X-Files

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film del 1998 tratto dalla serie, vedi X-Files - Il film.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film del 2008 tratto dalla serie, vedi X-Files - Voglio crederci.
X-Files
X-Files.png
Immagine tratta dalla sigla della serie TV (stagioni 1-8)
Titolo originale The X-Files
Paese Stati Uniti d'America, Canada
Anno 1993-2002
Formato serie TV
Genere drammatico, thriller, horror, fantascienza
Stagioni 9
Episodi 202
Durata 45 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
16:9 (st. 5-9)
Colore colore (episodi 1-101; 103-202)
bianco e nero (episodio 102)
Audio Dolby Digital
Crediti
Ideatore Chris Carter
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Musiche Mark Snow
Produttore esecutivo Chris Carter
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 10 settembre 1993
Al 19 maggio 2002
Rete televisiva FOX
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 29 giugno 1994
Al 25 agosto 2002
Rete televisiva Canale 5 (st. 1) e Italia 1 (st. 2-9)
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 11 agosto 2011
Al 18 maggio 2012
Rete televisiva FOX
Premi
Opere audiovisive correlate
Inserti X-Files - Il film (tra la stagione 5 e 6)
Seguiti X-Files - Voglio crederci
Spin-off The Lone Gunmen
Altre Millennium
(EN)
« The Truth is Out There. »
(IT)
« La verità è là fuori. »
(Fox Mulder e tagline della serie.)

X-Files (The X-Files) è una serie televisiva statunitense ideata da Chris Carter e prodotta dalla FOX a partire dal 1993. Ha avuto un enorme impatto grazie ai vari temi trattati come il paranormale, le teorie del complotto, mutazioni genetiche, UFO ed alieni.

In quanto serializzata, i suoi episodi sono sì narrativamente autoconclusivi (salvo alcune eccezioni di storie sviluppate in due o anche tre episodi), ma sono comunque presenti anche temi narrativi sviluppati in molti episodi. In X-Files infatti, temi quali il governo ombra, l'interferenza aliena (in particolare il rapimento alieno) e l'imminente primo contatto alieno, vengono sviluppati in vari episodi di ogni stagione del telefilm. Tali sviluppi narrativi sono comunemente noti come la mitologia di X-Files.

Vincitrice del Golden Globe per la miglior serie drammatica nel 1995, nel 1997 e nel 1998, tra la prima e la seconda stagione ha avuto un aumento dell'audience del 42% diventando lo spettacolo televisivo più seguito negli Stati Uniti. Ha al suo attivo ben 9 stagioni terminate con gli ultimi due episodi dove vengono risolti in parte gli interrogativi sulla mitologia di X-Files lasciati in sospeso nelle stagioni precedenti. Nel 2002, la rivista americana TV Guide la ha inserita al trentasettesimo posto nella classifica de I migliori 50 spettacoli televisivi di tutti i tempi.[1]

Dalla serie è stata tratta un'omonima prima pellicola cinematografica uscita nelle sale statunitensi il 19 giugno 1998, tra la prima TV statunitense della quinta stagione e quella della sesta, la cui trama appartiene alla mitologia di X-Files e si inserisce narrativamente proprio tra gli episodi della quinta stagione che trattano la mitologia di X-Files e quelli della sesta. Mentre però gli appassionati americani lo hanno visto nel giusto ordine narrativo (prima TV statunitense dell'ultimo episodio della quinta stagione: 17 maggio 1998; prima TV statunitense del primo episodio della sesta stagione: 8 novembre 1998), quelli italiani lo hanno visto anticipatamente. Il 30 ottobre 1998 infatti, giorno di uscita nelle sale cinematografiche italiane della pellicola, in Italia erano stati trasmessi in televisione solo 6 episodi dei 20 della quinta stagione, in particolare gli episodi della quinta stagione inerenti alla mitologia di X-Files non ancora trasmessi erano tre, La paziente X, Il rosso e il nero e La fine, trasmessi solo a partire dal 24 gennaio 1999.

Il 25 luglio 2008 è stato, per i fan di X-Files, l'X-Date. In tale giorno infatti negli Stati Uniti è uscita la seconda pellicola cinematografica tratta dal telefilm[2] (non si trattò comunque della prima mondiale che fu fissata il giorno prima in alcuni Paesi del mondo), X-Files - Voglio crederci è uscita in Italia invece il 5 settembre 2008.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'ufficio di Fox Mulder

Fox William Mulder è un singolare agente dell'FBI: lavora in un settore chiamato appunto X-Files, un archivio dove vengono catalogati e raccolti tutti i casi ritenuti inspiegabili. Mulder deriva la sua ossessione dal traumatico rapimento della sorella, avvenuto (a suo dire) a causa degli alieni, quando l'agente aveva l'età di 12 anni. Il poster appeso nell'oscuro ufficio di Mulder, divenuto uno dei simboli della serie, riporta la memorabile scritta "I Want to believe" - Io Voglio Credere.

Mulder cerca infatti di dare spiegazioni e raggiungere la verità prestando fede a prove e testimonianze ritenute "impossibili" o prive di credito da parte dei suoi colleghi e della comunità accademica. All'inizio della serie gli viene affiancato un partner dai suoi superiori, Dana Katherine Scully, medico e scienziata che utilizzando le sue competenze scientifiche avrebbe il compito di screditare le bizzarre tesi di Mulder. In realtà con il passare del tempo anche lei si troverà di fronte a fatti in grado di scuotere le sue certezze e la sua fede nella "scienza ufficiale".

