Episodi di Supernatural (nona stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La nona stagione della serie televisiva Supernatural, composta da 23 episodi, è stata trasmessa dal canale statunitense The CW dall'8 ottobre 2013[1] al 20 maggio 2014.

In Italia la nona stagione viene trasmessa dal 25 giugno 2015 su Rai 4.

In questa stagione Misha Collins rientra nel cast principale della serie.

Il ventesimo episodio della stagione è il backdoor pilot del mancato spin-off della serie, Supernatural: Bloodlines.

Gli antagonisti principali della stagione sono Metatron, Abaddon, Gadreel e Bartolomeo.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 I Think I'm Gonna Like It Here Mi troverò bene qui 8 ottobre 2013 25 giugno 2015
2 Devil May Care Follia spericolata 15 ottobre 2013 2 luglio 2015
3 I'm No Angel Non sono un angelo 22 ottobre 2013 9 luglio 2015
4 Slumber Party Ritorno ad Oz 29 ottobre 2013 16 luglio 2015
5 Dog Dean Afternoon Un pomeriggio da cani 5 novembre 2013 23 luglio 2015
6 Heaven Can't Wait Il paradiso non può attendere 12 novembre 2013 30 luglio 2015
7 Bad Boys Cattivi ragazzi 19 novembre 2013 6 agosto 2015
8 Rock and a Hard Place Tra l'incudine e il martello 26 novembre 2013 13 agosto 2015
9 Holy Terror Problemi in paradiso 3 dicembre 2013 20 agosto 2015
10 Road Trip La rivincita di Crowley 14 gennaio 2014 27 agosto 2015
11 First Born Primogenito 21 gennaio 2014 3 settembre 2015
12 Sharp Teeth Denti affilati 28 gennaio 2014 10 settembre 2015
13 The Purge La cura miracolosa 4 febbraio 2014 17 settembre 2015
14 Captives Prigionieri 25 febbraio 2014 24 settembre 2015
15 Thinman L'uomo ombra 4 marzo 2014 1º ottobre 2015
16 Blade Runners Cacciatori di tesori 18 marzo 2014 8 ottobre 2015
17 Mother's Little Helper Anime perdute 25 marzo 2014 15 ottobre 2015
18 Meta Fiction Il nuovo leader 15 aprile 2014 22 ottobre 2015
19 Alex Annie Alexis Ann Ricordi dolorosi 22 aprile 2014 29 ottobre 2015
20 Bloodlines Linee di sangue 29 aprile 2014 5 novembre 2015
21 King of the Damned Il re dei dannati 6 maggio 2014 12 novembre 2015
22 Stairway to Heaven Una scala per il paradiso 13 maggio 2014 19 novembre 2015
23 Do You Believe in Miracles? Una trappola per Metatron 20 maggio 2014 26 novembre 2015

Mi troverò bene qui[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sam e Dean sono nell'Impala a discutere su ciò che è appena accaduto, ovvero la caduta degli angeli. Ma qualcosa non va: Dean rivela al fratello che in realtà egli è in coma. In effetti la discussione tra i due fratelli stava avvenendo solo nella mente di Sam, in quanto lui è in ospedale con Dean che lo assiste. Il medico rivela a Dean che Sam è clinicamente morto, così il ragazzo si reca nella cappella invocando l'aiuto di Castiel. Dato che Castiel non risponde alla chiamata, Dean si rivolge agli altri angeli caduti, che ascoltano la sua richiesta. Intanto a Longmont, in Colorado, Castiel vaga senza meta, ascoltando le voci strazianti degli angeli caduti. Si ferisce ad una mano e si rende conto di essere diventato umano. Nel frattempo continuano le discussioni nella testa di Sam: ad intervenire c'è anche Bobby, che spiega al ragazzo che Dean è la parte che vuole combattere la morte, invece lui è la parte che gli consiglia di cedervi. Castiel si fa dare un passaggio da un uomo molto gentile che gli dà dei soldi, portandolo a una stazione di servizio, dove incontra Hael, un altro angelo caduto. Hael dice a Castiel che molti angeli si sono indeboliti durante la caduta, e altri cercano dei tramiti umani, Castiel si offre di aiutarla, prendendosi cura di lei. Dean, disperato, chiede aiuto a Crowley, ma nello stesso momento arriva un angelo che colpisce Dean, esso aveva sentito la preghiera del cacciatore, lui aggredisce Dean dando per scontato che sappia dove sia Castiel, tutti lo vogliono morto perché lo ritengono responsabile della caduta. Ma nello stesso momento interviene un altro angelo, Ezechiele, a salvare Dean, quest'ultimo poi uccide l'angelo che lo aveva aggredito, Ezechiele poi gli rivela di essere uno degli angeli che ancora crede nella missione di Castiel e gli offre il suo aiuto. Castiel riesce a contattare Dean con un telefono e gli rivela di aver perso la sua grazia, Dean gli dice che Sam è sotto le cure dell'angelo Ezechiele, e Castiel conferma che lui è un angelo rispettabile, Dean poi gli consiglia di recarsi al bunker degli uomini di lettere. Castiel si appresta a raggiungere il bunker, dicendo a Hael che è meglio se lei non viene, Hael, sentendosi tradita dato che lui le aveva promesso protezione, colpisce Castiel a tradimento, facendogli perdere i sensi. L'ospedale dove si trova Sam è minacciato dalla presenza di altri angeli che torturano Dean per sapere dove si trovi Castiel. Intanto Bobby mostra a Sam, nella sua mente, la via per abbandonarsi definitivamente all'idea di morire, però interviene Dean, la parte di Sam che vuole che lui combatta, a cercare ancora una volta di dissuaderlo dall'idea di abbandonarlo. Sam non accetta e lascia andare Dean continuando la strada dove incontra Morte che gli dice che la decisione di morire spetta solo a lui, e Sam si dimostra pronto ad affrontare questo passo. Contemporaneamente Ezechiele rivela a Dean che è troppo debole per salvare il fratello e l'unica cosa che potrebbe salvarlo sarebbe una possessione da parte dell'angelo nel corpo di Sam, ma prima serve il consenso di quest'ultimo. Castiel si risveglia in un'automobile guidata da Hael, che gli dice che loro due diventeranno una cosa sola, Castiel comprende che Hael vuole prendere possesso del tramite di Castiel perché quello di Hael è troppo debole, dunque Castiel fa uscire l'auto fuori strada, infine uccide Hael con la lama angelica, specialmente dopo che lei lo aveva minacciato dicendogli che avrebbe detto a tutti gli angeli che gli danno la caccia la sua posizione. Ezechiele fa vedere a Dean la conversazione che Sam sta intrattenendo con Morte, al quale chiede di non permettere a Dean di riportarlo in vita. Dean accetta di parlare con Sam nella sua mente grazie a Ezechiele. Riesce a convincere il fratello a fidarsi di lui, ricevendo un "sì" come risposta alla domanda se gli avrebbe permesso di salvarlo, in questo modo Sam, senza saperlo, dà a Ezechiele il permesso di possederlo. Quando Sam si risveglia è Ezechiele che ha il controllo del corpo, l'angelo dice a Dean che ha bisogno di rimanere nel corpo di Sam per poterlo guarire, ma se Sam dovesse sapere di essere posseduto potrebbe espellerlo, e Sam morirebbe. Così Dean accetta il compromesso di cancellare gli ultimi ricordi di Sam: il suo incontro con Morte e il suo "sì" a Ezechiele. Castiel va in una lavanderia, rubando degli abiti nuovi, inoltre beve dell'acqua dato che sentiva sete, infatti ora Castiel sente tutte le esigenze di un normale umano. Sam si sveglia nell'Impala, Dean guida l'auto e chiede a Sam come si sente, a quanto pare il minore dei due fratelli Winchester non ricorda proprio niente, come Ezechiele aveva promesso.

Follia spericolata[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dean e Sam tornano al bunker con Crowley, il quale è ancora prigioniero dei due cacciatori, ad attenderli c'è Kevin. Un demone riporta in vita il corpo di Abaddon che Sam aveva bruciato, e lo spirito demoniaco di Abaddon ne riprende nuovamente il possesso. Abaddon decide di prendere il controllo dell'Inferno, specialmente perché dà per scontato il fatto che Crowley sia stato ucciso dai Winchester, ma gli altri demoni le fanno capire che probabilmente è ancora vivo, e che è ancora molto temuto, perciò se Abaddon vuole diventare la regina dell'Inferno, dovrà prima assicurarsi della sua morte. Abaddon si avvale dunque dell'aiuto di altri tre demoni che prendono possesso dei corpi di tre militari. Sam e Dean mettono in guardia gli altri cacciatori sulla caduta degli angeli, i due fratelli rinchiudono Crowley nel bunker al fine di scoprire i nomi dei demoni che lui ha mandato sulla Terra. Dean e Sam lasciano il bunker per indagare sui militari scomparsi, e lasciano Kevin solo con Crowley, affidando al giovane profeta il compito di scoprire come uccidere un Cavaliere dell'Inferno. Intanto Abaddon e i suoi demoni iniziano a catturare i cacciatore per farsi dire dove si nascondono i Winchester, per poi trovare Crowley, mentre Sam e Dean indagano sul pullman dove i soldati sono stati posseduti, e lì ci sono pure i corpi di altre persone: i due fratelli notano che sui loro corpi ci sono ferite mortali molto vecchie, quindi è ovvio che erano posseduti dai demoni, che poi hanno lasciato i loro corpi privi di vita prendendo possesso dei militari. Sam e Dean trovano i cacciatori rapiti in una vecchia zona residenziale abbandonata per via di un'esplosione in una centrale chimica. Dean e Sam liberano i cacciatori, Irv e Tracy, quest'ultima è arrabbiata con Sam perché la sua famiglia venne uccisa da un demone dopo che, per colpa di Sam, Lucifero uscì dalla sua gabbia. Mentre Crowley è nel bunker e riflette su quello che successe quando Sam stava cercando di riaccendere la sua umanità, Kevin si presenta davanti a lui e gli chiede come si uccide un Cavaliere dell'Inferno, ma poi Crowley lo sprona a torturarlo perché lui è consapevole che Kevin vuole sfogare la rabbia che prova nei suoi confronti, poi gli dice che sua madre è ancora viva, e che se lo libererà, lui la lascerà libera, e che non può fidarsi dei Winchester, perché loro lo stanno solo usando dato che è un profeta, quindi Kevin, mosso da una ceca rabbia, inizia a torturare il demone. I Winchester sono ancora alle prese con i demoni, i quali sono armati di fucili da precisione, Irv decide di tenerli occupati permettendo a Sam, Dean e Tracy la fuga, infatti Irv si sente in colpa perché è stato lui a dire ai demoni dove si trovavano gli altri cacciatori, dato che Abaddon lo stava torturando, ma poi i demoni lo uccidono, Tracy spara ad Abaddon con delle pallottole speciali anti demone, ma lei indossa un giubbotto antiproiettile, Dean affronta Abaddon, permettendo a Tracy di scappare, mentre Sam affronta gli altri demoni. I Winchester purtroppo sono alle strette, infatti Abaddon e i suoi demoni hanno la meglio su di loro, inoltre Abaddon decide di prendere possesso del corpo di Dean, ma proprio all'ultimo momento Ezechiele prende possesso del corpo di Sam, l'angelo diventa sempre più forte, e sconfigge facilmente i demoni, mentre Abaddon, vedendo che Dean è aiutato da un angelo, decide di scappare. Dean e Ezechiele discutono e il cacciatore ammette di sentirsi in colpa perché se avesse permesso a Sam di portare a termine la terza prova, chiudendo i cancelli dell'Inferno, ora i demoni non farebbero più del male a nessuno, ma Ezechiele gli dice che il motivo che lo spinse a fermare suo fratello è l'amore che prova per lui, e che per questo non deve sentirsi in colpa. Sam riprende la padronanza di sé, e non capisce cosa sia successo dato che come sempre non ricorda nulla di quando Ezechiele prende possesso del suo corpo, quindi Dean gli mente dicendogli che i demoni lo avevano tramortito, e che poi Dean li ha uccisi tutti da solo. I due cacciatori tornano al bunker e vedono Crowley ridotto male, dopo le torture di Kevin, il demone decide di dare ai due fratelli i nomi di alcuni demoni. Kevin decide di andare via, Dean prova a fermarlo, ma il profeta vuole cercare sua madre dato che Crowley gli ha rivelato che è viva, ma Dean gli dice che la sua era probabilmente una menzogna, e che anche se le sue parole fossero vere, la realtà dei fatti è che Kevin non può sopravvivere da solo fuori dal bunker, perché ora sia gli angeli che i demoni probabilmente lo considerano una preda ambita dato che è un profeta. Kevin è dell'opinione che Dean voglia solo usarlo perché è un profeta, ma Dean gli dice che non è così, e che il motivo per cui non vuole che Kevin se ne vada è perché vuole proteggerlo, dato che Dean vede sia Kevin che Castiel come membri della sua famiglia. Dopo aver ragionato con Kevin, quest'ultimo decide di rimanere nel bunker, Sam pensa ancora a Tracy e alla sua famiglia, ma Dean gli dice che non deve sentirsi in colpa perché Sam ha aiutato molte persone, e che le cose buone che ha fatto superano di gran lunga il numero di scelte sbagliate che ha preso. Poi Sam dice a Dean che per la prima volta è soddisfatto della vita che sta facendo, perché attorno a lui c'è la sua famiglia, e i suoi amici, ma nello sguardo di Dean appare molta incertezza.

Non sono un angelo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dean e Sam stanno indagando su alcune morti misteriose, le vittime muoiono e i loro organi interni si polverizzano, i due cacciatori capiscono subito che quelli sono angeli morti, e che i corpi rinvenuti appartengono ai loro tramiti umani, che sono morti a loro volta. Infatti è Castiel che li uccide, dato che gli stanno dando la caccia, quindi Dean e Sam capiscono che per trovare il loro amico è necessario risalire alla scia di angeli morti che si lascia dietro. Castiel, sotto il nome di Clarence, vaga alla ricerca del bunker dei fratelli Winchester, come un senzatetto, inoltre deve vedersela con le difficoltà umane, ad esempio la fame, o l'incapacità di guarire velocemente. Dean chiede aiuto a Ezechiele, il quale informa il cacciatore che sta ascoltando alcune comunicazioni angeliche, sembra che non tutti gli angeli vaghino sulla Terra in maniera disperata, alcuni si stanno ben organizzando. Infatti un angelo di nome Bartolomeo, l'ex protetto di Naomi, sta mettendo in piedi un esercito, e trova dei tramiti umani per gli angeli, attraverso un predicatore molto famoso, il reverendo Buddy Boyle, quest'ultimo è entusiasta di aiutare gli angeli, dato che Bartolomeo gli ha promesso che le creature angeliche daranno vita a un Paradiso in Terra, infatti Boyle convince i suoi fedeli a fare da tramiti per gli angeli che dopo la caduta non sono riusciti ancora a trovarne uno. Bartolomeo vuole trovare Castiel a ogni costo, ma gli angeli al suo servizio non lo trovano, inoltre quando lo individuano si fanno uccidere da lui, come se non bastasse Castiel si è fatto tatuare un sigillo che impedisce agli angeli di trovarlo, dunque Bartolomeo affida il compito a un mietitore, Maurice. I fratelli Winchester indagano su una delle vittime di Castiel, che era posseduto da un angelo che gli dava la caccia, e guardando tra i suoi effetti personali trovano un video del predicatore Boyle, e capiscono subito che lui sta reclutando persone che facciano da tramiti agli angeli, e Boyle ha fedeli in tutti il mondo. I due cacciatori scoprono che Castiel ha chiesto un passaggio a un camionista diretto a Detroit. Castiel sta rovistando tra i rifiuti in cerca di cibo, poi incontra una ragazza di nome April, che gentilmente gli offre qualcosa da mangiare, poi, vedendo che non ha un posto in cui stare, lo invita a passare la notte a casa sua, inoltre lo medica dato che è ancora ferito dopo la lotta contro l'ultimo angelo che gli dava la caccia, infine lui e April si baciano. Sotto consiglio di Bartolomeo, Maurice segue i fratelli Winchester, che lo porteranno da Castiel, ma Sam e Dean si erano già resi conto che il mietitore li stava seguendo, quindi lo catturano e Dean inizia a torturarlo con la lama angelica per farsi dare delle informazioni, Maurice rivela ai due che Naomi è morta, e che Bartolomeo sta capeggiando una fazione angelica che sta dando la caccia a Castiel, poi Dean uccide Maurice. Dopo aver copulato con April, Castiel riflette sulla sua ingenuità e sulla sua superbia, perché sono state le sue scelte sbagliate a far sì che lui si fidasse di Metatron. Il mattino dopo Castiel si appresta a lasciare la casa di April, ma lei gli ruba la sua lama angelica e lo lega a una sedia. Dean chiede a Ezechiele, che ha preso possesso del corpo di Sam, di rintracciare Castiel, ma lui non può perché Castiel si è tatuato un simbolo mistico che non lo rende rintracciabile. April, che si rivela essere una mietitrice, tortura Castiel, infatti pure lei gli stava dando la caccia, lei lo ha sedotto solo per fargli abbassare la guardia, April lo accusa di essere complice di Metatron, ma l'angelo giura di essere stato ingannato, e che ha aiutato Metatron a fare l'incantesimo per espellere gli angeli dal Paradiso solo perché Metatron gli aveva fatto credere che servesse a chiudere le porte del Paradiso, così da poter riportare lì un po' di ordine; inoltre la informa che lui non ha più la sua grazia, infatti diversamente dagli altri angeli caduti, lui non ha più poteri, visto che la sua grazia è stata usata da Metatron come elemento finale dell'incantesimo. Dean e Sam arrivano in soccorso di Castiel, infatti Dean, conscio che i mietitori stavano dando la caccia a Castiel, aveva chiesto a Ezechiele di individuare la presenza di un mietitore nelle vicinanze, nel caso avessero trovato Castiel. April infligge una ferita mortale a Castiel, poi Dean la uccide con la lama angelica. Ezechiele prende possesso del corpo di Sam e guarisce Castiel dalla ferita salvandolo. Sam come sempre non ricorda nulla dei momenti in cui Ezechiele prende possesso di lui, poi Castiel chiede a Dean come si sia salvato, il cacciatore, mentendo, gli dice che aveva minacciato di morte April, affinché guarisse Castiel dalla ferita, e che poi l'ha uccisa ugualmente dopo che lo aveva guarito. Castiel, Dean e Sam vanno al bunker, quest'ultimo chiede a suo fratello come avesse trovato la casa di April, quindi Dean inventa un'altra bugia dicendo di aver trovato il suo indirizzo nella tasca di Maurice. Castiel parla con i due fratelli dicendo loro che adesso comprende l'umanità molto meglio, perché ha capito che nonostante sia piena di sacrifici e limitazioni, il senso di tutto è quello di trovare uno scopo, senza perdersi d'animo. Ezechiele prende ancora possesso del corpo di Sam e dice a Dean che Castiel non può rimanere nel bunker perché gli angeli gli danno la caccia, e di conseguenza la darebbero anche a loro dato che sono in sua compagnia, e che se Castiel resterà con loro Ezechiele abbandonerà il corpo di Sam, e quest'ultimo morirebbe dato che è ancora provato per via delle tre prove. L'episodio si conclude con Dean che, con suo grande rammarico, dice a Castiel che non può rimanere.

Ritorno ad Oz[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1935: Due Uomini di Lettere, James Haggerty e Peter Jenkins, hanno completato la costruzione del bunker nel quale sei mesi dopo arriva una cacciatrice con la Strega Malvagia cercando un modo per ucciderla.

OGGI: Sam e Dean cercano una soluzione per aiutare Castiel a proteggersi dagli Angeli che gli danno la caccia. Sam propone di sfruttare il tavolo che alla caduta degli Angeli si era tutto illuminato sperando così di poter tracciare il cammino di ogni Angelo ed evitare che vi si imbatta Castiel. I due fratelli giungono così in una grande stanza in cui è contenuto il computer generale, ma cercando di capirne il funzionamento Dean rovescia un recipiente dal quale inizia a fuoriuscire del liquido senza che i due se ne accorgano. Per essere aiutati col computer decidono così di portare al bunker Charlie, che gli rivela di essersi dedicata ad un paio di cacce nell'ultimo periodo. La ragazza inizia a scaricare così dal computer tutti i dati degli Uomini di Lettere.

1935: La Strega Malvagia riesce a liberarsi e a possedere Jenkins il quale, dopo aver espresso il desiderio della Strega di essere in cerca di qualcosa nel bunker, viene ucciso da James. Nel frattempo la cacciatrice va nel laboratorio e scompare con un grande fascio di luce assieme alla strega lasciando solo un recipiente pieno di liquido nella stanza.

OGGI: Quando Charlie, Sam e Dean tornano nella stanza del computer scoprono sulla parete dove si era versato il liquido una membrana dalla quale esce la cacciatrice Dorothy, che il padre aveva descritto nella fiaba de "Il Mago di Oz" assieme alla Strega Malvagia. Quest'ultima, essendo stata liberata, si reca nella stanza dov'è imprigionato Crowley e gli rivela di essere in cerca di una chiave. Quando Sam e Dean lo scoprono, Dorothy spiega loro che si tratta della chiave di Oz che permette a una qualsiasi porta di creare un passaggio per Oz. Inoltre Charlie, dopo aver preparato 4 proiettili fatti con i papaveri in grado di rallentare la Strega, si reca con Dean nella sua camera dov'è nascosta la chiave. Dopo averla trovata però si presenta la Strega che si impossessa della chiave e uccide Charlie, la quale viene poi salvata da Ezechiele. Dean è dunque costretto a raccontare altre bugie al fratello Sam che però inizia ad avere dei sospetti. Mentre i due fratelli cercano la Strega, Charlie e Dorothy scoprono che l'unico mezzo per uccidere la Strega sono delle scarpe col tacco nascoste nel vecchio motore di Dorothy. Nel momento in cui le trovano però vengono fermate da Sam e Dean posseduti dalla Strega, che intanto sta portando a termine il suo piano di portare le sue legioni da Oz sulla terra. Mentre Dorothy combatte contro i due fratelli, Charlie uccide la Strega bloccando l'incantesimo e riprendendosi la chiave. Infine Charlie, in cerca di avventure, decide di seguire Dorothy ad Oz per bloccare le rivolte e lascia i due fratelli nel loro bunker e ormai casa.

  • Supernatural legend: il Mago di Oz
  • Guest star: Mark Sheppard (Crowley), Gildart Jackson (James Haggerty), Tiio Horn (Dorothy), Felicia Day (Charlie Bradbury), Andrew Jenkins (Peter Jenkins), Maya Massar (Strega Malvagia)
  • Ascolti USA: 2.160.000 telespettatori[5]
  • Musiche: AC/DC (For Those About to Rock (We Salute You)), Judy Garland (Over the Rainbow)
  • Citazioni: Alla fine dell'episodio, quando Dorothy ritorna ad Oz, Dean domanda a Sam se secondo lui la ragazza farà mai ritorno nel loro mondo; Sam gli risponde "Ma certo, nessun posto è come casa" ed è un chiaro rimando alla famosissima frase che Dorothy dice al suo cagnolino Toto nel film "Il mago di Oz", <<There's no place like home>>.

Un pomeriggio da cani[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Enid, Oklahoma. Max Alexander, un imbalsamatore viene trovato morto nella sua officina con tutte le ossa rotte e le interiora degli animali che stava imbalsamando sparite. Dean e Sam, in veste di agenti federali, cominciano a indagare. All'inizio i loro sospetti si concentrano sui due fondatori della S.N.A.R.T., un'associazione ambientalista e animalista, ma ben presto capiscono che i responsabili non sono loro, in quanto a loro volta attaccati e accecati con un veleno dallo stesso essere sovrannaturale. I fratelli non tardano a capire che dietro le uccisioni ci sia qualcosa di non umano. Intanto un giovane ragazzo che lavora nel rifugio per gli animali, viene ucciso dopo aver visto la stessa persona che ha ucciso Max mangiare uno dei gatti del rifugio. Sam e Dean, arrivati sulla scena del delitto, notano che il cane di Max, il Colonnello, che è stato portato lì dopo la morte del padrone, era presente a entrambe le scene del delitto. A Sam viene in mente un'insolita idea, comunicare con il cane, infatti i fratelli Winchester chiedono a Kevin di trovare un incantesimo degli Inuit tra gli archivi degli uomini di lettere, che dovrebbe creare una connessione emotiva con il Colonnello. Dopo aver preparato la pozione, Dean inizia ad avvertire i pensieri del Colonnello, il quale afferma che il misterioso assassino aveva su di sé un odore di carne rossa e sapone, l'incantesimo che permette a Dean di comunicare con il cane, fa sì che lui comunichi con tutti gli animali, dato che parlano un linguaggio universale, inoltre gli schemi comportamentali di Dean diventano simili a quelli di un cane. I due cacciatori vanno al rifugio per animali per interrogare gli altri cani, sembra che il misterioso assassino abbia rubato tutti i gatti, a eccezione di quello che ha mangiato, inoltre un altro cane li avverte che l'assassino lavora in un ristorante, questo spiega perché il Colonnello avesse sentito l'odore di carne rossa e sapone, perché l'assassino lavora come cuoco. Dean libera tutti i cani dal rifugio. I due cacciatori vanno nel ristorante, dove trovano gli organi interni di molti animali, poi Sam trova un libro dove sono indicate le funzioni dei diversi organi, sembra infatti che l'assassino mangi gli organi degli animali per entrare in possesso delle loro capacità, il misterioso assassino è lo chef del ristorante, Leo, che usa i suoi poteri animaleschi per infliggere una ferita mortale al collo di Sam, ma per un breve momento l'angelo Ezechiele prende possesso del corpo di Sam e guarisce la ferita, poi Sam riprende la padronanza di sé, il cacciatore non riesce a spiegarsi come sia guarito, dato che come sempre non ricorda nulla dei momenti in cui Ezechiele prende padronanza del suo corpo, anche Leo non capisce come abbia fatto a guarire, quindi lo tramortisce e decide di mangiare il cuore di Sam per entrare in possesso dei suoi poteri miracolosi. Poi arriva Dean, che con i suoi istinti canini avverte che Leo è malato di cancro, all'ultimo stadio, lui mangia gli organi degli animali per aumentare la sua forza e impedire al cancro di indebolirlo, è per questo che ha ucciso Max, perché voleva gli organi interni degli animali che lui aveva imbalsamato, lui non voleva ucciderlo, ma è stato inevitabile. Poi Leo affronta Dean mangiando il cuore di un lupo, ma i cani che Dean aveva liberato dal rifugio arrivano in soccorso dell'amico, e uccidono Leo sbranandolo. Finita l'avventura Dean affida il Colonnello alle cure dei fondatori dello S.N.A.R.T. inoltre l'incantesimo che permette a Dean di comunicare con gli animali svanisce. Sam non capisce ancora come fosse possibile che la ferita che Leo gli aveva inflitto non l'avesse ucciso, inoltre lo stesso Leo non riusciva a spiegarsi cosa fosse Sam in realtà, Dean gli dice che Leo stava delirando e che Sam non deve dare peso alle sue parole, purtroppo però è diventato evidente che per Dean sta diventando sempre più difficile tenere suo fratello minore all'oscuro del suo segreto.

  • Supernatural legend: Sciamanesimo
  • Guest star: Steve Valentine (Chef Leo)
  • Musiche: Foreigner (I Want to Know What Love Is)
  • Citazioni: all'inizio dell'episodio, si vede l'imbalsamatore impegnato a travestire i suoi animali imbalsamati come i personaggi della serie "Game of Thrones".

Il paradiso non può attendere[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rexford, Idaho. Castiel chiama Dean in quanto nella città stanno avvenendo delle sparizioni strane. Per tenere lontano Sam (e quindi Ezechiele) da Castiel, decide di partire da solo, lasciando Sam e Kevin a decifrare delle tavolette scritte in enochiano e tradotte in un linguaggio cuneiforme, per rendere reversibile l'incantesimo di Metatron e far tornare gli angeli in Paradiso. Arrivato a Rexford scopre che Castiel lavora in un supermercato e si fa chiamare Steve, e la sua datrice di lavoro, Nora, gli ha chiesto un appuntamento. Dean indaga sulle strane sparizioni: le persone scomparse esplodono in una nube rosa, lo sceriffo afferma che le vittime avevano una cosa in comune, erano tutte persone tristi o depresse. Dean trova strano che Castiel ora viva da umano facendo un lavoro così umile, Castiel afferma di essere solo un perdente perché ha fallito in ogni cosa che ha provato a fare, Dean è dell'opinione che lui meriti di meglio, quindi lo coinvolge nella caccia. Portando Castiel su una delle scene di sparizione, dove una liceale molto triste, appena reduce da una brutta rottura, è morta nello stesso modo delle altre vittime, egli riconosce il responsabile in un angelo, facente parte di una coalizione che in Paradiso, durante le battaglie, si occupava di mettere fine in modo indolore alle vite degli angeli feriti gravemente, i Rit Zien. Perciò caduti sulla terra, questi angeli non riescono a distinguere la natura del dolore umano, uccidendo tutti coloro che pensano stiano soffrendo così tanto da invocare la morte. Dean accompagna Castiel a casa di Nora, ma Castiel scopre che in realtà la donna non gli aveva chiesto un appuntamento, ma la serata per badare alla sua bambina, avendo a sua volta un appuntamento con un altro uomo. Lo sceriffo informa Dean che c'è qualcosa di strano riguardo alle prime due vittime, una coppia sposata, infatti nella nube rosa è stato rinvenuto solo il DNA della moglie, mentre il marito era un fedele del reverendo Buddy Boyle, il predicatore che l'angelo Bartolomeo usa per reclutare tramiti umani per gli angeli caduti, quindi Dean capisce che il marito della prima vittima è il tramite del Rit Zien, inoltre vede una foto del furgone dell'uomo, Dean lo riconosce infatti lo ha visto vicino alla casa di Nora, dunque Dean capisce che il Rit Zien vuole uccidere Castiel. Rimasto solo con la bambina ammalata, gli fa visita Ephraim, l'angelo della Coalizione, che tenta di ucciderlo in quanto aveva percepito il dolore emotivo di Castiel. Il Rit Zien era sempre stato un angelo di poco conto, invece quando conobbe Castiel lui era già considerato una leggenda, Ephraim ammirava Castiel, ma ora vuole ucciderlo accusandolo di essere un vigliacco, e che ha abbandonando gli angeli proprio ora che hanno bisogno di aiuto, e afferma che il fatto che adesso viva un'esistenza umana è la dimostrazione che la vita di Castiel ora ha perso ogni significato. Dean arriva appena in tempo per salvare Castiel, poi gli passa la lama angelica, con la quale Castiel uccide Ephraim. Nora torna a casa, dopo un appuntamento non particolarmente divertente, e ringrazia Castiel per essersi preso cura di sua figlia, affermando che ciò che rende speciale Castiel è il fatto che lui metta sempre il massimo impegno in tutto ciò che fa. Riaccompagnato a casa, Dean si scusa con Castiel per non avergli concesso un posto nel bunker con loro, ma gli dice pure che è fiero di lui. Intanto Sam e Kevin si rivolgono a Crowley per farsi aiutare nella traduzione. Crowley acconsente solo se i due gli avessero concesso di fare una chiamata ad Abaddon. Crowley viene accontentato e per chiamare il cavaliere, Sam usa il sangue di Kevin. Il cavaliere gli dice che stava riscuotendo tutti i patti di Crowley e che all'Inferno oramai nessuno lo considerava più il re. Nonostante la rabbia, Crowley aiuta comunque Sam e traduce la tavoletta: gli comunica che l'incantesimo di Metatron è irreversibile. Lasciato solo, Sam spia Crowley e vede che è in procinto di iniettarsi nelle vene il sangue di Kevin. Castiel torna a lavoro, ma nella sua espressione si nota malinconia, probabilmente si sta chiedendo se sta facendo la scelta giusta preferendo vivere un'esistenza umana, piuttosto che aiutare gli angeli che hanno bisogno di lui.

