Il paradiso all'improvviso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il paradiso all'improvviso
Titolo originaleIl paradiso all'improvviso
Paese di produzioneItalia
Anno2003
Durata90 min
Generecommedia
RegiaLeonardo Pieraccioni
SoggettoLeonardo Pieraccioni, Giovanni Veronesi
SceneggiaturaLeonardo Pieraccioni, Giovanni Veronesi
Casa di produzioneLevante srl con Medusa Film
Distribuzione (Italia)Medusa
Interpreti e personaggi

Il paradiso all'improvviso è un film del 2003 diretto e interpretato da Leonardo Pieraccioni.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lorenzo è un single convinto che dedica la sua vita ai piaceri e al lavoro (è titolare di un'azienda che produce effetti climatici artificiali), pensando soltanto a se stesso e ai suoi ricchi amici ossessionati dalle scommesse, Giandomenico Bardella e Taddeo Borromini. Un giorno, però, recatosi ad Ischia per ricreare l'atmosfera innevata di La Thuile conosce Amaranta, una ragazza con la quale passerà tre giorni interi, che lei aveva previsto di passare con il suo fidanzato, il quale, però, non si era presentato all'appuntamento.

Tuttavia, al termine di questi tre giorni passati insieme, durante i quali scoccherà l'amore fra i due, Lorenzo viene a sapere che Amaranta, il cui vero nome è Anna, non era altro che un'attrice rintracciata dal Bardella per una scommessa con il Borromini sul fatto che Lorenzo si sarebbe innamorato di lei. Ma l'amore nato fra i due era sincero, e ciò li porterà a sposarsi, ribaltando completamente la situazione iniziale.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Nel film è presente un cameo dell'attore Massimo Ceccherini, durante la notte brava di Lorenzo e Borromini e le due entreneuse rimorchiate al night club. Il film è ambientato sull'Isola d'Ischia.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

In una scena del film Amaranta legge un libro. Si tratta di "A un passo dal cuore" (Mondadori), raccolta di racconti dello stesso Leonardo Pieraccioni, pubblicata nel 2003.

Nina, il personaggio interpretato da Anna Maria Barbera, ha una fissazione per gli uomini indiani. In una scena Lorenzo la chiama Perla di Labuan, l'epiteto con cui nei romanzi di Emilio Salgari si fa riferimento a Lady Marianna Guillonk, la fanciulla amata da Sandokan. Nina poi, confermando la sua passione per l'India e gli Indiani, nomina anche Il libro della giungla di Rudyard Kipling.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema