Le pagine della nostra vita (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le pagine della nostra vita
Le pagine della nostra vita.jpg
Ryan Gosling e Rachel McAdams in una scena del film
Titolo originaleThe Notebook
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2004
Durata123 min
Generedrammatico, sentimentale
RegiaNick Cassavetes
Soggettodall'omonimo romanzo di Nicholas Sparks
SceneggiaturaJan Sardi, Jeremy Leven
Casa di produzioneNew Line Cinema
Distribuzione in italiano01 Distribution
FotografiaRobert Fraisse
MontaggioAlan Heim
MusicheAaron Zigman
ScenografiaSarah Knowles
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Wieeineinzigertag-logo.svg
Logo ufficiale del film

Le pagine della nostra vita (The Notebook) è un film dramma romantico americano del 2004 diretto da Nick Cassavetes, con una sceneggiatura di Jeremy Leven e Jan Sardi, basato sul romanzo del 1996 con lo stesso nome di Nicholas Sparks. Il film ha come protagonisti Ryan Gosling e Rachel McAdams nel ruolo di una giovane coppia che si innamora durante gli anni '40. La loro storia viene letta al giorno d'oggi attraverso un taccuino da un uomo anziano (interpretato da James Garner), che racconta la storia ad un'altra residente della casa di cura (interpretata da Gena Rowlands, la madre del regista Cassavetes).

Le pagine della nostra vita ha ricevuto recensioni generalmente contrastanti, ma ha incassato bene al botteghino e ha ricevuto una serie di nominations, vincendo otto Teen Choice Awards, un Satellite Award, ed un MTV Movie Award. Il film è diventato un successo dormiente ed ha guadagnato un seguito di culto. L'11 novembre 2012 la ABC Family ha presentato in anteprima una versione estesa con scene eliminate aggiunte nella trama originale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In una casa di riposo in tempi moderni, un uomo anziano di nome Duke legge una storia romantica dal suo diario ad una paziente, la storia racconta quanto segue:

Nel 1940, in un carnevale a Seabrook Island, Carolina del Sud, il povero falegname Noah Calhoun vede l'ereditiera diciassettenne Allison "Allie" Hamilton, che sta trascorrendo l'estate in città con i suoi genitori. Lui inizia a corteggiarla ed iniziano una storia d'amore estiva. Una notte, Allie va a casa di Noah e incontra suo padre, Frank Calhoun, a cui piace immediatamente. Pochi giorni dopo, Noah è invitato ad un pranzo a casa di Allie dai suoi genitori: John ed Anne Hamilton, ma essi non rimango impressionati da lui, ed egli non riesce ad integrarsi con gli altri ricchi ospiti. Quella sera, Noah porta Allie alla piantagione di Windsor abbandonata che ha intenzione di acquistare e ripristinare per loro. Mentre è lì, Allie chiede a Noah di fare l'amore con lei per la prima volta, ma poi si innervosisce e inizia a balbettare. La giovane coppia viene interrotta dall'amico di Noah, Finn dicendo loro che i genitori di Allie hanno chiamato la polizia per cercarla. Quando Allie e Noah tornano alla dimora dei suoi genitori, questi, in particolare sua madre Anne, chiariscono che non approvano la relazione e le proibiscono di vederlo. Sentendo gli insulti rivoltogli dalla madre di Allie, Noah se ne va, ma Allie lo insegue. Ne consegue una discussione e Allie rompe con Noah, pentendosene però immediatamente. La mattina dopo, Anne annuncia che quel giorno stesso, la famiglia tornerà a casa a Charleston. Allie cerca Noah al lavoro ma non lo trova, quindi chiede a Finn di dirgli che lo ama. Noah si precipita a casa di Allie, ma trova i cancelli chiusi.

