Nowhere Man (brano musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nowhere Man
Artista The Beatles
Autore/i Lennon-McCartney
Genere Rock psichedelico
Ballata
Rock
Pop
Pubblicazione
Incisione Rubber Soul
Data 1966
Rubber Soul – tracce
Precedente
Successiva

Nowhere Man è un brano musicale del gruppo britannico The Beatles, pubblicato originariamente nell'album Rubber Soul del 1965 e immesso sul mercato come singolo dall'etichetta discografica statunitense Capitol Records il 21 febbraio dell'anno successivo[1].

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

È la quarta canzone di John Lennon a parlare di sé: le precedenti erano state I'll Cry Instead, I'm a Loser e Help!, apparse rispettivamente su A Hard Day's Night, Beatles for Sale e sull'omonimo album. Lennon scrisse la canzone a Weybridge, nella sua casa. Aveva passato la notte a tentare di scrivere un nuovo brano per l'album, ma aveva fallito ed era andato a letto. Allora iniziò a pensare come un "uomo inesistente"[2]. Nacque contemporaneamente sia il testo che la musica. Nowhere Man, assieme a In My Life (entrambe registrate negli stessi giorni[3]), costituisce il primo tentativo originale dei Beatles di comporre un brano uscendo dalle consuete tematiche sentimentali. Il bridge, ripetuto tre volte, è ispirato al ritornello di I Feel Fine.

Registrazione[modifica | modifica wikitesto]

I primi due nastri della canzone sono stati registrati il 21 ottobre 1965; l'indomani, il brano ha avuto un rifacimento per un totale complessivo di cinque nastri. Il migliore è stato considerato il quarto, sul quale sono state svolte alcune sovraincisioni. Risultano pregevoli la parte di basso e l'assolo di chitarra solista[4].

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Nowhere Man
Artista The Beatles
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1966
Durata 2:45
Genere Rock
Etichetta Capitol Records

In Inghilterra è apparso sull'album Rubber Soul e in seguito sull'EP Nowhere Man. Quest'ultimo ha avuto una posizione relativamente bassa in classifica, arrivato al quarto posto. È stato l'ultimo EP dei Beatles di brani già pubblicati, prima del loro scioglimento. In molti stati è stato pubblicato come singolo, con What Goes On come lato B[5]. In Canada è arrivato al primo posto, negli USA e in Germania terzo e in Austria ottavo[6]. È stata l'unica canzone, oltre a If I Needed Someone, di Rubber Soul ad apparire nei live della band.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mark Lewisohn, Beatles - Otto anni ad Abbey Road, Arcana Editrice, Milano 1990, pag. 457.
  2. ^ Bill Harry, Beatles - L'enciclopedia, Arcana, Roma, 2001, pag. 543.
  3. ^ Mark Lewisohn, Beatles - Otto anni ad Abbey Road, Arcana Editrice, Milano, 1990, pagg. 124-5.
  4. ^ Ian MacDonald, The Beatles. L'opera completa, Mondadori, Milano, 1994, pag. 173.
  5. ^ Da Pepperland
  6. ^ Dalla voce inglese di Wikipedia "The Beatles discography"

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica