Cristiano Militello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cristiano Militello nel 2007

Cristiano Militello (Pisa, 10 agosto 1968[1]) è un comico, cabarettista, personaggio televisivo e conduttore radiofonico italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Scienze politiche all'Università degli Studi di Firenze con tesi sul cabaret[2][3], vive a Milano.

Formatosi alla Scuola di Teatro di Bologna, confluisce nel gruppo di comici toscani facenti capo alle trasmissioni Vernice fresca[4], prima, e Aria fresca[5], poi, condotte da Carlo Conti. Nel 2001 ha collaborato come autore per lo Zecchino d'Oro[5].

Militello ha guadagnato notorietà raccogliendo, in vari libri, gli striscioni calcistici più divertenti degli stadi italiani[6]. Il successo del primo libro, lo porta ad essere inviato fuori dagli impianti per conto del TG satirico di Canale 5 Striscia la notizia[7]. Qui dal 2004, nella rubrica Striscia lo Striscione, assembla e commenta le immagini più divertenti delle curve e dei campi italiani, intervallate da interviste ai tifosi prima e dopo la partita[8][9]; un segmento che diventa tra i più seguiti del panorama televisivo nazionale[10].

Ha condotto, insieme a Valerio Staffelli, alcune puntate di Striscia la domenica[11][12]. Nell'aprile 2010 ha fatto parte del cast comico di Voglia d'aria fresca, show condotto da Carlo Conti su Rai 1. Nel 2011 prende parte al film Box Office 3D - Il film dei film. Nel 2014 fa parte del cast di Giass, programma comico di Luca e Paolo[13].

In radio tutte le mattine su R101 conduce La banda di R101, il morning show con Paolo Dini, Lester, Chiara Tortorella, Riccardo Russo e Leonardo Fiaschi[14].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Giulietta è 'na zoccola. Gli striscioni più esilaranti degli stadi italiani, in Comici libri, Milano, Kowalski, 2004, ISBN 88-7496-013-1.
  • Giulietta è 'na zoccola. Tempi supplementari. 500 nuovi esilaranti striscioni, in Comici libri, Milano, Kowalski, 2004, ISBN 88-7496-027-1.
  • Super Giulietta 2004-2005, in Comici libri, Milano, Kowalski, 2006, ISBN 88-7496-702-0.
  • Cartelli d'italia. (Presa in) giro d'Italia in 1000 cartelli, in Le boe, Milano, Baldini+Castoldi, 2018, ISBN 978-88-9388-125-8.
  • Cartelli d'Italia. Ri (presa in) giro d'Italia in 1000 nuovi cartelli. 2., in Le boe, Milano, Baldini+Castoldi, 2019, ISBN 978-88-9388-208-8.
  • Cartelli d'Italia. Il diario 2020-2021, in Le boe, Milano, Baldini+Castoldi, 2020, ISBN 978-88-9388-340-5.
  • Euro Grilli, Calcio e scaramanzia: Dai calzetti rossi di Costantino Rozzi alle camicie nere di Maurizio Sarri, illustrazioni di Elia Grilli, prefazione di Cristiano Militello, Günzburg, Oakmond Publishing, 2020, ISBN 978-3-96207-224-7.
  • Cartelli d'Italia. Ri (presa in) giro d'Italia in 1000 nuovi cartelli. 2., in Le boe, Milano, La nave di Teseo, 2022, ISBN non esistente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Curriculum, su militello.firenze.net. URL consultato il 9 agosto 2022 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2005).
  2. ^ Cristiano Militello, su Ridens. URL consultato il 9 agosto 2022.
  3. ^ Piazza della satira 2, su Scanner. URL consultato il 9 agosto 2022.
  4. ^ Alessio Cocchi, TV - Il saluto di Cristiano Militello, su Pianetaempoli.it, 20 maggio 2015. URL consultato il 9 agosto 2022.
  5. ^ a b Cristiano Militello, su Interviste romane, 3 luglio 2014. URL consultato il 9 agosto 2022.
  6. ^ Giulietta è 'na zoccola, su Tifo è amicizia 1991 - Taranto. URL consultato il 9 agosto 2022.
  7. ^ Aldo Grasso, Sì allo sfottò, il gol degli spiritosi, in Corriere della Sera, 12 febbraio 2004. URL consultato il 9 agosto 2022.
  8. ^ "Striscia la Notizia" ancora a Lecco: questa volta si ride con Cristiano Militello, in LeccoToday, 27 aprile 2022. URL consultato il 9 agosto 2022.
  9. ^ Cristiano Militello con "Striscia lo Striscione" a Palazzolo sull'Oglio, in Prima Brescia, 4 dicembre 2021. URL consultato il 9 agosto 2022.
  10. ^ Emanuele Bruno, “Striscia” il disimpegno: Militello a 10 milioni, su TvZoom, 12 febbraio 2013. URL consultato il 9 agosto 2022 (archiviato dall'url originale il 28 settembre 2013).
  11. ^ Da stasera Striscia la Domenica su Canale 5. Prima puntata dedicata a Mike Bongiorno, in TVBlog.it, 1º novembre 2009. URL consultato il 9 agosto 2022.
  12. ^ Striscia la domenica si prepara al Festival con uno speciale sui “taroccamenti” di Sanremo, in TVBlog.it, 14 febbraio 2010. URL consultato il 9 agosto 2022.
  13. ^ Giass, 15 aprile 2014: Tutti gli sketch dell’ultima puntata, in TVBlog.it, 15 aprile 2014. URL consultato il 9 agosto 2022.
  14. ^ La Banda di R101, su R101. URL consultato il 9 agosto 2022.
  15. ^ Rita Celi, Le smanie di Woody Allen, in la Repubblica, 4 aprile 1997. URL consultato il 9 agosto 2022.
  16. ^ Alessandro Paci, su Rai. URL consultato il 9 agosto 2022.
  17. ^ Mi saluta... Cristiano Militello in scena al Teatro Puccini di Firenze, in Città di Firenze, 22 ottobre 2013. URL consultato il 9 agosto 2022.
  18. ^ RAIUNO: LA FESTA DELL'ESTATE CON PIPPO BAUDO E CLARISSA BURT, in Adnkronos, 30 giugno 1993. URL consultato il 9 agosto 2022.
  19. ^ CANALE 5: LA SAI L'ULTIMA?, in Adnkronos, 26 agosto 1993. URL consultato il 9 agosto 2022.
  20. ^ RAIUNO: FACCIA TOSTA, in Adnkronos, 26 novembre 1997. URL consultato il 9 agosto 2022.
  21. ^ Premio alla Voce, su leggiodoro.it. URL consultato il 28 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN21593064 · ISNI (EN0000 0000 4035 148X · LCCN (ENn2007046054 · WorldCat Identities (ENlccn-n2007046054