Giorgio Ariani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giorgio Ariani (Ferrara, 26 maggio 1941Empoli, 5 marzo 2016) è stato un attore, comico e doppiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pur essendo nato in Emilia-Romagna per un parto improvviso, era fiorentino[1] e nelle sue manifestazioni artistiche ha sottolineato la propria toscanità.

Cominciò la sua carriera televisiva proprio come doppiatore nel 1972 col programma di Rai Uno Gulp! I fumetti in TV nella serie Nick Carter: sua era la voce del giapponesino Ten, celebre per le sue massime che iniziavano invariabilmente con "dice il saggio..". Entrò poi a far parte dei varietà L'altra domenica di Renzo Arbore nel 1976 e Dueditutto di Enzo Trapani nel 1982. L'anno precedente aveva esordito nel cinema con i film comici L'esercito più pazzo del mondo e I carabbimatti, ma è proprio nel 1982 che acquistò popolarità con le commedie farsesche Il sommergibile più pazzo del mondo e soprattutto Pierino la peste alla riscossa!, pellicola che Alvaro Vitali aveva rifiutato di interpretare.

Giorgio Ariani doppiò nella fine degli anni ottanta una trentina di comiche di Stanlio e Ollio per conto della Rai, assieme a Enzo Garinei (Stanlio). La direzione era di Giancarlo Governi e ciascuna comica veniva "sonorizzata" con la dizione da parte dei due della traduzione italiana delle didascalie mute, accompagnate per tutta la durata dalle musiche di Piero Montanari. Ha interpretato Ollio anche in alcuni spettacoli teatrali e in televisione nel corso del programma per bambini e ragazzi Magic.

In televisione prese parte a: Drive In, Acqua calda, La sai l'ultima?, S.P.Q.R.. Sul grande schermo interpretò anche le pellicole: Sturmtruppen 2 - Tutti al fronte, Zitti e mosca, Caino e Caino e il Pinocchio di Roberto Benigni. Nel 1987 prese parte alla rappresentazione teatrale Una zingara m'ha detto di Enrico Vaime, che ebbe un grande successo e che fu riproposta per tre anni. Nel 1990 scrisse, diresse ed interpretò l'ironico Anche i grassi hanno un'anima, per poi continuare la sua attività teatrale con la commedia Un bicchiere vuoto di Vinicio Gioli del 1996, andato in scena al Teatro Verdi di Firenze e poi replicato più volte in giro per l'Italia. Nel 2009 partecipa alla trasmissione di Toscana Tv, "Mixtime - Musica Cinema Spettacolo" condotta da Fabio Irco. Nel 2014 ha recitato nel film Le badanti di Marco Pollini con Samantha Castillo, Anna Jimskaya, Nadiah m Din, Pino Ammendola, Alessandro Bressanello, Stella Maris e Cristina Chiaffoni presentato alla Mostra internazionale d'arte cinematografica nell'Hotel Excelsior al Lido di Venezia nel 2014.

Era sposato, aveva tre figli e viveva a Montespertoli.

È morto il 5 marzo 2016 all'ospedale di Empoli dopo una lunga malattia, all'età di 74 anni.[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giorgio Ariani, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net.
  2. ^ È morto Giorgio Ariani, in lutto il cinema e il teatro, su La Nazione, 5 marzo 2016.
  3. ^ Premio Leggio D’Oro 2008, i vincitori, su www.televisionando.it. URL consultato il 15 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18148207568000340677