Small Soldiers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Small Soldiers
Small Soldiers.png
Chip Hazard in una scena del film
Titolo originaleSmall Soldiers
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1998
Durata108 min
Generefantascienza, azione, fantastico
RegiaJoe Dante
SoggettoGavin Scott, Adam Rifkin, Ted Elliott, Terry Rossio
SceneggiaturaGavin Scott, Adam Rifkin, Ted Elliott, Terry Rossio
ProduttoreMichael Finell, Colin Wilson
FotografiaJamie Anderson
MontaggioMarshall Harvey, Michael Thau
Effetti specialiKim Derry, Mark Lilienthal, Jeff Pepiot, Joseph C. Sasgen, Thomas R. Ward
MusicheJerry Goldsmith
ScenografiaWilliam Sandell
CostumiCarole Brown-Jones
TruccoChristina Smith, Judith A. Cory
Art directorBrad Ricker
AnimatoriScott Benza, David Latour, Jacques Muller
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Small Soldiers è un film del 1998 diretto da Joe Dante. È una commedia fantascientifica d'azione girata in tecnica mista.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

«Sarà battaglia senza pietà.»

(Chip Hazard)

La multinazionale statunitense Globotech, che si occupa sia di equipaggiamenti militari che di giocattoli, mette in produzione due serie di soldatini giocattolo: i Gorgonauti, pacifiche creature dall'aspetto mostruoso, alla continua ricerca della loro terra perduta, e i Commando Elite, soldati in pieno stile americano, disposti a dare la vita per uccidere il "nemico" Gorgonauta. Per rendere più all'avanguardia questi giocattoli, però, viene fatto uso di un avanzatissimo chip militare, in grado di interagire con tutto quello che li circonda e anche di imparare, dando a questi pupazzetti una propria intelligenza artificiale. Al momento dell'attivazione si scatena una vera e propria guerra tra giocattoli e a finirci in mezzo è il giovane Alan, figlio del proprietario di un piccolo negozio di giocattoli.

Collegamenti con altri film[modifica | modifica wikitesto]

Il regista Joe Dante è stato anche il regista del film Gremlins e si diverte ad omaggiare quella pellicola diverse volte. Infatti la password di uno degli scienziati è " Gizmo ", il nome dell'unico Mogway buono del film. Inoltre quando Alan trova i gorgonauti nel cassone dei rifiuti si può vedere in mezzo a loro un pupazzetto che raffigura il piccolo mogway Gizmo. Infine, l'attore Dick Miller, che in questo film interpreta il ruolo di Joe, aveva lavorato sia in Gremlins che in Gremlins 2 - La nuova stirpe nel ruolo di Murray Futterman.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Umani[modifica | modifica wikitesto]

  • Alan Abernathy: Un ragazzo coraggioso e sveglio che gestisce part-time un negozio di giocattoli. Figlio di Stuart Abernathy, è il primo a scoprire che i giocattoli sono vivi e che hanno il chip X-1000 nel loro 'cervello'. È stato espulso da ben due licei per aver combinato diversi guai ai danni dei professori, ma ora è più responsabile.
  • Christy Fimple: Una ragazza graziosa di cui Alan ha una cotta segreta, che però frequenta Brad; ma quando viene salvata da Alan, le sue attenzioni si concentrano invece su quest'ultimo. Ha un fratello minore.
  • Irwin Wayfair: con Larry inserisce il chip X-1000 nei giocattoli.
  • Larry Benson: Ha usato la password di Irwin e inserito il chip X-1000 negli Elite Commando e nei Gorgonauti. Ora devono rimettere a posto questo guaio.
  • Brad: è il ragazzo di Christy; a causa della cotta che ha per lei, Alan non ci va d'accordo.
  • Timmy Fimple: fratellino di Christy, che alla fine cambierà idea sul suo regalo di compleanno: dai Commando Elite ai vestiti.
  • Stuart Abernathy
  • Irene Abernathy
  • Marion Fimple
  • Phil Fimple

Gorgonauti[modifica | modifica wikitesto]

  • Archer
  • Troglokhan
  • Ocula
  • Insaniac
  • Slamfist
  • Punch-It e Scratch-It
  • Stench
  • Nibble

Commando Elite[modifica | modifica wikitesto]

  • Chip Hazard
  • Nick Nitro
  • Link Static
  • Kip Killigan
  • Butch Meathook
  • Brick Bazooka
  • Bipod, Mortar e Sentry

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è dedicato alla memoria di Phil Hartman, l'attore che interpreta Mr. Fimple, il padre di Christy, assassinato dalla moglie due mesi prima dell'uscita nelle sale.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Nella scena in cui le bambole assalgono Christy è stata usata come colonna sonora Communication Breakdown dei Led Zeppelin. Il gruppo hard rock ne ha concesso l'utilizzo solo per questo film e per School of Rock di Jack Black.

  1. Gary Glitter – Rock and Roll (Part 2)
  2. Rush – Tom Sawyer (feat. Dj Z-Trip)
  3. Queen – Another One Bites The Dust
  4. Led Zeppelin – Communication Breakdown
  5. Edwin Starr – War
  6. The Cult – Love Removal Machine
  7. Cheap Trick – Surrender
  8. Spice Girls – Wannabe
  9. Richard Wagner – Ride of the Valkyries
  10. The Pretenders – My City Was Gone (feat. Kool Keith & Butcher Brothers)
  11. Dj Kay-Gee – Love Is A Battlefield
  12. Bone Thugs -n- Harmony – War

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito negli USA il 10 luglio 1998 ed in Italia il 16 ottobre dello stesso anno.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Su Rotten Tomatoes il film detiene il 48% delle recensioni professionali positive, basato su 44 recensioni e con un voto medio di 6.2/10.[1]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Tre mesi dopo l’uscita del film è stato pubblicato un videogioco omonimo, sviluppato da DreamWorks Interactive e pubblicato da Electronic Arts per PlayStation, PC, e Game Boy. Kenner Products ha prodotto una linea di giocattoli raffiguranti i Gorgonauti e i Commando Elite.

Burger King ha anche collaborato con il film per promuovere il nuovo prodotto Rodeo Burger; la scelta tuttavia generò alcune polemiche dopo che la pellicola ottenne un PG-13 dalla Motion Picture Association of America. Pertanto, insieme ai giocattoli raffiguranti i personaggi del film, fu aggiunto un avviso nell'opuscolo che precisava come i giocattoli fossero adatti ai bambini di tutte le età mentre il film "può contenere materiale inappropriato per i bambini più piccoli".[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]