Frankie Valli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frankie Valli
Frankie Valli 2013.jpg
Frankie Valli in concerto
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop
Pop rock
Periodo di attività 1953 – in attività
Strumento voce
Gruppi The Four Seasons
Sito web

Frankie Valli, nome d'arte di Francesco Stephen Castelluccio (Newark, 3 maggio 1934), è un cantante statunitense famoso per essere stato il frontman dei The Four Seasons.

Con loro ottenne il successo, grazie a canzoni quali Sherry, Big girls don't cry, Walk like a man, Rag doll, Bye Bye Baby, Beggin' e Let's hang on.

Oltre all'impegno nel gruppo, ha avuto anche un'eccellente carriera solista, durante la quale ha cantato brani celebri come Can't Take My Eyes off You, My Eyes Adored You e Grease.

Degne di nota sono le canzoni Big Man in Town, che ha avuto una cover italiana, presentata all'Edizione 1965 del Cantagiro da Vittorio Inzaina col titolo di Ti vedo dopo messa e "Rag Doll" (1964) che ha avuto una cover italiana dai Pooh (1966) col titolo di "Quello che non sai".

Nel 1975 il singolo My Eyes Adored You arriva primo nella Billboard Hot 100. Anche in Nuova Zelanda il brano arriva primo per quattro settimane.

Nel 2014 è uscito il film Jersey Boys, che racconta la storia del cantante e del gruppo di musicisti The Four Season.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Francesco Stephen Castelluccio[1] nacque a Newark in una famiglia italiana, primogenito di tre figli. Il padre Anthony Castelluccio svolgeva l'occupazione di barbiere, mentre la madre Mary Rinaldi lavorava presso un birrificio.[2][3][4][5] Fu ispirato a divenire un cantante all'età di undici anni, dopo che la madre lo accompagnò al concerto di un giovane Frank Sinatra al Paramount Theatre di New York.[6] Il suo primo mentore fu il cantante "Texas" Jean Valli, il quale ispirò il suo nome d'arte.[7] Castelluccio svolse, come il padre, il lavoro di barbiere, sino a quando non riuscì ad autofinanziarsi con gli introiti dal mondo della musica.[6]

Apparizioni televisive[modifica | modifica wikitesto]

Valli ha partecipato alla stagione 5 e sesta stagione de I Soprano nella parte del capitano newyorchese Rusty Millio.

In precedenza aveva anche preso parte a Full House e a un episodio di Miami Vice.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ellis Island Medal of Honor - nastrino per uniforme ordinaria Ellis Island Medal of Honor

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Frankie Valli on Hair Products and Finding His Falsetto, in National Public Radio Weekend Edition Saturday, NPR, 29 settembre 2012. URL consultato il 30 settembre 2012.
  2. ^ Frankie Valli's town Newark honors pop singer as favorite son, in The Record, 29 ottobre 1987.
  3. ^ William Ruhlmann, Frankie Valli biography, AllMusic. URL consultato il 26 gennaio 2010.
  4. ^ Anne Marie Cruz, Frankie Valli Oh, What a Life!, in People, vol. 69, nº 20, 26 maggio 2008. URL consultato il 14 dicembre 2014.
  5. ^ Chanta L Jackson, Bobbi Valli makes his own voice heard, su NJ.com, 12 novembre 2008. URL consultato il 24 marzo 2016.
  6. ^ a b Biography, Official Frankie Valli Site. URL consultato il 26 gennaio 2010.
  7. ^ Official facebook page Jean Valli, facebook.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN23145971388132330643 · LCCN: (ENn88619772 · ISNI: (EN0000 0000 7838 9969 · GND: (DE134216423 · BNF: (FRcb13937391d (data)