Stormzy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stormzy
Stormzy Lagos 2015-2.jpg
Stormzy in concerto a Lagos nel 2015
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
GenereGrime
Periodo di attività musicale2010 – in attività
StrumentoVoce
EtichettaMerky Records
Album pubblicati1
Studio1
Sito ufficiale

Stormzy, pseudonimo di Michael Ebenazer Kwadjo Omari Owuo Jr. (26 luglio 1993), è un rapper britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Thornton Heath, quartiere del sud di Londra, Stormzy ha origini ghanesi.[1]

La sua carriera musicale ha avuto inizio nel luglio 2014, quando ha pubblicato in maniera indipendente l'EP di debutto Dreamers Disease. Nell'ottobre dello stesso anno ha vinto il MOBO Awards nella categoria "Best Grime Act", ripetendosi anche nel 2015. Nel novembre 2014 ha collaborato con Chip per il brano I'm Fine insieme a Shalo.

Nel marzo 2015 pubblica il singolo Know Me From e nello stesso anno è giunto al terzo posto nell'annuale proposta effettuata da Sound of.... L'11 settembre 2015 ha pubblicato il singolo WickedSkengMan 4, entrato nella storia per essere il primo brano freestyle ad entrare nelle prime quaranta posizioni della Official Singles Chart.[2] Anche la b-side del singolo, intitolata Shut Up, ha avuto un buon successo nel Regno Unito ed è stata eseguita da Stormzy durante l'incontro di pugilato tra Anthony Joshua e Dillian Whyte.[3]

Il 2 settembre 2016 il rapper ha pubblicato contemporaneamente per il download digitale quattro singoli: Standard, Scary, One Take Freestyle e Birthday Girl.

Nel febbraio 2017 ha pubblicato l'album di debutto Gang Signs & Prayer, anticipato dal videoclip del brano Big for You Boots e promosso a marzo da quello per il brano Cold. L'album, che vede la partecipazione di Lily Allen, Kehlani e altri artisti, raggiunge la vetta della Official Albums Chart, divenendo il primo album grime a raggiungere tale posizione.[4]

Nel 2017 ottiene la candidatura ai BRIT Award nella categoria "British Breakthrough Act", mentre vince il premio BET Awards nella categoria "Best International Act: Europe" ed il premio BBC Music Awards nella categoria artista dell'anno. Il suo album è inoltre tra i finalisti del Premio Mercury.

Sempre nel 2017 ha collaborato con le Little Mix al singolo Power, incluso nella Platinum Edition dell'album Glory Days, con i Linkin Park e Pusha T al singolo Good Goodbye, presente in One More Light, e con Jon Bellion al remix del singolo del 2016 All Time Low.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 – Dreamers Disease

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Come artista principale
Come artista ospite
  • 2014 – I'm Fine (feat. Stormzy & Shalo)
  • 2015 – Trackerz (The HeavyTrackerz feat. P Money, Newham Generals, Stormzy, Big Narstie, Flirta D, Young Teflon & Desperado)
  • 2015 – Dead Body Part 2 + 3 (Little Simz feat. Stormzy & Kano)
  • 2016 – Living Life (Timbo feat. Stormzy)
  • 2016 – Aldrig Igen (må sådär) (Cherrie feat. Stormzy)
  • 2016 – My Hood (RAY BLK feat. Stormzy)
  • 2016 – Subway Art Pt. 2 (Tish Hyman feat. Stormzy)
  • 2017 – Blessings (Harvey feat. Stormzy & Ashley Walters)
  • 2017 – Energy (Avelino feat. Stormzy & Skepta)
  • 2017 – Good Goodbye (Linkin Park feat. Pusha T & Stormzy)
  • 2017 – Power (Little Mix feat. Stormzy)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Stormzy interview: the man that took grime to number one, GQ, 29 giugno 2017. URL consultato il 16 dicembre 2017.
  2. ^ (EN) Justin Bieber back at No 1 with What Do You Mean?, The Guardian, 18 settembre 2015. URL consultato il 16 dicembre 2017.
  3. ^ (EN) Watch Stormzy Perform 'Shut Up' During British Heavyweight Title Boxing Match, su capitalxtra.com, 14 dicembre 2015. URL consultato il 16 dicembre 2017.
  4. ^ (EN) OFFICIAL ALBUMS CHART RESULTS MATCHING, Official Charts Company. URL consultato il 16 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 6109 6632 · BNF (FRcb17144742z (data)