Cattivi ragazzi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Hurleyville, New York. In una tenuta per ragazzi con precedenti penali, Jack, un bracciante agricolo, viene infilzato da uno spuntone di metallo di un vecchio trattore che all'apparenza si è messo in moto da solo. Dean nel bunker riceve una chiamata da Sonny, il gestore della tenuta: i due erano vecchi amici. Dean racconta a Sam che quando aveva 16 anni era stato scoperto a rubare del cibo per Sam, in quanto aveva finito tutti i soldi lasciati dal padre, giocando. Così anziché essere arrestato, era stato portato nella tenuta di Sonny per due mesi. Sam invece credeva che quel periodo Dean lo avesse passato in carcere. Sonny ha sempre saputo che Dean era un cacciatore, e pur non avendo mai creduto a queste cose, decide di chiedere il suo aiuto dato che non sa spiegarsi come Jack sia morto. Arrivati alla tenuta i due fratelli cominciano a indagare. La direttrice della tenuta racconta a Sam che i vecchi proprietari della tenuta erano un marito e una moglie, ma a causa della dipendenza dall'alcool del marito, egli aveva cominciato a sospettare del tradimento della moglie con il bracciante agricolo, Jack, e aveva finito per uccidere la moglie, poi si tolse la vita. Così i due fratelli sospettano che il fantasma del marito fosse tornato a concludere ciò che non era riuscito a finire anni prima. Così bruciano le ossa dell'uomo. Dean intanto fa la conoscenza di uno dei bambini della tenuta, Timmy, un bambino molto chiuso e molto solo. Gli incidenti non finiscono: prima muore la direttrice annegando nella vasca e poi uno dei bambini della tenuta si ferisce con il tagliaerba. Dean e Sam cominciano a sospettare che dietro gli incidenti ci fosse un fantasma che possiede Timmy. Dean ha modo di rivedere Robin, che gestisce la tavola calda del padre, lui la conobbe nel periodo passato alla fattoria, sua madre insegnava a suonare la chitarra ai ragazzi della tenuta, lei e Dean stavano insieme, lui ammise che fare il cacciatore non gli interessava, proprio come Robin non voleva ereditare la tavola calda del padre, poi i due decisero di andare insieme al ballo di fine anno. Sam ha modo di conoscere meglio alcuni aspetti di suo fratello maggiore che ignorava, infatti nel periodo che ha passato lì, lui ebbe una vita normale, degli amici, ed era campione della contea di lotta libera. Tornando agli eventi presenti, Sam e Dean parlano con Timmy per avere dei chiarimenti, lui racconta che sua madre morì in un incidente stradale, anche Timmy era nell'auto, sua madre lo spinse via salvandogli la vita. Il dolore di Timmy era tale che lo spirito della madre gli rimase vicino per proteggerlo, in maniera troppo ossessiva, tanto da non riconoscere i veri pericoli da quelli non reali. Dean all'inizio pensa che lo spirito della donna sia legato al giocattolo che lei aveva regalato a Timmy, quindi lo brucia, ma il fantasma è ancora lì, dunque Sam capisce che il fantasma della donna è legato proprio a Timmy. Così Dean, attaccato dal fantasma, convince Timmy a liberarsi dello spirito di sua madre. Timmy così si libera dello spirito dicendo a sua madre che adesso lui se la caverà da solo, quindi la madre di Timmy lascia il mondo dei vivi sorridendo. Dean, prima di andarsene, saluta Robin, la quale ammette che aver ereditato la tavola calda del padre in fondo non è stata una pessima cosa, perché lei ama stare lì. Con un ultimo flashback si vede Dean mentre si preparava a portare Robin al ballo di fine anno, ma alla fine non ci andò perché suo padre tornò a riprenderselo, Sonny si era persino offerto di ospitare Dean fino a tempo indeterminato, ma Dean, pur apprezzando il gesto, decise di tornare a fare il cacciatore per prendersi cura di suo fratello minore. Sam dice al fratello che lui aveva sempre pensato che quello fosse stato il periodo più brutto della vita di Dean, quando in realtà era stato il più bello. Dean e Sonny si salutano, il cacciatore torna a viaggiare con suo fratello, Sam ringrazia Dean avendo capito quanti sacrifici suo fratello maggiore abbia fatto per prendersi cura di lui.

Tra l'incudine e il martello[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Hartford, Dakota del Sud. Una ragazza, Honor, scompare misteriosamente nel nulla avvolta da una luce blu. Lo sceriffo Jody Mills, chiamata ad indagare, chiama inevitabilmente i due fratelli Winchester, capendo che qualcosa di sovrannaturale ha colpito la cittadina. Sam e Dean, indagando, scoprono che altre tre persone erano state rapite nello stesso modo, ovvero il pastore Fred e una giovane coppia, e che tutte e quattro le vittime appartenevano alla stessa chiesa. Inizialmente i fratelli Winchester pensavano che i responsabili fossero gli angeli, ma dalla testimonianza del senzatetto che ha visto Honor sparire, capiscono che non sono loro i responsabili. Così i due cacciatori parlano con Bonnie, che è a capo di un gruppo di donne e uomini della chiesa che si riuniscono per ottenere la loro castità, e decidono di unirsi a loro, quindi Bonnie li fa entrare ufficialmente nel gruppo facendo firmare loro dei moduli, inoltre iniziano a ipotizzare che forse sono i draghi i responsabili dato che rapiscono le vergini. Sam, indagando, scopre che tutte le vittime rapite avevano infranto il voto di castità, infatti i giovani fidanzati avevano avuto un rapporto sessuale, mentre Honor andava a letto con il pastore, ma non fa in tempo ad avvisare Dean, che intanto ha fatto la conoscenza di Suzy, un'altra ragazza alla riconquista della verginità, di cui si invaghisce scoprendo che in passato era la pornoattrice di uno dei suoi film erotici preferiti. Così dopo aver consumato un rapporto, i due vengono rapiti. Sam capisce che il rapitore prende solo le persone che infrangono la promessa di castità, quindi non possono essere i draghi, Sam e lo sceriffo scoprono che dietro i rapimenti c'è Vesta, la dea romana che per alimentare il fuoco sacro aveva bisogno di vergini, la dea ha bisogno che le vergini rimangano tali per 30 anni, e se infrangono il voto vengono segregate nel sottosuolo. Per uccidere Vesta è necessario un paletto di quercia intriso con il sangue di una vergine, e dopo aver ottenuto il sangue di una delle ragazze del gruppo di castità, Sam e Jody scoprono che Dean e le altre persone rapite sono rinchiuse sotto a un vecchio fienile. Sam e Jody vanno a salvarli, ma Vesta, che si rivela essere Bonnie, attacca i due. Bonnie rivela che un tempo, quando le divinità romane erano venerate, per lei era più facile procurarsi delle vergini, ma ora tutti venerano solo la chiesa cristiana, quindi Bonnie decise di unirsi alla chiesa per trovare delle vergini. Bonnie tuttavia non riesce ad uccidere Sam perché è come se dentro fosse già morto, ma Jody la uccide con il paletto di quercia, mentre Dean e gli altri riescono a liberarsi. Sam e Dean si apprestano a lasciare Hartford, Sam non riesce a togliersi le parole di Bonnie dalla testa, quando lei aveva affermato che è come se il cacciatore fosse già morto, inoltre si sente ancora un po' debole per via delle tre prove, Dean decide di dirgli la verità, ma Ezechiele prende possesso del corpo di Sam e invita Dean a stare zitto perché suo fratello non è ancora guarito, e c'è il rischio che possa cacciarlo via dal suo corpo se sapesse di essere posseduto, ma gli dice pure che non ci vorrà molto prima che Sam guarisca del tutto. Sam poi riprende possesso di se stesso e come sempre non ricorda nulla dei momenti in cui è Ezechiele a manovrare il suo corpo, Dean gli dice di non agitarsi, e di avere fiducia in lui, anche se per il maggiore dei Winchester sta diventando sempre più difficile tenersi per sé questo segreto.

Problemi in paradiso[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Caribou, Wyoming. Un pullman con delle donne di chiesa si ferma in un bar di motociclisti. I motociclisti e le donne cominciano a combattere: accade una strage dove le donne hanno la meglio. I due gruppi erano fazioni angeliche. Dean e Sam si recano sul luogo per indagare, Ezechiele prende possesso del corpo di Sam e dice a Dean che suo fratello minore guarirà a breve, poi Sam riprende possesso del suo corpo, dimenticando come sempre i momenti in cui è Ezechiele a manovrarlo, Sam inizia a trovare strani tutti questi vuoti di memoria, ma Dean, come sempre, gli dice che tutto ciò è dovuto al fatto che si sta riprendendo dalle tre prove. I fratelli Winchester, spacciandosi per dei federali, arrivano sulla scena del delitto, dove c'è pure Castiel, che usando il vecchio tesserino falso che Dean gli aveva regalato, si finge un federale. Castiel ha infatti deciso di non rimanere più in disparte, e di aiutare gli angeli, specialmente ora che stanno diventando sempre più violenti. Sam è dell'opinione che probabilmente alcuni angeli hanno formato un secondo gruppo ben organizzato simile a quello di Bartolomeo. La sua teoria si rivela esatta, infatti un altro angelo di nome Malachia ha messo in piedi un gruppo di angeli che si oppone alla fazione di Bartolomeo, iniziando a uccidere i suoi servi, non sopportando le sue manie di grandezza. Sam, Dean e Castiel vanno a bere in un bar, e mentre Castiel va a prendere altre birre, Ezechiele prende nuovamente possesso di Sam dicendo ancora una volta a Dean che non vuole Castiel tra i piedi, poi Ezechiele, sempre con il corpo di Sam, esce dal bar e ha l'inaspettata visita di Metatron, che gli dice che è a conoscenza del suo segreto, infatti l'angelo che ha preso possesso del corpo di Sam non si chiama Ezechiele, ma Gadreel. Un tempo Gadreel era l'angelo di cui Dio si fidava di più, lo nominò guardiano del Giardino dell'Eden, ma Gadreel per errore fece entrare nel giardino il Serpente, che contaminò l'umanità, diffondendo il male, quindi Dio, suo malgrado, punì Gadreel rinchiudendolo in una cella del Paradiso, ma quando Metatron cacciò via gli angeli dal Paradiso vincolandoli sulla Terra, pure gli angeli che erano rinchiusi nelle celle angeliche, compreso Gadreel, sono caduti riottenendo la libertà. Metatron offre a Gadreel un'inaspettata offerta, guidare il Paradiso al suo fianco, infatti Metatron ammette di aver esagerato perché non ha senso essere l'unico angelo in Paradiso, però le cose cambieranno, Metatron vuole creare un nuovo Paradiso dove solo gli angeli che lui riterrà meritevoli potranno accedervi. Dean, per accontentare Ezechiele, dice a Castiel che non può lavorare con loro, quindi l'angelo si separa dai fratelli Winchester ancora una volta. Castiel inizia a pregare, sperando che qualche angelo possa sentirlo, la sua chiamata viene accolta da un angelo di nome Muriel, la quale dice a Castiel che il capo della seconda opposizione angelica è Malachia, il quale ha fama di essere un anarchico, Muriel rivela a Castiel che Malachia e Bartolomeo reclutano gli angeli che vogliono rimanere neutrali, e se loro non acconsentono vengono uccisi, inoltre intendono sconfiggere Metatron e prendere il controllo del Paradiso, Castiel sostiene che se Bartolomeo o Malachia prendessero il controllo dei cieli sarebbe la fine. Un angelo, servo di Malachia, convince un gruppo di studio della Bibbia a offrirsi come tramiti per altri angeli, ma i servi di Bartolomeo li uccidono. Nel bunker degli uomini di lettere Sam e Dean scoprono che i motociclisti uccisi erano tramiti degli angeli capeggiati da Bartolomeo, dato che i motociclisti erano fedeli del reverendo Boyle. Gadreel, prendendo possesso del corpo di Sam, esce dal bunker e chiama Matatron dicendogli che ha deciso di stare alle sue condizioni, Gadreel sa che Metatron vuole diventare il capo del nuovo Paradiso, lo stesso Metatron non smentisce tale affermazione, promettendo a Gadreel che lo libererà dall'onta che macchia il suo nome, ma prima, per dare prova della sua fedeltà, dovrà uccidere delle persone per suo conto, dandogli un foglietto dove c'è scritto il nome della prima vittima. Intanto i servi di Malachia, che stavano dando la caccia a Muriel, trovano sia lei che Castiel, portandoli da Malachia. Muriel viene uccisa, mentre Castiel viene torturato, infatti nonostante lui continui a dichiararsi innocente riguardo alle accuse secondo cui sarebbe segretamente in combutta con Metatron, Malachia continua a torturarlo pensando che lui sappia come rovesciare l'incantesimo di Metatron. Castiel accusa Malachia di essere solo un assassino, ma Malachia fa notare a Castiel che pure lui ha ucciso molti angeli durante la guerra contro Raffaele, per non parlare di tutti gli angeli morti durante la caduta dovuta all'incantesimo di Metatron, causato in parte pure da Castiel. Il braccio destro di Malachia, Theodoro, libera Castiel, infatti Theodoro crede ferventemente che Castiel e Metatron siano segretamente alleati, ed essendosi pentito di aver stretto un'alleanza con un folle come Malachia, chiede a Castiel di convincere Metatron a riportarlo in Paradiso, ma Castiel uccide Theodoro e assorbe la sua grazia, infine, dopo aver acquisito i poteri angelici, uccide i servi di Malachia e scappa. Castiel telefona a Dean e gli dice che è Malachia il capo della seconda fazione angelica, ma lo informa che c'è qualcosa di strano dato che Dean aveva affermato che dopo la caduta Ezechiele aveva salvato Sam, ma Malachia, quando aveva menzionato gli angeli che erano morti durante la caduta, aveva incluso pure il nome di Ezechiele. Dean capisce che c'è qualcosa di strano, quindi chiede a Kevin di fare un incantesimo che permetta al tramite umano di un angelo di poter parlare senza che l'angelo nel suo corpo possa ascoltare la conversazione. Usando un sigillo, Dean parla con Sam dicendogli che un angelo è entrato nel suo corpo ma che deve espellerlo, ma in realtà quello con cui Dean sta parlando è Gadreel, che avendo origliato la conversazione tra Dean e Kevin, aveva manomesso il sigillo, rendendo l'incantesimo inefficace. Gadreel colpisce Dean con un pugno, poi uccide Kevin, infatti sul foglietto che Metatron gli aveva dato c'era scritto il nome del giovane profeta. Gadreel, nel corpo di Sam, lascia il bunker, mentre Dean, in lacrime, guarda il corpo senza vita di Kevin.

La rivincita di Crowley[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dean brucia il corpo di Kevin, continuando a sentirsi in colpa per quanto accaduto. Gadreel uccide un altro angelo, Taddeo, l'angelo carceriere che lo torturò quando era un prigioniero delle prigioni angeliche. Castiel raggiunge Dean nel bunker, il cacciatore lo informa di tutto, e insieme decidono di cercare una soluzione per salvare Sam. Gadreel, nel corpo di Sam, continua ad uccidere altri angeli per conto di Metatron, però ammette che uccidere non gli piace, specialmente Kevin, ma Metatron gli dice che questo è necessario per dimostrarsi degno di essere il suo secondo in comando, poi lo indirizza verso un'altra vittima, Alexander Sarver. Dean decide di chiedere aiuto a Crowley dato che conosce bene le funzioni di un angelo in virtù di quando torturò Samandriel, il demone scopre che Kevin è morto rammentando a Dean che Crowley in passato aveva avvertito il giovane profeta di stare lontano da Dean perché altrimenti sarebbe morto; il demone accetta di aiutarli, ma a patto che a lavoro finito Dean dovrà liberarlo. Usando l'auto di Castiel, lui, Dean e Crowley vanno da un contatto di quest'ultimo che lavora all'NSA, Cecily, la quale rintraccia l'Impala che Gadreel ha rubato. Gadreel trova Alexander, e scopre che è il tramite di Abner, un angelo, il migliore amico di Gadreel, pure lui era un prigioniero delle prigioni angeliche, dopo la caduta ha preso il possesso del corpo di Alexander, un uomo violento, diventando un buon padre e marito, ma Gadreel lo uccide. Dean e Castiel raggiungono la casa di Alexander, trovandolo morto, poi Castiel colpisce Gadreel con un pugno facendogli perdere i sensi. Abaddon uccide Cecily, ma non prima di farsi dire come trovare Crowley. Quest'ultimo, intanto, applica degli spilli di metallo nel cranio di Sam, sperando di trovare informazioni sull'angelo, che si rivela essere Gadreel, Castiel dice a Dean che Gadreel è colui la cui distrazione permise a Lucifero di contaminare il Giardino dell'Eden, con il conseguente abbandono di Dio, la creazione dei demoni, l'Inferno e l'Apocalisse. Per liberare Sam è necessario che sia lui a cacciare via Gadreel dal suo corpo, ma non può dato che non è cosciente al momento, Crowley si offre volontario per entrare nel corpo di Sam e aiutarlo a prendere coscienza della possessione angelica, quindi viene liberato dalle manette speciali, mentre Castiel toglie a Sam il tatuaggio che lo rendeva immune dalle possessioni demoniache. Lo spirito demoniaco di Crowley entra nel corpo di Sam, e raggiunge la sua coscienza dicendogli che un angelo ha preso possesso di lui, quindi Sam caccia via Gadreel dal suo corpo, poi l'angelo prende nuovamente possesso del suo precedente tramite. Intanto giunge nel luogo della possessione Abaddon, decisa ad uccidere Crowley, Castiel si accorge del suo arrivo, Crowley permette all'angelo e ai due cacciatori di scappare, mentre lui affronta da solo il cavaliere dell'Inferno. Crowley dice ad Abaddon che la loro non è una guerra, ma bensì una sorta di campagna a voti, spronando gli altri demoni a scegliere lui. Dopodiché scompare lasciando Abaddon da sola, mentre Sam, Dean e Castiel si mettono in salvo. Castiel dice a Sam che Gadreel ha guarito quasi completamente il suo corpo che si era indebolito per via delle tre prove, mentre per il resto ci penserà lui a rimettere in forze Sam, gradualmente. Sam e Dean discutono sul fatto che Dean ancora una volta aveva mentito e manipolato le decisioni di Sam, che era pronto a morire, Dean ammette che non aveva la forza sufficiente per accettare la morte del fratello minore e che è consapevole che Kevin è morto per colpa sua così Dean decide di partire da solo alla ricerca di vendetta nei confronti di Gadreel, senza essere fermato da Sam.

Primogenito[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1863 Jasperspring, Mississippi. Un'orda di demoni si nasconde, in attesa di essere attaccata. Un uomo con una lama fa irruzione e li uccide tutti.

OGGI. Dean è in un bar in attesa di scoprire dove sia Gadreel per vendicarsi, ma subito viene raggiunto da Crowley che lo invita a concentrare le sue energie su una nuova missione: quella di distruggere Abaddon. Dean all'inizio è riluttante a voler aiutare il Re degli Inferi, ma Crowley lo convince dicendogli che suo padre anni prima aveva cacciato un demone che era a conoscenza dell'ubicazione della "Prima Lama", l'unica arma utilizzata dagli arcangeli in grado di uccidere i Cavalieri dell'Inferno. Andando a ritroso nell'agenda lasciatagli da suo padre, Dean trova un appunto riguardo all'accaduto: suo padre aveva cacciato quel demone insieme a una sua partner, Tara. Così la rintraccia e le chiede di più su quest'arma. La donna gli confessa che per anni ha cercato l'ubicazione della lama attraverso un incantesimo che tuttavia non era riuscita a completare a causa della mancanza di un ingrediente. Crowley decide di procurarle l'essenza di Kraken, utile per ultimare l'incantesimo. Così Dean e Crowley vengono a conoscenza dell'ubicazione della lama: si trovano di fronte al suo proprietario che, con costerno di Crowley, si scopre essere Caino, l'uomo mandato all'inferno da Dio dopo aver assassinato suo fratello Abele. Crowley, impaurito, invita Dean ad abbandonare la missione, rivelandogli che Caino era il re degli Omicidi, colui di cui ogni essere umano e non avrebbe dovuto avere paura. Ma Dean non si arrende, e chiede a Caino di consegnargli l'arma. Tuttavia Caino non sembra incline ad ottemperare la sua richiesta, dicendogli di essersi ritirato dall'attività di assassino da molto tempo e invita Dean e Crowley ad andarsene. Intanto un demone, dopo averli seguiti fino da Tara, la interroga e la uccide per sapere dove fossero diretti Dean e Crowley, raggiungendoli. Dean e Crowley così si ritrovano in trappola, accerchiati da molti demoni. Tuttavia Dean riesce a sconfiggerli sotto gli occhi di Caino. Caino racconta a Dean la vera storia dell'omicidio di suo fratello: Abele era diventato un burattino nelle mani di Lucifero, così lui aveva deciso di fare un patto con Lucifero: mandare suo fratello in Paradiso e lui sarebbe rimasto all'Inferno, ma per far ciò il fratello sarebbe dovuto morire per mano sua. Così aveva ucciso Abele ed era diventato uno spietato assassino. Era stato lui stesso a dare vita ai Cavalieri dell'Inferno e per secoli aveva seminato panico e discordia. Fino a quando un giorno non aveva deciso di abbandonare tutto per amore di una donna, Colette, che nonostante fosse a conoscenza della sua natura, lo aveva amato incondizionatamente. Ma i cavalieri gli si erano rivoltati contro, così nel 1863 a Jasperspring li aveva uccisi tutti, fino ad arrivare a Colette che era stata posseduta da Abaddon, e nel tentativo di ucciderla, aveva ucciso sua moglie. Così prima di morire, sua moglie gli aveva fatto promettere di non cercare mai vendetta nei confronti di Abaddon. Per questa ragione non poteva aiutare Dean, e gli rivela che la Lama era inutile senza possedere il marchio di Caino, perciò lui era l'unico in grado di poterla utilizzare. Però, rendendosi conto dell'audacia e della tenacia di Dean, decide di aiutarlo trasmettendogli il marchio e gli dice che la lama era stata buttata in fondo agli abissi. Caino fa promettere a Dean di usare la lama per uccidere lo stesso Caino, il giorno in cui lui glielo chiederà, poi arriva una grande moltitudine di demoni, Caino li uccide tutti con i suoi straordinari poteri, permettendo a Dean e Crowley di scappare. I due se ne vanno alla volta della ricerca della lama, ma prima di mandare Crowley in esplorazione, Dean gli rivela di essersi accorto di essere stato manipolato da Crowley stesso, perché Crowley era a conoscenza del fatto che erano seguiti e aveva imbastito tutta quella scena di paura, affinché realmente Caino vedesse quanto Dean fosse il suo degno successore. Così Dean colpisce Crowley con un pugno e gli promette che, uccisa Abaddon, il prossimo della lista sarebbe stato lui. Intanto Castiel nel bunker è in procinto di ultimare la guarigione di Sam, quando ad un tratto si accorge che Sam possiede dentro di sé ancora dei tratti della Grazia di Gadreel. Così decidono di utilizzare la cosa a proprio vantaggio: estraendo la Grazia avrebbero potuto fare un incantesimo per rintracciare Gadreel. Tuttavia l'estrazione si rivela dolorosa per Sam, e Castiel si rende conto del fatto che dentro di sé gli è rimasto ancora un tratto di umanità che lo spinge a fermarsi rinunciando ad estrarre completamente la Grazia, piuttosto che continuare ad arrecare dolore a Sam pur di raggiungere il suo scopo. Così l'incantesimo non funziona, ma Sam ringrazia comunque Castiel abbracciandolo, per essersi rivelato più umano di quanto avrebbe voluto.

Denti affilati[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Garth si ritrova in ospedale dopo essere stato investito da un tizio a Grantsburg nel Wisconsin, mentre cercava di uccidere una mucca. Sam e Dean vanno a trovarlo e, nonostante le loro tensioni personali, riescono a svegliarlo. Inizialmente disorientato, va subito in bagno a vomitare. Nel frattempo, Dean dà una breve spiegazione sul Marchio ricevuto da Caino, Sam è visibilmente sorpreso venuto a sapere che suo fratello è andato a caccia con Crowley. Sam gli spiega che Castiel ha estratto la grazia di Gadreel (anche se omette il motivo).

Prima che possano andare oltre, si rendono conto che Garth ha lasciato l'ospedale. Dean è in grado di rintracciarlo e cerca di allontanare Sam dal caso in modo che possano rimanere in disparte, ma Sam insiste per venire con lui, per poi dividersi una volta che il caso è chiuso. Vanno a casa di Garth, puntando le pistole, ma lui sostiene di essere da solo. Nonostante ciò, vengono attaccati da un lupo mannaro femminile, Bess, rivelatasi poi la moglie di Garth. Garth rivela di essere stato morso da un lupo mannaro mesi prima e, vergognandosi del suo errore, si staccò da altri cacciatori. Prima che potesse uccidersi, Bess lo trovò e lo aiutò, insieme a tutta la sua famiglia di lupi mannari. Bess, essendo nata un lupo mannaro, non è pericolosa. Dean rimane scettico, e viene invitato a cena in famiglia Bess per convincerlo. Mentre Sam fa ricerca sulle uccisioni di bestiame in città, la famiglia di lupi mannari - composta dal reverendo Jim Meyers, la sua seconda moglie e i suoi cugini - sembra educata, ma Dean rimane sospettoso durante la cena.

Successivamente si confronta con i cugini, che sottilmente lo minacciano. Garth affronta subito Dean sulla sua scarsa fiducia, e Dean a sua volta si confronta con lui sulla sua scomparsa. Dean è arrabbiato con Garth perché se n'è andato mesi fa senza nemmeno avvisarli, e Sam e Dean non avevano idea di cosa ne fosse stato di lui. Egli rivela la scomparsa di Kevin, e Garth addolorato, si scusa per non aver parlato con loro. Dopo l'incontro con lo sceriffo, Sam e Dean parlano dell'affidabilità della famiglia di Garth. Dean rimane sospettoso, mentre Sam è più disposto a credere che i lupi mannari sono buoni. Egli riceve una chiamata dallo sceriffo a proposito di un cervo morto, e i fratelli vanno sulla loro strada. A loro insaputa, anche lo sceriffo è un lupo mannaro e cerca di ucciderli, ma fanno giusto in tempo per ammazzarlo. Notando che lo sceriffo portava al collo una collana con un proiettile d'argento, Dean nota una scritta: Ragnarǫk. Come fece Garth con il suo pacchetto di proiettili (ricordando la loro vulnerabilità) va a ricercare Ragnarok presso la chiesa del reverendo mentre Sam va a recuperare Garth. Dean ricercando sul computer del reverendo, scopre i lupi mannari adorano Fenris, un dio lupo, e crede che quando arriverà Ragnarok, essi governeranno l'umanità. Nello stesso momento, Sam scopre che Garth e Bess sono stati rapiti, e lui stesso è stato catturato dai cugini licantropi. Dean affronta il reverendo, ma scopre che il suo proiettile non ha un'incisione. Si scopre che la matrigna Bess e le sue cugine sono seguaci di Fenris, e credono che i cacciatori e gli esseri umani, in generale, non possono vivere accanto a lupi mannari. Essi credono che sia meglio essere la specie dominante e hanno l'intenzione di uccidere Bess e Garth e i Winchester. In questo modo, il reverendo sarebbe più disposto a entrare nelle sue idee (come aveva già perdonato un cacciatore per aver ucciso la sua prima moglie, probabilmente non farebbe lo stesso una seconda volta). Mentre Garth lotta per liberarsi, la matrigna cerca di uccidere Bess, ma viene interrotta quando appare Dean, che riesce a uccidere un cugino, che nonostante abbia fatto cadere la pistola a Dean, viene ucciso da un pugnale. Dopo aver ripreso la pistola, lei e Dean prendono la mira ma lui spara prima, uccidendola. Mentre entrambi i fratelli sono pronti a partire ancora una volta, Dean spiega perché ha deciso di lasciare due settimane prima. Sente che la caccia è diventata difficile da gestire, poiché le cose sono cambiate. Sam dice che lui e Dean sono cambiati, non vedendo più le cose nello stesso modo: Sam ha parlato di quando fuori dalla chiusura della Porta dell'Inferno, Dean volevo dissuaderlo e di quando lo ha ingannato, permettendo Gadreel di usarlo, tutte le cose che erano senza dubbio dalla parte del torto. Dean cerca di sottolineare che sono una famiglia, ma Sam lo richiama, dicendo che non può semplicemente rimediare a tutto, solo perché sono una famiglia. Lui accetta di cacciare con Dean, anche se mette in chiaro che non si fida di lui.

