Santa Croce del Sannio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santa Croce del Sannio
comune
Santa Croce del Sannio – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Campania-Stemma.svg Campania
Provincia Provincia di Benevento-Stemma2.png Benevento
Amministrazione
Sindaco Antonio Di Maria (lista civica) dal 29/05/2007
Territorio
Coordinate 41°23′00″N 14°43′00″E / 41.383333°N 14.716667°E41.383333; 14.716667 (Santa Croce del Sannio)Coordinate: 41°23′00″N 14°43′00″E / 41.383333°N 14.716667°E41.383333; 14.716667 (Santa Croce del Sannio)
Altitudine 689 m s.l.m.
Superficie 16 km²
Abitanti 991[1] (31-12-2010)
Densità 61,94 ab./km²
Comuni confinanti Castelpagano, Cercemaggiore (CB), Circello, Morcone
Altre informazioni
Cod. postale 82020
Prefisso 0824
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 062069
Cod. catastale I179
Targa BN
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti santacrocesi
Patrono san Sebastiano
Giorno festivo seconda domenica d'ottobre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Santa Croce del Sannio
Posizione del comune di Santa Croce del Sannio nella provincia di Benevento
Posizione del comune di Santa Croce del Sannio nella provincia di Benevento
Sito istituzionale

Santa Croce del Sannio è un comune italiano di 1.061 abitanti della provincia di Benevento in Campania.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Clima[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stazione meteorologica di Santa Croce del Sannio.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[2]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Di particolare pregio:

  • Palazzo Capozzi: costruito agli inizi del XIX secolo, è uno splendido esempio della maestria raggiunta dagli artigiani santacrocesi nella tecnica costruttiva, nella lavorazione della pietra e del ferro battuto.
  • Palazzo Galanti: Costruito nel XVIII secolo. Casa Natale dello storico G.M.Galanti.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Associazioni[modifica | modifica sorgente]

Istituto Storico G.M. Galanti[modifica | modifica sorgente]

L'Istituto Storico G.M. Galanti è un'associazione culturale fondata nel dicembre 1981, da parte del Consiglio Comunale, con lo scopo di ricostruire ed illustrare i processi di antropizzazione dell'area dell'Alto Sannio, la formazione degli insediamenti urbani e le tradizioni culturali, sociali, politiche connesse con questi fenomeni.

L'istituto opera attraverso la custodia e la protezione degli archivi locali esistenti e si prefigge l'organizzazione di una biblioteca specializzata sulla storia del Sannio, la raccolta di varie testimonianze della cultura materiale e reperti archeologici, da allestire in un museo etnologico e infine la pubblicazioni di opere sulle popolazioni dell'Alto Sannio.

Le pubblicazioni dell'Istituto comprendono:

  • I liguri apuani nell'Alto Sannio (1981)
  • Guida storica e urbanistica di Santa Croce (1982)
  • G.M.Galanti, Nella cultura del Settecento meridionale (1984)
  • Santa Croce e il Risorgimento italiano (1984)
  • Girolamo Vitelli e la nuova filologia (1986)
  • Requiem per Camillo Vitelli (1986)
  • La chiesa matrice Santa Maria Assunta (1987)
  • Illuminismo meridionale e comunità locali (1988)
  • La cultura della transumanza (1992)
  • La cappella di San Giovanni (1992)
  • Dal comunitarismo pastorale all'individualismo agrario nell'Appennino dei tratturi (1993)
  • Testimonianze della Seconda guerra mondiale e degli anni della ricostruzione a Santa Croce del Sannio, dal 1943 al 1950 (1999)

La biblioteca comunale G. Vitelli comprende oltre 4.000 volumi, tutti schedati ed informatizzati. La biblioteca ha anche curato alcune pubblicazioni sui canti popolari e i vecchi mestieri del paese.

Pro Loco[modifica | modifica sorgente]

La Pro-Loco di Santa Croce del Sannio, associazione fondata nel 1976, e ora attiva in molti campi. Attuale Presidente: Paquale Anzovino

Persone legate a Santa Croce del Sannio[modifica | modifica sorgente]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Strade[modifica | modifica sorgente]

Il comune si trova a 60 km dall'autostrada A16 Napoli-Bari, uscita al casello di Benevento, ed è raggiungibile mediante la nazionale S.S. 88 (bivio di Santa Croce del Sannio. Dalla costa Adriatica invece si percorre la statale che da Foggia porta a Campobasso (S.S. 17), quindi Riccia, Cercemaggiore e finalmente Santa Croce. C'è possibilità di accoglienza turistica in aziende agro-turistiche.

Ferrovie[modifica | modifica sorgente]

La stazione FS più vicina è quella appunto di Santa Croce del Sannio sulla linea Campobasso-Benevento-Napoli.

Autolinee[modifica | modifica sorgente]

Il comune è raggiungibile anche mediante autobus di autolinee private sulla linea Santa Croce-Benevento, Cercemaggiore-Napoli, con collegamenti per Benevento e per Napoli. D'estate, per chi proviene dall'Adriatico può utilizzare l'autobus che da Campomarino Lido (Cb) porta a Santa Croce.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]