Anna Paquin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anna Helene Paquin (Winnipeg, 24 luglio 1982) è un'attrice neozelandese.

Ha ottenuto la ribalta internazionale da bambina, battendo 5000 candidati per il ruolo di Flora McGrath nel film Lezioni di piano (1993), pur avendo avuto poca o nessuna esperienza di recitazione prima di ottenere il ruolo. Per la sua interpretazione ha ricevuto l'Oscar alla miglior attrice non protagonista, all'età di 11 anni, facendo di lei il secondo più giovane vincitore nella storia degli Oscar.[1]

La Paquin ha continuato a recitare, diventando un'attrice di successo per il suo ruolo in Amistad (1997), Quasi famosi (2000) e della mutante Rogue nella saga di X-Men (2000-2014). Sul piccolo schermo, è nota per aver interpretato il ruolo principale di Sookie Stackhouse nella serie TV True Blood (2008-2014). Per la sua interpretazione nella serie, ha vinto il Golden Globe per la miglior attrice in una serie drammatica, a fronte di cinque candidature totali.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Winnipeg, in Canada, figlia di Maria Paquin (nata Brophy), un'insegnante di inglese nativa di Wellington, in Nuova Zelanda, e Brian Paquin, un insegnante di scuola superiore di educazione fisica, è la più giovane di tre figli, avendo due fratelli più grandi: il fratello Andrew, nato nel 1977, regista, e la sorella Katya, nata nel 1980. La famiglia Paquin si trasferì in Nuova Zelanda quando aveva quattro anni; i suoi genitori divorziarono quando aveva 13 anni.

Ha effettuato gli studi presso la Raphael House Rudolf Steiner School, tra il 1994 e il 1995 frequenta la Hutt Intermediate School, successivamente studia al Wellington Girls' College e completa i suoi studi, ottenendo il diploma, alla Windward School di Los Angeles, dove si trasferisce con la madre dopo il divorzio dei genitori nel 1995. Dopo il diploma alla Windward School, ottenuto nel giugno del 2000, frequenta per un anno la Columbia University, che abbandona per continuare la sua carriera d'attrice.

Nel 1996 fu protagonista di un caso giornalistico, nato a causa di un fraintendimento. Durante una puntata del David Letterman Show venne data la possibilità di vincere 10.000 $ ad un uomo se avesse fatto un canestro da tre punti, ma non ci riuscì: in quell'episodio l'ospite era proprio Anna Paquin e David Letterman le chiese di provare a fare canestro da una distanza minore. Ci riuscì e il conduttore scherzosamente le dette i 10.000 $. Quando i produttori le tolsero il denaro dietro le quinte, i suoi genitori dichiararono ai giornali locali che la loro figlia aveva il diritto di tenere il denaro. Due giorni dopo la Paquin ritornò al Late Show e un visibilmente seccato Letterman le diede 10.000$ come donazione alla Make-A-Wish Foundation, guardò fisso in camera e disse "Passiamoci sopra! Ok?". Letterman dichiarò poi in un'intervista:

« Pensai "Questo è un'epitome di ipocrisia". C'è questa ragazzina, molto fortunata, che riesce a fare canestro; come scherzo le do i soldi - è lo show business. Non era tipo "dammi diecimila dollari, tu piccolo...". Sarebbe stato diverso se ci fosse stato un orfano bosniaco. Invece c'era una vincitrice di un Oscar, che faceva film con grandi incassi.[2] »

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera d'attrice inizia per caso, quando nel 1991 in Nuova Zelanda la regista Jane Campion era alla ricerca di una bambina per un ruolo chiave nel film Lezioni di piano. La Paquin viene a conoscenza dei provini tramite l'annuncio su un giornale, e si presenta alle audizioni senza alcuna esperienza, solo con qualche recita scolastica alle spalle. Durante i provini Jane Campion rimane impressionata dalla sua esibizione, tanto da sceglierla tra oltre 5000 candidate.[3] Dopo la distribuzione di Lezioni di piano, avvenuta nel corso del 1993, la critica loda la pellicola che vince numerosi premi a diversi festival cinematografici. La sua interpretazione le fa vincere un Oscar come miglior attrice non protagonista, diventa la seconda più giovane vincitrice della statuetta dopo Tatum O'Neal.[4]

A soli undici anni diventa una piccola star nel panorama cinematografico americano, nel 1996 interpreta la giovane Jane Eyre nell'omonimo film di Franco Zeffirelli, nello stesso anno è protagonista de L'incredibile volo, film drammatico dal sapore ambientalista dove interpreta una ragazzina che cerca di recuperare il rapporto con il padre insegnando ad un gruppo di oche selvagge a volare. Nel 1997 recita per Steven Spielberg in Amistad, dove ricopre il ruolo della giovane Regina Isabella. Negli anni seguenti recita in vari film di medio successo, come Bugie, baci, bambole & bastardi, Kiss Me e A Walk on the Moon - Complice la luna.

Anna Paquin nel 2006

Nel 2000 torna alla ribalta internazionale interpretando la supereroina mutante Rogue in X-Men, adattamento cinematografico dell'omonimo fumetto della Marvel Comics. Partecipa anche ai successivi sequel; X-Men 2 (2003) e X-Men - Conflitto finale (2006). Lavora per Cameron Crowe nel pluripremiato Quasi famosi (Almost Famous), per Spike Lee ne La 25ª ora, ritaglia un ruolo in Scoprendo Forrester di Gus Van Sant ed è protagonista dell'horror di produzione spagnola Darkness.

Dopo il film indipendente del 2005 Il calamaro e la balena, nel 2007 recita in un film per la televisione L'ultimo pellerossa, trasposizione televisiva del romanzo Seppellite il mio cuore a Wounded Knee, per il quale viene candidata al Golden Globe, agli Screen Actors Guild Awards e agli Emmy. Sempre per la televisione ottiene una candidatura al Golden Globe per l'interpretazione di Irena Sendler in Il coraggio di Irena Sendler, basato sulla storia di una donna polacca, diventata un'eroina per aver salvato migliaia di ebrei dal ghetto di Varsavia.

Nel 2008 inizia una nuova avventura professionale, infatti si cimenta per la prima volta con una serie televisiva a lungo corso. Viene scelta per interpretare il ruolo di Sookie Stackhouse, personaggio nato dalla fantasia della scrittrice Charlaine Harris, nella serie televisiva della HBO True Blood. Per il ruolo di Sookie, cameriera con il dono della telepatia innamorata del vampiro centenario Bill Compton, la Paquin ottiene il suo primo Golden Globe come miglior attrice in una serie drammatica. Parallelamente al suo impegno con True Blood, continua a lavorare per il cinema in varie pellicole indipendenti, come The Romantics e Open House, quest'ultima diretta dal fratello Andrew.

Nel 2014 la Paquin torna ad interpretare Rogue in X-Men - Giorni di un futuro passato, nella versione estesa del film. Nel 2015 invece partecipa in veste di doppiatrice al film d'animazione Pixar Il viaggio di Arlo (The Good Dinosaur), in cui doppia la giovane femmina di Tirannosauro di nome Ramsey.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

La Paquin ha fatto il suo debutto il teatro nel 2001 in una produzione intitolata The Glory of Living, per la cui interpretazione ha vinto un Theatre World Award.[5] Successivamente è comparsa in una serie di altre opere, ma solo una volta al di fuori degli Stati Uniti, quando calca il palcoscenico del West End di Londra nella commedia di Kenneth Lonergan This is Our Youth del 2002.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Anna Paquin con il marito Stephen Moyer nel 2009

Il 21 agosto 2010, a Malibù, ha sposato l'attore britannico Stephen Moyer, co-protagonista di True Blood.[6] I due si erano conosciuti e fidanzati durante le riprese dell'episodio pilota della serie TV.[7] La Paquin ha un figliastro, Billy, nato nel 2000, e una figliastra, Lilac, nata nel 2002, entrambi figli di una precedente relazione di Moyer.[8] La coppia vive a Venice, Los Angeles.[9] L'11 settembre 2012 nascono i due gemelli della coppia, Charlie e Poppy.[10]

Il 1º aprile 2010 l'attrice ha fatto coming out dichiarandosi bisessuale durante una Pubblicità Progresso per la campagna Give a Damn parte del True Colors Fund, un gruppo fondato da Cyndi Lauper dedicato all'uguaglianza LGBT.[11]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Da doppiatrice è sostituita da:

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luke Crisell, Rogue Star, in New York Magazine, 21 maggio 2007. URL consultato il 21 maggio 2007 (archiviato il 23 maggio 2007).
  2. ^ Rolling Stone Letterman may be his own worst enemy Archiviato il 27 novembre 2007 in Internet Archive.
  3. ^ A Young Star is Born in the Piano djuna.cine21.com URL consultato il 05-09-2010
  4. ^ A Young Star is Born in the Piano
  5. ^ (EN) Winners list, theatreworldawards.org. URL consultato il 5 settembre 2010.
  6. ^ (EN) 'True Blood' Co-Stars Get Hitched.
  7. ^ (EN) Anna Paquin & Stephen Moyer Are Engaged!, in People. URL consultato il 5 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2010).
  8. ^ (EN) Interview with a Vampire: Stephen Moyer is Feasting on 'True' Fame". URL consultato il 20 luglio 2009.
  9. ^ (EN) Exclusive: Anna Paquin and Stephen Moyer Get Married!. URL consultato il 22 agosto 2010.
  10. ^ (EN) Anna Paquin and Stephen Moyer Welcome Twins, in People, 11 settembre 2012. URL consultato il 12 settembre 2012.
  11. ^ (EN) True Blood star Anna Paquin comes out as bisexual, telegraph.co.uk. URL consultato il 5 settembre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Oscar alla miglior attrice non protagonista Successore
Marisa Tomei
per Mio cugino Vincenzo
1994
per Lezioni di piano
Dianne Wiest
per Pallottole su Broadway
Controllo di autoritàVIAF: (EN39576613 · ISNI: (EN0000 0001 2100 8042 · LCCN: (ENno98021033 · GND: (DE141041420 · BNF: (FRcb14029707n (data) · NLA: (EN40010467