La cura miracolosa[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stillwater, Minnesota. In una gara di mangiatori di hotdog, Wayne McNut, il vincitore, dopo essersi seduto in macchina, viene aggredito e ucciso. La causa del decesso è una perdita eccessiva di grasso corporeo. Sam e Dean, dopo aver saputo di questa strana morte, decidono di indagare, fingendosi agenti dell'FBI, venendo a sapere che il malcapitato si è visto ridurre il proprio peso da 143 kg a ben 40. Inoltre scoprono che McNut avesse un acerrimo nemico nelle sue gare, Slim Jim. I due fratelli gli fanno visita e scoprono che la moglie è una Romanichal, una zingara gitana, che grazie ai suoi incantesimi è riuscita a cambiare le sorti della gara del marito. Quando lei scopre che i Winchester hanno la sua borsa Putsi (grazie alla quale fa i suoi incantesimi), viene a trovarli al solito motel e racconta loro di come abbia manipolato la gara del marito per amore verso Wayne McNut, per avere i soldi necessari per divorziare e scappare con lui. Poco dopo, un'altra morte: una ragazza in procinto di sposarsi, voleva dimagrire a tutti i costi, ma raggiunge il suo intento morendo: infatti viene prosciugata di circa 100 kg. Sul suo corpo i due fratelli scoprono una voglia, che Sam crede essere un punto di aspirazione. A questo punto prendono una decisione: Sam cerca di scoprire qualcosa di più all'obitorio, mentre Dean interroga il personale, nello specifico una ragazza bionda, di cui Dean scopre una voglia anche su di lei. Dopo aver appurato che anche Wayne aveva un punto di aspirazione, vengono a sapere che esiste una società di fitness, la Canyon Valley, che promette riduzioni di peso eccellenti nel giro di poco tempo. Così, i due fratelli si fingono personal trainer, ma al momento del colloquio a Dean viene affidato il ruolo di inserviente. Nonostante ciò Dean scopre che ai clienti viene concesso un budino speciale, che ruba. Invece Sam, alla sua prima giornata di istruttore, scopre che tutti i clienti della Canyon Valley hanno un punto di aspirazione; intanto Dean mangia il budino, ma scopre che è una droga, creata per intorpidire i clienti. Sam, a questo punto, va dal cuoco per farsi dare i supplementi e li somministra a Dean, il quale ha la possibilità di riprendersi. Tramite lo sceriffo di Stillwater, Donna Hanscum, anche lei cliente alla Canyon Valley, Sam e Dean scoprono che i clienti dimagriscono grazie alla coppettazione, un trattamento speciale prima del quale i clienti mangiano budino. Intanto i proprietari della Canyon Valley, Maritza e Larry, vengono a sapere della morte di Wayne McNut, spaventati. Mentre Maritza elimina le prove, Dean la coglie in flagrante e da lei apprende che loro sono dei parassiti, i Pishtachi, i quali devono mangiare grasso per poter sopravvivere, e secondo lei il responsabile della morte è suo fratello, Alonso. Dopo che Larry lo accusa, viene ucciso; Maritza, infatti, spiega ai fratelli che Alonso succhiava troppo grasso alle persone, e l'ha costretto a lavorare in cucina, riservandogli solo un barattolo di grasso. Dopo queste novità, Sam e Dean vanno nel seminterrato e si dividono per cercare Alonso; Sam viene aggredito, ma viene salvato da Dean. Dopo il caso, Sam fa sapere a Dean che non uccideranno Maritza, facendo intuire che una possibile convivenza fra umani e mostri è possibile. Alla fine della giornata, Dean dice a Sam che non si pente delle azioni fatte, ma il fratello gli spiega che il problema sta nel fatto che Dean crede di fare cose giuste perché si autoconvince che sia così. Il fratello ribatte che, nonostante tutto, Sam è ancora vivo. Tuttavia Sam è convinto che Dean abbia salvato il fratello non per amore verso di lui, ma per paura di sentirsi solo e confessa che non avrebbe salvato il fratello, se fosse capitato a lui.

Prigionieri[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dean nel rifugio degli Uomini di Lettere sente una strana presenza, lui e Sam scoprono che si tratta dello spirito di Kevin. Dean cerca di comunicare con lui dicendogli che gli dispiace per la sua morte visto che si sente responsabile di tutto, Kevin si manifesta davanti ai due cacciatori dicendo loro che l'accesso al Paradiso è diventato più difficile dopo la caduta degli angeli. Lo spirito del profeta rivela che la madre Linda è ancora viva e che per trovarla devono comunicare con lo spirito di una certa Cindy, morta a Wichita in Kansas. Castiel nel frattempo trova un angelo al funerale di una donna, Darlene Foster; Castiel chiede all'angelo cosa ci faccia lì e lui risponde che Darlene era il tramite del defunto angelo Rebecca, vecchia amica di Metatron, inoltre confessa che lei aveva messo in piedi un ordine angelico noto come i "Penitenti", Castiel chiede all'angelo se Rebecca sapesse come raggiungere Metatron ma lui gli dice che i due non si tenevano in contatto già da molto, infine gli racconta che a uccidere Rebecca è stato Bartolomeo. I Winchester arrivano a Wichita e comunicano con lo spirito di Cindy che dice loro che la madre di Kevin era, come lei, segregata da Crowley, e racconta ai due che a ucciderla è stato il demone carceriere che lavorava per Crowley. Gli angeli di Bartolomeo raggiungono Castiel e obbligano quest'ultimo a seguirlo nel quartier generale di Bartolomeo; arrivati sul posto Bartolomeo accoglie Castiel con tutti i riguardi visto che i due erano amici, lottando insieme contro Raffaele, infatti Bartolomeo vuole convincerlo ad allearsi con lui per sconfiggere Metatron rivelandogli di aver scoperto che il nemico è sceso sulla Terra in alcune occasioni. Dalla descrizione di Cindy i due fratelli capiscono che Crowley aveva segregato la ragazza, insieme alla signora Tran, in un magazzino, e dopo averlo trovato incontrano il custode che decide di aiutarli. Dean e Sam si separano, Dean viene aggredito dal custode che si rivela essere il demone carceriere di Crowley, colui che ha ucciso Cindy. Sam trova Linda e la porta in salvo, poi giunge in soccorso di Dean mettendo il demone fuori gioco, infine la signora Tran uccide il demone con il coltello speciale dei Winchester. Intanto Castiel chiede a Bartolomeo perché vuole uccidere i Penitenti, come Rebecca, e lui gli risponde che preferisce distruggere sul nascere quella che potrebbe diventare una fazione molto potente e incontrollabile, inoltre cattura l'angelo che Castiel aveva incontrato al funerale e obbliga l'amico a ucciderlo per dimostrargli di essere degno di lavorare al suo fianco, altrimenti sarà lui a morire: Castiel si rifiuta di farlo e Bartolomeo uccide l'angelo inerme, dopo di che affronta Castiel ma finisce col perire. Tornati al rifugio la madre di Kevin rivela a Dean che lo spirito del figlio è vincolato all'anello del padre, inoltre finché non potrà raggiungere il Paradiso lo spirito del ragazzo potrà restare al fianco della madre. Castiel di fronte alla tomba di Rebecca viene raggiunto dai seguaci del defunto Bartolomeo, e dicono all'angelo che ammirano il suo coraggio e che vogliono seguirlo.

L'uomo ombra[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Springdale (Washington), una ragazza, Casey, è nella sua camera, e mentre si fa degli auto-scatti con il cellulare, viene uccisa da un mostro. Dean legge la notizia su Internet e chiede a Sam se vuole andare con lui per risolvere il caso. Arrivati a Washington, parlano con la mamma della ragazza uccisa la quale dice loro di aver parlato con una vecchia conoscenza dei Winchester, i Ghostfacers. I due fratelli vanno a parlare con Ed e Harry e chiedono loro di allontanarsi dalla città e lasciare a loro il caso, ma loro rifiutano. I due fratelli scoprono che i Ghostfacers stanno dando la caccia all'Uomo Ombra, una leggenda nata su Internet dopo i vari avvistamenti, con tanto di fotografie. I Winchester si recano allora alla stazione di polizia di Washington per avere delle informazioni in più sull'omicidio di Casey e scoprono che la foto scattata dalla ragazza prima di morire è stata postata su Internet 2 ore dopo la sua morte, Sam nota che tutte le foto dell'uomo ombra sono palesemente false, fatta eccezione per quella scattata da Casey; inoltre il vice sceriffo Norwood gli dice che tempo prima sono passati due tizi facendo un sacco di domande sull'omicidio dicendo che potevano essere d'aiuto e che i due hanno lasciato un libro che parla dell'Uomo Ombra. Nella notte avviene un altro omicidio in un locale con porte e finestre chiuse e le telecamere riprendono l'Uomo Ombra. Il giorno seguente Sam e Dean si recano sul luogo dell'omicidio ma vengono preceduti dai Ghostfacers, i due fratelli ancora una volta li invitano ad andarsene. Usciti dal luogo dell'omicidio, Harry si vuole fermare in un bosco per filmare la presenza dell'uomo ombra ma Ed non è d'accordo e vuole lasciare il lavoro ai Winchester. Ed lascia Harry nel bosco e corre dai fratelli per avvertirli e rivela loro che è stato lui a inventare l'Uomo Ombra, ritoccando la prima foto postata su Internet, poi la gente ha fatto il resto. Sam e Dean fanno capire a Ed che Harry è in pericolo e insieme lo vanno a cercare, lo trovano ferito ma vivo, infatti l'Uomo Ombra, che adesso è tutto tranne che una finzione, ha aggredito Harry, il quale però si è messo in salvo. Una volta tornati al motel Ed spiega come sono andate le cose: i Ghostfacers si stavano lentamente sciogliendo infatti Harry stava valutando l'idea di vivere un'esistenza normale con la sua fidanzata, quindi Ed, per riaccendere la passione di Harry per l'occulto, creò il fittizio Uomo Ombra, in questo modo i due iniziarono a dargli caccia. Harry si arrabbia molto perché per dare la caccia a qualcosa che nemmeno esiste lui ha lasciato la sua fidanzata, nonostante avessero in programma di sposarsi, e ora lei frequenta un altro uomo. Nel frattempo Dean dice a Sam che hanno rintracciato la macchina parcheggiata nel bosco, e riconduce a un uomo che lavora come vigilante notturno al mulino a nord della città (Ed li sta ascoltando) e si recano lì. Una volta arrivati vengono accolti dal vice sceriffo Norwood della centrale di polizia di Washington, il quale, appena i due fratelli entrano nel mulino, li stordisce con dei taser elettrici. Al loro risveglio Sam e Dean si trovano legati e Norwood sta allestendo una specie di set con tanto di luci e videocamere, i due fratelli capiscono che l'agente è coinvolto in tutta la faccenda insieme al cameriere del locale dove è stato ucciso il proprietario, Roger. I due criminali spiegano la situazione, infatti stufi di essere considerati due perdenti avevano deciso di uccidere le persone dalle quali si sentivano umiliate assumendo l'identità dell'Uomo Ombra, il quale era diventato famoso grazie all'aiuto di Ed; è Roger il vero assassino, ha ucciso Casey perché non voleva uscire con lui, inoltre ha ucciso il suo capo perché lo trattava male, Roger ha pure ucciso lo sceriffo, che Norwood non sopportava. Nel frattempo Ed e Harry arrivano sul posto per aiutare i Winchester ma vengono catturati mentre Sam e Dean riescono a liberarsi, Dean uccide Roger, mentre Harry uccide Norwood. Alla fine Dean sistema i due corpi, in questo modo tutti penseranno che Norwood e Roger si sono uccisi a vicenda, purtroppo Harry non riesce a perdonare Ed per tutte le sue menzogne e manipolazioni, perché per soddisfare il suo egoistico desiderio di non sciogliere i Ghostfacers ha impedito a Harry di costruirsi una vita, inoltre è stato Ed a ispirare quei due assassini a compiere quegli omicidi creando la leggenda dell'Uomo Ombra, per non parlare del fatto che ora Harry, sempre per colpa di Ed, è diventato un assassino. Le strade di Ed e Harry si dividono, quest'ultimo si fa dare un passaggio dai fratelli Winchester, i quali riflettono sul loro complicato rapporto.

  • Guest star: A. J. Buckley (Ed Zeddmore), Travis Wester (Harry Spangler), Nicholas Carella (Tom Norwood), Giovanni Mocibob (Roger)
  • Musiche: The Wind and The Wave (This House Is A Hotel), Ghostfacers Theme
  • Citazioni: quando Dean dice ai Ghostfacers di andare via, chiama il loro furgone "Mystery Machine", come il furgone dei protagonisti di "Scooby-Doo".
  • Nota: questo è l'unico episodio della stagione in cui non compaiono creature soprannaturali.

Cacciatori di tesori[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dean sta tentando di mettersi in collegamento con Crowley, sparito dopo avergli promesso che avrebbe recuperato la Prima Lama gettata nel più profondo degli oceani da Caino, ma Crowley sta passando il suo tempo, a sua insaputa, con una serva di Abbadon la quale le fa rapporto dei comportamenti di Crowley e le riferisce che quest'ultimo riceve continue chiamate dai Winchester. Sam e Dean evocano un demone per avere qualche informazione su che fine abbia fatto Crowley ma non gli dirà nulla che i ragazzi non sappiano già e quindi alla fine dell'incontro la esorcizzano. Nel frattempo Crowley capisce l'inganno del demone e la uccide. In seguito chiama i Winchester ai quali chiede aiuto per attirarli ma i due fratelli, dopo aver visto il re dell'Inferno non in ottima forma lo intrappolano di nuovo nel loro bunker dove dirà ai ragazzi che dopo aver visitato la Fossa delle Marianne, nel punto dove aveva detto Caino, la Prima Lama non si trova perché è stata prelevata da qualcun altro fino ad arrivare nelle mani dei pirati. Crowley allora li conduce ad un incontro con un rivenditore che si pensa sia in possesso della lama, lui precisa che lavora solo come mediatore, quindi lo spirito demoniaco di Crowley prende possesso del suo corpo e scopre che l'oggetto si trova in un dipartimento di antichità. Nel frattempo, due guardie giudiziarie che lavorano al dipartimento di antichità vengono posseduti da due demoni, e cercano la Prima Lama nell'edificio, senza trovarla, poi si sparano a vicenda e abbandonano i corpi, le due guardie poi muoiono a causa delle ferite d'armi da fuoco. Quando Dean e Sam arrivano sul luogo ipotizzano che dietro tutto questo ci sia Abbadon. Una dipendente del dipartimento di antichità ammette di aver venduto illegalmente la Prima Lama, questo spiega perché i demoni non l'abbiano trovata, infatti lei, pensando che ci sarebbe voluto troppo tempo per autenticarla, ha preferito venderla a un privato, di nome Magnus; Sam dice al fratello che Magnus è un nome che veniva spesso dato agli Uomini di Lettere. Quindi tornano nel bunker per chiedere aiuto a Crowley il quale vuole un po' di libertà in cambio del suo aiuto ai ragazzi per capire chi è sfuggito al massacro degli Uomini di Lettere del 1958 che potrebbe avere notizie sulla lama. Crowley dice ai due che si tratta di un membro degli Uomini di Lettere a cui lui in passato diede la caccia, i due fratelli lo cercano negli archivi dei membri che vennero cacciati, e scoprono che si tratta di Cuthbert Sinclair, un esperto di stregoneria, cacciato via perché considerato da tutti un eccentrico megalomane. Crowley accompagna i ragazzi nel luogo dove lo cercò l'ultima volta senza trovarlo, infatti Dean e Sam sono sicuri che è lì, ma che il demone non lo trovò perché lui si era nascosto, ma quando Dean e Sam si annunciano come discendenti degli Uomini di Lettere appare un vortice, e i Winchester verranno catapultati a casa di Sinclair, un collezionista di creature e oggetti soprannaturali. Sinclair rivela ai due che loro nonno era un suo discepolo, la lama si trova nella sua casa e dopo aver riportato indietro Sam, Sinclair chiede a Dean di dargli il marchio di Caino in cambio dell'incantesimo della giovinezza eterna ma Dean rifiuta perché vuole risolvere lui la situazione e Sinclair lo incatena. Nel frattempo Sam, con l'aiuto di Crowley, fa un incantesimo per rientrare nella casa di Sinclair attraverso il vortice ma stavolta portandosi anche Crowley. Sinclair si concentra su Sam mentre Crowley libera Dean il quale, impugnando la Prima Lama, decapita Sinclair; Sam nota che suo fratello maggiore per un momento aveva perso il controllo di sé, come se la lama e il marchio influenzassero la sua mente. Dean, Sam e Crowley tornano sul luogo dell'evocazione e trovano l'Impala saccheggiata dai demoni, inoltre hanno graffiato la carrozzeria dell'auto con dei simboli in enochiano che significano "Abbi paura, la tua regina", riferito a Crowley. Ora che i ragazzi hanno la lama in loro possesso Sam vorrebbe uccidere Crowley perché non gli serve più ma Crowley immobilizza i due e si prende la lama e dice loro che gliela ridarà quando loro avranno in possesso Abbadon e la potranno uccidere, infine scompare.

