SEF Costanza Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
S.E.F. Costanza
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit body.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Casa
Kit body.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Trasferta
Colori sociali
Dati societari
Città Milano
Paese Italia Italia
Confederazione FIBA
Federazione FIP
Fondazione 1919
Scioglimento 1935
Palmarès
Scudetto
Scudetto 1

La Società di Educazione Fisica Costanza[1] di Milano è stata una squadra di pallacanestro maschile italiana. A causa della frammentarietà delle fonti sui primi anni del basket italiano, la figura di questa società è stata spesso confusa con quella della Società Ginnastica Forza e Costanza di Brescia[2], vincitrice del Concorso ginnastico di Venezia che si tenne lo stesso anno del primo campionato[3].

La squadra giocava nel campo di via Sondrio 4 e fu la promotrice del primo campionato nazionale che si disputò tra 23 club proprio nel campo sella SEF Costanza.

È ricordata per aver vinto il primo campionato ufficiale italiano di pallacanestro, che ha avuto luogo nel 1920. Il quintetto titolare era Carlo Andreoli (giocatore-allenatore), Angelo Bagnato, Poligono Longoni, Evezio Perabò e Angelo Vitali[4]. Nel 1922 viene inserita nel girone A del campionato vinto dall'ASSI Milano. Successivamente, è stata vicecampione d'Italia nel 1928 dietro la Ginnastica Roma, per poi scomparire[5].

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria della S.E.F. Costanza
  • 1929 · inattiva

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Denominazione pubblicata da "Il Littoriale" del 3 gennaio 1931 a pag. 6 (consultabile presso la Biblioteca Universitaria di Pavia) sul comunicato ufficiale n. 1 della F.I.P. del 1º gennaio 1931, che trascrisse anche le liste di trasferimento della S.E.F. Costanza: Ario Pizzagalli, Ercole Pizzagalli, Renzo Talamone, Bruno Trabacchi e Dino Zaghi.
  2. ^ La storia della FIP, coni.it. URL consultato il 31 luglio 2009.
  3. ^ Mario Arceri, Valerio Bianchini, La leggenda del basket, Milano, Baldini Castoldi Dalai, 2004, pp. 133-134.
  4. ^ Le formazioni del campionato italiano dal 1920 al 1935, batsweb.org. URL consultato il 31 luglio 2009.
  5. ^ Le classifiche del campionato dal 1920 al 1935, batsweb.org. URL consultato il 31 luglio 2009.