Oklahoma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Oklahoma (disambigua).
Oklahoma
stato federato
State of Oklahoma
Oklahoma – Stemma Oklahoma – Bandiera
(dettagli) (dettagli)
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Amministrazione
Capoluogo Oklahoma City
Governatore Mary Fallin (R) dal 2011
Data di istituzione 16 novembre 1907
Territorio
Coordinate
del capoluogo
35°28′56.28″N 97°32′06.72″W / 35.4823°N 97.5352°W35.4823; -97.5352 (Oklahoma)Coordinate: 35°28′56.28″N 97°32′06.72″W / 35.4823°N 97.5352°W35.4823; -97.5352 (Oklahoma)
Altitudine 88 - 1 516 m s.l.m.
Superficie 181 195 km²
Abitanti 3 751 351[1] (1-7-2010)
Densità 20,7 ab./km²
Contee 77 contee
Comuni 582 comuni
Stati federati confinanti Colorado, Kansas, Missouri, Arkansas, Texas, Nuovo Messico
Altre informazioni
Fuso orario UTC-6
ISO 3166-2 US-OK
Nome abitanti oklahoman
Rappresentanza parlamentare 5 Rappresentanti: 5 R
2 Senatori: Jim Inhofe (R), James Lankford (R)
Soprannome Sooner State; Land of the Red Man; Native America
Motto Labor omnia vincit
Cartografia
Oklahoma – Localizzazione
Oklahoma – Mappa
Sito istituzionale

L'Oklahoma (AFI: /oklaˈɔma/[2]) (in Cherokee Asgaya gigageyi / ᎠᏍᎦᏯ ᎩᎦᎨᏱ;[3] o traslitterato dall'inglese come ᎣᎦᎳᎰᎹ, ovvero òɡàlàhoma) è uno stato federato situato nella regione censuaria degli Stati Uniti Centrali del Sud, negli Stati Uniti.[4] Con una popolazione stimata intorno ai 3,923,561 al 1° luglio 2016 e una superficie di 181,295 km², l'Oklahoma è il 28º stato più popoloso e il 20° più grande. Il nome deriva dalle parole Choctaw okla e humma", che letteralmente significano "persona rossa";[5] negli Stati Uniti è anche conosciuto con il soprannome di The Sooner State. Nato dall'unione tra il Territorio dell'Oklahoma e il Territorio indiano, il 16 novembre 1907, l'Oklahoma fu il 46º stato ad entrare nell'unione. I suoi abitanti sono noti con il nome di Oklahomans o meno formalmente Okies, e la città più popolosa, nonché la capitale, è Oklahoma City. Questo rende l'Oklahoma l'unico stato a condividere il suo nome con il nome della capitale.

Maggior produttore di gas naturale, petrolio e prodotti agricoli, l'Oklahoma basa la sua economia su energia, telecomunicazioni e biotecnologie,[6] rendendolo nel 2007 uno degli stati con il più rapido sviluppo economico, tra i primi posti per reddito dei suoi cittadini e per crescita del PIL.[7][8] Oklahoma City e Tulsa sono il fulcro della vita economica dello stato in quanto circa il 60% della popolazione vive in queste due aree metropolitane.[9]

Con un'alta presenza di piccole catene montuose, prati, altopiani e foreste (in particolare orientali), la maggior parte dello stato dell'Oklahoma è situata nella regione delle Grandi Pianure, ed è particolarmente incline al maltempo.[10] Oltre ad essere popolata in prevalenza da antenati inglesi, tedeschi, scozzesi, irlandesi e nativi americani, vengono parlate più di 25 lingue native americane in Oklahoma, secondo solo alla California.[11]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Oklahoma deriva dalle parole Choctaw okla homma, che letteralmente significa "terra delle persone rosse".[12] Allen Wright fu il primo a suggerire il nome nel 1866, durante i trattati con il governo federale riguardo alle sorti del Territorio indiano, che doveva essere totalmente controllato dagli Stati Uniti. Equivalente alla parola inglese indiano, okla humma era una parola usata dalle tribù indiane per descrivere le popolazioni che vivevano nella zona. In seguito, Oklahoma divenne di fatto il nome assegnato a tutto il territorio, e venne adottato ufficialmente nel 1890, due anni dopo l'inizio della colonizzazione da parte dei bianchi.[5][13][14]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Esistono delle fonti che provano il passaggio attraverso lo stato di diversi popoli indigeni già a partire dall'ultima glaciazione.[15] Antenati di tribù Wichita e Caddo vivevano nel territorio compreso adesso nell'Oklahoma. Il centro più occidentale della Cultura del Mississippi era Spiro Mounds, che si trova presso la città di Spiro.[16][17] L'esploratore conquistatore spagnolo Francisco Vázquez de Coronado attraversò lo stato nel 1541,[18] ma gli esploratori francesi nel 1700 reclamarono il territorio;[19] l'Oklahoma rimase sotto dominio francese fino al 1803, quando l'intero territorio francese ad ovest del fiume Mississippi è stato acquistato dagli Stati Uniti durante l'Acquisto della Louisiana.[18]

Nel corso del XIX secolo migliaia di nativi americani furono espulsi dalle loro terre ancestrali da tutto il Nord America e trasportati nel territorio compreso attualmente dallo stato dell'Oklahoma. Un totale di 17.000 Cherokee e 2.000 dei loro schiavi neri furono deportati.[20] Utilizzato come riserva indiana (1830), gran parte del territorio fu assegnato alle cosiddette "Cinque tribù civilizzate"; proprio per questo lo stato era anche noto come "Indian Territory" o "Indian Country".[21] L'occasione per colonizzare anche questa regione fu data dalla Guerra di Secessione americana. Infatti, molte tribù dell'Oklahoma possedevano schiavi e parteggiarono per i Confederati sudisti. Con la sconfitta, tali tribù furono private di gran parte della regione occidentale del territorio che fu data ad altre tribù ed in parte agli europei. La schiavitù nello stato venne abolita nel 1866.[22] Fu però con la costruzione della ferrovia (1870-1872) che fu facilitata la grande penetrazione dei coloni bianchi. Nel 1881 quattro dei cinque sentieri principali del bestiame sulla frontiera occidentale attraversavano il paese.[23] Nel 1889 il presidente Harrison fece assegnare una larga striscia del territorio a 20.000 coloni.

Per favorirne ulteriormente la colonizzazione, nel 1893 fu indetta la cosiddetta corsa alla terra dell'Oklahoma, a cui parteciparono circa 100.000 persone per il possesso di 42.000 poderi. Molti partecipanti alla corsa, contravvenendo alle regole della stessa, si accaparrarono in anticipo gli appezzamenti, da qui il soprannome The Sooner State, lo Stato di quelli che arrivarono prima (sooner in inglese). All'inizio del XX secolo il quartiere Greenwood di Tulsa era una delle comunità afro-americane più prosperose degli interi Stati Uniti.[24] Il territorio fu allora suddiviso in due parti: il Territorio indiano e quello dell'Oklahoma, divenendo nel 1906 un unico stato. Il 16 novembre 1907 divenne il 46º stato dell'unione. Nel 1915 aumentarono le tensioni razziali, a causa di una forte presenza di attivisti del Ku Klux Klan. A dimostrazione di ciò si ricorda il Tulsa Race Riot del 1921, dove furono uccisi circa 300 neri in sedici ore di disordini, che provocarono inoltre $ 1,8 milioni di danni alle proprietà.[25]

Verso il 1920 la tribù degli Osage raggiunse il più alto reddito pro capite del mondo, in seguito alla scoperta dei giacimenti di petrolio nella loro terra. Verso la fine degli anni venti il KKK cominciò a diminuire sensibilmente i suoi consensi nel paese.[26]

Il 3 maggio 1999 lo stato dell'Oklahoma, in USA, è stato colpito da una serie devastante di 59 tornado, uno dei quali è stato classificato come il più potente della storia, un "F6". NB: la classificazione F6 del tornado non è mai stata accettata ufficialmente dai meteorologi, anche perché gli spaventosi venti registrati nel tornado del 1999 erano sì fortissimi (500 km/h o forse più), ma rientravano comunque nel rango F5 (tenendo conto della classificazione della vecchia Scala Fujita, allora ancora in uso).

Il 31 maggio 2016 diverse città hanno subito forti inondazioni.[27][28]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

I Monti Ouachita coprono il sud-est dell'Oklahoma
Il Wichita Canyon
Una popolazione di bisonti americani
Una vista dei Monti Glass in uno dei parchi nazionali dell'Oklahoma
Il clima dell'Oklahoma è famoso per la formazione dei temporali.

La geografia dell'Oklahoma comprende diversi ecosistemi che vanno dalle aride pianure alle foreste subtropicali alle montagne. Sono presenti dieci distinte regioni ecologiche.[10] Fa parte dei sei stati che compongono la cosiddetta Frontier Strip e si trova in parte nella regione delle Grandi Pianure vicino al centro geografico degli Stati Uniti continentali. Confina a est con l'Arkansas e il Missouri, a nord con il Kansas, a nord-ovest con il Colorado, a ovest con il Nuovo Messico e a sud con il Texas. L'Oklahoma ha 4 catene montuose principali: i Monti Ouachita, i Monti Arbuckle, i Monti Wichita e l'Altopiano d'Ozark.[29] Una parte delle Flint Hills si estendono nell'Oklahoma centro-settentrionale; nello stato sono note come Osage Hills. Il WWF designa le Flint Hills come un'ecoregione distinta dal resto delle praterie delle Grandi Pianure.[30] Nei pressi di Poteau si trova invece la collina più alta al mondo, la Cavanal Hill, alta 1,999 piedi (609 m).[31] I corsi d'acqua dell'Oklahoma sono composti da più di 500 fiumi e torrenti con un nome, oltre a 200 laghi creati dalle dighe; lo stato detiene il maggior numero di serbatoi nella nazione.[32] L'Oklahoma è il 20° stato più grande degli Stati Uniti d'America; copre un'area di 69,898 miglia quadrate (181.035 km²), di cui 68,667 miglia quadrate (177.847 km²) sono costituite dalla terra ferma, mentre 1.281 miglia quadrate (3.188 km²) dall'acqua.[33] Generalmente è diviso in sette regioni geografiche: Green Country (nord-est),[34] Kiamichi Country (sud-est), Frontier Country (centro),[35] Chickasaw Country (centro-sud),[36] Great Plains Country (sud-ovest),[37] Red Carpet Country (nord-ovest),[38] e Oklahoma Panhandle (estremità occidentale).

Topografia[modifica | modifica wikitesto]

Situato tra le Grandi Pianure e l'Altopiano d'Ozark nello spartiacque del Golfo del Messico,[39] l'Oklahoma tende a una graduale pendenza verso il basso dai confini occidentali a quelli orientali.[29][40] I suoi punti più alti e più bassi seguono questa tendenza: la vetta più alta, ovvero la Black Mesa, è situata infatti nella parte nord-ovest dell'Oklahoma Panhandle, 4,368 piedi (1,516 metri) sul livello del mare.[41] Il punto più basso dello stato si trova sul Little River, un affluente del Red River, nella parte sud-orientale dello stato, situato a 289 piedi (88 m) sopra il livello del mare.[42]

La maggior parte dello stato è situato in due bacini idrografici primari appartenenti ai fiumi Red e Arkansas; inoltre contiene un importante bacino idrografico anche il fiume Little, affluente del Red.[43] Le pianure occidentali sono parzialmente interrotte da piccole catene montuose come le Antelope Hills e le Wichita Mountains; le praterie e i boschi ricoprono la parte centrale dello stato.[40][43]

L'Oklahoma possedeva pochi laghi naturali. Gli unici presenti erano o Lanca o asciutti. Erano presenti 62 lanca di dimensioni superiori ai 10 acri (0.040 km²). Il più grande, nei pressi del Fiume Red a McCurtain County è di 272 acri (1,10 km²). La siccità prolungata che ebbe inizio nel 1930 creò una situazione nota come "Dust Bowl", che portò alla costruzione di un gran numero di serbatoi in tutto lo stato. Ora l'Oklahoma con più di 200 laghi creati dalle dighe supera tutti gli altri stati degli Stati Uniti d'America.[32]

Flora e fauna[modifica | modifica wikitesto]

Le foreste ricoprono circa il 24% dell'intero stato dell'Oklahoma,[32] che è inoltre incluso nella Prateria nordamericana. Nella contea di Osage è inoltre presente la Tallgrass Prairie Preserve.[44] Nelle regioni occidentali dello stato dove le precipitazioni sono scarse, la Shortgrass prairie e gli arbusti sono gli ecosistemi più importanti, anche se i Pinyon pine, i ginepri e i Pinus ponderosa crescono vicino ai fiumi e ai letti dei torrenti nell'estremo lembo occidentale della striscia di terra.[45] Le paludi, i boschi di cipressi e i miscugli tra i Pinus echinata, i Pinus taeda, e i Sabal minor dominano la parte sud-orientale dell'Oklahoma, mentre le querce, gli olmi, i cedri e i pini coprono l'Altopiano d'Ozark nel nord-est dell'Oklahoma. Acer saccharum, Acer grandidentatum, Quercus virginiana, e Nolina ricoprono la parte meridionale dello stato e le montagne di Wichita.[43][45][46]

Nello stato è molto elevata la presenza del cervo dalla coda bianca, coyote, Lynx Rufus, wapiti; per quanto riguarda gli uccelli prevalgono quaglie, Columbidae, cardinalidi, aquile di mare testabianche, poiane della Giamaica, e fagiani. Nell'ecosistema della prateria sono comuni bisonti americani, tetraoni di prateria maggiori, tassi, e dasipodidi. La Cross Timbers, una striscia di terra che percorre la parte centrale dello stato ospita 351 specie di vertebrati. I monti Ouachita ospitano l'orso nero, la volpe rossa, la volpe grigia, e la lontra di fiume nordamericana, che coesistono con un totale di 328 specie di vertebrati nel sud-est dell'Oklahoma.[45] In questa parte dello stato vive inoltre l'alligatore del Mississippi.[45]

Aree protette[modifica | modifica wikitesto]

L'Oklahoma possiede 41 parchi statali, due foreste nazionali protette[47] e una rete di riserva di specie e di aree protette. Il 6% dei 10 milioni di acri dello stato (più di 40.000 km²) composti dalle foresta sono suolo pubblico,[46] comprese le parti occidentali della Ouachita National Forest, la più grande e antica foresta nazionale nel sud degli Stati Uniti.[48] La Tallgrass Prairie Preserve, situata nella contea di Osage, occupa 39,000 acri (160 km²),[49] mentre la Black Kettle National Grassland, situata nella contea di Roger Mills, occupa 31,300 acri (127 km²).[50] Il Wichita Mountains Wildlife Refuge è il più grande e antico dei nove rifugi della fauna selvatica nazionale dello Stato;[51] fondato nel 1901, occupa un territorio di 59,020 acri (238,8 km²).[52] Il parco o il sito ricreativo federale più grande è la Chickasaw National Recreation Area, che occupa 4.500 acri (18 km²).[53] Altri siti federali protetti includono la Santa Fe Trail, il Sentiero delle lacrime, il Fort Smith National Historic Site, il Washita Battlefield National Historic Site, e l'Oklahoma City National Memorial.[47]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

L'Oklahoma si trova in una regione subtropicale umida,[54] in una zona di transizione tra un clima continentale umido al nord, un clima semi-arido ad ovest, e un clima umido subtropicale nel centro, nel sud e nella parte orientale dello stato. La maggior parte del paese è compreso nella regione nota come Tornado Alley caratterizzata da frequenti interazioni tra l'aria fredda e secca canadese, l'aria calda proveniente dal Messico e dal sud-ovest degli Stati Uniti, e l'aria calda e umida del Golfo del Messico. Le interazioni tra queste tre correnti d'aria contrastanti producono maltempo (forti temporali, dannosi venti di tempesta, intense grandinate e trombe d'aria).[42] Una media di 62 tornadi colpiscono lo stato ogni anno, uno dei tassi più alti del mondo.[55] L'intero stato attraversa frequentemente periodi dove le temperature superano i 38 °C e altri dove si abbassano sotto i -18 °C.[54]