Anime perdute[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Milton, Illinois, una maestra elementare uccide, dopo essere tornata a casa, il marito, apparentemente senza alcun motivo. Sam, dopo aver chiesto a Dean se vuole andare a caccia con lui, alla risposta negativa di quest'ultimo che vuole a tutti i costi trovare Abaddon, raggiunge il luogo dell'assassinio. Arrivato al Dipartimento di Polizia di Milton e, dopo aver chiesto di parlare con la moglie della vittima, scopre che questa si è suicidata in cella dopo aver scritto con il suo sangue sulle pareti. Quella stessa notte, un ragazzo, dopo aver chiesto un passaggio ad un automobilista, viene attaccato da quest'ultimo. Il ragazzo arriva in una tavola calda, in cui siede lo stesso Sam, assumendo un comportamento particolarmente aggressivo. Portato in cella, Sam scopre che diverse persone della città sono state attaccate da una sorta di malattia che li trasforma da buoni e rispettabili cittadini che erano in persone aggressive e pericolose. Sam chiama Dean per informarlo degli ultimi avvenimenti e capisce che il comportamento quasi primordiale di quelle persone poteva essere causato dalla mancanza della loro anima. Sam chiede l'aiuto di Dean in questa faccenda ma Dean afferma che Abbadon è molto vicina, dunque preferisce cercare il Cavaliere dell'Inferno. Eppure, il maggiore dei Winchester mente perché, con lui, c'è Crowley. Assieme, i due parlano in un bar, riguardo ad Abbadon e anche riguardo all'effetto che la Prima Lama ha su Dean, una sensazione di potere. Dean nota la presenza di un cacciatore, che è al bar con l'obbiettivo di uccidere Crowley, ma Dean lo sprona a rinunciare perché non avrebbe nessuna possibilità di sconfiggerlo. In realtà quello era un demone di Crowley, quest'ultimo voleva infatti mettere Dean alla prova, affermando che ormai lui e il cacciatore sono amici, e che Dean adesso è pronto per adempiere al suo compito. Sam, ancora al Dipartimento di Polizia, ascolta una donna anziana avvertire un poliziotto che quello con cui hanno a che fare sono demoni. Allora, la raggiunge e si fa raccontare come sappia dei demoni. La donna racconta che gli Uomini di Lettere erano venuti a Milton nel 1958; rispettivamente Henry Winchester e Josie, la ragazza ora impossessata da Abbadon, arrivati nel convento di San Bonaventura (in cui in passato la donna, Julia, era suora) per indagare sulla morte di due donne uccise da una certa Mary-Catherine, poi suicidatasi. Dopo essere stata catturata da un demone, assieme ad altre persone, Julia assiste all'intervento di Henry e Josie che, però, hanno la peggio. Si scopre che uno di quei demoni lì presenti era Abbadon che, bisognosa di un altro corpo, decide di scegliere quello di Henry. Ma, Josie, dato che era segretamente innamorata (non corrisposta) dell'antenato dei Winchester, decide di sacrificarsi donandosi ad Abbadon che prende il pieno controllo della ragazza. Al suo risveglio, Henry non sa che Abbadon si è impossessata della sua amica, quindi, assieme lasciano il convento, sapendo che i demoni che vi si trovavano erano stati sconfitti. Julia, conoscendo il segreto di Abbadon, viene costretta a non rivelarlo e, così facendo, Henry non avrebbe saputo del demone che era entrato in Josie, dopo ciò Julia smise di fare la suora. Nel presente, Julia afferma che quello che era accaduto nel 1958 stava riaccadendo nel presente e che, qualsiasi cosa stavano facendo nel convento di San Bonaventura quei demoni, non era positivo. Sam raggiunge il convento trovando, chiusi in barattoli, le anime delle persone che sembravano impazzite a Milton. Sam capisce che il demone che le aveva rubate, la quale lavorava per conto di Abbadon assieme a molti altri demoni sparsi in diverse parti del mondo, sta reclutando anime umane per portarle all'Inferno e riconvertirle in anime demoniache. Sam affronta il demone, il quale inizialmente ha la meglio, però poi Sam le fa ascoltare dalla registrazione del cellulare la formula per l'esorcismo, indebolendolo, infine la elimina con il coltello speciale che uccide i demoni. Dopo la sconfitta del demone tutte le anime tornano nei corpi delle persone che riprendono la padronanza di sé. Sam torna a casa e, assieme a Dean, continua a fare ricerche su Abbadon che, in quel momento, era la cosa più importante da sconfiggere dato che raccoglie anime per creare un esercito.

Il nuovo leader[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Metatron, riferendosi ai telespettatori, spiega cosa rende una storia tale e annuncia che sta per raccontarne una. Castiel, giunto in una sorta di garage, dove trova uno strano simbolo angelico, e gli scatta una foto con il cellulare, inoltre osserva decine di angeli morti dinanzi al simbolo. Solo uno di essi riesce a salvarsi; una certa Hannah che spiega a Castiel che è stato Gadreel ad uccidere i loro fratelli risparmiando appositamente lei. Castiel informa i Winchester delle ultime novità, cioè che Gadreel lavora per Metatron, e che quindi è stato lui a incaricarlo di uccidere Kavin, inoltre invia dal cellulare la foto del simbolo che ha trovato, fatto con piume di grifone e ossa di fata; Sam fa una ricerca e scopre che quel simbolo di recente è stato rinvenuto in diverse scene del crimine, con tanti cadaveri, poi Castiel e i Winchester si danno appuntamento. Castiel si apprestava a lasciare la camera del motel, ma poi riceve la visita di Gabriele il quale lo informa che vuole sconfiggere Metatron. Sembra che l'arcangelo non fosse veramente morto, ma che si fosse solo nascosto, purtroppo pure lui ha subito gli effetti dell'incantesimo di Metatron, ora lui vuole mettere in piedi un esercito, sconfiggere Metatron, e diventare il nuovo leader del Paradiso. Il simbolo che Castiel aveva trovato è il richiamo di Gabriele, che Metatron e Gadreel hanno replicato, per poter attirare gli angeli e convincerli a tornare in Paradiso riconoscendo però Metatron come nuovo leader, i cadaveri rinvenuti erano quelli dei tramiti degli angeli che sono morti perché non volevano seguire Metatron. Sam e Dean, sulle tracce di Gadreel si imbattono in una delle sue ultime vittime, un commerciante che vendeva gli ingredienti con il quale Gadreel aveva ricreato il richiamo di Gabriele, I due cacciatori poi catturano Gadreel. Castiel e Gabriele sono in auto e discutono sul fatto che loro due sono diversi dagli altri angeli perché loro non sono intimoriti dalla libertà e dal libero arbitrio, poi si fermano in una stazione di servizio ma vengono raggiunti dagli scagnozzi di Metatron, l'arcangelo decide di tenerli occupati permettendo a Castiel di scappare dicendogli che deve diventare lui il nuovo leader del Paradiso, poi i due si abbracciano, ma Castiel capisce che quello che sta vivendo non è reale, come non lo è Gabriele, nonostante quest'ultimo lascia credere che non sia davvero morto. L'angelo si ritrova dinanzi a Metatron, il quale gli dice che, nella storia che stanno vivendo, Castiel è l'antagonista mentre lui l'eroe della vicenda. Metatron vuole che Castiel guidi Hannah e tutti gli angeli che vogliono rivoltarsi contro di lui, poi li ucciderà tutti, tranne Castiel, con la promessa che gli darà un posto di rilievo nel nuovo Paradiso. Nonostante Metatron affermi che, se avesse accettato, Castiel sarebbe potuto andare in Paradiso senza problemi, quest'ultimo rifiuta. Dean, intanto è alle prese con Gaadrel il quale stuzzica il maggiore dei Winchester affinché questo possa ucciderlo. Ma Dean capisce il suo gioco e lo lascia incatenato. Sam è alla ricerca di Castiel, ma non riesce a trovare l'angelo ricevendo, però, la visita di Metatron che obbliga uno scambio: Gadreel per Castiel. Dopo che Dean riduce in fin di vita Gadreel, Sam informa il fratello del suo incontro con Metatron, preparando una trappola per catturarlo. All'incontro per lo scambio, però, tutte le trappole anti-angelo non hanno alcun effetto contro lo scriba di Dio che, infine, conclude la trattativa. I Winchester capiscono che la tavola degli angeli sta dando a Metatron un potere enorme, Dean è dell'opinione che l'unico modo per sconfiggerlo sarebbe quello di trovare una scappatoia per raggiungere il Paradiso e sconfiggere Metatron proprio lì. Castiel scopre che Dean ha il Marchio di Caino e si lascia assicurare da Sam che quest'ultimo lo tenga sempre d'occhio. Metatron afferma che il coinvolgimento di Gadreel non era stato previsto ma che alla fine non era stato un problema grave. Castiel, tornato alla sua camera di motel in cui stava svolgendo le sue indagini, elimina tutti gli indizi che aveva per riprodurre il richiamo di Gabriele, richiamando decine di angeli, tra cui Hannah, pronti a seguirlo per la battaglia contro Metatron.

Ricordi dolorosi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza viene portata in una centrale di polizia e chiusa in una cella. La stessa sera, ella riceve la visita di un vampiro di nome Cody, ma viene prontamente salvata dallo sceriffo Jody Mills che lo decapita. La mattina dopo, Jody informa i fratelli Winchester dell'accaduto e i due accorrono in suo aiuto. Grazie all'analisi del DNA si scopre che la ragazza si chiama Annie, nonostante lei dica di chiamarsi Alex, ed è stata rapita quando era una bambina. Durante l'interrogatorio della ragazza, i due cacciatori capiscono che la giovane non è altro che una sacca di sangue ambulante per un gruppo di vampiri che lei crede essere la sua famiglia: essi infatti dopo il rapimento l'hanno accolta, le hanno offerto una casa e l'hanno nutrita per nove anni, senza trasformarla. Alex però è scappata e ora tutti i vampiri le stanno dando la caccia per riportarla a casa. Così, Jody porta Alex in una casa di sua proprietà in un bosco, mentre Dean e Sam si concentrano sui vampiri. Quando i Winchester raggiungono il covo dei vampiri trovano uno di essi, Dale, il quale rivela loro che Annie veniva usata come esca per attirare al covo uomini che la ragazza adescava al bar, i quali volendo approfittare di lei la seguivano fino a casa. I vampiri scoprono che Alex è a Sioux Falls e, torturando un collega dello sceriffo, scoprono anche che è stata portata alla baita, quindi Jody è in pericolo. Dopo aver chiamato la loro amica, i Winchester si apprestano a raggiungerla, ma arrivano troppo tardi e trovano solo Jody, in quanto la ragazza è stata riportata a casa dai vampiri e dalla loro "madre". La "madre" e Annie discutono e la ragazza rivela che è scappata perché si sentiva in colpa per tutte le persone che sono state uccise dalla sua "famiglia", il cui sangue ricade anche sulle sue mani; la madre allora, si assume la colpa di tutto, dicendo alla ragazza che i sensi di colpa che prova sono colpa della sua natura umana e che avrebbe dovuto trasformarla in vampiro anni prima. Nel frattempo Jody e i Winchester discutono poiché mentre lo sceriffo vuole andare a salvare la ragazza, i ragazzi non credono che meriti di essere salvata, in quanto complice dei vampiri. Si recano così al rifugio dei vampiri per ucciderli e per salvare Alex, anche se Dean ribadisce a Jody che la priorità è ripulire il covo e che la ragazza viene dopo. Nel rifugio, Jody trova Alex, la quale però ha bevuto il sangue della Madre e ha quindi iniziato la trasformazione in vampiro, e mentre cerca di portarla via viene attaccata dalla Madre e sviene. Sam e Dean vengono attaccati dagli altri vampiri: Dean perde conoscenza, mentre Sam finisce con l'essere legato ad una sedia per essere dissanguato. Jody si risveglia legata, mentre la Madre invita Alex a nutrirsi dello sceriffo per completare la sua trasformazione, ma la ragazza si rifiuta. Jody capisce che l'istinto materno che il vampiro nutre nei confronti della ragazza, compreso il fatto che le abbia cambiato nome, è dovuto al fatto che la Madre ha perso la sua vera figlia (che si chiamava Alex) e che ha scelto Annie come sostituta. Il vampiro comincia ad attaccare lo sceriffo ma, prima di darle il colpo di grazia, viene attaccata alla spalle da Annie, che le inietta una siringa contenente del sangue di umano morto, indebolendola, infine Jody la decapita. I vampiri, intanto, cercano di scoprire chi dei due fratelli abbia ucciso Dale e, quando capiscono che si tratta di Dean, decidono di ucciderlo. Ma Dean li sorprende, riuscendo ad ucciderli tutti e mostrando anche del piacere nel farlo, piacere che turba Sam. Jody decide di tenere Alex sotto la sua custodia alla baita, mentre conclude la trasformazione che le consente di ritornare completamente umana. Sam e Dean, prima di ripartire, discutono su come il maggiore dei Winchester abbia ucciso i vampiri nel rifugio con molto piacere, quasi con divertimento, Dean si giustifica dicendo che il loro lavoro è difficile e che dunque non c'è nulla di male se qualche volta si diverte. Sam capisce però che il Marchio di Caino sta mostrando sempre di più i suoi effetti su suo fratello.

Linee di sangue[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Chicago, il giovane Ennis invita la sua ragazza Tamara a cena in un lussuoso ristorante per chiederle di sposarlo. Nel locale arriva Sal Lassiter, che interrompe la conversazione tra Ennis e l'addetto alle prenotazioni e viene accompagnato da quest'ultimo in una stanza segreta del locale, ma non prima che Ennis possa vedere Sal riflesso nello specchio, mostrando che si tratta di una creatura mostruosa. La stanza si rivela essere una sorta di privè per creature sovrannaturali, dove Sal Lassiter, che si scopre essere un mutaforma, incontra e litiga con Julian Duval, un licantropo. Duval lascia il locale e poco dopo arriva una creatura misteriosa che comincia ad uccidere tutti i presenti. Nel frattempo Ennis lascia il locale con Tamara a causa del trattamento ricevuto, ma mentre mostra alla ragazza l'anello di fidanzamento, va loro incontro Sal Lassiter, che gravemente ferito è riuscito a scappare dal locale. Viene però raggiunto dalla creatura che lo uccide, ma sfortunatamente Tamara si trovava in mezzo e resta uccisa anch'essa, davanti agli occhi di Ennis. Poco prima di morire, però, Sal riesce a dire solo poche parole: "Dì a David che mi dispiace, non avevo altra scelta". Il giorno dopo, Sam e Dean arrivano alla centrale di polizia e ascoltano il resoconto della serata precedente di Ennis, che racconta di avere visto la strana creatura, dotata di artigli, uccidere l'uomo. Nel frattempo David Lassiter, fratello di Sal e anch'egli mutaforma, fa ritorno a Chicago, dopo aver ricevuto dalla sorella Margo la notizia della morte di Sal: Margo è convinta che dietro la morte del fratello ci sia Duval ed è pronta a scatenare una guerra contro la famiglia di licantropi, ma David vuole prima indagare per esserne sicuro. Ennis, intanto, inizia ad indagare, essendo sicuro di ciò che ha visto, e raggiunge il locale in cui è avvenuto l'assassinio; qui viene attaccato da un vampiro ma viene prontamente salvato dall'intervento di Sam e Dean che, alla fine, raccontano la verità al ragazzo riguardo al loro lavoro da cacciatori e all'esistenza di creature sovrannaturali. Ennis, tornato a casa, riceve la visita di un poliziotto, vecchio amico del padre deceduto del ragazzo, ma grazie ad un trabocchetto intuisce che l'uomo non è chi dice di essere e controllando attraverso la fotocamera del cellulare scopre che si tratta di un mutaforma. Così, armato di pistola, Ennis aggredisce il mutaforma, ovvero David Lassiter, che sta indagando sulla morte del fratello; David percepisce la presenza di argento sulla giacca che Ennis indossava la sera in cui è stato attaccato dalla creatura, a conferma che non può essere stato Julian; racconta inoltre al ragazzo che Chicago è in realtà governata da 5 famiglie di creature sovrannaturali. David raggiunge la dimora Duval per incontrare Violet, sua ex ragazza e sorella di Julian, per cercare di convincere Julian a trovare un accordo con Margo ed evitare che scoppi la guerra tra creature sovrannaturali. Entrambi però vengono attaccati dalla misteriosa creatura, che riesce a catturare Violet, mentre David viene salvato da Ennis che spara alla creatura con la pistola del padre, carica di proiettili d'argento. Sam e Dean sentono gli spari e raggiungono David ed Ennis; tracciando il cellulare della ragazza riescono ad arrivare al luogo in cui viene tenuta prigioniera. Violet, incatenata ad un palo, scopre che la creatura che l'ha catturata non è soprannaturale, ma un semplice uomo che vuole vendicare la morte del figlio avvenuta per mano di Sal Lassiter e Julian Duval. Lo scopo dell'uomo è quello di far scoppiare la guerra tra le creature per far si che si uccidano tra di loro, ma Violet cerca di fargli cambiare idea, dicendogli che se la guerra scoppiasse, ci sarebbero molte vittime innocenti, tra cui bambini come suo figlio. Ma egli non cambia idea e riesce a catturare anche David. Mentre l'uomo tortura David, Violet riesce a liberarsi sfruttando i suoi poteri di licantropo e attacca l'uomo. Mentre sta per ucciderlo, David si libera e la ferma. Sam, Dean ed Ennis li raggiungono: l'uomo riconosce Ennis e si scusa per la morte della ragazza, chiedendogli di capire che l'ha fatto perché doveva uccidere quei "mostri". Ennis però dice di vedere un solo mostro nella stanza, e spara all'uomo. Mentre sta accompagnando Violet alla dimora Duval, David dice alla ragazza le ultime parole a lui rivolte del fratello in punto di morte. David non sa a cosa si riferisse il fratello ma Violet sì: anni prima, David e Violet, volevano lasciare Chicago e le loro famiglie per poter andare lontano e vivere una vita più umana possibile. Violet, arrivata alla stazione ferroviaria, viene fermata da Sal, che le spiega che se entrambi avessero lasciato la città, le loro famiglie si sarebbero uccise a vicenda. Così, Violet lasciò la stazione prima che David arrivasse, lasciando credere al ragazzo che non volesse più fuggire con lui, nonostante invece l'amore provato dalla ragazza. Nonostante tutto, però, Violet non svela il segreto a David, e dopo un ultimo bacio la ragazza entra in casa. Sam e Dean accompagnano Ennis a casa e cercano di convincerlo a non intraprendere il mestiere di cacciatore, perché non riuscirebbe più ad uscirne. Nel frattempo Dean riceve una chiamata da Castiel, che li avvisa di avere una pista su Metatron. I due sono quindi costretti a lasciare Chicago, nonostante tutte le creature che ancora si trovano lì, e promettono ad Ennis che manderanno altri cacciatori professionisti ad occuparsi della cosa. Nella casa dei Lassiter David parla con suo padre, che è in pessime condizioni di salute: l'anziano gli dice che deve fermare sua sorella, che vuole la guerra a tutti i costi. Così David, tornato a casa, annuncia a sua sorella Margo che non ha più intenzione di andarsene, ma vuole restare e tornare a far parte della famiglia. Tutti sembrano piuttosto contenti, tranne Margo che mostra al fratello un falso sorriso. Ennis, nel rifugio dell'uomo che aveva ucciso la sua ragazza, inizia a fare delle ricerche sulle creature soprannaturali, andando contro il consiglio dei Winchester, perché ora sente che questa è la sua battaglia. Poi riceve una telefonata da parte di un uomo che lo avvisa di non intromettersi in queste faccende. Ennis riconosce in quella voce, quella del padre creduto finora deceduto.

Il re dei dannati[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Abaddon torna indietro nel tempo, a Leith, nella Scozia del 1723, e rapisce un giovane ragazzo, prima che questo si imbarchi su una nave che lo porterebbe in America. Nel presente un angelo in un bar si vanta di essere stato scelto da Metatron per una missione, ma viene sentito e poi rapito da due angeli al servizio di Castiel e lo portano nel loro quartier generale. Qui Castiel e molti altri angeli preparano la strategia da adottare per sconfiggere Metatron. Castiel invita Sam e Dean al quartier generale per interrogare l'angelo; durante l'interrogatorio l'angelo, restio a parlare, rivela molte informazioni utili cadendo in un tranello dei due fratelli, tra cui il fatto che esiste un modo per raggiungere il Paradiso, anche se le porte sono chiuse, ovvero usando un "passaggio mobile privato", cioè una porta che solo Metatron sa dove si trovi e che cambia continuamente localizzazione. L'angelo viene poi ritrovato morto nella stanza degli interrogatori, e quindi capiscono che tra gli angeli di Castiel c'è un traditore. Intanto a Cleveland, Ohio, Crowley tiene una riunione con un gruppo di demoni, un tempo suoi fidati, informandoli che il re è pronto a riprendere il suo ruolo e invitandoli a spargere la voce. I demoni però lo hanno tradito, in quando sono ora seguaci di Abbadon, che raggiunge Crowley alla riunione. Abbadon tuttavia non vuole uccidere Crowley, ma sfruttarlo per eliminare i Winchester: il cavaliere infatti è venuta a conoscenza che Dean ha la Prima Lama e ha bisogno di Crowley per attirare i due in una trappola. Crowley tuttavia rifiuta, pur sapendo che i fratelli hanno intenzione di usare la lama su di lui una volta finito con Abbadon. Quest'ultima allora cerca di convincerlo giocando il suo asso nella manica, ovvero Gavin, il ragazzo che lei ha rapito dal passato, che si rivela essere il figlio di Crowley. Il demone inizialmente afferma di non provare niente per il figlio, ma quando Abbadon inizia a torturarlo i suoi sentimenti umani emergono, dovuti alla sua assunzione di sangue umano, e decide quindi di accettare le condizione del cavaliere. Nel frattempo al quartier generale angelico Castiel chiede a Sam quale opinione si sia fatto su Gadreel durante la sua possessione e il cacciatore gli dice che, per quel poco che ricorda, non percepiva ostilità da parte sua, ma solo la sua incomprensione e tristezza. Crowley chiama i fratelli Winchester al cellulare e li convince a venire a Cleveland, dicendogli di aver trovato Abaddon, inconsapevoli che in realtà è una trappola. Crowley prima li indirizza in un cimitero, dove ha nascosto la Prima Lama all'interno di un cadavere, poi li manda all'Humboldt Hotel a Cleveland; tuttavia Crowley, durante la telefonata con Dean, nomina Poughkeepsie, ovvero il segnale che significa "molla tutto e scappa" usato dai fratelli, che Dean aveva insegnato a Crowley prima che possedesse Sam per liberarlo dall'angelo: in questo modo Dean capisce che c'è qualcosa che non va, ma non dice niente a Sam. Castiel intatto incontra Gadreel e gli chiede di passare dalla sua parte, facendogli capire che lui non vuole una guerra e che Metatron gli ha solo raccontato menzogne; Cass ha bisogno che Gadreel gli faccia da spia per informarlo sulle strategie di Metatron. Poi arrivano due sicari di Metatron, ma Gadreel avverte Castiel in tempo, il quale li uccide. Intanto Gavin, che in un primo momento non riusciva a credere di essere nel ventunesimo secolo, rimane sbalordito nell'apprendere che suo padre è diventato il re dell'Inferno, e di conseguenza questo fa di lui il principe. Gavin ha sempre odiato il padre perché era violento e alcolizzato, ma Crowley gli fa capire che non è più la stessa persona di un tempo e il giovane ragazzo inizia a superare l'iniziale ostilità nei suoi confronti. Abbadon non si fida di Crowley e prima che arrivino i Winchester, gli spara usando una pallottola con inciso il sigillo del diavolo, per impedire al demone di scappare. Fuori dall'edificio i due fratelli si dividono: Dean manda il fratello nel seminterrato, per evitare metterlo in pericolo, mentre lui entra nella stanza dove trova Crowley ferito su una poltrona e subito Abaddon lo immobilizza e lo disarma, ma il cacciatore inizia a manifestare i poteri del Marchio di Caino, che non solo gli permettono di opporsi al potere di Abaddon, ma gli consentono di attirare la Prima Lama verso di lui con la sola forza della mente. Dean riesce così ad uccidere Abaddon con la Prima Lama, ma perde completamente il controllo, continuando a pugnalare il suo corpo privo di vita, per poi essere fermato da Sam, accorso nella stanza. Crowley si libera della pallottola che lo teneva immobilizzato, e i fratelli gli risparmiano la vita, in quanto aveva avvertito Dean in tempo del pericolo; cercano poi convincerlo a riportare Gavin nel suo tempo, in quanto cambiare la storia potrebbe portare a delle conseguenze gravissime, ma Crowley non vuole perché suo figlio ha intenzione di imbarcarsi sulla nave che lo porterà nel Nuovo Mondo, la quale però affonderà ed è convinto che la sopravvivenza di una persona insignificante come suo figlio non causerà nessun danno al tessuto temporale. Il demone allora porta via il figlio e gli dice addio, permettendogli di vivere nel ventunesimo secolo. Sam e Dean in viaggio con l'Impala discutono sull'influenza che la lama e il marchio stanno avendo su Dean, il quale è come se fosse dipendente dalla Prima Lama, tanto che quando Sam gli consiglia di metterla da parte almeno per un po', Dean gli risponde con un secco "No".

Una scala per il paradiso[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Dixon, nel Missouri, madre e figlio sono in una gelateria. La madre del ragazzo chiede al gelataio un tipo di gelato sano e poco pesante, mentre il figlio, osservando una ragazzina mangiare un gelato molto gustoso, ne chiede alla madre di comprarne uno simile. La madre, allora va incontro alla ragazzina, rimproverandole il fatto che dovrebbe mangiare in modo più salutare. La ragazzina, però, invita la donna a farsi gli affari propri. Poco dopo, nella gelateria, entra un uomo che attira l'attenzione della ragazzina e si scopre che, entrambi, sono angeli. La ragazzina, Esther, invita la donna e tutti i presenti della gelateria ad andarsene ma prima che possano farlo, l'uomo si autotrafigge il petto su cui ha inciso simboli enochiani, lasciandosi esplodere. Intanto, mentre Sam sta riposando viene bruscamente svegliato da Dean che lo informa dell'accaduto, e che è stato Castiel a contattarli. Prima di partire i due fratelli discutono nuovamente circa la Prima Lama, e alla fine, Dean accetta di lasciarla al sicuro nel bunker. Sulla scena del crimine, Sam e Dean incontrano Castiel che dice loro che l'angelo che si è fatto esplodere era Oren, una sua recente recluta. Dopo aver preso alcuni reperti per farli analizzare al quartier generale degli angeli, questi confermano che si tratta di Oren; inoltre una di loro rivela a Cass che all'appello del mattino Josiah non ha risposto. Uno degli angeli di Castiel, inoltre, trova un video su un cellulare preso in gelateria e glielo mostra: si vede Oren trafiggersi il petto gridando che lo sta facendo per Castiel, e poi l'esplosione. Castiel non sa nulla di angeli suicidi, ma Dean lo avverte dicendogli che forse non tutti gli angeli gli erano fedeli come volevano fargli pensare. Castiel gli dice che l'angelo che si è fatto esplodere era, per l'appunto, una nuova recluta, che lavorava in ospedale insieme ad altri angeli per salvare delle vite. Dean si reca nell'ospedale e interroga un angelo, scoprendo che anche Tessa, la mietitrice è presente in città. Dean riesce a localizzarla all'esterno di un teatro, rintracciando l'ambulanza della ragazza, e nota che anche lei possiede degli strani simboli sul torace, come quelli di Oren. Dopo averla catturata la conduce al quartier generale per interrogarla. Tessa gli confessa che, da quando il Paradiso è stato chiuso, molte delle anime che dovevano andare lì, ora non possono raggiungerlo. Quindi, adesso, prova un grande dolore, per cui avrebbe preferito farsi esplodere che continuare a fare il suo mestiere e Castiel le ha dato una causa per cui morire. Dean la minaccia con la Prima Lama, ma Tessa si spinge contro l'arma, trafiggendosi, così, la mietitrice, muore. Intanto, Metatron e Gadreel si incontrano in una sala da bowling con Tyrus, un angelo che ha un gruppo molto folto di dissidenti, che non vuole accettare la sua offerta di creare un accordo, perché non desidera tornare in Paradiso, preferendo restare sulla Terra. Tyrus ammette di odiare Metatron e, quest'ultimo, allora, lo minaccia di morte. Ma Tyrus non sembra intimorito, dicendo allo scriba di Dio che se lui morisse, tutti i suoi angeli si recherebbero da Castiel, pronti a seguirlo. All'improvviso, arriva un altro angelo che si lascia esplodere, tentando di uccidere Metatron, sempre in nome di Castiel: Tyrus rimane ucciso, e di conseguenza i suoi seguaci si alleano con Metatron, credendo che il mandante dell'omicidio sia Castiel. Sam e Castiel, intanto, riescono rintracciare Josiah in un magazzino protetto da un indovinello Enochiano. Una volta entrati nel magazzino, i due trovano una porta illuminata, e Cass crede si tratti del passaggio per il Paradiso di cui aveva parlato Ezra: oltrepassata la porta però non si ritrova in Paradiso, ma in una sala allestita a festa, con un biglietto da parte di Metatron che si prende gioco di Castiel. Inoltre, i due scoprono che il corpo di Josiah è lì, carbonizzato dopo essere stato incendiato dall'olio santo, ma ancora in vita. L'angelo, però, non accetta l'aiuto di Castiel, dicendogli che per lui non era un vero angelo, e che preferisce morire piuttosto che dovergli la vita. Subito dopo l'angelo muore. Al quartier generale, gli angeli bloccano Dean, dopo aver visto Tessa senza vita, pensando che sia stato lui ad ucciderla. Poco dopo, Sam e Castiel rientrano e scoprono che Dean aveva con sé la Prima Lama. Dean prova a giustificarsi, ma non serve a nulla. In quel momento, inoltre, Cass riceve una videochiamata da Metatron, che parla a tutti i presenti: lo scriba di Dio informa tutti della grazia rubata di Castiel, e del fatto che quest'ultimo stia morendo. Inoltre, annuncia che è sempre stato Castiel il mandante dei suicidi avvenuti di recente. Gli angeli, che vogliono ancora fidarsi di Castiel, che si dichiara estraneo da tutte le accuse di Metatron, chiedono al loro leader una prova, ovvero uccidere Dean, dato che lui aveva disobbedito, uccidendo Tessa. Castiel, però, non vuole e non vorrebbe mai fare una cosa simile ad un suo caro amico, così rifiuta. Tutti gli angeli, allora, lo credono colpevole, dando ragione a Metatron, e lo abbandonano. Lo scriba di Dio, intanto, informa Gadreel della riuscita del piano, annunciando che la vittoria sarà sua. Tornati al bunker, i due Winchester litigano per come Dean abbia ingannato il fratello riguardo alla Prima Lama. Castiel appare sconsolato, e teme che i suoi amici possano considerarlo responsabile dei suicidi come gli angeli, ma Dean lo rassicura in quanto sanno che l'angelo è innocente. In quel momento appare Gadreel, che decide di aiutarli perché sconcertato dal comportamento di Metatron; rivela che è stato Metatron a manipolare Tessa e gli altri angeli che si sono fatti esplodere, proprio per far ricadere la colpa su Castiel e convincere gli angeli a passare dalla sua parte. L'angelo si offre di aiutarli e tutti sembrano volergli dare fiducia ma, mentre Dean si avvicina per stringere la mano all'angelo, estrae la Prima Lama, colpendolo come se fosse fuori di sé (probabilmente perché è ancora arrabbiato per l'omicidio di Kevin a opera dello stesso Gadreel) mentre sia Sam che Castiel cercano di fermarlo per evitare che uccida l'angelo.

Una trappola per Metatron[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sam e Castiel rinchiudono Dean nella cella per demoni cosicché non possa uccidere Gadreel. Dean dice loro che vuole solo uccidere Metatron ma Sam gli fa capire che la Lama e il Marchio di Caino lo stanno influenzando troppo, facendogli perdere la testa. Gadreel, intanto, è sparito. Metatron è in Paradiso e parla a tutti gli angeli attraverso una radio per dire loro che sta per fare la sua mossa finale: scenderà sulla Terra, in modo che tutti ritornino dove sono degni di stare. Castiel, con l'aiuto di Sam, trova Gadreel e lo guarisce. Entrambi gli angeli hanno ascoltato il messaggio di Metatron e pensano ad un modo per trovarlo e fermarlo. Nella cella per demoni, Dean invoca Crowley per farsi liberare, chiedendogli, inoltre, aiuto per poter completare la sua missione: trovare ed uccidere lo scriba di Dio. Tornati al bunker, Castiel, Sam e Gadreel scoprono che Dean è fuggito con Crowley. Gadreel si informa sulla storia della Prima Lama e dice agli altri che Dean potrebbe tornare utile a tutti dato che è l'unico a poter eliminare Metatron. Riluttante dell'usare il fratello come arma, Sam viene persuaso da Castiel. Gadreel fa loro presente, inoltre, che è la tavoletta angeli la vera fonte del potere di Metatron. Ciò significa che dovranno andare in Paradiso, dove è custodita, per recuperarla. Metatron, dopo essere sceso sulla Terra, salva una donna dopo che ella era stata investita da un'auto. La morte certa da parte dei presenti e il miracolo compiuto dallo scriba di Dio, fanno sì che tutti comincino a pensare che Metatron, che si lascia chiamare Marv, sia il nuovo Messia. Inoltre, dopo che un ragazzo filma con il suo cellulare l'accaduto, anche viralmente l'azione di Metatron diventa importante. Intanto, Crowley si ferma in una tavola calda con Dean e nota quanto il maggiore dei fratelli Winchester stia cambiando. D'un tratto, sempre alla tavola calda, arrivano due tirapiedi del Re degli Inferi che gli mostrano il video col miracolo compiuto da Metatron, che ora si fa chiamare Marv. Crowley lo mostra a Dean che, dopo aver scoperto il luogo in cui è stato avvisato l'ultima volta Metatron, si appresta a raggiungerlo. I due arrivano nei pressi della casa della donna miracolata e trovano anche Sam che li avvisa dell'assenza della donna, facendo notare a Dean quanto quella situazione gli faccia perdere il senno. Sam rivela al fratello cosa Metatron abbia sussurrato alla donna (infatti, la miracolata era stata avvicinata da Metatron che le aveva sussurrato qualcosa): il suo successivo luogo da esplorare e, probabilmente, compiere un miracolo sulla Terra. Dean lascia Crowley, dicendogli che ha una missione da compiere, cosa che spinge il demone ad andarsene. Castiel e Gadreel trovano l'accesso al portale del Paradiso. Castiel finge di essere stato catturato da Gadreel che avvisa i due guardiani di farli passare per poter consegnare il disertore al nuovo Dio, Metatron. Una volta avuto l'accesso al Paradiso, i due vengono portati da Hannah, nell'ufficio di Metatron, che, poi, si trasforma nelle celle del Paradiso; il piano di Castiel e il tradimento di Gadreel sono stati portati alla luce e i due angeli vengono imprigionati. Intanto, Metatron guarisce un senzatetto affetto da diabete in un campo di barboni e viene acclamato come nuovo Messia, portando i presenti a far uccidere un angelo pronto ad attaccarlo. I Winchester arrivano sul luogo, ma Dean tramortisce Sam dato che crede che quella sia la sua battaglia e che, quindi, non ha nessuna intenzione di metterlo in pericolo. Giunto nel campo, Dean trova il posto in cui Metatron è andato per “pregare il perdono” delle azioni compiute dai senzatetto che hanno ucciso l'angelo. In Paradiso, Castiel e Gadreel provano a convincere Hannah del loro piano di sconfiggere Metatron, dicendole che lui non è altro che un bugiardo che cerca di diventare il nuovo Dio. Gadreel si sacrifica, facendosi saltare in aria dopo aver tracciato sul suo petto dei simboli in Enochiano ed essersi trafitto con un coccio di pietra, per far sì che le parole sue e di Castiel vengano prese come vere e non come un modo per cercare di fuggire dalle celle paradisiache. A quel punto, Hannah crede a Castiel e torna nell'ufficio di Metatron per trovare la tavoletta angeli. Dean raggiunge Metatron in un vecchio edificio e lo vede pregare. Metatron lo avvisa che Castiel e Gadreel sono stati catturati in Paradiso e che nessuno verrà ad aiutarlo. L'angelo gli spiega di voler essere il nuovo Dio perché l'umanità ha bisogno di un vero Dio, un'entità in cui credere. Dean non è assolutamente dell'idea dell'angelo, biasimandolo per la morte di Kevin e per aver sottratto la grazia di Castel e gli fa capire che è lì per ucciderlo, mostrandogli la Prima Lama, la quale porta l'angelo a preoccuparsi, essendo cosciente che l'arma può davvero eliminarlo. I due iniziano una lotta che termina con il netto vantaggio di Metatron che trafigge Dean con la sua spada angelica, il tutto sotto gli occhi di Sam. Metatron, tornato immediatamente in Paradiso dopo lo scontro, trova la sua tavoletta a pezzi per opera di Castiel e imprigiona quest'ultimo, apprestandosi ad ucciderlo. In quel momento, però, Metatron si accorge di essere in diretta radio con tutti gli angeli e, poco dopo, viene catturato da essi ed imprigionato nelle celle paradisiache. Quest'ultima scelta di Castiel, che punisce Metatron non uccidendolo bensì imprigionandolo, fa nascere in Hannah la stima verso l'angelo che ha salvato il Paradiso vedendo, inoltre, in lui la vera stoffa del leader. Sam cerca di portare Dean fuori dall'edificio, ma il fratello chiede di lasciarlo morire perché non vuole diventare un assassino, dato che, con il marchio, è ciò che diventerà. Dean riesce solamente a dire quanto sia orgoglioso di entrambi, per poi morire. Sam riporta il fratello al bunker e decide di invocare Crowley per chiedergli aiuto e riportare Dean in vita. Il ragazzo non sa che il demone è già lì e sta parlando al corpo senza vita del fratello. Crowley gli dice che non immaginava che sarebbe finita con la sua morte e gli confessa che è sempre stato sincero con lui; sente di potergli rivelare una storia mai raccontata prima su Caino: si era suicidato con la Lama, non volendo diventare un assassino, ma era ritornato in vita come demone. La Lama non gli aveva permesso di morire. Crowley mette la Lama in mano a Dean, poggiandola sul suo petto e dicendogli che quello che ora sente non è la morte, ma un nuovo tipo di vita. Invita il ragazzo ad aprire gli occhi per vedere ciò che lui stesso vede e sente. Poco dopo, Dean riapre gli occhi, risvegliandosi come demone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Amanda Kondolojy, The CW Moves Up 'The Originals' Premiere to Follow 'The Vampire Diaries' + 'Supernatural' Gets Earlier Start, TV by the Numbers, 29 giugno 2013. URL consultato il 25 settembre 2013.
  2. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Tuesday Final Ratings: 'Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.', 'NCIS' & 'The Voice' Adjusted Up; 'Chicago Fire', 'The Goldbergs' Adjusted Down, in TV by the Numbers, 9 ottobre 2013. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  3. ^ (EN) Sara Bibel, Tuesday Final Ratings: 'NCIS', 'Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D,' 'The Biggest Loser', 'Dads' & 'Person of Interest' Adjusted Up; 'Chicago Fire' & 'Supernatural Adjusted Down, in TV by the Numbers, 16 ottobre 2013. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  4. ^ (EN) Amanda Kondolojy, TV Ratings Tuesday: 'Chicago Fire', 'Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.' & 'Trophy Wife' Hit Lows + 'The Voice' & 'Supernatural' Flat, in TV by the Numbers, 23 ottobre 2013. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  5. ^ (EN) Sara Bibel, TV Ratings Tuesday: 'NCIS: Los Angeles' & 'Trophy Wife' Rise, 'The Voice' & 'Person of Interest' Hit Lows, 'NCIS', 'Supernatural' & 'The Goldbergs' Steady, in TV by the Numbers, 30 ottobre 2013. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  6. ^ (EN) Sara Bibel, Tuesday Final Ratings: 'NCIS', 'Supernatural' & 'The Mindy Project' Adjusted Up; 'The Biggest Loser' Adjusted Down, in TV by the Numbers, 13 novembre 2013. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  7. ^ (EN) Sara Bibel, Tuesday Final Ratings: 'Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.', 'The Voice', 'Supernatural' & 'Person of Interest' Adjusted Up, in TV by the Numbers, 27 novembre 2013. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  8. ^ (EN) Amanda Kondolojy, TV Ratings Tuesday: 'The Originals', 'Supernatural' & 'Brooklyn Nine-Nine' Down + 'Chicago Fire' Falls to Low, in TV by the Numbers, 15 gennaio 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  9. ^ (EN) Sara Bibel, TV Ratings Tuesday: 'Brooklyn Nine-Nine', 'New Girl', 'The Originals' & 'Supernatural' Rise, 'The Goldbergs' & 'Trophy Wife' Fall, in TV by the Numbers, 22 gennaio 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  10. ^ (EN) Amanda Kondolojy, TV Ratings Tuesday: 'The Biggest Loser' Hits Low, 'Dads' Flat + 'Supernatural' Rises Against the State of the Union Address, in TV by the Numbers, 29 gennaio 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  11. ^ (EN) Sara Bibel, Tuesday Final Ratings: 'NCIS', 'Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.' & 'The Originals' Adjusted Up; 'NCIS: Los Angeles', ' The Goldbergs'. 'Supernatural' & 'Trophy Wife' Adjusted Down, in TV by the Numbers, 5 febbraio 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  12. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Tuesday Final Ratings: 'The Bachelor', 'NCIS: Los Angeles', 'Person of Interest' Adjusted Up; 'Supernatural' Adjusted Down, in TV by the Numbers, 26 febbraio 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  13. ^ (EN) Sara Bibel, Tuesday Final Ratings: 'The Voice', 'Marvel Studios: Assembling A Universe', 'The Goldbergs' & 'Supernatural' Adjusted Up; 'About A Boy' & 'Person of Interest' Adjusted Down, in TV by the Numbers, 19 marzo 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  14. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Tuesday Final Ratings: 'The Voice', 'Mind Games' & 'Supernatural' Adjusted Up, in TV by the Numbers, 26 marzo 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  15. ^ (EN) Sara Bibel, Tuesday Final Ratings: 'The Originals', 'Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.', 'The Voice', 'NCIS', 'New Girl' & 'Person of Interest' Adjusted Up; 'Supernatural', 'About A Boy' & 'Growing Up Fisher' Adjusted Down, in TV by the Numbers, 16 aprile 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  16. ^ (EN) Amanda Kondolojy, TV Ratings Tuesday: 'About a Boy' & 'Supernatural' Rise as 'The Originals' Hits New Low + 'The Mindy Project' Flat, in TV by the Numbers, 23 aprile 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  17. ^ (EN) Sara Bibel, TV Ratings Tuesday: 'Supernatural', 'The Originals','NCIS' & 'The Goldbergs' Rise, 'New Girl', 'The Voice' & 'Glee' Hit Lows,, in TV by the Numbers, 30 aprile 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  18. ^ (EN) Sara Bibel, Tuesday Final Ratings: 'The Voice', 'Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.' & 'The Goldbergs' Adjusted Up; 'The Originals', 'Supernatural' & 'About A Boy' Adjusted Down, in TV by the Numbers, 14 maggio 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  19. ^ (EN) Amanda Kondolojy, TV Ratings Tuesday: 'The Voice' & 'Dancing With the Stars' Finales Down Year-to-Year, 'Supernatural' Rises + 'I Wanna Marry Harry' Debuts Low, in TV by the Numbers, 21 maggio 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]