Io vi dichiaro marito e... marito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Io vi dichiaro marito e... marito
Io vi dichiaro marito e marito.jpg
Una scena del film.
Titolo originale I Now Pronounce You Chuck and Larry
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2007
Durata 110 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85 : 1
Genere commedia, romantico
Regia Dennis Dugan
Sceneggiatura Barry Fanaro, Alexander Payne, Jim Taylor
Produttore Adam Sandler, Jack Giarraputo, Tom Shadyac, Michael Bostick
Produttore esecutivo Barry Bernardi, Lew Gallo, Ryan Kavanaugh
Casa di produzione Shady Acres Entertainment, Happy Madison Productions, Relativity Media
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Art director Alan Au
Fotografia Dean Semler
Montaggio Jeff Gourson
Musiche Rupert Gregson-Williams
Scenografia Gary Fettis
Costumi Ellen Lutter
Trucco Corrina Duran
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« Io vi dichiaro marito e marito, partner per la vita! »
(Ministro giapponese)

Io vi dichiaro marito e... marito (I Now Pronounce You Chuck and Larry) è un film commedia del 2007 diretto da Dennis Dugan, con Adam Sandler, Kevin James e Jessica Biel.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Chuck Levine (Adam Sandler) e Larry Valentine (Kevin James) sono due vigili del fuoco e amici di lunga data. Chuck è un donnaiolo mentre Larry è un padre single con una bimba "maschiaccio" Tori ed un figlio effeminato di nome Eric (Cole Morgen). A causa dell'ossessione di Larry per la sua defunta moglie, l'uomo ha finito per non cambiare il beneficiario primario della sua pensione da sua moglie ai suoi figli entro la scadenza. L'unica soluzione per Larry è di risposarsi, ma non conosce nessuna donna in cui riporre tanta fiducia da affidare il futuro dei figli.

Larry si trova a leggere un articolo relativamente ai matrimoni per persone dello stesso sesso ed ha l'idea di sposare Chuck, rendendolo beneficiario e tutore dei suoi figli. Chuck è riluttante ma accetta in riconoscenza del fatto che Larry in precedenza gli aveva salvato la vita.

Dopo che i due si sono sposati, un ufficiale giudiziario si reca a casa loro per indagare. Colti di sorpresa Chuck e Larry fingono goffamente e l'ufficiale gli lascia intuire che, in base al suo giudizio, avrebbero potuto avere altre visite in futuro. Così Chuck e Larry decidono di affidarsi all'attraente avvocatessa Alex McDonough (Jessica Biel), a cui non rivelano come stanno realmente le cose. Alex li mette subito in guardia sui probabili controlli futuri, in quanto, in passato, si erano verificati dei casi in cui si dichiarava il falso per ottenere dei benefici fiscali; in particolare Alex rivela che se l'ufficiale a cui avessero affidato la loro pratica fosse stato il signor Clinton Fitzer (Steve Buscemi), egli avrebbe dimostrato che Chuck e Larry non erano stati affatto credibili riguardo alla loro unione. Per evitare problemi Alex consiglia loro di andare a sposarsi in Canada, dove è legalmente riconosciuto il matrimonio gay.

Di lì a poco scoprono di essere controllati proprio dall'invadente Clinton Fitzer, ma Alex rassicura i suoi clienti e ne diventa amica, soprattutto con Chuck. Dopo averli invitati ad una festa omosessuale, Chuck e Larry si trovano a dover affrontare una manifestazione anti-gay. Chuck si schiera energicamente contro la manifestazione, finendo sui giornali e facendo diventare il loro matrimonio di pubblico dominio.

I due uomini cominciano ad essere emarginati sul posto di lavoro e il loro capitano Phineas J. Tucker (Dan Aykroyd), conoscendo bene le situazioni di entrambi ed intuendo che è tutta una montatura, per evitare altre lamentele li mette in turni separati, invitandoli a dichiarare la verità al più presto. Nel frattempo Clinton Fitzer ha trascinato Chuck e Larry (che sono diventati un caso mediatico) in tribunale. I due uomini pur non essendo davvero coniugi dimostrano di essere affiatati e legati come una coppia vera. Quando però gli viene chiesto di baciarsi, i due sono messi alle strette. È a quel punto che interviene il capitano Phineas J. Tucker che rivela che i due uomini non sono assolutamente gay.

Larry e Chuck vengono arrestati, insieme al capitano e all'intero corpo di vigili loro colleghi, i quali dichiarano di essere complici nella realizzazione del loro piano, anche se in realtà non avevano partecipato. Il caso mediatico creato e la folla a sostegno di tutti i ragazzi fanno sì che il giudice Banks (Richard Chamberlain) offra loro una chance: non dovranno passare neppure un giorno in carcere se aiuteranno una campagna di raccolta fondi per la cura dell'AIDS, dato che ormai sono due celebrità. Per farlo, i due uomini preparano un calendario ironicamente sexy insieme ai loro colleghi vigili.

Critica[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Durante la marcia per i gay, i due attori, per ricordarsi la data di nascita usano le rispettive stesse ovvero Adam Sandler (9 settembre) e Kevin James (26 aprile).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]