Antoni Piechniczek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antoni Piechniczek
Antoni Piechniczek VII kadencja Kancelaria Senatu.jpg
Nome Antoni Krzysztof Piechniczek
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 180 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo ex Allenatore - ex Difensore
Ritirato 1973 - Calciatore
2001 - Allenatore
Carriera
Squadre di club1
1959-1962 Naprzod Lipiny ? (?)
1962-1965 Legia Varsavia ? (?)
1965-1972 Ruch Chorzów ? (?)
1973-1973 Châteauroux 17 (0)
Nazionale
1967-1969 Polonia Polonia 3 (0)
Carriera da allenatore
1975-1979 Odra
1980-1981 Ruch Chorzów
1981-1986 Polonia Polonia
1986-1987 Górnik Zabrze
1987-1990 Espérance
1988-1989 Tunisia Tunisia
1992-1994 Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti
1995-1996 Al-Riyad
1996-1997 Polonia Polonia
1997 Al-Rayyan
2000 Espérance
2001 Górnik Zabrze
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Bronzo Spagna 1982
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Antoni Krzysztof Piechniczek (Chorzów, 3 maggio 1942) è un allenatore di calcio ed ex calciatore polacco, di ruolo difensore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlio di Emil e Magdalena Piechniczka.[senza fonte]

Ha finito gli studi all'Accademia dell'Educazione Fisica Józef Piłsudski a Varsavia.[senza fonte]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera calcistica nello Zryw Chorzów, successivamente ha giocato nel Naprzód Lipiny (1960–1961), KP Legia Varsavia (1961–1965), Ruch Chorzów (1965–1972) e nel francese Chateauroux (1972–1973). Nel 1964 ha vinto con il KP Legia Varsavia la Coppa di Polonia e nel 1968 il Campionato polacco di calcio con il Ruch Chorzów. Ha giocato tre partite con la Nazionale di calcio della Polonia tra il 1967 e il 1969. Giocava nei ruoli di centrocampista e difensore terzino destro.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha ricoperto il ruolo di allenatore con il BKS Stal Bielsko-Biała, Odra Opole, Ruch Chorzów, Górnik Zabrze e in squadre straniere come l'Al-Nassr negli Emirati Arabi Uniti e l'Esperance Tunis in Tunisia. Nel 1987 ha vinto il campionato polacco di calcio con il Górnik Zabrze.

Alla fine di dicembre del 1980 è stato chiamato a fare il selezionatore della nazionale di calcio della Polonia. Ufficialmente ha iniziato il suo compito il 5 gennaio 1981. Ha ottenuto la qualificazione al campionato mondiale di calcio del 1982 svoltosi in Spagna nel quale la Polonia è riuscita a raggiungere il terzo posto. Ha raggiunto anche la qualificazione al mondiale del 1986 svoltosi in Messico in cui la Polonia è uscita negli ottavi di finale. Ha consegnato le sue dimissioni nel giugno 1986. Ha ancora occupato la funzione di selezionatore della nazionale di calcio della Polonia nel maggio 1996. Non gli è riuscito però di portare la Polonia al campionato mondiale di calcio 1998 in Francia. Si è dimesso il 7 giugno 1997. Ha lavorato anche come selezionatore della nazionale di calcio della Tunisia (partecipante ai giochi della XXIV Olimpiade a Seul) e della nazionale di calcio degli Emirati Arabi Uniti.

È stato onorato con il titolo "Allenatore dell'anno 1978" consegnato dal settimanale polacco "Piłka Nożna" ("Calcio").[senza fonte]

Attività professionale e politica[modifica | modifica wikitesto]

È un attivista della Federazione calcistica della Polonia. Fino al 15 luglio 2006 era vicepresidente degli affari di formazione della Federazione calcistica della Polonia. Più volte è stato intervistato come commentatore ed esperto dalle televisioni polacche. Nel 2008 è diventato vicepresidente alla gestione della Federazione calcistica della Polonia.

Faceva parte del consiglio di sorveglianza dell'Odra Wodzisław Śląski[1]. È professore all'Accademia dell'Educazione Fisica a Katowice.

Nel 2002 è stato scelto dalla lista del partito Unia Samorządowa al Sejmik del voivodato della Slesia dove ha avuto la funzione di vicepresidente. Ha aperto la lista dei candidati Partia Demokratyczna – demokraci.pl al Sejm nel circondario di Katowice nelle elezioni presidenziali del 2005. Un anno dopo è diventato consigliere del voivodato nella lista della Piattaforma Civica. Nelle elezioni parlamentari del 2007 ha ottenuto con l'aiuto della Piattaforma Civica il mandato del Senat nel circondario di Katowice, ottenendo 207.243 voti. Alle elezioni parlamentari del 2011 non si è ricandidato.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Ruch Chorzow: 1967-1968
Legia Varsavia: 1964

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Gornik Zabrze: 1986-1987
Espérance: 1987-1988, 1988-1989
Espérance: 1989

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Croce di Ufficiale dell'Ordine della Polonia Restituta - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ufficiale dell'Ordine della Polonia Restituta
— 1999

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Antoni Piechniczek w Odrze, sport.interia.pl. URL consultato il 25 novembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN163522203 · ISNI: (EN0000 0001 1226 4888