Mia moglie per finta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mia moglie per finta
Mia moglie per finta.png
Brooklyn Decker e Adam Sandler in una scena del film.
Titolo originale Just Go with It
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2011
Durata 116 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35:1
Genere commedia, romantico
Regia Dennis Dugan
Soggetto I.A.L. Diamond
Sceneggiatura Allan Loeb, Timothy Dowling
Produttore Adam Sandler, Jack Giarraputo, Heather Parry
Produttore esecutivo Barry Bernardi, Allen Covert, Steve Koren
Casa di produzione Happy Madison Productions
Distribuzione (Italia) Sony Pictures
Fotografia Theo van de Sande
Musiche Rupert Gregson-Williams
Scenografia Perry Andelin Blake
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Mia moglie per finta (Just Go with It) è un film del 2011 diretto da Dennis Dugan.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Danny Maccabee è un chirurgo plastico di successo che per evitare di avere relazioni sentimentali impegnative indossa una finta fede nuziale e racconta di essere infelicemente sposato. Tuttavia, quando incontra la ragazza dei suoi sogni, Palmer, non indossa l'anello. La ragazza però lo trova nella tasca dei jeans di Danny, così quest'ultimo, poiché si vergogna di raccontare la verità, inventa l'ennesima bugia, dicendole di aver avviato già da tempo le pratiche per il divorzio. Palmer, per credere alla sua storia, vuole incontrare l'ex moglie, così Danny chiederà alla sua assistente Katherine di impersonare la sua finta moglie e di coinvolgere nella messinscena anche i suoi figli. Una concatenata serie di bugie porterà tutti a trascorrere un week-end insieme alle Hawaii che cambierà le loro vite.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

La trama è ispirata al film bollywoodiano del 2003 Maine Pyaar Kyun Kiya?, a sua volta basato sulla pellicola di Gene Saks del 1969 Fiore di cactus (Cactus Flower). Prodotto dalla Happy Madison Productions, casa di produzione di Adam Sandler, il film originariamente era stato intitolato Holiday in Hawaii, prima di assumere il titolo di lavorazione Pretend Wife, successivamente cambiato nell'attuale Just Go with It[1]. Ad Adam Sandler, già interprete del protagonista Danny Maccabee, nel mese di gennaio 2010 si è unita al cast Jennifer Aniston, per interpretare la finta moglie di Danny Katherine Murphy[1]. A fine febbraio è stata ingaggiata Brooklyn Decker, per il ruolo della ragazza innamorata di Danny[2], ed è stato reso noto che anche Nicole Kidman avrebbe avuto un ruolo nel film, interpretando il personaggio di Devlin Adams[3]. Hanno preso parte al film anche Dave Matthews[4], la giovanissima Bailee Madison[5], e in un cameo appaiono anche Kevin Nealon, Andy Roddick e Heidi Montag, quest'ultima al suo debutto nel mondo del cinema[6].

Le riprese si sono svolte tra i mesi di marzo e maggio 2010, prevalentemente nella città di Los Angeles e sulle isole hawaiiane di Kauai e Maui[7]. Il budget complessivo stimato è stato di circa 80 milioni di dollari[8].

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il primo trailer ufficiale è stato diffuso nelle sale cinematografiche statunitensi dal 4 novembre 2010[9]. Il film è stato distribuito negli Stati Uniti dall'11 febbraio 2011 a cura della Columbia Pictures[10], mentre nel resto del mondo uscirà tra i mesi di febbraio e aprile 2011[11]. In Italia è uscito il 1º aprile 2011[12].

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Al weekend d'esordio nelle sale statunitensi il film ha incassato circa 30 milioni di dollari. Complessivamente Mia moglie per finta ha incassato oltre 100 milioni di dollari negli USA e circa 215 milioni di dollari in tutto il mondo[13].

Critica[modifica | modifica sorgente]

Il San Francisco Chronicle ha definito la pellicola come una commedia romantica molto divertente, con la sceneggiatura impostata come una farsa, ma il cui cuore romantico esprime un qualcosa di intenso e insolito. Il quotidiano californiano ha apprezzato la chimica tra Adam Sandler e Jennifer Aniston, e ha giudicato genuina l'interpretazione di Brooklyn Decker[14]. USA Today ha giudicato il film «sorprendentemente allegro e divertente», anche se nel complesso risulta una commedia trazionale che rende gran parte della trama prevedibile, cosa che però non deve rappresentare per forza un lato negativo[15]. Il New York Times l'ha paragonato al film del 1969 Fiore di cactus, anch'esso basato sulla stessa opera teatrale, facendo notare come il rifacimento attuale sia di un livello di molto inferiore, anche se è molto meglio di altri film di Jennifer Aniston[16]. Filmcritic.com ha espresso un giudizio mediamente positivo, apprezzando il debutto cinematografico di Brooklyn Decker e definendo Jennifer Aniston, utilizzando un termine sportivo, come l'MVP del film[17]. Roger Ebert del Chicago Sun-Times ha invece espresso un giudizio negativo, giudicandolo poco divertente, e facendo notare come il personaggio interpretato da Nicole Kidman, che appare in un cameo, sia costruito intorno alla figura di Bo Derek[18].

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Il ragazzo che Palmer incontra in aereo al ritorno dalle Hawaii è in realtà il vero marito di Brooklyn Decker, l'ex tennista statunitense Andy Roddick.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Marc Malkin, Jennifer Aniston Has a New Costar, E! online, 17 gennaio 2010. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  2. ^ (EN) Brooklyn Decker Scores Her First Movie Role – Opposite Jennifer Aniston!, Hollywood Life, 26 febbraio 2010. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  3. ^ (EN) Nicole Kidman to show funny side in new film, Real Bollywood, 1º marzo 2010. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  4. ^ (EN) Dave Matthews acting in another Adam Sandler movie, Just Go With It, DMBnews.net, 26 febbraio 2010. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  5. ^ (EN) Bailee Madison Just Goes With It, Just Hured, 16 aprile 2010. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  6. ^ (EN) Heidi Montag: Jennifer Aniston's New Co-star, Just Hured, 12 marzo 2010. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  7. ^ Luoghi delle riprese per Mia moglie per finta, IMDB. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  8. ^ Box office / incassi per Mia moglie per finta (2011), IMDB. URL consultato il 3 aprile 2011.
  9. ^ (EN) The Trailer for Just Go With It with Sandler and Aniston, Coming Soon, 4 novembre 2010. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  10. ^ (EN) Just Go With It, Coming Soon. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  11. ^ (EN) Just Go With It - Worldwide Release Dates, Sony Pictures. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  12. ^ Mia moglie per finta, Coming Soon. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  13. ^ (EN) Just Go With It, Box Office Mojo. URL consultato il 19 agosto 2011.
  14. ^ (EN) 'Just Go With It' review: Sweet, earthy love story, San Francisco Chronicle. URL consultato il 3 aprile 2011.
  15. ^ (EN) 'Just Go With It' and be pleasantly surprised, USA Today. URL consultato il 3 aprile 2011.
  16. ^ (EN) Just Go With It (2011), New York Times. URL consultato il 3 aprile 2011.
  17. ^ (EN) Just Go With It, Filmcritic.com. URL consultato il 3 aprile 2011.
  18. ^ (EN) Just Go With It (PG-13), Chicago Sun-Times. URL consultato il 3 aprile 2011.
  19. ^ (EN) Nomination Razzie Awards 2012, Razzies.com Official Site. URL consultato il 31-01-2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema