Cry for a Shadow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cry for a Shadow
Artista The Beatles
Autore/i George Harrison
John Lennon
Genere Rock and roll
Rock strumentale
British invasion
Beat
Pop rock
Stile Brano strumentale
Pubblicazione
Incisione Anthology 1
Data 1964
Data seconda pubblicazione 21 novembre 1995
Etichetta Polydor Records
Apple Records
Durata 2:22
Anthology 1 – tracce
Precedente
Successiva
Speech: John

Il brano Cry for a Shadow rappresenta la prima composizione dei Beatles registrata per un disco. Il pezzo, composto da John Lennon e George Harrison, venne registrato durante le sedute dell'album My Bonnie di Tony Sheridan. È l'unica canzone firmata Lennon-Harrison.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

La canzone nacque in un modo curioso: John Lennon stava suonando la sua nuova chitarra Rickenbacker, e George Harrison si avvicinò e improvvisarono, fino a quando non nacque Cry for a Shadow. Probabili ispirazioni per il pezzo sono Apache di Cliff Richard & the Shadows, The Third Man Theme di Harry Lime, Three Thirty Blues di Duane Eddy, tutti e tre del 1961. Questo brano non era l'unico strumentale composto dai Beatles: altri titoli sono Hot as Sun, Winston's Walk e Looking Glass; inoltre, nell'album Magical Mystery Tour del 1967, è stata inclusa una nuova composizione dello stesso genere, Flying[1].

Il brano apparve nelle scalette dei Beatles. I quattro, nel giugno 1961, registrarono in una scuola di Amburgo un disco, in seguito intitolato My Bonnie, come gruppo di accompagnamento del cantante e chitarrista britannico Tony Sheridan. Sebbene il gruppo avesse registrato da sole Cry for a Shadow e Ain't She Sweet, originariamente non vennero accreditati. Questi pezzi non apparvero nella prima edizione dell'LP, ma solamente nelle versioni successive; sia negli USA che nel Regno Unito, lo strumentale apparve su un singolo, con sul lato B Why di Sheridan, nel 1964[1]. Il disco arrivò all'88ª posizione di Billboard Hot 100[2], ma in patria non entrò in classifica. Il 45 giri era stato pubblicato dalla Polydor Records con il numero di serie NH 52275[3].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Cry for a Shadow, The Beatles Bible. URL consultato il 16 giugno 2014.
  2. ^ (EN) Richie Unterberger, The Beatles - Awards, AllMusic. URL consultato il 16 giugno 2014.
  3. ^ (EN) Graham Calkin, The Beatles - Cry for a Shadow b/w Why, JPGR. URL consultato il 16 giugno 2014.