Giuseppe Tornielli Brusati di Vergano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Tornielli Brusati di Vergano
Tornielli Brusati di Vergano.gif

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XIII

Dati generali
Professione ambasciatore

Giuseppe Tornielli Brusati di Vergano (Novara, 12 febbraio 1836Parigi, 9 aprile 1908) è stato un diplomatico e politico italiano.

Fu nominato senatore del Regno d'Italia nel 1879.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Consigliere provinciale di Novara, Tornielli è entrato nella carriera diplomatica come Capo di Gabinetto del Ministro degli affari esteri nel 1867; ha retto la divisione politica del Ministero dal 1868 al 1875, quando fu nominato per la prima volta Maestro di cerimonie onorario del Re (6 maggio 1875).

Successivamente fu inviato ad Atene (1876) e, il 2 aprile 1876 fu richiamato al Ministero quale Segretario generale, carica che resse sino al 3 giugno 1878[1].

Fu poi per breve tempo nuovamente Maestro di cerimonie onorario del Re (1878) e ancora Segretario generale del Ministero degli Affari Esteri (19 dicembre 1878-6 luglio 1879), la più alta carica della diplomazia[1].

Contemporaneamente venne nominato Senatore del regno. Proseguì la sua lunga carriera diplomatica quale Ministro plenipotenziario a Bucarest (1879), a Belgrado (1879), a Madrid (1887), a Londra (1889) e a Parigi (dal 3 febbraio 1895), ove morì il 9 aprile 1908, ambasciatore decano della diplomazia italiana[1].

Fra i suoi collaboratori, è da citare Raniero Paolucci di Calboli, che ne sposò anche una nipote, sia per la carriera di diplomatico del Paolucci sia per essersi costui interessato all'Affare Dreyfus quando era a Parigi con Tornielli, raccogliendo così una vasta mole di materiale sulla questione[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Scheda sul sito del Senato
  2. ^ Materiale oggi conservato presso la Biblioteca comunale di Forlì. Cf. Comune di Forlì - Comune di Roma, Dreyfus. L'affaire e la Parigi fin de siècle nelle carte di un diplomatico italiano, Edizioni Lavoro, Roma 1994.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata
— 20 settembre 1904
Gran cordone dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Gran cordone dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 8 giugno 1893

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Ambasciatore italiano in Francia Francia Successore Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg
Costantino Ressmann 1895 - 1908 Giovanni Gallina
Predecessore Ambasciatore italiano nel Regno Unito Regno Unito Successore Flag of Italy (1861-1946).svg
Tommaso Catalani 1889 - 1894 Giulio Silvestrelli
Predecessore Ambasciatore italiano in Spagna Spagna Successore Flag of Italy (1861-1946).svg
Carlo Alberto Ferdinando Maffei di Boglio 1888 - 1889 Carlo Alberto Ferdinando Maffei di Boglio
Predecessore Segretario generale del Ministero degli Affari Esteri Successore Flag of Italy (1861-1946).svg
Isacco Artom 2 aprile 1876 - 3 giugno 1878 Carlo Alberto Ferdinando Maffei di Boglio I
Carlo Alberto Ferdinando Maffei di Boglio 19 dicembre 1878 - 6 luglio 1879 Carlo Alberto Ferdinando Maffei di Boglio II