Un fantastico via vai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un fantastico via vai
Un fantastico via vai (2013).jpg
Titoli di testa del film
Titolo originaleUn fantastico via vai
Lingua originaleItaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2013
Durata95 min
Rapporto2,35 : 1
Generecommedia
RegiaLeonardo Pieraccioni
SoggettoLeonardo Pieraccioni, Paolo Genovese
SceneggiaturaLeonardo Pieraccioni, Paolo Genovese
ProduttorePaolo Luvisotti
Produttore esecutivoAlessandro Calosci
Casa di produzioneLevante Film, Rai Cinema
Distribuzione (Italia)01 Distribution
FotografiaFabrizio Lucci
MontaggioConsuelo Catucci
MusicheGianluca Sibaldi
ScenografiaFrancesco Frigeri
CostumiClaudio Cordaro
Interpreti e personaggi

Un fantastico via vai è un film del 2013 scritto, diretto ed interpretato da Leonardo Pieraccioni. Del cast fanno parte anche Serena Autieri, Maurizio Battista, Marco Marzocca, Massimo Ceccherini, Giuseppe Maggio e Giorgio Panariello.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Arnaldo Nardi è un quarantacinquenne con un buon lavoro e una bella famiglia, composta dalla moglie Anita e dalle figlie gemelle di nove anni Martina e Federica. Arnaldo è un uomo calmo, sereno, indeciso e a cui piace la routine della sua vita. Lavora in banca e spesso esce con due suoi colleghi e amici: Giovannelli e Floriano Esposito. Accade che Giovannelli (noto playboy) una sera prende in prestito lo scooter di Arnaldo per andare da una delle sue donne e per sbaglio dimentica nel sottosella delle manette rosa con scritto Natasha. Il giorno dopo la moglie di Arnaldo trova queste manette nello scooter di suo marito e lo sbatte fuori di casa: il povero Arnaldo prova a spiegare alla moglie che non ha un'amante, ma lei non gli crede.

Ma invece di essere dispiaciuto Arnaldo coglie quest'occasione per reinventare la sua vita che oramai era diventata noiosa e monotona. Lo stesso giorno trova un appartamento di studenti universitari, presenta la sua situazione al colloquio e tutti sono d'accordo nel farlo abitare con loro. Arnaldo quindi si trova a condividere con questi quattro giovani (Anna, Marco, Camilla ed Edoardo) gioie e paure della loro meravigliosa età. Grazie ad Arnaldo i quattro ragazzi riescono ad affrontare le loro paure:

  • La studentessa di veterinaria Camilla, catanese incinta, riesce a confessare ai genitori la sua gravidanza;
  • Marco, studente di medicina, vuole diventare chirurgo ma gli fa senso la vista del sangue; riesce ad affrontare la sua paura quando è costretto a fare nascere la bambina di Camilla;
  • Anna, studentessa romana, riesce ad avere di nuovo dei contatti con il padre investigatore;
  • Edoardo, studente di economia, perugino mulatto, riesce a farsi accettare dal Cavalier Mazzarra, padre razzista della sua fidanzata Clelia.

Ma anche i quattro ragazzi riescono ad aiutare Arnaldo a renderlo più sicuro di sé e a farlo tornare, anche se per poco tempo, giovane e spensierato. Tutto finisce per il meglio: Anita viene a conoscenza dell'equivoco in cui si è trovato il marito e lo fa ritornare a casa.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film si sono svolte ad Arezzo, in Toscana[1]. Il film contiene la canzone Un fantastico via vai scritta ed interpretata dal cantautore Colore (Mattia Pàttaro) appositamente per la colonna sonora del film e della quale Leonardo Pieraccioni ha girato il videoclip. Nel videoclip oltre agli attori ed allo staff al completo, è presente la piccola Martina Pieraccioni.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer viene diffuso il 6 novembre 2013 sul canale ufficiale You Tube della 01 Distribution[2]. La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 12 dicembre 2013[3]. Il film ha incassato €8.825.800, e si è posizionato al 5º posto nella classifica dei migliori incassi del 2013[4].

Citazioni e riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

La scena in cui Arnaldo e i ragazzi scappano dal ristorante con la scusa della gara di corsa per chi paga il conto, è un chiaro riferimento all'analoga scena del film I laureati, film di Pieraccioni del 1995.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Location, IMDb Official Site. URL consultato il 6 novembre 2013.
  2. ^ (IT) Trailer, 01 Distribution You Tube. URL consultato il 6 novembre 2013.
  3. ^ (IT) Distribuzione, mymovies.it. URL consultato il 6 novembre 2013.
  4. ^ BoxOfficeBenful: INCASSI FILM ITALIANI NEL 2013 TRIONFA CHECCO ZALONE con Sole a Catinelle ma c'è pure un doppio CHRISTIAN DE SICA, bene TORANATORE e PIERACCIONI, Sorrentino c...

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema