Kevin Hooks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Kevin Hooks (Filadelfia, 19 settembre 1958) è un attore e regista statunitense attivo come attore bambino dal 1969 al 1972 e quindi come attore televisivo ma soprattutto come regista e produttore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kevin Hooks nasce a Filadelfia in Pennsylvania, figlio di Yvonne, una dipendente statale e di Robert Hooks, un attore e regista che fu protagonista di molti film negli Anni 1970.[1] Fra i suoi amici Kevin è conosciuto con il soprannome di "King Royal".[2]

Dal 1969 al 1972 ha una breve ma importante esperienza di attore bambino. Dopo Steven Perry nel film Un grappolo di sole (A Raisin in the Sun, 1961) e Marc Copage nella serie televisiva Giulia (1968-71), Kevin Hooks è uno dei primi attori bambini afro-americani cui si offra l'opportunità di ruoli protagonistici non stereotipati.[3] Il suo talento si rivela in J.T. (1969), acclamato episodio della serie televisiva CBS Children's Hour, e soprattutto nel film Sounder (1972), nel quale assieme al fratello minore Eric e agli attori Paul Winfield e Cicely Tyson è chiamato a descrivere il difficile cammino verso la piena emancipazione per un ragazzo di colore cresciuto nella Louisiana degli anni Trenta. L'esperienza di Kevin Hooks apre la strada ad altri attori bambini afroamericani degli anni Settanta come George Spell (The Biscuit Eater, 1972), Erin Blunt (The Bad News Bears, 1976) e Gary Coleman e Todd Bridges (Il mio amico Arnold, 1978-86)

Hooks continua a lavorare come giovane attore negli anni Settanta e Ottanta, acquistando notorietà soprattutto per la sua partecipazione alle fortunate serie televisive Time Out (The White Shadow, 1978-81) e He's the Mayor (1986), nella quale interpreta la parte di un giovane sindaco afro-americano.

A partire dai primi anni Ottanta si dedica con sempre maggior frequenza alla regia, che diviene la sua occupazione principale. Dirige Wesley Snipes in Passenger 57 (1992) e gli attori Laurence Fishburne e Stephen Baldwin in Inseguiti (1996). Hooks lavora anche come regista e produttore di numerose serie televisive, inclusa Prison Break (2006-09).

Nel 2003, Hooks dirige un remake di Sounder per la serie ABC's Wonderful World of Disney, affidandovi ancora un ruolo all'attore Paul Winfield con il quale aveva recitato 20 anni prima.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore bambino, cinema e televisione[modifica | modifica wikitesto]

Attore, televisione (1976-98)[modifica | modifica wikitesto]

Attore, cinema (1975-2001)[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Robert Hooks" in Internet Movie Database.
  2. ^ Kevin Hooks Biography (1958-)
  3. ^ Donald Bogle, Toms, Coons, Mulattoes, Mammies & Bucks: An Interpretive History of Blacks in American Films (New York: Continuum, 1973, rev. 2001).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • John Holmstrom, The Moving Picture Boy: An International Encyclopaedia from 1895 to 1995, Norwich, Michael Russell, 1996, p. 324.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN17421441 · ISNI (EN0000 0001 0875 4243 · LCCN (ENn85138279 · GND (DE140197931 · BNF (FRcb140256360 (data) · NLA (EN42409240