Daniele Bagni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daniele Bagni
NazionalitàItalia Italia
GenereRock
Rhythm and blues
Indie rock
Pop
Periodo di attività musicale1989 – in attività
Album pubblicati25
Sito ufficiale

Daniele Bagni, noto anche con lo pseudonimo di Barny (Modena, 25 gennaio 1963), è un bassista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio della sua carriera di musicista nel 1988 è come bassista dei Ladri di Biciclette di Paolo Belli. Ha suonato nei due album Ladri di biciclette (1989) e Figli di un do minore (1991) prodotti da Celso Valli. Con i Ladri di Biciclette ha partecipato a diversi tour, numerose trasmissioni televisive tra le quali i Festival di Sanremo 1989 e 1991 (rispettivamente con i brani Ladri di Biciclette e Sbatti ben su del Be Bop) e Vota la voce del 1989 (con il brano Dottor Jazz & Mr. Funk) vincendo il premio di artisti rivelazione dell'anno. Insieme a Francesco Baccini hanno vinto il Festivalbar 1990 (con il brano Sotto questo sole). Insieme a loro ha avuto l'occasione di suonare con Billy Preston, Sam Moore di Sam & Dave, Massimo Ranieri, Jimmy Winterspoon e Jon Hendricks. In seguito ha collaborato con Paolo Belli alla registrazione di due album di Paolo Belli & the Rhythm Machine prodotto e mixato da Alan Golderg (1993) e Solo (1994).

Nel periodo 1994-1999, ha collaborato come turnista con i Litfiba, partecipando anche a numerose tournée in Italia e all'estero. Nel corso di questi anni ha registrato con la band i seguenti album: Spirito (1994), prodotto e mixato da Rick Parashar e Mike Tacci; Lacio drom (buon viaggio) (1995), mixato da Tom Lord-Alge; Mondi sommersi (1997), mixato da Tim Palmer; Croce e delizia (1998), Infinito (1999) e '99 Live (2005). Dal 1994 al 1998 suona il basso nella sigla di Italia 1 film, ciclo di film in onda su Italia 1. Successivamente allo scioglimento del sodalizio Renzulli/Pelù, entra far parte della band che ha accompagnato Piero Pelù durante la carriera solista denominata Supercombo dal 1999 al 2005, registrando gli album Né buoni né cattivi (2000), U.D.S. - L'uomo della strada (2002) e Soggetti smarriti (2004), nei quali ha avuto l'opportunità di registrare con i batteristi Vinnie Colaiuta, Alfredo Golino e Roberto Gualdi.

Dal 2006 al 2009 suona con Piero Pelù registrando gli album In faccia (2006), MTV Storytellers (2007) e Fenomeni (2008). Nel 2010 ha suonato con il chitarrista Paul Gilbert in occasione di alcune Clinics.

Ha fatto parte della reunion dei Litfiba, ritornando nella band dopo 10 anni[1], nel periodo che va dal 2009 al 2012. Nel 2010 è stato pubblicato il nuovo album registrato dal vivo Stato libero di Litfiba, mentre nel 2012 ha suonato nell'album in studio Grande nazione e il 21 di settembre 2012 era con loro sul palco del Campovolo di Reggio Emilia in occasione del concerto benefico Italia Loves Emilia a favore dei terremotati emiliani. Nel 2011 e 2013 ha suonato con il pianista/vibrafonista Annibale Modoni in occasione dell'evento Insieme si può, organizzato dalla cantante Anna Mulazzi con lo scopo di raccogliere fondi per l'Hospice Bentivoglio. Nel 2013 e 2014 ha suonato sul palco del 105 Stadium di Rimini in occasione di Buon compleanno Sic presentato e diretto da Sergio Sgrilli.

Nel 2015 entra a far parte del progetto Balzaak, una band che propone uno spettacolo che rende omaggio ad Adriano Celentano. Oltre a Mao alla voce, la lineup della band è completata da altri musicisti, che partecipano occasionalmente in qualità di ospiti, come Andy dei Bluvertigo, Alessandro Deidda de Le Vibrazioni e Stefania "Alteria" Bianchi. Il primo spettacolo teatrale-musicale portato sul palco è stato "Olràit! - Mao sogna Celentano e gliele canta".[2] Nel 2017 inizia la collaborazione con la Indie Band Emotu e nel 2018 pubblica insieme a loro l'album Meccanismi Imperfetti.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con i Ladri di Biciclette[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1989 - Ladri di Biciclette
  • 1989 - Dr Jazz e Mr.Funk

Con Paolo Belli[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 1993 - Paolo Belli & Rhythm Machine
  • 1994 - Solo

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • Una grande anima (1993)
  • E intanto gira (1993)
  • Mi hanno lasciato qui (1994)
  • Mrs. Jones (1994)

Con i Litfiba[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Con Piero Pelù[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Con Altri Artisti[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 - Barnyworld Project Out of Time
  • 2001 - Altera Canto di spine
  • 2002 - Music Academy Italy Plays Fender
  • 2007 - Cecco Togamagoga
  • 2017 - Emotu Meccanismi imperfetti

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1996 - Costa Fragili nel cuore/Stella del baretto
  • 1998 - Bliz Yeeeeh!!!
  • 1999 - Cinesi Quattro giorni insieme
  • 2009 - Barnyworld Project Cantaloop

Video[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Tour & Promozione Televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Eventi Live & Televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Produzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Insieme si può (DVD) - 2013 - (AnnA Mulazzi) indie
  • Last Birthday (Album) - 2013 - (Hollywood Vampires) Jack Records
  • Corale Insieme si può (DVD) - 2011 - (AnnA Mulazzi) indie
  • Ruggine (Album) - 2011 - (Elizabeth) Mescal/Universal (prodotto con Carloenrico Pinna & Elizabeth)
  • You are my light/Piove su Milano (Cd singolo) - 2011 - (Elizabeth) Mescal/Universal (prodotto con Elizabeth)
  • Un mondo per me - 2009 - (Elizabeth) indie (prodotto con Elizabeth)
  • Stecca (Album) - 2009 - (Stecca) Self/Divinazione (prodotto con Mel Previte)
  • Ruggine (Album) - 2011 - (Elizabeth) Mescal/Universal
  • Circle of Fire (Album) - 2003 - (Desdemona) indie
  • Someday (Album) - 2001 - (Desdemona) indie
  • Il Crogiuolo - 2000 - (Ateche) WEA/TEG (Prodotto con Piero Pelù)
  • Ateche - 1999 - (Ateche) SUB (suoni unti & bisunti)
  • Big Bang- 1997 - (Rumori Molesti)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fulvio Paloscia, Il ritorno dei Litfiba Rock e hit di un tempo, laRepubblica, 13 aprile 2010. URL consultato il 17 giugno 2018.
  2. ^ Balzaak, su balzaak.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]