Noah scrive una lettera ad Allie ogni giorno per un anno, ma la madre di Allie le intercetta. Dopo aver inviato 365 lettere senza risposta, Noah smette di scriverle. Egli si arruola con Finn per combattere nella Seconda Guerra Mondiale, dove Finn viene ucciso in battaglia. Allie si offre volontaria come aiutante infermiera in un ospedale per soldati feriti, dove incontra il capitano Lon Hammond Jr., un giovane avvocato del sud ricco di famiglia. Dopo pochi anni, i due si fidanzano, per la gioia dei genitori di Allie.

Noah torna dalla guerra per scoprire che suo padre ha venduto la loro casa in modo che Noah possa permettersi di acquistare la piantagione di Windsor. Egli si convince che se ristrutturerà la casa, Allie tornerà da lui.

Mentre Allie è alle prese con i preparativi del suo matrimonio e si sta provando il suo abito da sposa, vede una foto in un giornale che mostra Noah con la casa che ha completato e sviene.

Allie è sopraffatta da ricordi e sentimenti irrisolti per Noah, e dice a Lon di voler fare un viaggio da sola prima del matrimonio. Ritorna a Seabrook per trovare Noah che vive nella casa dei loro sogni. Dopo un primo freddo incontro tra i due, il giorno dopo Noah per provare a scaldare il cuore di Allie la invita a fare un giro in barca in uno dei punti più romantici e paradisiaci del fiume che attraversa Windsor, in quel momento gremito di cigni bianchi. Ad un certo punto li sorprende la pioggia che li costringe a ritornare a casa e proprio in quel momento nei due si riaccende la passione adolescenziale assopita e consumano la loro relazione.

Diversi giorni dopo, la madre di Allie appare sulla porta di Noah per avvertire Allie che Lon l'ha seguita a Seabrook. Rivela anche che, come sua figlia, una volta amava un giovane di classe inferiore e pensa ancora a lui e a come le loro vite avrebbero potuto essere diverse. Dà ad Allie le lettere che Noah ha scritto. Le dice che spera che Allie faccia la scelta giusta.

Dopo una discussione emotiva con Noah, Allie fa la scelta difficile di tornare al suo hotel e confessare la sua infedeltà a Lon. Lon dice che la ama ancora e la vorrebbe indietro pur non volendo costringerla contro la propria volontà, così lei decide infine di tornare da Noah.

Nel presente, la donna anziana che ascolta il racconto si è rivelata essere Allie, che ora soffre di demenza senile, e Noah, che si fa chiamare Duke per non suscitare un senso di disorientamento nel narrarle la loro storia, è suo marito. Durante le prime fasi della sua malattia, Allie aveva scritto un diario che dettagliava la loro storia d'amore e la loro vita in modo da farla leggere a Noah/Duke per aiutarla a ricordare, cosa che egli fa quasi ogni giorno. Proprio mentre Duke si apprestava a raccontarle la fine della storia, Allie ha un momento di lucidità e riconoscendo il suo grande amore Noah ricorda da sola il finale, le chiede anche quanto tempo hanno prima che si dimentichi di nuovo e Duke le risponde non più di cinque minuti. Ma dopo aver iniziato a ballare la loro canzone, "I'll be seeing you", Allie non ricordando come mai è in quella situazione di intimità con Duke ha un attacco di panico così che il personale medico intervenuto è costretto a sedarla. Subito dopo Duke ha un attacco di cuore e viene ricoverato all'interno della casa di cura, mentre Allie sta riposando nel reparto destinato ai malati affetti da demenza senile. Dopo essersi ripreso, e nonostante non gli sia stato permesso entrare, Duke visita la stanza di Allie nella notte e lei lo ricorda di nuovo per un'ultima volta; si baciano, si tengono per mano e si addormentano. Al mattino, l'infermiera scopre che entrambi sono morti nel sonno, tenendosi ancora per mano.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Su Rotten Tomatoes ha ottenuto il 53% di recensione positive, con una media dei voti di 5,70 su 10 basata su 179 critiche[1], mentre su Metacritic ha un punteggio di 53 su 100 basato su 34 valutazioni[2].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Notebook. URL consultato il 16 settembre 2021.
  2. ^ The Notebook. URL consultato il 16 settembre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema