Linea di successione al trono di Grecia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lo stemma della monarchia greca.

La linea di successione al trono di Grecia segue un criterio di preferenza degli eredi maschi.

Il Regno di Grecia terminò nel 1974. Attualmente il pretendente al trono è sua maestà il re Costantino II.

Linea di successione[modifica | modifica sorgente]

La linea di successione al re Costantino II è attualmente:

  1. il principe Paolo, principe ereditario di Grecia, duca di Sparta, principe di Danimarca, figlio maggiore di Costantino II.
  2. il principe Costantino Alessio di Grecia e Danimarca, figlio maggiore del principe Paolo.
  3. il principe Achille Andrea di Grecia e Danimarca, secondo figlio del principe Paolo.
  4. il principe Odysseas Kimon di Grecia e Danimarca, terzo figlio del principe Paolo.
  5. il principe Aristide Stavros di Grecia e Danimarca, quarto figlio del principe Paolo.
  6. la principessa Maria Olympia di Grecia e Danimarca, quinta figlia del principe Paolo.
  7. il principe Nicola di Grecia e Danimarca, secondo figlio di Costantino II.
  8. il principe Filippo di Grecia e Danimarca, terzo figlio di Costantino II.
  9. la principessa Alexia di Grecia e Danimarca, quarta figlia di Costantino II.
  10. Carlos Morales di Grecia, primo figlio della principessa Alexia.
  11. Arrietta Morales di Grecia, seconda figlia della principessa Alexia.
  12. Ana-Maria Morales di Grecia, terza figlia della principessa Alexia.
  13. Amelia Morales di Grecia, quarta figlia della principessa Alexia.
  14. la principessa Teodora di Grecia e Danimarca, quinta figlia di Costantino II.
  15. la principessa Irene di Grecia e Danimarca, sorella di Costantino II.

Persone escluse dalla successione[modifica | modifica sorgente]

  • La regina Sofia di Spagna, sorella maggiore di Costantino II, rinunciò ai propri diritti sul trono greco nel 1962 per sposare il principe Juan Carlos, divenuto poi re di Spagna. Anche i suoi discendenti sono esclusi dalla successione greca.
  • Generalmente si ritiene che il principe Filippo, duca di Edimburgo, nato membro della famiglia reale greca, abbia rinunciato ai propri diritti sul trono greco prima del suo matrimonio con Elisabetta II del Regno Unito. Tuttavia pare non esista un vero e proprio atto di rinuncia scritto. Indipendentemente da ciò, il principe Filippo ha rinunciato alla cittadinanza greca ed alla religione ortodossa, condizioni indispensabili per essere inclusi nella linea di successione.
  • Il principe Michele di Grecia ha rinunciato ai propri diritti al trono a seguito del suo matrimonio morganatico con Marina Karella.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]