Jessie J

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jessie J
Jessie J nel 2011 in concerto
Jessie J nel 2011 in concerto
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Pop[1]
Contemporary R&B
Dance pop
Periodo di attività 2005 – in attività
Etichetta Gut, Lava, Universal Republic, Island
Album pubblicati 3
Studio 3
Sito web
JessieJlogopast.jpg

Jessica Ellen Cornish, meglio conosciuta come Jessie J (Londra, 27 marzo 1988), è una cantautrice britannica. Ha ottenuto fama grazie alla scrittura di canzoni per artisti come Justin Timberlake, Alicia Keys, Miley Cyrus e Christina Aguilera e in particolar modo grazie alla vittoria del premio della critica nel sondaggio della BBC Sound of 2011.[2]

Il suo primo singolo, Do It Like a Dude, è stato pubblicato nel novembre 2010 raggiungendo la seconda posizione nella classifica britannica dei singoli.[3] Prima della pubblicazione dell'album di debutto, Who You Are, avvenuta il 25 febbraio 2011, è stata inoltre pubblicata la collaborazione con B.o.B Price Tag nel gennaio dello stesso anno. Il 24 settembre 2013 ha pubblicato il secondo album in studio Alive, che ottiene un discreto successo commerciale pur non venendo pubblicato in Italia. Nell'ottobre 2014 è stato invece pubblicato il terzo album Sweet Talker, anticipato dal singolo collaborativo Bang Bang insieme ad Ariana Grande e Nicki Minaj che ha raggiunto la terza posizione nella Billboard Hot 100.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jessica Ellen Cornish è nata nel quartiere londinese di Redbridge, il 27 marzo 1988. All'età di undici anni ha partecipato alla rappresentazione teatrale del West End di Andrew Lloyd Webber intitolata Whistle Down the Wind.[2][4][5] Jessie ha proseguito i suoi studi alla Mayfield High School di Londra e ha frequentato, a partire dall'età di 16 anni, la BRIT School, dove è entrata in un gruppo femminile.[6] Il suo album di debutto è stato certificato triplo disco di platino nel Regno Unito risultando uno dei più venduti del biennio 2011-2012.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2005-2010: Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Jessie aveva inizialmente firmato un contratto discografico con l'etichetta discografica Gut Records, per la quale avrebbe pubblicato un album, ma questa andò in bancarotta prima della fine dei lavori.[5][6] Jessie J ha poi trovato successo come autrice di testi, tanto da ricevere un contratto dalla Sony ATV.[8] È la coautrice del singolo di Miley Cyrus Party in the U.S.A.,[4][5] nonché l'autrice di canzoni di artisti come Justin Timberlake, Chris Brown (con il quale è stata in tournée in Europa), Alicia Keys e Christina Aguilera.[9]

2010-2012: Who You Are e The Voice UK[modifica | modifica wikitesto]

Jessie J inizió a lavorare sul suo album di debutto nel 2005, concludendo il progetto solo nel gennaio del 2011. Il primo singolo pubblicato dalla cantante, Do It Like a Dude venne pubblicato l'8 novembre 2010. Inizialmente la canzone era stata pensata per Rihanna, vista la forte ispirazione al singolo di quest'ultima Rude Boy, ma poi, anche per via della continua pressione della Island Records perché diventasse il singolo di debutto di Jessie, alla fine venne utilizzata proprio da quest'ultima.[10][11] Il singolo è entrato alla posizione #25 nella classifica britannica e ha raggiunto poi la seconda. Il 15 dicembre 2010 fu annunciato che la cantante aveva vinto il premio della critica ai BRIT Awards 2011.[12] Il 6 dicembre dello stesso anno la BBC ha inoltre annunciato che Jessie J avrebbe fatto parte del sondaggio Sounds of 2011, vincendolo il 7 gennaio 2011.[2] Una nuova traccia intitolata Price Tag, anticipata il 9 novembre live da Jessie J,[13] è stata pubblicata il 28 gennaio 2011 come secondo singolo dall'album, in collaborazione con il rapper statunitense B.o.B.[14] Il brano è entrato in classifica alla prima posizione nel Regno Unito, dove è rimasto per due settimane consecutive, oltre che la vetta in altri 7 Paesi. Il suo album di debutto, Who You Are, è stato pubblicato il 25 febbraio 2011 in gran parte dell'Europa e il 12 aprile negli Stati Uniti.[15]

Il 15 aprile 2011 Jessie pubblica anche il terzo estratto, Nobody's Perfect, esclusivamente per il mercato europeo e australiano. Il 10 agosto il video di Who's Laughing Now anticipó la data di pubblicazione di quest'ultimo per il mercato internazionale il 21 agosto. Per quanto riguarda gli Stati Uniti e il Canada, è stato scelto il singolo Domino (pubblicato il 29 agosto 2011). Ha aperto le date nordamericane del California Dreams Tour di Katy Perry, fino al 19 settembre, data in cui è stata sostituita da Ellie Goulding, a causa di un infortunio al piede. Il 9 novembre, è stata pubblicata la riedizione di Who You Are, contenente il successo internazionale Domino e LaserLight. Nel 2012 è entrata nel cast di The Voice UK come giudice, ruolo che ha ricoperto anche nell'edizione successiva. Nello stesso anno ha cantato "We Will Rock You" con i Queen nel concerto di chiusura delle olimpiadi a Londra.

Il 27 settembre 2012 ha pubblicato il suo primo libro autobiografico, intitolato Nice to Meet You.

2013: Alive[modifica | modifica wikitesto]

La cantante conferma al V Festival 2013 il titolo del suo secondo album, Alive che verrà pubblicato e reso disponibile nel Regno Unito dal 23 settembre 2013. Dopo aver annunciato l'uscita di Wild, il primo singolo estratto, ne pubblica un'anteprima acustica sul suo canale YouTube.[7] La versione completa della canzone esce il 28 maggio e il giorno successivo il relativo video viene pubblicato sul canale ufficiale YouTube della cantante. Il singolo vede la collaborazione dei rapper Big Sean e Dizzee Rascal.[16] Il primo giugno l'artista partecipa all'evento Chime for Change esibendosi al Twickenham Stadium insieme ad altre artiste come Rita Ora, Ellie Goulding, Florence Welch (Florence + The Machine), Jennifer Lopez e Beyoncé. A settembre la cantante si esibirà a Londra in occasione dell'iTunes Festival.[17]

Il 7 agosto esce il video di It's My Party, seconda canzone estratta dal nuovo album; il singolo è stato diffuso dalle radio inglesi il 5 agosto e verrà pubblicato ufficialmente il 15 settembre 2013. Raggiunge la top 5 con molta facilità. Il 24 settembre si esibisce all' iTunes Festival dove canta il nuovo singolo e tutte le canzoni del nuovo album e dove duetterà con la sua amica e cantante Brandy Norwood. L'album riceverà immediatamente la certificazione oro nel Regno Unito per le 100.000 copie vendute e in Australia per le 35 mila copie vendute. Il 19 novembre esce il video di Thunder che sarà il secondo singolo inglese di Alive. Il 24 novembre 2013 si esibisce a The X Factor UK insieme a Mary J Blige con la canzone Do You Hear What I Hear, canzone estratta dall'album natalizio della cantante R&B. Successivamente viene candidata ai Grammy Awards 2014 con la canzone Silver Lining (Crazy 'Bout You), colonna sonora del film Il lato positivo, nella categoria Best Song Written For Visual Media.

Jessie J a Washington nel 2014 mentre esegue Bang Bang (Jessie J).

2014-presente: Sweet Talker e The Voice Australia[modifica | modifica wikitesto]

L'artista si riaffaccia sul mercato internazionale il 29 luglio 2014, pubblicando il singolo Bang Bang, una collaborazione con Nicki Minaj e Ariana Grande. Il successo è immediato e mondiale, il singolo infatti scala velocemente le classifiche internazionali, arrivando alla prima posizione in numerosi paesi tra cui Stati Uniti, Israele, Filippine e Regno Unito. Il 21 agosto dello stesso anno, Jessie pubblica sulla sua pagina Facebook la copertina del suo terzo album, Sweet Talker, la cui pubblicazione venne datata al 13 ottobre dello stesso anno nel Regno Unito, mentre nel resto del mondo il giorno seguente.[18]

Il 23 settembre, un nuovo singolo, il secondo estratto dall'album, intitolato Burnin' Up che vede la collaborazione di 2 Chainz. Il 1º dicembre venne pubblicato, esclusivamente per il Regno Unito e l'Irlanda, il singolo Sweet Talker. Nel gennaio 2015, pubblica il terzo estratto dall'album, Masterpiece, che riscuote un ottimo successo in Australia, dove viene certificato oro.

Agli inizi del 2015 viene scelta come coach della quarta edizione della versione australiana del programma televisivo The Voice, affiancata da Ricky Martin, Delta Goodrem e da Joel e Benji Madden. L'8 febbraio 2015 si esibisce con Tom Jones durante i Grammy Awards con il brano You've Lost That Lovin' Feelin'.

Nell'aprile 2015 incide il brano Flashlight, che entrerà a far parte della colonna sonora del film Pitch Perfect 2.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia di Jessie J.

Tournée[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jessie J, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ a b c BBC - Sound of 2011 - Jessie J
  3. ^ ChartArchive - Jessie J - Do It Like A Dude
  4. ^ a b One to watch: Jessie J | Music | Music | The Observer
  5. ^ a b c New band of the day – No 902: Jessie J | Music | guardian.co.uk
  6. ^ a b BBC - Newsbeat - Introducing... Jessie J
  7. ^ a b Jessie J - Wild | anteprima singolo versione acustica
  8. ^ Jessie J release Who You Are album
  9. ^ MOBO Gig Review: Jessie J | Daily Urban Music News
  10. ^ Jessie J 'wrote debut single for Rihanna' - Music News - Digital Spy
  11. ^ BBC - Newsbeat - Jessie J hit was 'for Rihanna'
  12. ^ BBC News - Brit Awards tip Jessie J for top
  13. ^ BBC - BBC Music Blog: Music TV - November 11 - 17
  14. ^ iTunes - Music - Price Tag (feat. B.o.B) - EP by Jessie J
  15. ^ Jessie J brings album release forward - News - Music - The Independent
  16. ^ Jessie J ft. Big Sean & Dizzee Rascal – Wild | video premiere
  17. ^ Justin Timberlake e Jessie J si esibiranno all'iTunes Festival a Londra
  18. ^ facebook.com, https://www.facebook.com/JessieJOfficial/photos/a.160388024004633.30251.145300805513355/778917772151652/?type=1 .

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN170115340 · LCCN: (ENno2011056571 · ISNI: (EN0000 0001 2036 546X · GND: (DE1017878978 · BNF: (FRcb16514954f (data)