Warehouse 13

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Warehouse 13
Warehouse 13.png
Titolo originale Warehouse 13
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2009-2014
Formato serie TV
Genere commedia, drammatico, fantascienza
Stagioni 5
Episodi 64
Durata 42 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio multicanale
Crediti
Ideatore Jane Espenson, D. Brent Mote
Interpreti e personaggi
Produttore Jack Kenny, David Simkins
Casa di produzione Universal Media Studios
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 7 luglio 2009
Al 19 maggio 2014
Rete televisiva Syfy
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 29 marzo 2011
Al in corso
Rete televisiva Rai 4
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 1º febbraio 2010
Al
Rete televisiva Steel (st. 1-3)

Warehouse 13 è una serie televisiva di fantascienza, prodotta dal 2009 da Universal Media Studios. È stata descritta come «parte X-Files, parte I predatori dell'arca perduta e parte Moonlighting».[1]

La première dello show, andata in onda il 7 luglio 2009, è stata il terzo più grande debutto dalla nascita del canale Syfy, facendo registrare 3,5 milioni di contatti.[2]

In Italia è stata trasmessa dal 1º febbraio 2010 sul canale pay Steel, della piattaforma Mediaset Premium, e dal 29 marzo 2011 in chiaro su Rai 4.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Gli agenti dei servizi segreti Myka Bering e Peter "Pete" Lattimer vengono trasferiti presso una sede governativa misteriosa, la cui esistenza è nascosta al pubblico: Warehouse 13, un particolare magazzino dove vengono raccolti, inscatolati e catalogati tutti gli oggetti con poteri soprannaturali, denominati artefatti, che potrebbero mettere in pericolo il mondo. Ad amministrare il magazzino è Arthur "Artie" Nielsen, aiutato dalla sua assistente Leena, che deve dar conto della sua attività ai suoi superiori, i cosiddetti reggenti, che formano un'organizzazione segreta che da decenni si occupa di preservare la sicurezza del magazzino.

Durante la prima stagione, a Pete, Myka, Artie e Leena, si aggiunge un nuovo membro al team del magazzino: Claudia Donovan, una ragazza che chiede aiuto ad Artie per recuperare il fratello rimasto da anni intrappolato in una sorta di fessura spazio-temporale a causa degli esperimenti che lui e lo stesso Artie conducevano su uno speciale artefatto. Oltre a recuperare gli artefatti, durante la prima stagione la squadra del magazzino è costretta anche ad affrontare un nemico che riesce a rubare dal magazzino degli artefatti per scopo personale: MacPherson, che in passato era stato un'agente collega di Artie. All'inizio della seconda stagione si scopre che MacPherson è riuscito a far fuggire dalla prigione del magazzino, dove vengono rinchiusi e "bronzati" i personaggi più pericolosi che costituiscono una minaccia per il mondo, il celebre scrittore H. G. Wells, che in realtà è donna. Sarà proprio Wells però ad uccidere MacPherson, che morirà proprio tra le braccia di Artie, mentre sembra mostrare pentimento per le azioni compiute.

Per ordine dei reggenti, ovvero coloro che governano il magazzino, H. G. Wells, che era stata un'agente del magazzino 12, viene reintegrata, nonostante le perplessità di Artie. Nel finale della seconda stagione però, lei metterà in pericolo la vita dei suoi colleghi, rubando un artefatto con l'intenzione di provocare un'estinzione del genere umano, allo scopo di redimerlo. Artie e Myka riusciranno a fermarla in tempo, facendola rinchiudere nuovamente.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Peter "Pete" Lattimer (stagione 1-in corso), interpretato da Eddie McClintock
  • Myka "Mykes" Ophelia Bering (stagione 1-in corso), interpretata da Joanne Kelly
  • Arthur "Artie" Nielsen (stagione 1-in corso), interpretato da Saul Rubinek
  • Claudia "Claude" Donovan (stagione 1-in corso), interpretata da Allison Scagliotti
  • Leena (stagione 1-in corso), interpretata da Genelle Williams
  • Steven "Jinksie" Jinks (stagione 3-in corso), interpretato da Aaron Ashmore

Personaggi secondari[modifica | modifica sorgente]

  • Signora Frederick (stagione 1-in corso), interpretata da CCH Pounder: è la reggente custode del magazzino.
  • Joshua Donovan (stagioni 1-2), interpretato da Tyler Hynes: è il fratello di Claudia, lavora al CERN di Ginevra.
  • Benedict Valda (stagioni 1-2), interpretato da Mark Sheppard: è uno dei reggenti.
  • James MacPherson (stagioni 1-2), interpretato da Roger Rees: è l'antagonista di Artie nelle prime due stagioni, ex agente del magazzino.
  • Daniel Dickinson (stagione 1), interpretato da Simon Reynolds: è l'ex datore di lavoro di Pete e Myka.
  • Kelly Hernandez (stagione 2), interpretata da Paula Garcés: è la veterinaria della città dove ha sede il magazzino, che sviluppa una relazione sentimentale con Pete.
  • H. G. Wells (stagioni 2-4), interpretata da Jaime Murray: è stata agente del magazzino 12. Dopo aver tentato di causare l'estinzione della razza umana, si redime e ritorna a collaborare con la squadra del magazzino.
  • Jane Lattimer (stagioni 3-4), interpretata da Kate Mulgrew: è una reggente, madre di Pete.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

La prima stagione, composta da 12 episodi, è andata in onda negli USA dal 7 luglio al 22 settembre 2009 e in Italia dal 1º febbraio al 15 marzo 2010 su Steel e sul digitale terrestre in chiaro su Rai 4 dal 29 marzo ad aprile 2011.

La seconda stagione è stata trasmessa negli Stati Uniti d'America dal 6 luglio 2010. In Italia è andata in onda dal 17 gennaio 2011 su Steel e da aprile 2011 su Rai 4.

La terza stagione è andata in onda dall'11 luglio 2011 negli Stati Uniti. L'11 agosto 2011 la serie è stata rinnovata per una quarta stagione,[3] composta da 20 episodi e trasmessa in due parti dal 23 luglio 2012. Il 17 maggio 2013 è stata rinnovata per una quinta stagione conclusiva di sei episodi,[4], in onda dal 14 aprile 2014.

La seconda e la terza stagione, oltre dagli episodi mandati in onda durante l'estate, sono composte anche da un ulteriore episodio speciale natalizio trasmesso nel mese di dicembre.

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 12 2009 2010
Seconda stagione 13 2010 2011
Terza stagione 13 2011 2012
Quarta stagione 20 2012-2013 2013
Quinta stagione 6 2014 inedita

Crossover[modifica | modifica sorgente]

Sono individuabili parecchi collegamenti con la serie televisiva Eureka:

  • l'attore che interpreta Artie (Saul Rubinek) ha partecipato all'episodio L'invulnerabile;
  • la sostanza violacea usata per neutralizzare gli artefatti è prodotta dalla Global Dynamics (il centro di ricerca attorno al quale è nata la città di Eureka);
  • gli attori Erica Cerra e Niall Matter (che in Eureka interpretano rispettivamente Josephina "Jo" Lupo (aiutante dello sceriffo Carter) e Zane Donovan) appaiono come guest star nell'episodio Lo specchio di Alice, pur non interpretando i personaggi di Eureka;
  • Joe Morton (che in Eureka interpreta Henry Deacon) appare nell'episodio Rimpianti, pur non interpretando il personaggio di Eureka;
  • nell'episodio 13.1 ha fatto la sua comparsa il personaggio di Eureka Douglas Fargo, interpretato da Neil Grayston, chiamato ad aggiornare il sistema informatico del magazzino;
  • nell'episodio Un ospite vip della quarta stagione di Eureka compare Claudia Donovan, interpretata da Allison Scagliotti, ospitata dall'amico Douglas Fargo.[5]
  • nella terza stagione, Neil Grayston è comparso nel sesto episodio interpretando nuovamente Douglas Fargo, personaggio di Eureka.[6]

Inoltre, nel sesto episodio della prima stagione di Alphas fa la sua comparsa il dottore del magazzino Vanessa Calder, interpretata da Lindsay Wagner.[7]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

La serie è prodotta dalla Universal Cable Productions per il canale Syfy. La produzione dell'episodio pilota fu approvata a fine 2007,[1] mentre il 19 settembre 2008 fu dato il via libera alla produzione di una prima stagione di 12 episodi per la stagione estiva.[8] La sceneggiatura è stata scritta da Jane Espenson, co-produttrice esecutiva di Battlestar Galactica, e D. Brent Mote. Jack Kenny è stato designato come showrunner, oltre che come produttore esecutivo. Jace Alexander ha diretto il pilot, trasmesso il 7 luglio 2009.

La serie è girata principalmente nelle province canadesi Ontario e Québec.

Il magazzino[modifica | modifica sorgente]