Le indagini dei due protagonisti, Mulder e Scully, riguardano molti temi classici di fantascienza, horror e parapsicologia (creature leggendarie, percezioni extrasensoriali, intelligenza artificiale, viaggi nel tempo, leggende metropolitane ecc.) ma seguono contemporaneamente l'evoluzione di un grande complotto riguardante gli alieni. Nel corso di anni di indagini scopriranno infatti che un gruppo di persone, facente parte di un misterioso consorzio infiltrato nei posti di alto potere del governo americano, ha instaurato contatti con una civiltà extraterrestre, allo scopo di sviluppare assieme una generazione di ibridi umano-alieni e al contempo un virus/vaccino, con un duplice obiettivo: quello "ufficiale" di permettere agli alieni di tornare a comandare sulla Terra, e quello "ufficioso" di salvare, mediante il vaccino, se stessi ed i propri cari dallo sterminio alieno conseguente al loro ritorno.

Molte delle trame degli episodi di X-Files prendono spunto da fenomeni o testimonianze realmente presi in esame da alcuni enti governativi degli Stati Uniti, come ad esempio quelli riguardanti casi di mutilazione del bestiame, di autocombustione umana, fantasmi, attraverso l'ottica della sottocultura dietrologica americana che vede facilmente in questi fenomeni l'ombra di complotti militari, governi ombra ed extraterrestri.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi di X-Files.

Principali[modifica | modifica wikitesto]

Ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Trama delle stagioni[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1[modifica | modifica wikitesto]

La prima stagione di X-Files si caratterizza per un clima misterioso e sospeso, con i celebri anti-finali di X-Files: casi privi di una soluzione apparente. A fianco agli episodi mitologici, troviamo gli episodi dei "mostri della settimana" che riguardano pericolosi seriali killer mutanti.

Emblematico è il caso di Eugene Tooms - un serial killer che può strisciare nei posti più stretti ed impensabili per raggiungere le proprie vittime, a cui estrae il fegato per rigenerarsi e che nella prima stagione compare per ben due volte (Omicidi del terzo tipo; Creatura diabolica). Altri episodi da "mostri della settimana" sono Bruciati vivi - incentrato su un uomo in grado di bruciare ogni cosa col proprio corpo - e Morte apparente - su un killer che proviene dal passato di Mulder, sfuggito alla morte e miracolosamente ringiovanito.

Un'altra tipologia di episodi è costituita da avventure che Mulder e Scully trascorrono in un ambiente naturale, temporaneamente isolati a causa di forze maggiori insieme ad un piccolo gruppo di persone, tra cui rapidamente si diffonde il panico, la paranoia e l'istinto di sopravvivenza. Episodi di questo tipo sono Morte tra i ghiacci - in cui i due agenti dell'Fbi prendono parte ad una spedizione su una base scientifica tra i ghiacci, colpita da un terribile virus - e Morte nell'oscurità- dove Mulder e Scully sono isolati in una foresta tra alberi abitati da insetti mortali.

La "mitologia" di X-Files non è ancora delineata dettagliatamente nella prima stagione. I riferimenti agli alieni appaiono implicitamente, tra sabotaggi spaziali (Sabotaggio alieno) e comunità extraterrestri che vivono tra i cerchi nel grano (Passione omicida). Altrettanto impliciti sono le allusioni alle cospirazioni del governo, tra i voli degli Ufo (Il prototipo; Caccia all'alieno), programmi segreti del governo (Esperimenti genetici) ed esperimenti sull'alta tecnologia (Macchina mortale). L'uomo che fuma appare emblematicamente solo nel primo e nell'ultimo episodio e gli episodi mitologici appaiono slegati tra di loro, uniti unicamente dalla presenza di Gola Profonda (Deep Throat), il primo informatore di Mulder.

Gola Profonda dapprima suggerisce al suo protetto l'esistenza di una base militare segreta (Il prototipo), poi interviene in difesa di Mulder (Caccia all'alieno), per tradire in seguito la sua fiducia (Ospiti interplanetari), sacrificandosi infine per salvare la vita dell'agente (Nuove creature). Ma è proprio l'assenza di una trama continuativa a costituire il pregio della prima stagione di X-Files: tutti gli episodi terminano come incompiuti, lasciando lo spettatore nel dubbio e nell'inquietudine assoluta.

Un altro tema importante che emerge nella prima stagione e che verrà in seguito sviluppato è quello dei rapimenti alieni. Il primo X file a cui Mulder e Scully devono indagare riguarda proprio il rapimento di alcuni giovani innocenti (Al di là del tempo e dello spazio). In Ricomparsa viene introdotto il tema della scomparsa della sorella di Mulder, mentre il rapito Max Fenig, protagonista di Caccia all'alieno, ritornerà nella quarta stagione.

Da notare, infine, i vari episodi sul paranormale -come i fantasmi di Come un'ombra e Reincarnazione, la schizofrenia di Ritorno dall'al di là e di Contatti, che mettono a dura prova le credenze scientifiche di Scully - quelli sul religioso-soprannaturale (Poteri miracolosi) e quelli antropologici, in cui creature che si credevano inesistenti od estinte tornano a vivere e a minacciare l'uomo (Il diavolo del Jersey; Metamorfosi)

Stagione 2[modifica | modifica wikitesto]

La seconda stagione si apre con il primo incontro di Mulder con gli alieni in Uomini verdi. Dopo la chiusura degli X-Files al termine della prima stagione Mulder prosegue in modo autonomo la sua ricerca della verità. L'agente è molto disilluso, ma viene sorretto dall'appoggio morale e dalle autopsie di Scully. Proprio Scully entrerà in contatto con gli extraterrestri in maniera violenta e del tutto inaspettata (Ostaggi, Lo scambio). Scully infatti viene rapita dall'ex agente dell'Fbi Duane Barry che la consegna a degli ignoti (alieni o il governo-ombra). Il rapimento di Scully è l'evento centrale della seconda stagione, ma anche di tutta la vicenda di X files, poiché Scully ricompare dopo poco tempo in L'ultimo respiro, sana e salva ma coi segni di terribili esperimenti biologici che metteranno a repentaglio la sua salute.

Con il rapimento di Scully le vicende che riguardano gli extraterrestri riguardano sempre più intimamente i protagonisti di X-Files, i quali vengono coinvolti anche fisicamente nella cospirazione ordita dall'Uomo che fuma, che a partire dalla seconda stagione è una presenza pressoché fissa e si profila come il principale avversario di Mulder e Scully. Anche Mulder viene colpito da alcune rivelazioni che lo riguardano molto da vicino. Dapprima nel doppio episodio L'invasione dei cloni- L'ultimo alieno egli incontra finalmente la sorella Samantha Mulder, per poi scoprire che si tratta solamente di un clone alieno inserito in un processo di colonizzazione. In seguito nell'ultimo episodio Anasazi scopre che il padre Bill Mulder in passato aveva fatto parte del Consorzio, l'organizzazione segreta per cui lavora l'Uomo che fuma, il quale fa uccidere il padre di Mulder dalla spia Alex Krycek.

Dopo il rapimento di Scully gli X-Files vengono riaperti. Malgrado gli avvenimenti inspiegabili che le sono capitati Scully mantiene intatta la propria fiducia negli strumenti della scienza, che in più di un'occasione salveranno la vita di Mulder (Calma irreale ; L'ultimo alieno). Anche la seconda stagione può così proporre il fortunato binomio tra ragione e soprannaturale, tra scienza e fede, che aveva costituito il successo della prima stagione. Vengono così riproposti i classici episodi sul "mostro della settimana" (L'ospite in corpo; Il gene del male; Insospettabile) e le pericolose "trasferte" di Mulder e Scully (Dentro il vulcano; Calma irreale). Una novità è costituita dagli episodi sul satanismo e sulla magia nera (Giochi di sangue ; La pelle del diavolo; Misteri voodoo; Il gemello dannato), mentre Strane ferite mostra l'aspetto più ironico e divertente di X files.

La presenza dell'Uomo che fuma e del Consorzio genera parecchi episodi basati su ipotesi di complotti orditi dallo stesso governo. Gli episodi che riguardano i messaggi subliminali (Fobie assassine) e gli esperimenti condotti sui militari (Insonnia), sui carcerati (L'insetto assassino), sugli scienziati (Luci diffuse) e sull'alimentazione (La nostra città) lasciano lo spettatore nella paranoia e nel sospetto.

La seconda stagione introduce una serie di nuovi personaggi di fondamentale importanza: il vice-direttore Walter Skinner, l'agente deviato Alex Krycek, il nuovo informatore Mr. X, i genitori di Mulder, Bill e Teena Mulder ed il Cacciatore di taglie alieno, mentre la presenza sempre più assidua dei Pistoleri Solitari (Lone Gunmen), comparsi una sola volta la stagione precedente, porta allo show quel tocco di umorismo che mancava nella prima stagione.

Stagione 3[modifica | modifica wikitesto]

La seconda stagione si era chiusa con l'apparente morte di Mulder ad opera dell'Uomo che fuma. Seguendo le indicazioni contenute in un file rubato dal governo - scritte nella lingua degli indiani Navajo - Mulder aveva scoperto un ufo abbattuto nascosto nel deserto dell'Arizona. Nel primo episodio della terza stagione scopriamo che Mulder è stato salvato e curato dalla tribù navajo di Albert Hosteen. In seguito ad alcune travagliate vicende, il file - che nel frattempo era stato tradotto da Hosteen - viene infine rubato da Krycek.

La terza stagione propone una serie di avvincenti episodi basati sulla mitologia, vere e proprie storie di spionaggio con riferimenti storici agli esperimenti biologici dei nazisti e dai giapponesi, come i doppi episodi Il rituale - Operazione Paper Clip e Autopsia di un alieno I - Autopsia di un alieno II, dove il confine tra lo spionaggio e la fantascienza è molto labile. L'enorme archivio con la catalogazione di tutti i cittadini americani scoperto dagli agenti in Operazione Paper Clip è opera del governo oppure è stato instaurato per secondi fini? Gli scienziati nazisti e giapponesi di Autopsia di un alieno I proseguono i loro esperimenti da soli o aiutati dal governo degli Usa? La creatura nascosta sul treno in Autopsia di un alieno II è un alieno oppure un uomo vittima di crudeli esperimenti del governo? Questi sono gli interrogativi che ci lascia la terza serie, mentre Scully scopre che sua sorella Melissa Scully è stata uccisa da Krycek e che alcune donne rapite come lei hanno contratto misteriosamente il cancro.

In un altro doppio episodio della terza stagione compare per la prima volta l'"olio nero", o "cancro nero", sostanza misteriosa che verrà richiamata in diversi altri episodi. Si tratta di una sostanza biologica di origine extraterrestre tramite cui gli alieni intendono propagarsi sulla terra. L'olio nero viene scoperto nel relitto di un sottomarino statunitense della seconda guerra mondiale in L'ufo degli abissi I e comincia a mietere alcuni contagi tra gli esseri umani finché non colpisce anche Krycek in L'ufo degli abissi II.

Il resto della stagione si caratterizza per gli ormai classici episodi sui serial killer - come Fulmini, Liposuzione e Il persuasore - e su antiche leggende - come L'urna maledetta e Il mistero del lago. Alcuni episodi della terza stagione si distaccano dal paranormale, affrontando episodi di cronaca nera ed oscure ambientazioni. Per esempio, in La lista Mulder e Scully indagano su una serie di strani omicidi avvenuti in un carcere, Rapimenti riguarda torbidi casi di rapimenti, Estrazioni macabre è basato sul traffico di organi e in Il volto del maligno Mulder viene sedotto da alcune sculture del diavolo.

Un altro tratto saliente della terza stagione si situa all'estremo opposto di questi episodi ed è l'universo inesplorato della commedia. Abbiamo così episodi di humor nero (lo strano indovino di Previsioni), di commedia brillante Il mistero del lago, di parodia (Scarafaggi) e di auto-parodia che sfocia nel vero e proprio comico (Congiunzione astrale; Dov'è la verità?).

Alcuni personaggi secondari assumono sempre più rilievo. Il vice-direttore Skinner si schiera sempre più apertamente a favore di Mulder e Scully, rischiando la vita in L'ufo degli abissi I e finendo vittima di un complotto in Visite in sogno. Anche l'informatore di Mulder, Mr. X, malgrado il carattere brusco ed egoista, salva la vita a Mulder in Autopsia di un alieno II e scopre le prove della relazione segreta tra l'Uomo che fuma e la madre di Mulder, Teena Mulder in Messaggi occulti.

La terza stagione si conclude con l'introduzione di un nuovo personaggio, Jeremiah Smith, un alieno che tenta di opporsi al patto con il governo degli Stati uniti ed alla colonizzazione, e con lo scontro tra lo stesso Smith ed il Cacciatore di taglie alieno in Masterplan I.

Stagione 4[modifica | modifica wikitesto]

Con il primo episodio della quarta stagione, Masterplan II, prosegue l'avventura di Mulder e di Jeremiah Smith, inseguiti dal Cacciatore di taglie alieno. Mulder scopre uno strano villaggio abitato da alcuni cloni che mantengono delle api, per mezzo delle quali avrà inizio la colonizzazione aliena. Contemporaneamente Mr. X - che aveva tradito l'Uomo che fuma - viene assassinato. Il nuovo informatore di Mulder d'ora in poi è Marita Covarrubias, una donna che lavora presso l'ufficio del Rappresentante speciale del segretario delle Nazioni unite.

I primi episodi della quarta stagione esplorano il lato horror di X-Files. I casi affrontati da Mulder e Scully riguardano serial killer che incarnano l'essenza più oscura del male - come la famiglia di violenti selvaggi di La casa dei mostri, l'assassino esperto in lobotomia di Inquietudine e la setta di pazzi religiosi di Vite precedenti - divenendo talvolta sanguinolenti - la clinica degli orrori di Sanguinarium.

La mitologia prosegue invece con il doppio episodio sul cancro nero Tunguska I - Tunguska II. Grazie alla presenza della spia doppiogochista Alex Krycek anche il governo russo entra in gioco nella corsa contro la colonizzazione aliena e la mitologia diventa sempre più appassionante. In un altro doppio episodio (Tempus fugit I - Tempus fugit II) Mulder e Scully hanno di nuovo a che fare con Max Fenig e con i voli degli Ufo.

L'Uomo che fuma ruba la scena ai due agenti in I segreti del fumatore - episodio incentrato sul misterioso passato dell'antagonista di Mulder - e Skinner è il protagonista di un altro importante episodio della mitologia,Somma zero, incentrato sul contagio del virus alieno tramite le api. Lo show conferma così il suo alto livello anche grazie alla qualità dei comprimari di Mulder e Scully.

Tuttavia la quarta stagione si caratterizza peculiarmente per una ricercata analisi del profilo emotivo e psicologico di Mulder e di Scully. La vita dei due agenti viene infatti sconvolta dalla notizia del cancro contratto misteriosamente da Scully (Il male oscuro), che provoca reazioni diverse nei vari personaggi di X files. Mentre Scully reagisce con sofferenza e disorientamento e Skinner è costretto a collaborare con l'Uomo che fuma per ottenere la guarigione di Scully (Somma zero), Mulder è sempre più determinato per scoprire gli autori del complotto ordito da militari ed alieni che hanno provocato la malattia della collega.

Parecchi episodi della quarta stagione, pur non essendo strettamente attinenti alla mitologia, sono ad essa collegati. I serial killer di Rigenerazione e di Visioni anticipano in maniera inquietante la malattia e la morte di Scully, che ha una profonda crisi interiore dovuta al suo rapporto con Mulder in Il tatuaggio. Episodi come Cuori di carta e Demoni - incentrati sul tentativo di Mulder di recuperare il suo passato e di trovare la sorella scomparsa - mostrano invece la nevrosi e la paranoia sempre più grande in cui cade Mulder e gli atti irrazionali a cui l'agente è disposto pur di trovare la verità.

La maggior parte degli episodi della quarta stagione - eccetto il divertente Anomalie genetiche - scavano nella profondità psicologica dei protagonisti mettendone a nudo le fragilità fino al sorprendente finale di Getsemani. Dopo gli avvenimenti discordanti che seguono il ritrovamento di un presunto alieno, il disilluso agente del Pentagono Micheal Kritschgau insinua negli agenti il sospetto per cui la storia degli alieni è solamente una montatura. Mulder si rende così conto che la sua determinazione per la ricerca della verità ha messo in gioco la vita della stessa Scully. Le credenze di Mulder vengono improvvisamente infrante ed il sorprendente finale aperto ci lascia presagire il suicidio dell'agente.

Stagione 5[modifica | modifica wikitesto]

La quinta stagione si apre con il doppio episodio Redux I - Redux II. Mulder aveva finto il suicidio al termine della quarta stagione al fine di ingannare i cospiratori, nella speranza di trovare un miracoloso vaccino che potesse salvare Scully dalla morte. La stessa Scully trova le prove scientifiche della cospirazione governativa e denuncia il capo sezione dell'Fbi Scott Blevins in un'appassionante seduta giudiziaria. Di fronte a questi avvenimenti l'Uomo che fuma esprime un atteggiamento sorprendentemente ambiguo, aiutando Mulder e dando la possibilità a Scully di salvarsi miracolosamente. Cominciamo così a scoprire il legame di sangue che intercorre tra Mulder ed il suo nemico, dal momento che l'Uomo che fuma aveva avuto una relazione con la madre di Mulder. Scoperto dagli altri membri del Consorzio, l'Uomo che fuma è però vittima di un attentato e sembra così uscire dalla scena proprio all'inizio della quinta stagione.

Senza l'avversario principale, la mitologia segna l'arrivo di due nuovi personaggi, il permaloso ed incredulo agente dell'Fbi Jeffrey Spender e sua madre Cassandra Spender. La donna sostiene di avere contatti frequenti con gli alieni e crede che essi vogliano salvare la terra, mentre una fazione di alieni ribelli intende rompere i piani della colonizzazione, andando contro lo stesso Consorzio ed eliminando fisicamente tutte le persone che furono rapite ai fini del progetto (La paziente X ; Il rosso e il nero).

Di fronte a questi avvenimenti l'atteggiamento di Mulder è diametralmente opposto rispetto a quello tenuto nelle prime stagioni. In seguito alla malattia di Scully ed all'incontro con Micheal Kritschgau Mulder è più che mai convinto di essere stato per anni solamente una pedina per i piani dell'Uomo che fuma. Emblematico è l'incontro con Cassandra Spender in La paziente X: per la prima volta nella storia di X-Files Mulder si rivela scettico. Inversamente, dopo l'esperienza della malattia, Scully è disposta a credere a Cassandra Spender e si sottopone persino ad una seduta di ipnosi regressiva in Il rosso e il nero.

Pur mantenendo intatta la fede nella scienza, Scully rivela anche un lato spirituale, che scopriamo nel doppio episodio Emily I - Emily II, dove Scully scopre che una bambina, Emily, ha il suo stesso Dna. Anche Emily al pari di Scully è stata oggetto di esperimenti biologici e l'agente dell'Fbi tenterà disperatamente di salvare la bambina dalla morte, ma invano. Il lato religioso di Scully emerge anche nell'episodio Angeli caduti, dove i due agenti affronteranno un angelo serafino.

A fianco ad alcuni episodi horror (Schizofrenia; Chinga; Follia a due), tecnologici (Intelligenza artificiale), al ritorno del killer esperto in ipnosi apparso nella terza stagione (L'ideogramma Kitsunegari), ed al complotto di Il contagio, ritroviamo alcuni episodi più comici come la parodia di Frankenstein in Prometeo post-moderno e quella dei vampiri in Vampiri.

Da notare anche due episodi che raccontano storie del passato, dove Mulder e Scully non sono protagonisti: la nascita del trio dei Pistoleri Solitari in Insoliti sospetti e la storia del primo agente degli X-Files Arthur Dales in Cavie. La stagione si chiude con l'arrivo di due nuovi personaggi in La fine - l'agente Diana Flowey, ex partner di Mulder, ed il bambino-prodigio con Dna alieno Gibson Praise -, ma soprattutto con il ritorno dell'Uomo che fuma. Sopravvissuto all'attentato di Redux II, rivela a Jeffrey Spender di essere suo padre e si vendica di Mulder bruciando l'ufficio degli X files.

Stagione 6[modifica | modifica wikitesto]

La prima metà degli episodi della sesta stagione si discosta interamente dall'abituale vicenda di X-Files. Infatti, gli X-Files sono stati assegnati a Jeffrey Spender e a Diana Flowley; Mulder e Scully sono invece dei normali agenti dell'Fbi sotto la guida del co-direttore Alvin Kersh. Anche la seconda stagione era iniziata con i due agenti estromessi dalla sezione degli X files, ma gli episodi della sesta stagione si caratterizzano subito per un clima differente, esplorando maggiormente la dimensione del fantastico rispetto a quella della fantascienza, dello humor rispetto all'horror.

Con gli X files in stand-by, le storie prendono spunto da iniziative personali di Mulder, continuamente rimproverato da Kersh per il suo atteggiamento negligente e disobbediente. Sarà Mulder a convincere Scully ad entrare nella casa dei fantasmi di Fantasmi, a rubare il caso di Spender in Ecografie e ad avventurarsi nella zona del Triangolo delle Bermuda in Triangolo. Si tratta quasi sempre di avventure divertenti, dove la paura ci colpisce poco. Anche quando gli agenti hanno a che fare con dei classici della fantascienza, come il Triangolo delle Bermuda e l'area 51 nel doppio episodio Area_51 I - Area 51 II le storie privilegiano l'aspetto onirico dello sdoppiamento della realtà rispetto a quello propriamente horror e fantascientifico. Eccetto La corsa (un episodio "classico", incentrato sugli esperimenti segreti dei militari e sulle loro conseguenze su civili innocenti) e Ecografie (classico episodio sul satanismo), i primi episodi si contraddistinguono per un tono leggero e gradevole, fino alla commedia romantica Il re della pioggia.

Anche dopo la riassegnazione di Mulder e Scully agli X files, a metà stagione, le storie sono per lo più declinate sul fantasy - come i surreali deja vu di Lunedì, le realtà allucinogene di Allucinazioni - oppure sulla commedia - come la storia dell'alieno amante del baseball in L'innaturale. Molti episodi, pur affrontando temi classici come quelli dei serial killer, evidenziano il rapporto sentimentale tra Mulder e Scully, come la convivenza forzata dei due agenti nell'indagine su una mostruosa creatura in Arcadia, l'attrazione di Scully per un enigmatico scrittore creatore di incubi in Milagro e l'amore platonico tra Mulder ed una studiosa di animali nella storia sul lupo mannaro di Alpha.

Gli episodi della "mitologia" nella sesta stagione sono pochi. Dopo l'ipotesi sulla discendenza aliena degli uomini nel primo episodio (Il principio) ed il crudele ricatto di Krycek che minaccia la vita di Skinner con delle nanotecnologie in S.r.819, il doppio episodio Due padri - Un figlio costituisce una sorta di summa dell'intera storia di X-Files ed un riassunto della grande cospirazione ordita dal governo. Assistiamo così ad una serie di importantissime rivelazioni sugli eventi che hanno portato al rapimento di Samantha Mulder, sul ruolo svolto dal padre di Mulder nella cospirazione e sul problematico rapporto paterno dell'Uomo che fuma con il figlio Jeffrey Spender ed il figliastro Mulder.

Mentre scopriamo che l'agente Flowley è in combutta con l'Uomo che fuma e che anche Marita Covarrubias è stata oggetto di esperimenti con il cancro nero, gli eventi che riguardano la rivolta degli alieni ribelli degenerano fino alla strage di tutti i membri del Consorzio e all'eliminazione del primo ibrido alieno Cassandra Spender. L'Uomo che fuma e Krycek riescono però a salvarsi; la spia russa comincia a lavorare da solo e rivela a Jeffrey Spender le reali intenzioni malvagie dell'Uomo che fuma. Spender decide di ribellarsi al padre e come conseguenza di ciò l'Uomo che fuma spara a suo figlio.

In seguito a questi avvenimenti gli X files vengono riassegnati a Mulder e Scully, nuovamente sotto la guida del vice direttore Skinner. Con la fine del Consorzio ed il fallimento del piano di colonizzazione l'epopea della mitologia sembra così giunta al termine, ma il ritrovamento di una navicella spaziale che contiene dei segni misteriosi nell'ultimo episodio Biogenesis riapre nuovamente la saga.

Stagione 7[modifica | modifica wikitesto]

Scully va in Africa per avere maggiori informazioni sulla nascita della vita sulla Terra, che sembra essere stata popolata da alieni. Purtroppo le cose non vanno per il meglio, perché accadono fatti inspiegabili e Scully è costretta a tornare a Washington. Nel frattempo Mulder è ricoverato in ospedale e non ha più la capacità di comunicare a causa di sedativi. L'ultimo episodio della trilogia termina con Mulder, ormai anziano, che sta per morire, mentre il fumatore si affaccia dalla finestra dell'ospedale e vede un mondo del futuro: fuoco, fiamme e fumi.

Il quarto episodio della stagione sposta la narrazione dal 30 dicembre 1999, fino al capodanno del 2000, con l'episodio Millennium. Nell'episodio spicca in particolare l'uomo che fa tornare in vita i defunti. L'episodio termina con i festeggiamenti del capodanno del millennio e Mulder e Scully che si baciano. La Settima stagione di X-files, infatti, è molto incentrata sulla storia tra Mulder e Scully.

Due fantastici episodi chiudono definitivamente le vicende dedicate alla sorella di Mulder.
L'episodio L'esistenza del tempo parte 1 si apre con la sparizione di una bambina, Skinner spiega a Mulder che non si tratta di x-files e di lasciar perdere: ma questo non avviene poiché il rapimento sembra essere strettamente legato con quello accaduto alla sorella del nostro agente dell'FBI. La lettera lasciata dal presunto rapitore porta la scritta in basso Nessuno spara a Babbo Natale; Fox confronta la scritta con quella di un vecchio caso di rapimento e si reca in prigione per maggiori informazioni. Muore la madre di Mulder e questo complica nettamente le cose: lei aveva lasciato un messaggio a Fox, dicendo che aveva delle cose da rivelargli. La madre della bambina rapita la vede come fantasma: gli agenti Mulder e Scully riescono a trovare Babbo Natale, cioè l'uomo che ha rapito tutti i bambini: ma tra i cadaveri sotterrati nessuna traccia di Samantha.

Nell'episodio L'esistenza del tempo parte 2 si vengono a sapere parecchie vicende che avrebbero caratterizzato la vita di Samantha, come per esempio il luogo dove avrebbe vissuto per circa sei anni della sua vita: il fratello trova sul posto il suo diario scritto all'età di 14 anni: legge parecchie frasi di depressione della piccola e il suo tentativo di fuga. Subito dopo Mulder e Scully riescono a trovare l'ospedale dove era stata ricoverata. Nella penultima scena dell'episodio Scully si reca dall'infermiera che l'aveva curata: "La ragazza era impaurita, poi a un certo punto si è addormentata e l'ho rivista davanti a me con una luce particolare, sembrava quasi un fantasma, poi è sparita". Scena finale: Mulder si reca in un giardino accompagnato da un bambino e rincontra sua sorella, che è ancora una bambina e l'abbraccia per l'ultima volta. I due agenti dell'FBI suppongono che questi bambini rapiti siano le stelle che illuminano il nostro Universo.

Nell'ultimo episodio della stagione, Requiem, i due agenti si occupano di un vecchio caso accaduto ai tempi della prima stagione, legato a Billy Miles. L'episodio porta Mulder e Scully ad occuparsi di nuovo di alieni. Nell'episodio muore L'uomo che fuma, Scully scopre di essere incinta e Mulder viene rapito dagli alieni, attratto dalla luce bianca che viene fabbricata dall'UFO: l'agente Skinner è testimone del rapimento del collega.

Stagione 8[modifica | modifica wikitesto]

Nell'Ottava stagione di X-Files ci sono molte novità, come ad esempio la sigla che viene restaurata, nella quale viene aggiunto un personaggio, Robert Patrick, nei panni di John Doggett. I primi due episodi della stagione si concentrano sulla ricerca dell'agente Fox Mulder che è stato rapito dagli alieni; Scully sogna il collega mentre viene torturato. Viene anche smantellato l'ufficio di Mulder; Scully conosce Doggett, che è il suo nuovo collaboratore, ma non sembra esserne molto felice e si sente sola.

Nel palazzo dove vive Scully viene avvistato Mulder dall'amministratore del condominio. Tutti, ad esclusione di Doggett, sono convinti del rapimento di Mulder da parte degli alieni: quindi viene supposto che per trovare Fox bisogna pensare a chi potrebbe essere la prossima vittima degli alieni: Gibson Praise, il bambino prodigio, giocatore di scacchi, che possiede capacità aliene. Gibson si trova in una piccola cittadina del deserto dell'Arizona; Doggett viene a contatto con Mulder che rapisce il bambino, ma non è Mulder, è solo un clone. Scully, ormai, non sa più di chi fidarsi, assieme al collega John, Dana riuscirà a salvare il ragazzo e instaurare un rapporto con il nuovo collega; Nell'ultima scena del secondo episodio, si vede Mulder che è sottoposto a vari test, come quelli su Scully, e circondato da vari personaggi incontrati nelle stagioni passate, come ad esempio il Cacciatore di taglie alieno.

Successivi a questi due, troviamo una decina di episodi che si concentrano su una specie di benveuto nel cast a Doggett: infatti i primi casi ne rafforzano il personaggio, e appare essere molto utile, anche per salvare la vita alla collega Scully. Il personaggio di Mulder è assente nella stagione, anche se compare come ricordo in alcuni episodi, oltre ai primi due. Nel secondo di questi casi viene spiegato il motivo per il quale Scully rimane incinta; ma sembra che il bambino sia alieno, anche se il donatore rimane essere Fox.

Si viene a sapere che molte persone rapite dagli alieni tornano sulla terra in fin di vita, e vengono curate dal guaritore: purtroppo, però, questa persona viene rapita. Infatti quando Mulder viene rilasciato, muore, senza guarigione miracolosa. Successivamente al funerale, Billy Miles, che era nelle condizioni di Mulder, torna in vita miracolosamente. Skinner e Doggett, allora, decidono di riesumare il cadavere e, come previsto, il nostro protagonista torna in vita. Mulder ritorna alla vita di tutti i giorni, solo che viene licenziato dall'FBI. Continua, invece, a occuparsene, in segreto, assieme all'agente Doggett.

Negli ultimi due episodi della Ottava stagione di X-Files ritorna Billy Miles, ma questa volta è per spaventare e uccidere gli agenti dell'FBI. Scully ha terminato il periodo di gravidanza previsto, ma non ha ancora partorito. Mulder scopre di più sul bambino che avrà Scully: sarà un bambino speciale capace di sconfiggere gli alieni. Scully e Reyes (l'agente amica di Mulder) fuggono in Georgia, per sfuggire a Billy Miles che è immortale. Dopo tanto terrore, tutto va per il meglio e l'ultima scena della stagione riguarda Mulder e Scully felici con il bambino in braccio che si baciano, capendo di essersi sempre amati.

Stagione 9[modifica | modifica wikitesto]

Mulder esce di scena: Doggett lo cerca nel suo appartamento, ma non c'è più niente; solo Scully sa dove è scappato. Doggett e Reyes indagano insieme ad un nuovo caso, dove c'è come protagonista una donna che porta nell'acqua gli uomini e li fa annegare e morire: Doggett è una sua vittima. Scully è, invece, alle prese del figlio, che ha poteri sovrannaturali. A differenza delle altre stagioni, spesso nella nona gli agenti dell'FBI sono i protagonisti degli X-Files.

Come ad esempio nell'episodio 4-D, dove Reyes viene accusata di aver tentato di uccidere Doggett; oppure nell'episodio John Doe, nel quale il protagonista è proprio Doggett, che si è sperduto in Messico e non ricorda più niente della sua vita; o, anche, l'episodio Relazioni indefinite, che riguarda la vita precedente dell'agente Reyes. Nell'episodio Provenance inizia un altro doppio episodio, che ha come protagonista il bambino di Scully, che si è sempre creduto alieno.

Un uomo riesce a sopravvivere ad un inseguimento; alcuni agenti dell'FBI si recano da Scully per rapire il bambino. La madre di Dana le porge la pistola, e uno dei due muore. Negli uffici dell'FBI, di Washington DC, sono tutti infuriati, Scully pretende delle spiegazioni: finalmente le vengono date, solo che tra le tante vi è anche l'annuncio della morte di Fox Mulder. William viene rapito. Nell'episodio successivo, si viene a sapere che Mulder è ancora vivo, ma per riavere il bambino indietro, Scully dovrà consegnare "la testa" dell'amico al rapitore. Ciò non accadrà e Scully ritroverà il bambino dove, fino a poco prima, sostava un'astronave.

Negli ultimi episodi succedono altri importantissimi fatti. Nell'episodio Modifica Genetica i tre "Pistoleri Solitari" salvano la città da uno strano liquido alieno, e Scully li ricorda come eroi. Nell'episodio "William" compare una persona sfigurata nell'ufficio X-Files; il test del DNA conferma che si tratta di Mulder, anche se Scully non riesce a crederci. L'uomo riesce a far diventare il piccolo William un umano "normale". Subito dopo si scopre che in realtà l'uomo è il fratellastro di Mulder, Geoffrey Spender. Il bambino di Scully viene affidato ad un'altra famiglia, per proteggerlo da probabili esperimenti futuri da parte dei cospiratori.

Il finale[modifica | modifica wikitesto]

Skinner e Scully vengono a sapere che Mulder è detenuto in una prigione di massima sicurezza per l'omicidio di un militare che non può essere ucciso: Knowle Rohrer (Adam Baldwin), che infatti è un "super-soldato" ed ex informatore di Doggett. Mulder evade dalla prigione con l'aiuto di Skinner, Reyes, Doggett, Scully e Alvin Kersh, dopo aver subito un processo sommario che lo aveva condannato a morte. Mulder e Scully si mettono in viaggio per il Nuovo Messico, in un pueblo nascosto tra rocce di Magnetite. Dentro troveranno l'Uomo che fuma, che rivela anche a Scully la verità suprema e finale, e cioè che gli Alieni invaderanno la Terra il 22 dicembre 2012, senza che nessuno possa opporsi.

Due elicotteri distruggono il pueblo, uccidendo l'Uomo che fuma, convinti che dentro ci siano anche Scully e Mulder. Questi invece sono fuggiti a Roswell, in un motel simile a quello dove andarono per il loro primo X-File. Le loro ultime parole sono un bilancio di quasi 10 anni di indagini sul paranormale, sul governo ombra, sulle forme di vita extraterrestri ed il complotto alieno. Mulder si sente sconfitto perché non è riuscito a far emergere quella tanto sospirata verità e non è riuscito a divulgarla a tutto il mondo. Però una piccola grande vittoria l'ha ottenuta e cioè quella di aprire gli occhi di Scully, che è sempre stata scettica sulle questioni di cui ora conosce la più intima e sconvolgente verità: per questo allora l'ultima frase di Mulder prima del buio è "Si può ancora sperare".

