Jaime Murray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jaime Murray (Londra, 21 luglio 1977) è un'attrice britannica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia dell'attore inglese Billy Murray,[1] Jaime è nata nell'Essex. Ha due sorelle e un fratello minore. Ha studiato filosofia e psicologia alla London School of Economics and Political Science, decidendo in seguito di abbandonare gli studi per frequentare il Drama Centre di Londra, diplomandosi nel 2000.

Jaime diventa nota al grande pubblico nel 2004, interpretando Stacie Monroe nella serie televisiva britannica Hustle - I signori della truffa. Successivamente, nel 2007 ricopre il ruolo di Lila Tournay nella seconda stagione della serie statunitense Dexter, che le vale una nomination ai Saturn Award come attrice non protagonista. Nello stesso anno prende parte al film horror Le morti di Ian Stone.

Sul piccolo schermo, nel 2011 si fa poi notare per l'interpretazione di Helena G. Wells nella serie fantascientifica Warehouse 13, e per quella di Gaia nella miniserie Spartacus - Gli dei dell'arena. Sempre nello stesso periodo partecipa anche a Ringer, ricoprendo il ruolo ricorrente della business woman Olivia Charles. Nel 2013, è nel cast di Defiance, serie TV fantascientifica, col ruolo di Stahma Tarr.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lina Das, The Krays, The Bill and my VERY angry father... Hustle star Jaime Murray on why her father tried to stop her acting in dailymail.co.uk, 5 agosto 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 73627595 LCCN: no2007029802