Le temperature mensili nelle città più grandi dell'Oklahoma
Città Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Oklahoma City 50/29 55/33 63/41 73/50 80/60 88/68 94/72 93/71 85/63 73/52 62/40 51/31
Tulsa 48/27 53/31 62/40 72/49 79/59 88/68 93/73 93/71 84/62 73/51 61/40 49/30
Lawton 50/26 56/31 65/40 73/49 82/59 90/68 96/73 95/71 86/63 76/51 62/39 52/30
Temperatura massima/minima media in °F[56][57]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'Oklahoma è il 27° stato più produttivo per quanto riguarda l'agricoltura, ed è al quinto posto sia nell'allevamento del bestiame che nella produzione di grano.[58][59] Circa il 5,5% del manzo americano proviene dallo stato dell'Oklahoma, che produce inoltre 6,1% del grano, il 4,2% dei prodotti per i maiali e il 2,2% dei prodotti lattiero-caseari.[59] Nel 2012 erano presenti 85.500 aziende agricole;[59] il pollame e i suini sono la seconda e la terza industria agricola più grande.[58] Lo stato è un importante produttore di cibo, gas naturale, e aerei,[6] ed è il terzo posto nella nazione per la produzione di gas naturale.[59] Quattro aziende della Fortune 500 e sei della Fortune 1000 sono situate nel Sooner State.[60] Il settore pubblico fornisce il maggior numero di posti di lavoro, con 339.300 occupati nel 2011, seguito dal settore dei trasporti e dei servizi, che fornisce 279,500 posti di lavoro, e dai settori dell'istruzione, delle imprese, e della produzione, che forniscono rispettivamente 207.800, 177.400 e 132.700 posti di lavoro.[61] Il settore aerospaziale genera $ 11 miliardi di dollari all'anno.[62] Grazie alla sua posizione geografica, lo stato dell'Oklahoma fornisce un'importante contributo alle strutture logistiche e ai mutamenti atmosferici.[62] OG&E è stata la prima azienda elettrica nel 2003 in Oklahoma a generare elettricità dagli impianti eolici.[63]

Generazione eolica[modifica | modifica wikitesto]

Generazione eolica in Oklahoma (GWh, Million kWh) Fonti:[64][65]
Anno Totale Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
2009 2,698 183 182 233 233 159 175 140 172 152 253 269 308
2010 3,808 252 187 389 400 305 360 265 260 311 299 408 375
2011 5,369 319 446 519 531 510 513 329 335 337 487 574 469
2012 632 555 744 634 726 639 570 453 516 100

Sport[modifica | modifica wikitesto]

A causa della devastazione di New Orleans nel 2005, la squadra di NBA New Orleans Hornets cambiò sede da New Orleans a Oklahoma City.

Gli Hornets sono stati la prima squadra professionistica a giocare, seppur temporaneamente, nello stato. Oggi vi risiedono gli Oklahoma City Thunder.

Le squadre di baseball militanti nei campionati minori sono:

Altre squadre di Oklahoma City sono:

Altre squadre di Tulsa sono:

Altre squadre di Enid sono:

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Risultati delle elezioni presidenziali[66]
Anno Repubblicani Democratici
2016 65.32% 949,136 28.93% 420,375
2012 66.77% 891,325 33.23% 443,547
2008 65.65% 960,165 34.35% 502,496
2004 65.57% 959,792 34.43% 503,966
2000 60.31% 744,337 38.43% 474,276
1996 48.26% 582,315 40.45% 488,105
1992 42.65% 592,929 34.02% 473,066
1988 57.93% 678,367 41.28% 483,423
1984 68.61% 861,530 30.67% 385,080
1980 60.50% 695,570 34.97% 402,026
1976 49.96% 545,708 48.75% 532,442
1972 73.70% 759,025 24.00% 247,147
1968 47.68% 449,697 31.99% 301,658
1964 44.25% 412,665 55.75% 519,834
1960 59.02% 533,039 40.98% 370,111

Lo Stato dell'Oklahoma fa parte dell'Unione federale degli Stati Uniti d'America, è dotato di un proprio parlamento e di un proprio governatore. L'Oklahoma mantiene la pena di morte, che viene effettuata tramite iniezione letale. L'Oklahoma è uno degli stati più conservatori degli Stati Uniti ed è un feudo del Partito Repubblicano dai primi anni del 2000. Infatti prima era una roccaforte democratica (fino agli anni '70, poi divenne uno swing state per trent'anni) quando ancora questo partito era di destra sociale. L'Oklahoma è suddiviso in contee e la capitale è Oklahoma City. Lo Stato confina con Texas, Nuovo Messico, Colorado, Kansas, Missouri e Arkansas.

Istituzioni Governative[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema istituzionale dell'Oklahoma è suddiviso in due camere: un Senato ed una Camera. Il senato è composto da 48 parlamentari con incarico della durata di quattro anni, la Camera è composta da 101 parlamentari con un incarico della durata di due anni. Ogni eletto non può prestare servizio con un seggio nel parlamento statale per più di dodici anni cumulativi tra Camera e Senato.

Al titolo di Governatore dello Stato c'è Mary Fallin (repubblicana).

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Lo stato dell'Oklahoma è suddiviso in 77 contee locali.

Città[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Città dell'Oklahoma.

La città più popolosa è la capitale Oklahoma City, altra grande città è Tulsa. Il 58% degli abitanti dello Stato vive nelle aree metropolitane di queste due città. Solo Lawton ed Enid, tra le prime città per numero di abitanti, non fanno parte di questi due agglomerati.

Da una stima del 01-07-2007 queste sono le prime 10 città per numero di abitanti:

  1. Oklahoma City, 547.274
  2. Tulsa, 384.037
  3. Norman, 106.707
  4. Lawton, 91.568
  5. Broken Arrow, 90.714
  6. Edmond, 78.226
  7. Midwest City, 55.935
  8. Moore, 51.106
  9. Enid, 47.008
  10. Stillwater, 46.796

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Religione

Personaggi noti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Resident Population Data, census.gov. URL consultato l'11 gennaio 2012.
  2. ^ Luciano Canepari, Oklahoma, in Il DiPI – Dizionario di pronuncia italiana, Zanichelli, 2009, ISBN 978-88-08-10511-0.
  3. ^ Cherokee language, writing system and pronunciation, su Omniglot.com. URL consultato il 3 giugno 2016.
  4. ^ Census Regions and Divisions of the United States (PDF), United States Census Bureau. URL consultato il 2 luglio 2016.
  5. ^ a b Muriel Wright, Chronicles of Oklahoma, Oklahoma State University, giugno 1936. URL consultato il 31 luglio 2007.
  6. ^ a b Oklahoma at a Glance (PDF), Oklahoma Department of Commerce. URL consultato il 1° agosto 2007.
  7. ^ State Personal Income 2006, United States Department of Commerce, 27 marzo 2007. URL consultato il 5 agosto 2007.
  8. ^ Gross Domestic Product by State (2005–2006) (PDF), Oklahoma Department of Commerce. URL consultato il 1° agosto 2007 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2007).
  9. ^ Annual Estimates of the Population of Metropolitan and Micropolitan Statistical Areas: April 1, 2000 to July 1, 2006 (CSV), su United States Census Bureau. URL consultato il 15 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2007).
  10. ^ a b Oklahoma, All Terrain Vacation, su TravelOK, TravelOK.com, 12 gennaio 2006. URL consultato il 15 luglio 2006 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2006).
  11. ^ Oklahoma-Languages, City-data.com, 2000. URL consultato il 17 maggio 2014.
  12. ^ Mario Pei, La meravigliosa storia dei nomi di luogo e di persona, in La meravigliosa storia del linguaggio, Sansoni, 1952, p.39.
  13. ^ Oklahoma State History and Information, su A Look at Oklahoma, Oklahoma Department of Tourism and Recreation, 2007. URL consultato il 7 giugno 2006 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2006).
  14. ^ John Merserve, Chief Allen Wright, su Chronicles of Oklahoma, 1941. URL consultato il 7 giugno 2006.
  15. ^ Valerie Palino, Early Man in North America: The Known to the Unknown, Yale-New Haven Teachers Institute. URL consultato il 1º agosto 2007.
  16. ^ The Historic Spiro Mounds, Spiro Area Chamber of Commerce, 2007. URL consultato il 1º agosto 2007 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2007).
  17. ^ Prehistory of Oklahoma, rootsweb. URL consultato il 1º agosto 2007.
  18. ^ a b Oklahoma's History, Government of Oklahoma. URL consultato il 1º agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 26 luglio 2007).
  19. ^ French and Spanish Explorations, rootsweb. URL consultato il 1º agosto 2007.
  20. ^ Carter (III), Samuel (1976). Cherokee sunset: A nation betrayed: a narrative of travail and triumph, persecution and exile. New York: Doubleday, p. 232.
  21. ^ 1890 Indian Territory Map, RootsWeb. URL consultato il 6 maggio 2009.
  22. ^ Hornsby, A Companion to African-American History, p.127, Books.google.com, 15 aprile 2008. URL consultato il 23 aprile 2014.
  23. ^ Map of Cattle Drives in 1881, Genealogy Trails History Group. URL consultato il 1º agosto 2007.
  24. ^ Steven Oxman, The Tulsa Lynching of 1921: A Hidden Story, in Variety Magazine, 30 maggio 2000. URL consultato il 26 giugno 2008.
  25. ^ Tulsa Race Riot, A Report by the Oklahoma Commission to Study the Tulsa Race Riot of 1921, February 28, 2001 (PDF), Oklahoma Historical Society. URL consultato il 10 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2008).
  26. ^ Larry O'Dell, Ku klux klan, Oklahoma Historical Society. URL consultato il 26 giugno 2008.
  27. ^ Joe Sutton, Seven dead after record-setting floods in Texas, Kansas – KPAX.com | Continuous News | Missoula & Western Montana, su KPAX.com, 28 aprile 2016. URL consultato il 3 giugno 2016.
  28. ^ Texas and Oklahoma Set All-Time Record Wet Month; Other May Rain Records Shattered in Arkansas, Nebraska, su Weather.com. URL consultato il 3 giugno 2016.
  29. ^ a b The Geography of Oklahoma, Netstate, 31 luglio 2007. URL consultato il 31 luglio 2007.
  30. ^ WWF Ecoregions, worldwildlife.org. URL consultato il 17 aprile 2007.
  31. ^ Cavanal Hill, Poteau Chamber of Commerce (Poteau, OK). URL consultato il 14 settembre 2009.
  32. ^ a b c "About Oklahoma", TravelOK.com. URL consultato il 16 agosto 2016.
