Ordine del Salvatore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ordine del Salvatore
Τάγμα του Σωτήρος
Order of the Redeemer (Heraldry).svg
Flag of Greece (1822-1978).svg
Regno di Grecia
Tipologia Ordine cavalleresco statale
Status cessato
Istituzione Nauplio, 20 maggio 1833
Primo capo Ottone I di Grecia
Cessazione Atene, 1973
Ultimo capo Costantino II di Grecia
Gradi Cavaliere di Gran Croce
Gran Commendatore
Commendatore
Croce d'Oro
Croce d'Argento
Precedenza
Ordine più alto -
Ordine più basso Ordine di Giorgio I
GRE Order Redeemer 5Class.png
Nastro dell'ordine
Ordine del Salvatore
Τάγμα του Σωτήρος
Standard of the President of Greece.svg
Presidente della Grecia
Tipologia Ordine cavalleresco statale
Status attivo
Capo Karolos Papoulias
Istituzione Atene, 1975
Gradi Cavaliere di Gran Croce
Gran Commendatore
Commendatore
Croce d'Oro
Croce d'Argento
Precedenza
Ordine più alto -
Ordine più basso Ordine d'Onore
GRE Order Redeemer 5Class.png
Nastro dell'ordine

L'Ordine del Salvatore (detto anche Ordine del Redentore, in greco Τάγμα του Σωτήρος) è un ordine cavalleresco greco e si presenta come il più alto ordine di merito della Grecia moderna.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'Ordine del Salvatore fu il primo ordine greco stabilito dalla Quarta Assemblea Nazionale di Argo del 1829, durante la Guerra d'indipendenza greca. Il patronato al Salvatore venne affidato in quanto lo stato greco era ritenuto protetto dalla divina provvidenza. Il decreto rilevante che portò alla fondazione dell'ordine venne firmato a Nauplio dal Re Ottone I di Grecia il 20 maggio 1833. Da questa data l'ordine venne concesso a greci e stranieri che si erano distinti per la causa greca.

Tra i primi insigniti, vi fu anche Re Luigi I di Baviera, padre di Ottone I di Grecia, al quale venne conferita l'onorificenza nel 1833; Andreas Miaoulis ottenne la medaglia nel 1835, il Barone Guenther Heinrich von Berg il 21 febbraio 1837, Petros Mavromichalis, Alexandros Mavrokordatos e Lazaros Kountouriotis nel 1836, Andreas Zaimis, Theodoros Kolokotronis e Georgios Kountouriotis nel 1837, e Constantine Kanaris nel 1864.

Attualmente, il decreto dell'Ordine del Redentore è stato recuperato dalla Repubblica di Grecia per ricompensare quei cittadini che si siano distinti nella difesa della patria in tempo di guerra oppure per coloro che avessero apportato benefici allo stato greco.

Classi[modifica | modifica sorgente]

Croce d'Oro dell'Ordine del Redentore del II tipo (Regno di Grecia, Dinastia dei Glücksburg)

L'ordine è suddiviso in cinque classi di benemeranza:

  • Gran Croce ('Μεγαλόσταυρος') - portata come placca dell'ordine su di una fascia che scorre dalla spalla destra al fianco sinistro;
  • Gran Commendatore ('Ανώτερος Ταξιάρχης') - porta l'insegna dell'ordine appesa ad una fascia attorno al collo e la stella dell'ordine più piccola della Gran Croce sul lato sinistro del petto;
  • Commendatore ('Ταξιάρχης') - indossa l'insegna dell'ordine appesa ad una fascia attorno al collo;
  • Croce d'Oro ('Χρυσούς Σταυρός') - portata sul lato sinistro del petto;
  • Croce d'Argento ('Αργυρούς Σταυρός') - portata sul lato sinistro del petto.
Nastri
GRE Order Redeemer 5Class.png
Croce d'Argento
GRE Order Redeemer 4Class.png
Croce d'Oro
GRE Order Redeemer 3Class.png
Commendatore
GRE Order Redeemer 2Class.png
Gran Commendatore
GRE Order Redeemer 1Class.png
Cavaliere di Gran Croce

Insegne[modifica | modifica sorgente]

La forma delle insegne dell'ordine è stata più volte mutata nei 170 anni dell'ordine. Attualmente la medaglia è costituita da una croce patente smaltata di bianco, d'oro per la croce d'oro e d'argento per la croce d'argento, con un centro attorno al quale si trovano dei rami di lauro e quercia intrecciati a corona. Il medaglione centrale riporta l'immagine del Cristo pantocratore rappresentato alla maniera bizantina (secondo il modello della chiesa ortodossa greca), circondato da un anello di smalto blu con inciso a lettere d'oro il motto Η ΔΕΞΙΑ ΣΟΥ ΧΕΙΡ, ΚΥΡΙΕ, ΔΕΔΟΞΑΣΤΑΙ ΕΝ ΙΣΧΥΙ ("La tua mano destra, o Signore, è divenuta gloriosa nella potenza", Genesi, 15:6)

Nel retro del medaglione, sono incise le parole: Η ΕΝ ΑΡΓΕΙ Δ´ ΕΘΝΙΚΗ ΤΩΝ ΕΛΛΗΝΩΝ ΣΥΝΕΛΕΥΣΙΣ - 1829 ("IV Assemblea Nazionale dei Greci ad Argo - 1829")

  • La stella dell'Ordine è composta di una stella d'argento di otto raggi con un disco centrale identico a quello delle medaglie.
gran croce dell'ordine del salvatore
  • Il nastro dell'ordine è azzurro, con due piccole fasce bianche ai lati, a riprendere i colori della bandiera di Grecia.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]