Dave (rapper)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dave
Santan Dave.jpg
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
GenereGrime
Hip hop
Periodo di attività musicale2015 – in attività
EtichettaWarner Music
Album pubblicati2
Studio2
Sito ufficiale

David Orobosa Omoregie, conosciuto come Dave (Brixton, 5 giugno 1998), è un rapper, produttore discografico e attore britannico.

Nel 2019 ottiene un successo mondiale grazie all'album di debutto Psychodrama, ampiamente acclamato dalla critica.[1][2][3][4]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

David Orobosa Omoregie è nato il 5 giugno 1998, da genitori nigeriani a Brixton, nel sud di Londra, come ultimo di tre fratelli. Durante l'adolescenza si trasferisce, insieme alla famiglia, a Streatham, dove inizia a comporre musica e scrivere testi.[5] Ha frequentato la St Mark's Academy, una scuola secondaria situata nella Chiesa anglicana a Mitcham, per poi frequentare il Richmond upon Thames College, dove ha studiato giurisprudenza e filosofia, completando anche un modulo aggiuntivo di progettista del suono.[6]

Nel dicembre del 2018, uno dei fratelli maggiori di Dave, Christopher, finisce in carcere.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dave ha fatto il suo debutto su una piattaforma chiamata BL@CKBOX nel maggio 2015, dove ha rilasciato Mid Summer Night per la Mixtape Madness.[5] Successivamente ha partecipato a Street Starz TV, un canale di YouTube inerente al rap. Il suo debutto in radio avviene nel 2016 per BBC Radio 1Xtra con il freestyle Fire in the Booth. Il 30 settembre dello stesso anno, pubblica il suo primo EP Six Paths che debutta alla posizione #76 dell'Official Albums Chart. Il mese successivo collabora con Drake per un remix di Wanna Know.[8]

Agli inizi del 2017, Dave rilascia quattro singoli: Samantha (con J Hus), Revenge, 100M's e Tequila.[9] Il 3 novembre viene pubblicato il suo secondo EP intitolato Game Over, promosso dal singolo No Words. Il progetto debutta alla posizione #13 mentre, la canzone, alla posizione #18.[10] Il 27 novembre vince il suo primo MOBO Awards come "Best Newcomer Act".[11] Dopo una pausa di sette mesi, il 4 ottobre 2018 esce Funky Friday, che ha visto la partecipazione del rapper Fredo.[12]

Il 3 marzo 2019, il rapper annuncia che il suo album di debutto, Psychodrama, sarebbe stato pubblicato cinque giorni dopo.[13] Il disco, oltre a debuttare alla posizione #1 dell'Official Albums Chart, vende 26 mila copie nella prima settimana ed ottiene 26 milioni di streams, superando il record appartenente a Stormzy con l'album Gang Signs & Prayer. Inoltre, Disaster, Streatham e Location debuttano rispettivamente alla posizione numero 8, 9 e 11 dell'Official Singles Chart.[14] Il 19 settembre, Psychodrama vince il Premio Mercury come "Miglior album"[15] mentre, il 18 febbraio 2020, ai BRIT Awards, si aggiudica il premio "British Album of the Year".[16]

Il 10 aprile 2021 vengono rilasciati i singoli Titanium e Mercury, quest'ultimo in collaborazione con il cantante Kamal.[17] Il 9 luglio è la volta di Clash[18], primo estratto di We're All Alone in This Together, secondo album ufficiale, pubblicato il 23 dello stesso mese.[19]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 – Six Paths
  • 2017 – Game Over

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 – Mid Summer Night
  • 2016 – Wanna Know (feat. Drake)
  • 2017 – Samantha (feat. J Hus)
  • 2017 – Revenge
  • 2017 – 100M's
  • 2017 – Tequila
  • 2017 – No Words
  • 2018 – Funky Friday (feat. Fredo)
  • 2019 – Black
  • 2019 – Streatham
  • 2019 – Location (feat. Burna Boy)
  • 2019 – Disaster (feat. J Hus)
  • 2021 – Titanium
  • 2021 – Mercury (feat. Kamal)
  • 2021 – Clash (feat. Stormzy)
  • 2021 – System (feat. WizKid)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

2019
2020

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Psychodrama by Dave. URL consultato il 14 marzo 2019.
  2. ^ (EN) Alexis Petridis, Dave: Psychodrama review – the boldest and best British rap album in a generation | Alexis Petridis's album of the week, in The Guardian, 8 marzo 2019. URL consultato il 14 marzo 2019.
  3. ^ (EN) Dave is the figurehead for a hopeful generation on his debut album Psychodrama – review, su The Independent, 8 marzo 2019. URL consultato il 14 marzo 2019.
  4. ^ (EN) Carl Anka, Dave – 'Psychodrama' review, su NME. URL consultato il 14 marzo 2019.
  5. ^ a b (EN) Hattie Collins, 10 things you need to know about santan dave, su I-D, 4 aprile 2016. URL consultato il 14 marzo 2019.
  6. ^ (EN) Meet Dave, U.K. Rap’s Emotional Young Voice, su The FADER. URL consultato il 14 marzo 2019.
  7. ^ Kathleen Johnston, Dave is the game-changing British rapper set for superstardom, su British GQ. URL consultato il 14 marzo 2019.
  8. ^ Dave feat Drake per il remix di Wanna Know, su officialcharts.com, 30 ottobre 2016.
  9. ^ Dave rilascia i singoli Samantha, Revenge, 100M's e Tequila, su officialcharts.com, 13 luglio 2017.
  10. ^ È uscito Game Over, secondo EP del rapper Dave, su officialcharts.com, 3 novembre 2017.
  11. ^ Dave vince il Best Newcover Act, su beta.mobo.com, 27 novembre 2017.
  12. ^ (EN) Dave "speechless" as Funky Friday debuts at Number 1, su www.officialcharts.com. URL consultato il 14 marzo 2019.
  13. ^ (EN) PSYCHODRAMA by Dave. URL consultato il 14 marzo 2019.
  14. ^ (EN) Dave’s Psychodrama album debuts at Number 1, su www.officialcharts.com. URL consultato il 3 agosto 2021.
  15. ^ Psychodrama vince il Mercury Prize come miglior album, su bbc.com, 19 settembre 2019.
  16. ^ (EN) Psychodrama vince il British Album of the Year, su okayafrica.com, 18 febbraio 2020.
  17. ^ Dave pubblica a sorpresa i singoli Titanium e Mercury, su lacasadelrap.com, 10 aprile 2021.
  18. ^ Dave e Stormzy pubblicano la loro prima collaborazione Clash, su lacasadelrap.com. URL consultato il 3 agosto 2021.
  19. ^ Dave: We're All Alone in This Together è un regalo per tutti, su lacasadelrap.com. URL consultato il 1º agosto 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2949156374129807710001 · LCCN (ENno2020032976 · GND (DE119066870X