Elette 1959-1960

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elette 1959-1960
Dettagli della competizione
Sport Basketball pictogram.svg Pallacanestro
Organizzatore FIP
Federazione Italia FIP
Squadre 12
Verdetti
Campione Olimpia Milano
(13º titolo)
Retrocessioni Reyer Venezia
Sant'Agostino Bologna
Cronologia della competizione
ed. successiva →     ← ed. precedente

Il campionato Elette 1959-1960 ha rappresentato la trentottesima edizione del massimo campionato italiano di pallacanestro.

Prima di inizio stagione, la federazione chiude le frontiere agli stranieri e le squadre giocano con soli atleti italiani.[1] Le frontiere sarebbero state riaperte nella stagione 1965-1966 per migliorare il livello del campionato e del basket italiano in genere.[2]

Le 12 squadre di massima serie si incontrano in un girone all'italiana con partite d'andata e ritorno. La prima in classifica vince lo scudetto e le ultime due retrocedono direttamente. Al termine della stagione si rende necessario uno spareggio per stabilire la seconda retrocessione.

La Simmenthal Milano vince il suo quarto scudetto consecutivo, tredicesimo in assoluto. Al secondo posto si classifica ancora l'Oransoda Bologna, al terzo l'Ignis Varese, esattamente come la stagione precedente.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale 1959-1960 Pt G V P PtF PtS
Scudetto.svg 1. Simmenthal Milano 42 22 20 2 1505 1203
2. Oransoda Bologna 41 22 19 3 1838 1417
3. Ignis Varese 38 22 16 6 1717 1460
4. Lanco Pesaro 33 22 11 11 1520 1500
5. Stella Azzurra Roma 33 22 11 11 1384 1437
6. Levissima Cantù (-1[3]) 33 22 12 10 1429 1430
7. Petrarca Padova 32 22 10 12 1282 1326
8. Stock Trieste 30 22 8 14 1255 1361
9. Libertas Livorno 30 22 8 14 1319 1513
10. Sporting Club Gira 29 22 7 15 1283 1456
1downarrow red.svg 11. Reyer Venezia 29 22 7 15 1298 1459
1downarrow red.svg 12. Sant'Agostino Bologna 25 22 3 19 1232 1500

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Risultati LC GB IV LP LL OB PP RV SB SM SR ST
Levissima Cantù   82-57 72-63 70-71 65-51 47-54 57-56 66-46 58-40 87-82 62-54 70-54
Gira Bologna 48-55   56-51 80-69 63-49 57-91 71-57 50-52 60-59 45-50 94-61 56-64
Ignis Varese 102-72 96-55   82-70 79-58 113-92 87-59 72-55 81-57 58-69 71-64 81-55
Lanco Pesaro 81-45 69-59 80-86   94-53 72-84 60-52 74-71 101-66 53-55 63-64 55-38
Libertas Livorno 70-67 72-63 67-69 73-58   56-93 56-59 76-65 62-55 54-57 69-49 60-58
Oransoda Bologna 114-96 78-58 90-78 105-58 78-60   90-65 96-73 80-51 76-79 90-62 85-53
Petrarca Padova 55-57 64-49 62-58 79-66 76-47 51-63   82-71 51-52 53-65 42-45 54-50
Reyer Venezia 71-59 70-64 61-90 54-61 75-46 63-90 50-53   61-54 58-81 52-55 49-41
Sant'Agostino Bologna 66-63 60-64 56-73 62-64 50-58 46-91 50-57 52-61   54-58 63-74 75-60
Simmenthal Milano 62-53 81-46 65-67 74-47 84-62 63-54 77-53 81-55 75-41   62-51 57-32
Stella Azzurra Roma 64-56 71-56 66-88 80-87 68-60 59-77 60-45 73-43 81-64 54-64   69-56
Stock Trieste 69-70 55-32 79-72 68-67 88-60 57-67 45-57 43-42 67-59 50-64 73-60  

Spareggio salvezza[modifica | modifica wikitesto]

Varese
20 maggio 1960
Gira Bologna 56 – 50 Reyer Venezia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le formazioni del campionato italiano dal 1956 al 1960, batsweb.org
  2. ^ (EN) Pallacanestro Is The Rage Archiviato il 30 marzo 2013 in Internet Archive., sportsillustrated.cnn.com
  3. ^ La Fonte Levissima Cantù è penalizzata di un punto per la rinuncia ad una partita.

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Formazione: Galletti, Sandro Gamba, Augusto Giomo, Giandomenico Ongaro, Enrico Pagani, Gianfranco Pieri, Sandro Riminucci, Claudio Velluti, Paolo Vittori, Cesare Volpato. Allenatore: Cesare Rubini.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del basket 1990. Modena, Panini, 1989.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]