School of Rock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi School of Rock (disambigua).
School of Rock
School of rock.JPG
Una scena del film
Titolo originaleSchool of Rock
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2003
Durata105 min
Rapporto1,78:1
Generecommedia, musicale
RegiaRichard Linklater
SoggettoMike White
SceneggiaturaMike White
Casa di produzioneParamount Pictures
FotografiaRogier Stoffers
MontaggioSandra Adair
Effetti specialiJohn Stifanich
MusicheCraig Wedren
ScenografiaJeremy Conway
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

School of Rock è un film del 2003 diretto da Richard Linklater. È una commedia musicale sceneggiata da Mike White appositamente per Jack Black, che ne è il protagonista.

Al film si sono ispirati il reality show Rock School e l'omonima serie TV di Nickelodeon School of Rock.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dewey Finn è uno squattrinato musicista che sogna di diventare un divo del rock. Durante un concerto con la band dei No Vacancy, Dewey, mettendosi eccessivamente in mostra e facendo uno stage diving, cade per terra tra il dissenso del pubblico. Presentatosi alle prove un paio di giorni dopo, Dewey scopre che sta per essere rimpiazzato con un altro chitarrista, a causa del suo eccessivo esibizionismo. Rimasto senza occupazione e bisognoso di soldi per pagare l'affitto, Dewey pur di ottenere un posto da supplente in una delle più ricche scuole elementari della città si finge il suo coinquilino Ned. L'uomo si rivela tuttavia un insegnante pigro e noncurante delle regole.

Aggirandosi per la scuola, passa per caso dal laboratorio musicale e nota le grandi doti degli studenti, in qualche modo limitate dalla rigida compostezza della musica classica. Si fa dunque venire un'idea: partecipare a una gara tra rock band con un gruppo formato dai talentuosi ragazzi. Grazie all'ascolto di canzoni e alla visione di filmati sulle band che hanno fatto la storia del rock, i ragazzi cominciano ad appassionarsi all'idea e partecipano con grande impegno al progetto. Una volta assegnati i ruoli della band, Dewey fa in modo che la loro preparazione e le prove della canzone avvengano senza che la rigidissima preside Rosalie Mullins lo venga a sapere.

La band si presenta all'audizione per la battaglia tra le band, ma viene respinta poiché fuori orario. Riescono però a farsi ammettere fingendosi malati terminali. Ma non tutto va per il meglio: la maggior parte dei genitori ritiene infatti che la musica rock sia solo una banale distrazione e cerca quindi di dissuadere i figli dal dedicare tempo a tale attività. Inoltre la montatura organizzata da Dewey viene scoperta e resa pubblica dall'odiosa fidanzata di Ned, così l'improvvisato insegnante viene licenziato in tronco dalla preside, che ormai aveva iniziato ad apprezzarlo.

Nonostante tutto, il giorno del concerto i ragazzi si mobilitano per tirare giù dal letto Dewey - che aveva ormai abbandonato ogni speranza di coronare il suo sogno nel mondo del rock - e si presentano al concerto mettendo in scena una performance spettacolare.

Prima degli alunni della Horace Green si esibiscono i No Vacancy, ossia la band nella quale suonava Dewey. La gara viene vinta dai No Vacancy, ma al pubblico, genitori inclusi, è piaciuta talmente tanto l'esibizione degli School of Rock che ne viene richiesto a gran voce il bis.

Dopo l'esibizione, il gruppo si riunisce nuovamente a scuola per suonare la celebre It's a Long Way to the Top (If You Wanna Rock 'n' Roll) degli AC/DC. L'epilogo della storia rivela che Dewey è stato assunto nuovamente dalla scuola come insegnante di musica rock nel doposcuola, riuscendo in questo modo a trovare un lavoro vero basato sulla sua grande passione, mentre il suo coinquilino Ned, dopo avere lasciato la presuntuosa fidanzata, diventa insegnante di chitarra, unendo così le sue due passioni per l'insegnamento e la musica.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte delle scene del film è stata girata al Wagner College a Staten Island[1].

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: School of Rock: Music from and Inspired by the Motion Picture.

Tutte le canzoni e gli album che il protagonista Dewey cita e fornisce agli studenti sono reali.

Il film è uno dei pochi in cui si può ascoltare una canzone dei Led Zeppelin. La band infatti solitamente non accetta di cedere i diritti della propria musica per dei film, così Richard Linklater ha filmato una richiesta da parte di Jack Black davanti a migliaia di fan urlanti, implorando la band di permettere alla produzione di usare Immigrant Song nel film: la richiesta venne accolta e il filmato di Jack Black con i fan è stato poi incluso tra gli extra del DVD del film.

Le seguenti canzoni sono presenti nel film.

* canzoni presenti nell'album della colonna musicale.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto con un budget di 35 milioni di dollari,[3] il film debuttò al primo posto del botteghino nordamericano con un incasso di circa 20 milioni nel suo primo weekend.[3] Divenne un successo finanziario, incassando 81.261.177 nei soli Stati Uniti e 50.021.772 all'estero, per un totale di 131.282.949 in tutto il mondo.[3]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

School of Rock fu accolto ottimamente dalla critica. Sul sito Rotten Tomatoes detiene un 91% di gradimento basato su 195 recensioni professional, con un punteggio medio di 7.8/10.[4] Su Metacritic ha invece un punteggio di 82 su 100, basato su 41 recensioni.[5]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Possibile sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008, Jack Black ha dichiarato che stavano prendendo in considerazione di crearne un sequel[6], con il ritorno del regista Richard Linklater e del produttore Scott Rudin[7]. Venne confermato che Mike White sarebbe tornato come sceneggiatore del sequel, intitolato School of Rock 2: America Rocks, che racconta di Finn che guida un gruppo di studenti delle scuole estive per approfondire la storia del rock'n'roll[8] Nel 2012, Black ha dichiarato di ritenere che creare un sequel fosse improbabile.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Wagner College to celebrate 125th anniversary, in silive.com, 7 settembre 2008. URL consultato il 27 dicembre 2010.
  2. ^ a b (EN) Soundtracks for The School of Rock (2003), IMDb.com. URL consultato il 26-12-2010.
  3. ^ a b c (EN) School of Rock, su Box Office Mojo. URL consultato il 4 settembre 2018. Modifica su Wikidata
  4. ^ (EN) School of Rock, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 4 settembre 2018. Modifica su Wikidata
  5. ^ (EN) School of Rock, su Metacritic, CBS Interactive Inc. URL consultato il 4 settembre 2018. Modifica su Wikidata
  6. ^ "Jack Black to return to class for School of Rocksequel", su adfero.co.uk (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2011).
  7. ^ "Paramount goes back to School"., su variety.com.
  8. ^ "Jack Black Set forSchool of Rock 2"., su cinemablend.com.
  9. ^ "JACK BLACK PLANNING SCHOOL OF ROCKREUNION"., su hollywood.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]