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 24 1993-1994 1994-1995
Seconda stagione 25 1994-1995 1995-1996
Terza stagione 24 1995-1996 1996-1997
Quarta stagione 24 1996-1997 1997-1998
Quinta stagione 20 1997-1998 1998-1999
Sesta stagione 22 1998-1999 1999-2000
Settima stagione 22 1999-2000 2000
Ottava stagione 21 2000-2001 2001
Nona stagione 20 2001-2002 2002

Episodi inerenti alla mitologia di X-Files[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito sono riportati gli episodi di X-Files inerenti alla mitologia, suddivisi per stagione e in ordine narrativo (coincidente con l'ordine in cui sono stati trasmessi in prima TV negli Stati Uniti):[3]

  • stagione 1: Pilot (1x01), Deep Throat (1x02), Fallen Angel (1x10), E.B.E. (1x17), The Erlenmeyer Flask (1x24)
  • stagione 2: Little Green Men (2x01), Duane Barry (2x05), Ascension (2x06), One Breath (2x08), Red Museum (2x10), Colony (2x16), End Game (2x17), Anasazi (2x25)
  • stagione 3: The Blessing Way (3x01), Paper Clip (3x02), Nisei (3x09), 731 (3x10), Piper Maru (3x15), Apocrypha (3x16), Talitha Cumi (3x24)
  • stagione 4: Herrenvolk (4x01), Tunguska (4x08), Terma (4x09), Memento Mori (4x15), Tempus Fugit (4x17), Max (4x18), Zero Sum (4x21), Gethsemane (4x24)
  • stagione 5: Redux (5x01), Redux II (5x02), Patient X (5x13), The Red and the Black (5x14), The End (5x20)
  • Film: The X-Files: Fight The Future*
  • stagione 6: The Beginning (6x01), S.R. 819 (6x09), Two Fathers (6x11), One Son (6x12), Biogenesis (6x22)
  • stagione 7: The Sixth Extinction (7x01), The Sixth Extinction II: Amor Fati (7x02), Sein und Zeit (7x10), Closure (7x11), En Ami (7x15), Requiem (7x22)
  • stagione 8: Within (8x01), Without (8x02), Per Manum (8x13), This is Not Happening (8x14), DeadAlive (8x15), Three Words (8x16), Vienen (8x18), Essence (8x20), Existence (8x21)
  • stagione 9: Nothing Important Happened Today (9x01), Nothing Important Happened Today II (9x02), Trust No 1 (9x06), Provenance (9x09), Providence (9x10), William (9x16), The Truth (9x19-9x20)

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

La musica della sigla di X-Files è stata creata dal compositore statunitense Mark Snow.

La sigla rimane sempre la stessa dalla prima stagione, fino alla settima; ad esclusione di qualche episodio, come ad esempio il pilota, che non ha la sigla. Nell'ottava stagione la sigla viene leggermente modificata, con l'aggiunta di Doggett, ma mantiene sempre il suo stile.
Nella nona stagione, invece, la sigla è completamente rimodernizzata, con l'aggiunta di Reyes e Skinner.

Il consorzio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Consorzio (X-Files) e Nuovo Consorzio.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Premi per X-Files.

Home Video[modifica | modifica wikitesto]

X-Files è stato commercializzato dapprima in VHS e quindi anche in DVD. In Italia sono stati pubblicati 9 cofanetti DVD, uno per stagione.

È stato commercializzato anche in una versione "Monster Box" contenente tutti e nove i cofanetti delle nove serie.

Oltre alla serie TV è in commercio anche il Blu-ray e il DVD dei due film riguardanti la serie: "X-Files - Fight The Future" prodotto tra la quinta e la sesta stagione e "X-Files - Voglio Crederci" film prodotto nel 2008.

Sono inoltre in vendita anche alcuni DVD di episodi singoli e particolarmente rilevanti e VHS fino alla stagione 7.

Libri di X-Files[modifica | modifica wikitesto]

Anno
originale
Titolo italiano Autore Titolo originale Editore Anno
d'uscita
1994 Spiriti del male Charles L. Grant Goblins Economica Tascabile Fanucci n. 43 1996
1995 Vortice Charles L. Grant Whirlwind Economica Tascabile Fanucci n. 44 1996
1995 Punto Zero Kevin J. Anderson Ground Zero Economica Tascabile Fanucci n. 53 1997
1995 La foresta degli orrori Les Martin Darkness Falls Mondadori 1995
1995 Classe in ostaggio Les Martin X Marks the Spot Mondadori 1995
1995 La gabbia vuota Les Martin Tiger, Tiger Mondadori 1995
1996 Paura Les Martin Fear Mondadori 1997
1996 E.B.E. Les Martin E.B.E. Mondadori 1997
1996 Fratelli di sangue Les Martin Humbug Mondadori 1996
1996 Eve Ellen Steiber Eve Economica Tascabile Fanucci n. 74 1998
1996 Il ruggito di Manitu Ellen Steiber Shapes Mondadori 1996
1996 L'insaziabile mutante Ellen Steiber The Squeeze Mondadori 1996
1996 Alta tensione Easton Royce Voltage Mondadori 1997
1996 Rovine Kevin J. Anderson Ruins Economica Tascabile Fanucci n. 54 1997
1997 Anticorpi Kevin J. Anderson Antibodies Collana X-Files Fanucci n. 5 1997
1997 Cattivi segni Easton Royce Bad Sign Economica Tascabile Fanucci n. 75 1998
1997 Sequestro alieno Quentin Thomas Ascension Collana X-Files Fanucci n. ? 1998
1997 Calusari Garth Nix The Calusari Economica Tascabile Fanucci n. 73 1998

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ TV Guide Names Top 50 Shows in CBS News. URL consultato il 3/7/2014.
  2. ^ X-Files, tra Mulder e Scully è passione, Corriere.it, 2 febbraio 2008. URL consultato il 3 febbraio 2008.
  3. ^ La lista è presa dai DVD della serie The X-Files Mythology

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione