Game of Thrones (videogioco 2012)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Game of Thrones
videogioco
Game of Thrones 2011 logo.svg
PiattaformaMicrosoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360
Data di pubblicazioneFlags of Canada and the United States.svg 15 maggio 2012
Flag of Europe.svg 8 giugno 2012
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 14 giugno 2012
GenereVideogioco di ruolo
TemaCronache del ghiaccio e del fuoco, serie televisiva
OrigineFrancia
SviluppoCyanide
PubblicazioneAtlus (USA), Focus Home Interactive (Europa, AUS)
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputTastiera, mouse, Sixaxis o DualShock 3, gamepad
Motore graficoUnreal Engine 3
SupportoBlu-ray Disc, DVD
Fascia di etàACB: MA · BBFC15 · ESRBM · PEGI: 16

Game of Thrones è un videogioco di ruolo sviluppato da Cyanide Studio; è ispirato alla saga letteraria Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R. R. Martin[1]. Il gioco è disponibile da maggio 2012 in Nord America e da giugno dello stesso anno in Europa sulle piattaforme Microsoft Windows, PlayStation 3 e Xbox 360.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama ruota attorno a due personaggi principali[2], Mors Westford e Alester Sarwyck, rispettivamente un Guardiano della notte e un Prete rosso di R'hllor, uniti da una passata esperienza comune e che si ritroveranno a risolvere questioni lasciate in sospeso[3].

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La realizzazione del videogioco è avvenuta in collaborazione con HBO, casa produttrice della serie televisiva Il Trono di Spade (Game of Thrones in lingua originale); nel videogioco compaiono personaggi presenti nella serie[4], con voci e sembianze degli attori. Anche il logo è il medesimo.[5] Il 22 dicembre 2011 sono usciti due trailer del gioco.[6]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Lo scrittore George R. R. Martin ha un cameo, visibile anche nel trailer.[5]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La rivista Play Generation diede alla versione per PlayStation 3 un punteggio di 71/100, apprezzando la trama piacevole, i nuovi personaggi interessanti e la discreta ambientazione di gioco e come contro le meccaniche dei combattimenti rivedibili e la realizzazione tecnica non all'altezza della licenza, finendo per trovarlo un gioco con una trama di buon livello accompagnata da una struttura di gioco e da una realizzazione tecnica non priva di lacune, consigliandolo agli appassionati della saga[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Game of Thrones, in Play Generation, nº 80, Edizioni Master, giugno 2012, pp. 32-35, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  2. ^ Il Trono di Spade, in Play Generation, nº 75, Edizioni Master, gennaio 2012, p. 17, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  3. ^ A Game of Thrones, in Play Generation, nº 78, Edizioni Master, aprile 2012, p. 16, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  4. ^ PS3 sul Trono di Spade, in Play Generation, nº 73, Edizioni Master, dicembre 2011, p. 7, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  5. ^ a b Game of Thrones RPG - Trailer di presentazione (Xbox 360): a
  6. ^ Game of Thrones RPG (XBOX 360) | Multiplayer.it
  7. ^ Game of Thrones, in Play Generation, nº 81, Edizioni Master, luglio 2012, pp. 58-59, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3902148390834410830006 · WorldCat Identities (EN3902148390834410830006