Il "magazzino 13" (warehouse 13 nella versione originale. Dalla terza stagione, anche nella versione italiana viene utilizzato il nome originale in inglese) fu costruito nel 1914 da Thomas Edison, Nikola Tesla e Maurits Cornelis Escher allo scopo di raccogliere e conservare tutti gli oggetti dotati di capacità soprannaturali. Attualmente, il particolare magazzino si trova in South Dakota, negli Stati Uniti, ma come suggerisce il nome, ci sono stati 12 precedenti magazzini, ospitati in varie parti del mondo. Nel corso della storia infatti, il magazzino è stato trasferito nel paese o città-stato più potente del periodo storico in corso. Il primo magazzino fu fatto costruire da Alessandro Magno per ospitare gli artefatti conquistati in battaglia, e rimase nel Regno di Macedonia dal 336 al 323 a.C. Successivamente fu trasferito in Egitto, dove il "magazzino 2" acquisì per la prima volta un preciso sistema di regole, nonché i primi agenti incaricati a localizzare e catalogare gli artefatti, chiamati "reggenti". Dal 30 a.C. fu trasferito nell'Impero romano d'Occidente, dove rimase fino al 434. Il "magazzino 4" nell'Impero unno durò solo un ventennio, fino al 453, dopo di che fu trasferito nell'Impero bizantino fino all'813. Dall'813 al 1219 fu ospitato dall'Impero Khmer, dal 1219 al 1260 dall'Impero mongolo, dal 1260 al 1517 nel Sacro Romano Impero Germanico, dal 1517 al 1566 dall'Impero ottomano, dal 1566 al 1725 dall'Impero Moghul e dal 1725 al 1830 dall'Impero russo. Il "magazzino 12" invece fu ospitato dal 1830 al 1914 dall'Impero britannico a Londra.[9]

Gli artefatti, nella maggior parte dei casi, sono legati alle più grandi figure storiche, come lo "specchio di Alice" costruito da Lewis Carroll o la "penna di Edgar Allan Poe" o ancora il "braccialetto di Carlo Collodi", e l'unico modo per neutralizzarli consiste nell'immergerli in una particolare e misteriosa sostanza gelatinosa di un caratteristico colore viola (lo stesso colore dei guanti utilizzati per maneggiare in sicurezza gli artefatti), prodotta dalla Global Dynamics, o in uno speciale sacchetto.

Webisodi[modifica | modifica sorgente]

Nel luglio 2011, prima dell'inizio della terza stagione, sul sito di Syfy sono stati pubblicati 10 webisodi dalla durata di circa 2-3 minuti. La webserie, intitolata Of Monsters and Men, narra una breve disavventura, scollegata dalle vicende della serie, capitata ai personaggi di Pete, Claudia e Artie, che si ritrovano accidentalmente catapultati in un fumetto.[10]

Nel luglio 2012, dopo il debutto della quarta stagione, venne pubblicata una nuova webserie. Intitolata Grand Designs, vede protagonista Pete che, mentre gioca con il cane Trailer, attiva un artefatto che riporta il magazzino 13 alla sua instabile forma originale. Inoltre, lui, Myka, Claudia, Artie e tutti gli oggetti del magazzino si ritrovano trasformati in forma bidimensionale.

Merchandising[modifica | modifica sorgente]

Nel giugno 2011 fu pubblicato un primo romanzo ispirato alla serie, Warehouse 13: A Touch of Fever, scritto da Greg Cox.[11] A partire dal 24 agosto 2011 fu pubblicata, a cura della Dynamite Entertainment, anche una serie a fumetti suddivisa in cinque parti, con protagonisti i personaggi della serie.[12]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Warehouse 13 Green-Lighted, Sci Fi Wire, 25 ottobre 2007. URL consultato il 12 agosto 2011.
  2. ^ (EN) James Hibberd, Warehouse 13 opens strong for Syfy, The Hollywood Reporter, 8 luglio 2009. URL consultato il 12 agosto 2011.
  3. ^ (EN) James Hibberd, 'Warehouse 13' renewed for fourth season -- EXCLUSIVE, Entertainment Weekly, 11 agosto 2011. URL consultato il 12 agosto 2011.
  4. ^ (EN) Robert Seidman, 'Warehouse 13' Renewed By Syfy For A Short (Six Episode) Fifth And Final Season, TV by the Numbers, 17 maggio 2013. URL consultato il 17 maggio 2013.
  5. ^ (EN) Eureka and Warehouse 13 team up for first ever crossover episodes, The Futon Critic, 19 maggio 2010. URL consultato il 12 agosto 2011.
  6. ^ (EN) Robert Seidman, 'Eureka’s' Neil Grayston Returns to 'Warehouse 13' in New Crossover Episode on Syfy Monday, August 15, TV by the Numbers, 11 agosto 2011. URL consultato il 12 agosto 2011.
  7. ^ (EN) Morgan Jeffery, Summer Glau, Lindsay Wagner for 'Alphas' roles, Digital Spy, 3 agosto 2011. URL consultato il 12 agosto 2011.
  8. ^ (EN) Hanh Nguyen, Sci Fi Opens 'Warehouse 13' in 2009, Zapit, 19 settembre 2008. URL consultato il 12 agosto 2011.
  9. ^ (EN) History of Warehouse 13, Syfy.com. URL consultato il 24 agosto 2010.
  10. ^ (EN) Warehouse 13 Webisode Series Launches, ComicBookMovie.com. URL consultato il 21 agosto 2011.
  11. ^ (EN) Warehouse 13: A Touch of Fever – Syfy Series Makes Seamless Transition To Prose!, Eclipse Magazine. URL consultato il 21 agosto 2011.
  12. ^ (EN) Preview Warehouse 13#1, Comic book Resources. URL consultato il 21 agosto 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z