Raymond Massey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raymond Massey nel trailer del film Uragano (1937)

Raymond Massey (Toronto, 30 agosto 1896Los Angeles, 29 luglio 1983) è stato un attore canadese che divenne uno stimato interprete a Hollywood.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Toronto (Ontario), figlio di Chester D. Massey, ricco proprietario della Massey-Ferguson Tractor Company, studiò all'Appleby College di Oakville e si laureò all'University of Toronto.

La prima guerra[modifica | modifica wikitesto]

Allo scoppio della Prima guerra mondiale, si arruolò nell'esercito canadese, servendo come artigliere sul Fronte occidentale. Dopo essere rimasto vittima di uno shock da granata, venne rimpatriato e servì come istruttore per l'esercito americano a Yale, dove restò fino al 1916.

Nel 1918 tornò al fronte e la sua prima apparizione come attore fu in uno spettacolo di intrattenimento per le truppe statunitensi in Siberia. Dopo essere stato ferito gravemente sul fronte francese, venne rimpatriato per la seconda volta e si occupò della gestione del patrimonio familiare.

Tuttavia seguì ben presto la sua passione per il teatro e nel 1922 recitò in diversi spettacoli a London nell'Ontario.

Il cinema[modifica | modifica wikitesto]

La sua prima apparizione cinematografica ebbe luogo nel 1927 nel film Alto tradimento, e durante gli anni trenta l'attore lavorò in diverse pellicole di produzione britannica, come La vita futura (1936), tratta da un romanzo di H.G. Wells, e Elisabetta d'Inghilterra (1937).

Nel 1940 ebbe un notevole successo nella versione cinematografica di Abramo Lincoln in Illinois ripresa da una pièce teatrale di Robert E. Sherwood dallo stesso titolo. Nonostante le sollevazioni di proteste da parte di molti, per il fatto che il presidente statunitense venisse impersonato da un attore canadese, sia l'interpretazione teatrale che quella cinematografica ebbero un notevole successo di pubblico e critica.

L'interpretazione di Massey fu così magistrale che l'ultimo figlio ancora in vita di Abramo Lincoln, rimase profondamente colpito dalla somiglianza dell'attore con la figura di suo padre (nota insensata, visto che l'ultimo figlio di A. Lincoln a morire è stato il suo primogenito, deceduto nel 1926, quando il film con Massey è del 1940).

Nonostante il suo accento canadese, Massey divenne famoso per le sue interpretazioni in pellicole statunitensi, fra le quali, oltre a quella di Lincoln che gli valse la nomination all'Oscar come miglior attore protagonista, è celebre quella dell'abolizionista John Brown nel western I pascoli dell'odio (1940). Massey interpretò una sola pellicola canadese, ma di co-produzione britannica, Gli invasori - 49mo parallelo (1941), diretto da Michael Powell.

Allo scoppio della Seconda guerra mondiale Massey si arruolò nuovamente nell'esercito canadese ma venne presto rimpatriato per proseguire la sua carriera di attore. Dopo la guerra divenne cittadino americano naturalizzato. Nel decennio 1950 - 1960 mantenne la sua popolarità grazie al ruolo del Dottor Gillespie nel celebre serial televisivo Dottor Kildare.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1964 partecipò alla campagna elettorale a sostegno del candidato repubblicano Barry Goldwater.

Sposato all'attrice Adrianne Allen, da lei ebbe due figli, Anna Massey e Daniel Massey, che seguirono entrambi la carriera di attori. Suo fratello Vincent Massey è stato il primo Governatore Generale del Canada di origini canadesi.

Massey morì di polmonite a Los Angeles, California, all'età di 86 anni, ed è sepolto al cimitero di New Haven, nel Connecticut.

Raymond Massey fotografato da Carl Van Vechten

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 105861171 LCCN: n79093378