Alessandrina di Meclemburgo-Schwerin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alessandrina di Meclemburgo-Schwerin
Alessandrina di Meclemburgo-Schwerin.
Alessandrina di Meclemburgo-Schwerin.
Regina consorte di Danimarca
Stemma
In carica 14 maggio 1912 – 20 aprile 1947
Predecessore Luisa di Svezia
Successore Ingrid di Svezia
Nome completo Alexandrine Auguste von Mecklenburg-Schwerin
Altri titoli S.M. Regina Alessandrina di Danimarca
S.M. La Regina di Danimarca
S.A.R. La Principessa della Corona di Danimarca
S.A. Duchessa Alessandrina di Meclemburgo-Schwerin
Nascita Cannes, 24 dicembre 1879
Morte Copenaghen, 28 dicembre 1952
Luogo di sepoltura Cattedrale di Roskilde
Casa reale Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Meclemburgo-Schwerin
Padre Federico Francesco III di Meclemburgo-Schwerin
Madre Anastasija Michajlovna Romanova
Consorte di Cristiano X di Danimarca
Figli Federico IX di Danimarca
Knud di Danimarca

Alessandrina di Meclemburgo-Schwerin (nome completo in tedesco: Alexandrine Auguste von Mecklenburg-Schwerin; Cannes, 24 dicembre 1879Copenaghen, 28 dicembre 1952) fu regina di Danimarca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alessandrina era figlia del granduca Federico Francesco III di Meclemburgo-Schwerin e della Granduchessa Anastasija Michajlovna Romanova. Il padre apparteneva alla famiglia reale del Meclemburgo-Schwerin; la bisnonna paterna (da cui ereditò il nome) era Alessandrina di Prussia, figlia di Federico Guglielmo III di Prussia e di Luisa di Meclemburgo-Strelitz. La madre invece era nipote dello zar Nicola I di Russia.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 aprile 1898 sposò l'erede al trono di Danimarca, il principe Cristiano.

La coppia ebbe due figli:

Nel 1902 la coppia ricevette Slot Marselisborg, e il giardino era diventato uno dei suoi più grandi interessi. Alessandrina divenne regina nel 1912. Le piaceva la musica, era conosciuta per il suo cucito, che vendette per fini caritativi. Dopo la morte di sua suocera Luisa di Svezia nel 1926, riuscì come la protettrice ufficiale delle varie organizzazioni caritatevoli fondate dalla suocera. Le piaceva il golf e la fotografia. Durante la prima guerra mondiale, fondò Dronningens Centralkomité af per il sostegno alle famiglie povere.

Nel 1947 suo marito Cristiano morì ed Alessandrina vide il figlio salire al trono.

Morì il 28 dicembre 1952 dopo una lunga malattia. Venne sepolta nella cattedrale di Roskilde.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Alessandrina di Meclemburgo-Schwerin Padre:
Federico Francesco III di Meclemburgo-Schwerin
Nonno paterno:
Federico Francesco II di Meclemburgo-Schwerin
Bisnonno paterno:
Paolo Federico di Meclemburgo-Schwerin
Trisnonno paterno:
Federico Ludovico di Meclemburgo-Schwerin
Trisnonna paterna:
Elena Pavlovna Romanova
Bisnonna paterna:
Alessandrina di Prussia
Trisnonno paterno:
Federico Guglielmo III di Prussia
Trisnonna paterna:
Luisa di Meclemburgo-Strelitz
Nonna paterna:
Augusta di Reuss-Köstritz
Bisnonno paterno:
Enrico LXIII di Reuss-Köstritz
Trisnonno paterno:
Enrico VI di Reuss-Köstritz
Trisnonna paterna:
Enrichetta Casado y Huguetan
Bisnonna paterna:
Eleonora di Stolberg-Wernigerode
Trisnonno paterno:
Enrico di Stolberg-Wernigerode
Trisnonna paterna:
Jenny di Schönburg-Waldenburg
Madre:
Anastasija Michajlovna Romanova
Nonno materno:
Michail Nikolaevič Romanov
Bisnonno materno:
Nicola I di Russia
Trisnonno materno:
Paolo I di Russia
Trisnonna materna:
Sofia Dorotea di Württemberg
Bisnonna materna:
Carlotta di Prussia
Trisnonno materno:
Federico Guglielmo III di Prussia
Trisnonna materna:
Luisa di Meclemburgo-Strelitz
Nonna materna:
Cecilia di Baden
Bisnonno materno:
Leopoldo di Baden
Trisnonno materno:
Carlo Federico di Baden
Trisnonna materna:
Luisa Carolina Geyer di Geyersberg
Bisnonna materna:
Sofia Guglielmina di Svezia
Trisnonno materno:
Gustavo IV Adolfo di Svezia
Trisnonna materna:
Federica di Baden

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze danesi[modifica | modifica wikitesto]

Dama dell'Ordine dell'Elefante - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine dell'Elefante
— 1912
Gran Commendatore dell'Ordine del Dannebrog - nastrino per uniforme ordinaria Gran Commendatore dell'Ordine del Dannebrog
— 26 maggio 1948
Dama dell'Ordine famigliare reale di re Federico IX - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine famigliare reale di re Federico IX
Dama di Gran Croce dell'Ordine del Falcone - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine del Falcone
— 1921

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa (Spagna)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 25494913 LCCN: n/2004/39105