Segretario generale del Ministero degli affari esteri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il segretario generale del Ministero degli affari esteri è la carica apicale della diplomazia italiana: essa viene conferita ad un ambasciatore di grado con decreto del presidente della Repubblica, previa deliberazione del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro degli affari esteri.

Funzione[modifica | modifica wikitesto]

La funzione principale del segretario generale del Ministero degli affari esteri, così come previsto dal DPR 18/1967, è quella di “coadiuvare direttamente il ministro ai fini dell'elaborazione degli indirizzi e dei programmi del ministero”. Oltre a ciò, il segretario generale è chiamato a “assicurare la continuità delle funzioni dell'amministrazione, coordinandone gli uffici e le attività e vigilando sulla loro efficienza e rendimento” e, in assenza del ministro, presiede il consiglio di amministrazione, l'organismo che esprime valutazioni sugli indirizzi strategici e sull'azione complessiva del ministero.

Il segretario generale svolge inoltre un'importante funzione di coordinamento, volta principalmente a garantire l'unità di indirizzo, la tempestività e la continuità dell'azione degli uffici dell'amministrazione in Italia e all'estero.

La sua funzione, a partire dall'Unità d'Italia, è stata ricoperta da figure di spicco appartenenti al corpo diplomatico.

Vice segretario e segreteria generale[modifica | modifica wikitesto]

Il segretario generale è assistito da un vice segretario generale cui sono conferite le funzioni vicarie. Nelle sue funzioni, il segretario generale è coadiuvato dal vice segretario generale e da una struttura di supporto, l'unità di coordinamento.

La segreteria generale del Ministero degli affari esteri include anche l'unità di analisi e programmazione, la quale è incaricata di svolgere ricerche, elaborare analisi e studi di previsione, raccogliere documentazione su temi strategici di politica estera e l'unità di crisi, la quale è chiamata a seguire le situazioni internazionali di tensione, nonché ad adottare le misure necessarie per gli interventi operativi a tutela della sicurezza dei cittadini italiani all'estero, avvalendosi anche della collaborazione di altre amministrazioni ed organi dello Stato. Infine, nell'ambito della segreteria generale opera anche l'organo centrale di sicurezza-segreteria speciale, che cura la gestione dei flussi documentali classificati, nonché l'ufficio di statistica, che cura la realizzazione dell'annuario statistico e rappresenta il Ministero nel Sistema statistico nazionale.

Cronotassi dei segretari generali del Ministero degli affari esteri[modifica | modifica wikitesto]

Elenco dei segretari generali del Ministero degli affari esteri dal 1861 ad oggi:

Nome Periodo
Domenico Carutti di Cantogno dalla proclamazione del Regno d'Italia al 13 marzo 1862
Luigi Amedeo Melegari (f.f.) dal 13 marzo 1862 all'11 dicembre 1862
Emilio Visconti-Venosta dall'11 dicembre 1862 al 24 marzo 1863
Marcello Cerruti dal 26 marzo 1863 al 30 dicembre 1866
Anselmo Guerrieri Gonzaga dal 30 dicembre 1866 al 17 aprile 1867
Luigi Amedeo Melegari (f.f.) dal 25 aprile 1867 al 29 ottobre 1867
Raffaele Ulisse Barbolani (f.f.) dal 29 ottobre 1867 all'11 aprile 1869
Alberto Blanc dall'11 aprile 1869 al 27 ottobre 1870
Isacco Artom dal 27 novembre 1870 al 24 marzo 1876
Giuseppe Tornielli Brusati di Vergano dal 2 aprile 1876 al 3 giugno 1878
Carlo Alberto Ferdinando Maffei di Boglio dal 3 giugno 1878 al 19 dicembre 1878
Giuseppe Tornielli Brusati di Vergano dal 19 dicembre 1878 al 6 luglio 1879
Carlo Alberto Ferdinando Maffei di Boglio dal 28 luglio 1879 al 29 maggio 1881
Alberto Blanc dal 2 giugno 1881 al 4 gennaio 1883
Giacomo Malvano dal 2 luglio 1885 al 18 ottobre 1885
Raffaele Cappelli dal 18 ottobre 1885 al 7 aprile 1887
Abele Damiani (f.f.) dal 2 gennaio 1888 al 4 marzo 1888
carica soppressa dal 4 marzo 1888 al 9 febbraio 1891
Giacomo Malvano dal 10 febbraio 1891 al 20 dicembre 1893
carica soppressa dal 21 dicembre 1893 all'11 marzo 1896
Giacomo Malvano dal 12 marzo 1896 all'8 settembre 1907
Riccardo Bollati dall'8 settembre 1907 al 20 novembre 1912
Giacomo De Martino dal 1º gennaio 1913 al 31 dicembre 1919
Salvatore Contarini dal 31 dicembre 1919 al 6 aprile 1926
Antonio Chiaramonte Bordonaro dal 6 aprile 1926 al 6 febbraio 1927
carica soppressa dal 7 febbraio 1927 al 31 luglio 1943
Augusto Rosso dal 1º agosto 1943 al 12 settembre 1943
Renato Prunas dal 28 ottobre 1943 al 25 novembre 1946
Francesco Fransoni dal 25 novembre 1946 al 31 maggio 1948
Vittorio Zoppi dal 1º giugno 1948 al 6 dicembre 1954
Alberto Rossi Longhi dal 6 dicembre 1954 al 17 febbraio 1958
Adolfo Alessandrini dal 17 febbraio 1958 all'8 novembre 1958
Carlo De Ferrariis Salzano dal 10 novembre 1958 al 25 maggio 1959
Umberto Grazzi dal 25 maggio 1959 al 27 maggio 1961
Attilio Cattani dal 27 maggio 1961 al 1º maggio 1965
Felice Catalano di Melilli (f.f.) dal 1º maggio 1965 al 15 settembre 1966
Egidio Ortona dal 15 settembre 1966 al 10 giugno 1967
Casto Caruso dal 17 giugno 1967 al 1º novembre 1969
Roberto Gaja dal 1º novembre 1969 al 30 giugno 1975
Raimondo Manzini dal 1º luglio 1975 al 10 ottobre 1977
Francesco Malfatti di Montetretto dal 24 ottobre 1977 al 31 gennaio 1985
Renato Ruggiero dal 1º febbraio 1985 al 28 luglio 1987
Bruno Bottai dal 9 ottobre 1987 al 7 gennaio 1994
Ferdinando Salleo dall'8 gennaio 1994 al 2 novembre 1995
Boris Biancheri Chiappori dal 2 novembre 1995 al 31 agosto 1997
Umberto Vattani dal 1º settembre 1997 al 24 settembre 2001
Giuseppe Baldocci dal 24 settembre 2001 al 30 dicembre 2003
Umberto Vattani dal 1º marzo 2004 al 16 luglio 2005
Paolo Pucci di Benisichi dal 18 luglio 2005 all'11 settembre 2007
Giampiero Massolo dal 12 settembre 2007 al 28 maggio 2012
Michele Valensise dal 29 maggio 2012 al 4 marzo 2016
Elisabetta Belloni dal 5 maggio 2016

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]