Valentino Picone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Salvatore Ficarra e Valentino Picone (a destra) al Giffoni Film Festival 2010

Valentino Picone (Palermo, 23 marzo 1971) è un attore, cabarettista, conduttore televisivo, sceneggiatore e regista italiano, noto come membro del duo comico Ficarra e Picone.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vive a Palermo, dopo aver abitato molti anni a Misilmeri (PA). Ha frequentato il liceo classico Vittorio Emanuele II di Palermo dove fu anche alunno di padre Pino Puglisi[1], il presbitero ucciso da Cosa nostra. Si è in seguito laureato in Giurisprudenza[2]. Dopo la laurea decise di assecondare la sua grande passione per il cinema. Appassionato di Massimo Troisi e Charlie Chaplin[3] ha approfondito i temi della comicità e della cinematografia traendone insegnamento per l'attività di cabarettista prima, attore e conduttore televisivo successivamente.

Assieme a Salvatore Ficarra, conosciuto nel 1993 in un villaggio turistico, ha creato il duo Ficarra e Picone, con il quale ha partecipato alle trasmissioni Zelig, Zelig Circus, Gnu, L'ottavo nano e dal 2005 conduce numerose edizioni di Striscia la notizia.

Ha debuttato cinematograficamente a 29 anni come comparsa nel film Chiedimi se sono felice di Aldo Giovanni e Giacomo.

Ha recitato anche come protagonista insieme a Ficarra nei film Nati stanchi del 2002, il 7 e l'8 del 2006, La matassa del 2009, Anche se è amore non si vede del 2011 e Andiamo a quel paese del 2014. I due hanno fatto una comparsa anche nel film Baarìa di Giuseppe Tornatore. Nel 2017 sono stati protagonisti del film L'ora legale.

Ha partecipato al montaggio del film Ore diciotto in punto, collaborando con il regista Giuseppe Gigliorosso ai numerosi tagli necessari per il final cut[4].

Conduttore[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Maurilio Assenza, I testimoni di Don Puglisi a Modica, RagusaNews, 3 dicembre 2013. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  2. ^ a b cinetivu.com
  3. ^ Pedro Armocida, Ficarra e Picone: "L'Italia è fondata sulle matasse", su striscialanotizia.mediaset.it, articolo de Il Giornale, 5 marzo 2009. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  4. ^ "Ore diciotto in punto" all'Auditorium Rai, ospite d'onore Valentino Picone, su palermotoday.it, 23 aprile 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN305243982 · SBN: IT\ICCU\UBOV\786140