Darkness (film 2002)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Darkness
Darkness Screenshot.jpg
Una scena del film.
Titolo originale Darkness
Lingua originale inglese
Paese di produzione Spagna, USA
Anno 2002
Durata 102 min
Rapporto 2.35:1
Genere orrore
Regia Jaume Balagueró
Sceneggiatura Jaume Balagueró e Fernando de Felipe
Produttore Julio Fernández e Brian Yuzna
Produttore esecutivo Carlos Fernández, Guy J. Louthan, Bob Weinstein e Harvey Weinstein
Casa di produzione Castelao Producciones, Dimension Films, Filmax International e Vía Digital
Distribuzione (Italia) Eagle Pictures
Fotografia Xavi Giménez
Montaggio Luis de la Madrid
Effetti speciali Xavi Bastida, Spencer Gray, Daniel Izar de la Fuente, Taller Maravillas, David Martí, José M. Meneses, Amador Rehak e Juan Serrano
Musiche Carles Cases
Scenografia Llorenç Miquel
Costumi Eva Arretxe
Trucco Alma Casal, Nieves Martin, Saturnino Merino e Brad Wilder
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Darkness è un film del 2002, diretto da Jaume Balagueró ed interpretato da Anna Paquin e Lena Olin.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una famiglia americana si trasferisce a vivere in Spagna in una casa mai stata abitata prima. Ma nella casa ben presto iniziano ad accadere cose inquietanti: il padre Mark ha una ricaduta in una malattia che lo aveva seriamente colpito alcuni anni prima; il figlio Paul viene spaventato da strani spettri che lo tormentano; la figlia maggiore Regina capisce che in quella casa c'è qualcosa che non va mentre la madre Maria sembra non accorgersi di nulla.

Con l'aiuto del suo nuovo amico, Carlos, aspirante fotografo innamorato di lei, Regina si incontra con Villalobos, l'uomo che ha progettato la casa. L'uomo le rivela che la casa è stata costruita per essere sede di un rituale sovrannaturale che richiede il sacrificio di sette bambini (ognuno dei quali sacrificato da "mani che lo amano") in concomitanza con una eclissi che si verifica solo ogni 40 anni. Visto l'avvicinarsi di una eclissi e che il precedente rituale necessita di un altro sacrificio per essere ultimato, Regina vuole far tutto il possibile per impedire che il fratellino Paul diventi l'ultima vittima.

Regina scopre che suo nonno, Albert Rua, è un membro della setta che ha effettuato quarant'anni prima il rituale satanico. L'uomo le rivela che il settimo bambino che doveva essere sacrificato è nientemeno che il padre di Regina, Mark e che egli non sacrificò suo figlio perché all'ultimo momento si rese conto che non lo amava. Albert le rivela anche che è stato lui a far sì che il figlio e la sua famiglia si siano trasferiti in quella casa con l'intenzione di fare in modo Mark sia sacrificato durante questa eclissi da "mani che lo amano."

Regina fa quindi rientro a casa dove trova suo padre che, nel bel mezzo di un'altra crisi di nervi, ha ingerito una grande quantità di pillole rischiando di morire soffocato. Maria tenta di eseguire una tracheotomia su di lui, ma non riesce a praticare il taglio. Regina tenta di farlo lei causando però inavvertitamente la morte del padre. Essendo l'eclissi in corso ed essendo Mark stato "ucciso" da "mani che lo amano", il rituale è finalmente completo.

L'oscurità assume l'aspetto di Regina e Paul e convince Maria a spegnere le luci. L'oscurità uccide Maria e poi assume l'aspetto della donna e cerca di aggredire Regina e Paul, i quali riescono però a fuggire di casa. L'oscurità assume l'aspetto di Carlos e carica a bordo della sua auto i due. Il vero Carlos arriva alla casa dove viene ucciso dall'oscurità. Il film si conclude con il finto Carlos che guida l'auto in un tunnel buio, dove è implicito che l'oscurità uccide Regina e Paul.

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua prima settimana di proiezioni negli USA il film ha incassato un totale di circa 6 milioni di dollari in 1700 cinema. In totale il film ha incassato circa ventidue milioni di dollari nei soli Stati Uniti ed un totale di 34,409,206 in tutto il mondo.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema