Paolo di Grecia (1967)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paolo di Grecia
Paolo di Grecia
Principe della Corona di Grecia
Stemma
Altri titoli Duca di Sparta
Principe di Danimarca
Nascita Tatoi, 20 maggio 1967
Dinastia Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Padre Costantino II di Grecia
Madre Anna Maria di Danimarca
Consorte Marie-Chantal Miller
Figli Maria-Olimpia, Costantino Alessio, Achille-Andrea, Odisseo-Kimon, Aristide-Stavros
Religione greco-ortodossa

Paolo di Grecia, principe della corona di Grecia, principe di Danimarca (Tatoi, 20 maggio 1967), è il figlio maschio maggiore di Costantino II, re dei greci dal 1964 al 1973.[1] Nel caso di un'eventuale restaurazione sul trono di Costantino, Paolo ne diverrebbe l'erede apparente; in caso contrario, alla morte del padre, Paolo diverrà il pretendente all'abolito trono greco.

Per discendenza reale, egli è un membro della linea di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg del Casato degli Oldenburg. Da adulto ha vissuto a New York e Londra ed ha lavorato come consulente d'investimenti.

Paolo di Grecia è un esperto velista in mare aperto e fa parte dell'equipaggio del pluripremiato monoscafo Mari-Cha-IV, di proprietà dell'affarista Robert W. Miller, suo suocero.

Infanzia e gioventù[modifica | modifica sorgente]

Il principe della corona Paolo di Grecia è nato il 20 maggio 1967 ad Atene dal re Costantino II di Grecia e dalla regina Anna Maria, per nascita principessa di Danimarca; sua madre è una sorella di Margherita II di Danimarca. I nonni materni erano Federico IX di Danimarca e Ingrid di Svezia.

Secondo la tradizione greca, egli venne battezzato con il nome del nonno paterno, Paolo, re dei greci. La sorella maggiore, Alessia, era stata partorita due anni prima, nel 1965. Paolo di Grecia è stato battezzato nella religione greco ortodossa: suo padrino, tra gli altri, è stato Carlo, principe di Galles, secondo cugino di re Costantino II.

Colpo di stato militare del 1967[modifica | modifica sorgente]

Regno di Grecia
Casata di Oldenburg (ramo Glücksburg)
Royal Coat of Arms of Greece.svg

Giorgio I
Costantino I
Alessandro I
Giorgio II
Paolo I
Costantino II

Paolo è nato in un periodo turbolento della storia politica della Grecia; suo padre, re Costantino II, era salito al trono il 6 marzo 1964, all'età di ventitré anni, alla morte del padre, Paolo.

Sul finire del 1967, il "Regime dei Colonnelli", guidato dal colonnello Georgios Papadopoulos, si andava a caratterizzare per una sempre più marcata soppressione delle libertà civili, accompagnata dall'incarcerazione e dall'esilio degli oppositori. In dicembre Costantino II aveva tentato un contro-colpo di stato, ma non era riuscito a raccogliere un supporto sufficiente negli ambienti militari. Il Re era quindi fuggito con la moglie e i figli a Roma; il fratello minore di Paolo, il principe Nicola, è nato infatti a Roma nel 1969.

Abolizione della monarchia[modifica | modifica sorgente]

Nel periodo che andò dal 1967 al 1973, la Grecia rimase ufficialmente una monarchia, con una reggenza in assenza del re. Nel 1973, quando Paolo aveva sei anni, avvennero però una serie di rapidi cambiamenti nel governo della Grecia: il 1º giugno Costantino II venne dichiarato deposto e Papadopoulos si autonominò presidente della Grecia. Il 29 luglio 1973 un referendum confermò il cambio di forma di Stato.

Il 17 novembre 1974 si tennero le elezioni legislative , che portarono alla vittoria di Karamanlis e del suo partito neo-democratico. L'8 dicembre di quell'anno un altro referendum si pronunciò a favore di una costituzione repubblicana (69%), contro il 31% a favore della restaurazione della monarchia.

Re Costantino accettò il fatto che il suo regno era ormai giunto al termine. Egli e la moglie Anna Maria si erano stabiliti con la famiglia a Londra per un certo periodo; i loro figli minori, Teodora nel 1983 e Filippo nel 1986, sono nati a Londra.

Educazione[modifica | modifica sorgente]

Paolo di Grecia ha ricevuto la sua educazione a Londra, all'Hellenic College. In seguito si è sottoposto ad un periodo di addestramento come ufficiale dell'esercito britannico presso la Royal Military Academy Sandhurst; per tre anni ha prestato servizio nel corpo dei Royal Scots Dragoon Guards.

Ha frequentato poi la Georgetown University, a Washington, laureandosi nel 1993 in "Relazioni industriali, giurisprudenza e organizzazione". Nel 1995 ha conseguito un master in "Scienze dei servizi esteri", specializzandosi nell'area dell'Est Europa e dei Balcani, sempre a Georgetown, dove aveva come compagno di stanza il cugino Felipe di Spagna, principe delle Asturie. Paolo parla fluentemente greco, tedesco, inglese, italiano, francese e spagnolo.

Attività imprenditoriale[modifica | modifica sorgente]

Di seguito un elenco delle attività imprenditoriali in cui partecipa il principe Paolo di Grecia.

  • 1997: è tra i co-fondatori del Griphon Asset Management, gruppo d'investimenti;
  • 1998: è tra i soci fondatori delle società Ivory Capital Group LLC e Ivory Fund Investors LLC, gruppi privati d'investimento azionari;
  • 2002: è tra i co-fondatori di Ortelius Capital Partners LLC, gruppo di gestione di immobilizzazioni, specializzato in hedge funds;
  • 2003: è tra i co-fondatori di Brigantine, fondo azionario.

Egli fa inoltre parte del consiglio d'amministrazione della fondazione Anna-Maria e del United World College, negli Stati Uniti d'America.

Matrimonio e discendenza[modifica | modifica sorgente]

Il principe della corona Paolo, il 1º luglio 1995 ha sposato l'ereditiera americana Marie-Chantal Miller, che attualmente gode del trattamento di Sua Altezza Reale La Principessa della Corona di Grecia, Principessa di Danimarca. Dopo il matrimonio si sono trasferiti a New York, dove Paolo lavora. Hanno avuto cinque figli:

Titoli nobiliari e stemma[modifica | modifica sorgente]

Stemma del principe della corona di Grecia
Stendardo del principe della corona di Grecia

Paolo di Grecia ha utilizzato questi titoli e trattamenti:

  • 19671973: Sua Altezza Reale Il Principe della Corona di Grecia, Principe di Danimarca, Duca di Sparta;
  • 1973 – oggi: Sua Altezza Reale Il Principe della Corona di Grecia, Principe di Danimarca (titolo in pretesa, utilizzato fuori dalla Grecia).

Il nome "borghese" che utilizza dal 1973 è quello di Pavlos zu Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg.

Antenati[modifica | modifica sorgente]

Paolo di Grecia è il nome dal più alto rango all'interno della linea di successione al trono britannico, essendo imparentato triplicemente con la regina Vittoria. Attraverso la madre Anna Maria, egli è infatti un discendente del principe Arturo, duca di Connaught e Strathearn, terzo figlio maschio di Vittoria del Regno Unito. È due volte un discendente della figlia maggiore della Regina, la principessa reale Vittoria, imperatrice di Germania: attraverso la nonna paterna Federica di Hannover discende da Guglielmo II di Germania, figlio di Vittoria, e attraverso il nonno paterno, re Paolo di Grecia, discende dalla figlia minore di Vittoria, Sofia di Prussia.

Paolo, principe di Grecia Padre:
Costantino II di Grecia
Nonno paterno:
Paolo di Grecia
Bisnonno paterno:
Costantino I di Grecia
Trisnonno paterno:
Giorgio I di Grecia
Trisnonna paterna:
Ol'ga Konstantinovna Romanova
Bisnonna paterna:
Sofia di Prussia
Trisnonno paterno:
Federico III di Germania
Trisnonna paterna:
Vittoria di Sassonia-Coburgo-Gotha
Nonna paterna:
Federica di Hannover
Bisnonno paterno:
Ernesto Augusto III di Brunswick
Trisnonno paterno:
Ernesto Augusto, duca di Cumberland
Trisnonna paterna:
Thyra di Danimarca
Bisnonna paterna:
Vittoria Luisa di Prussia
Trisnonno paterno:
Guglielmo II di Germania
Trisnonna paterna:
Augusta Vittoria di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Madre:
Anna Maria di Danimarca
Nonno materno:
Federico IX di Danimarca
Bisnonno materno:
Cristiano X di Danimarca
Trisnonno materno:
Federico VIII di Danimarca
Trisnonna materna:
Luisa di Svezia
Bisnonna materna:
Alessandrina di Meclemburgo-Schwerin
Trisnonno materno:
Federico Francesco III di Meclemburgo-Schwerin
Trisnonna materna:
Anastasija Michajlovna Romanova
Nonna materna:
Ingrid di Svezia
Bisnonno materno:
Gustavo VI Adolfo di Svezia
Trisnonno materno:
Gustavo V di Svezia
Trisnonna materna:
Vittoria di Baden
Bisnonna materna:
Margherita di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonno materno:
Arturo di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonna materna:
Luisa Margherita di Prussia

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze greche[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Salvatore - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Salvatore
— 1967

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca)
— 14 gennaio 1997

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La monarchia fu inizialmente abolita nel 1973 dalla Dittatura dei Colonnelli. Piuttosto che reinstallare la monarchia prima di tenere un referendum, il nuovo governo democratico che aveva rimpiazzato il regime mantenne la forma repubblicana e accettò il presidente della Grecia come capo di Stato, finché non si tenne il referendum; questo diede come risultato la vittoria della repubblica e la fine della monarchia.
  2. ^ Crown Principe Pavlos and Princess Marie-Chantal announce the birth of their fifth child su www.greekroyalfamily.org; consultato il 5 aprile 2011
  3. ^ Eye Scoop: The Littlest Prince.. su www.wwd.com; consultato il 5 aprile 2011

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Hindley, Geoffrey, The Royal Families of Europe, Caroll & Graf, New York, 2000; ISBN 0-7867-0828-X
  • Woodhouse, C.M., Modern Greece a Short History, Faber & Faber, Londra, 1998; ISBN 0-571-19794-9
  • Γιάννης Κάτρης, Η γέννηση του νεοφασισμού στην Ελλάδα 1960-1970, Παπαζήση, Atene, 1974
  • Αλέξης Παπαχελάς, Ο βιασμός της ελληνικής δημοκρατίας, Εστία, Atene, 1997; ISBN 960-05-0748-1

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Predecessore:
Erede apparente
Linea di successione al trono di Grecia
1a posizione
Successore:
Costantino Alessio di Grecia
Predecessore:
Costantino II di Grecia
Linea di successione della Casa di Glücksburg
14a posizione
Predecessore:
Anna Maria di Danimarca
Linea di successione al trono britannico