  33. ^ Land and Water Area of States, 2000, Information Please, 2000. URL consultato il 22 novembre 2006.
  34. ^ Northeast Oklahoma, travelok.com. URL consultato il 16 agosto 2016.
  35. ^ Central Oklahoma Frontier Country, oktourism.com. URL consultato il 16 agosto 2016.
  36. ^ Chickasaw Country, chickasawcountry.com. URL consultato il 16 agosto 2016.
  37. ^ Great Plains Country, greatplainscountry.com. URL consultato il 16 agosto 2016.
  38. ^ Red Carpet Country, redcarpetcountry.com. URL consultato il 16 agosto 2016.
  39. ^ A Tapestry of Time and Terrain, USGS, 17 aprile 2003. URL consultato il 31 luglio 2007 (archiviato dall'url originale il 15 maggio 2006).
  40. ^ a b Oklahoma State Map Collection, geology.com, 2006. URL consultato il 1º agosto 2007.
  41. ^ Feature Detail Report for: Black Mesa, Geographic Names Information System. URL consultato il 16 agosto 2016.
  42. ^ a b Derek Arndt, The Climate of Oklahoma, Oklahoma Climatological Survey, 1º gennaio 2003. URL consultato il 31 luglio 2007.
  43. ^ a b c Oklahoma in Brief (PDF), State of Oklahoma, 2003. URL consultato il 4 agosto 2007.
  44. ^ Tallgrass Prairie Preserve (XML), nature.org. URL consultato il 16 agosto 2016.
  45. ^ a b c d A Look at Oklahoma: A Student's Guide (PDF), State of Oklahoma, 2005. URL consultato il 14 agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 30 dicembre 2006).
  46. ^ a b Oklahoma Ecoregional Maps, Oklahoma Department of Agriculture. URL consultato il 2 agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2007).
  47. ^ a b Oklahoma National Park Guide, National Park Service, 2007. URL consultato il 2 agosto 2007.
  48. ^ Ouachita National Forest, United States Department of Agriculture Forest Service, 10 maggio 2005. URL consultato il 2 agosto 2007.
  49. ^ Tallgrass Prairie Preserve, The Nature Conservatory, 2007. URL consultato il 31 luglio 2007.
  50. ^ Black Kettle National Grassland, USDA Forest Service, 24 luglio 2007. URL consultato il 2 agosto 2007.
  51. ^ Refuge Locator Map - Oklahoma, U.S. Fish and Wildlife Service. URL consultato il 17 agosto 2007.
  52. ^ Wichita Mountains Wildlife Refuge, U.S. Fish and Wildlife Service. URL consultato il 17 agosto 2007.
  53. ^ Chickasaw National Recreation Area, Oklahoma Wildlife Department. URL consultato il 2 agosto 2007.
  54. ^ a b Oklahoma's Climate: an Overview (PDF), University of Oklahoma. URL consultato il 1º agosto 2007.
  55. ^ Tornado Climatology, NOAA National Climatic Data Center. URL consultato il 24 ottobre 2006.
  56. ^ Oklahoma Weather And Climate, UStravelweather.com, 2007. URL consultato il 2 agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  57. ^ Weather Averages: Lawton, Oklahoma, MSN Weather. URL consultato il 13 agosto 2007.
  58. ^ a b A Welcome From The Commissioner, Oklahoma Department of Agriculture, Food and Forestry. URL consultato il 7 agosto 2007.
  59. ^ a b c d State Fact Sheets: Oklahoma, United States Department of Agriculture, 3 luglio 2007. URL consultato il 1º agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2012).
  60. ^ globalEDGE Michigan State University, Oklahoma:Corporations, globaledge.msu.edu. URL consultato il 27 settembre 2011.
  61. ^ Oklahoma Economy at a Glance, United States Department of Labor, Bureau of Labor Statistics, 1º luglio 2011. URL consultato il 28 settembre 2011.
  62. ^ a b An Overview Of Oklahoma's Target Industries, Oklahoma Department of Commerce. URL consultato il 1º agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 23 luglio 2007).
  63. ^ OG&E Energy, A History of Positive Energy, OG&E Energy, 2012. URL consultato il 15 dicembre 2013.
  64. ^ EIA, Electric Power Monthly Table 1.17.A., United States Department of Energy, 27 luglio 2012. URL consultato il 15 agosto 2012.
  65. ^ EIA, Electric Power Monthly Table 1.17.B., United States Department of Energy, 27 luglio 2012. URL consultato il 15 agosto 2012.
  66. ^ Leip, David, Presidential General Election Results Comparison – Oklahoma, US Election Atlas. URL consultato il 29 dicembre 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

governo

Turismo e svago

Storia e cultura

Mappe e demografia

Controllo di autorità VIAF: (EN137038395 · LCCN: (ENn79046257 · ISNI: (EN0000 0004 0647 1356 · GND: (DE4102053-4 · BNF: (FRcb12338977k (data)
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America