Brooklyn Decker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brooklyn Decker
Brooklyn Decker 2012 Shankbone.JPG
Brooklyn Decker a New York per la prima di Che cosa aspettarsi quando si aspetta (2012)
Altezza 175[1] cm
Misure 90-61-86.5[1]
Taglia 34[1] (UE) - 6[1] (US)
Occhi Azzurri
Capelli Biondi

Brooklyn Decker (Kettering, 12 aprile 1987) è una supermodella e attrice statunitense. È conosciuta grazie alle sue apparizioni sulla rivista sportiva Sports Illustrated e per aver sfilato per il noto marchio d'abbigliamento Victoria's Secret. Nel 2010 è stata in copertina nell'edizione speciale annuale Sports Illustrated Swimsuit Issue.

Dopo diverse apparizioni come guest star in alcune serie televisive americane, nel 2010 ha fatto il suo debutto anche nel mondo del cinema, recitando come co-protagonista nel film Mia moglie per finta (Just Go with It) accanto ad Adam Sandler e Jennifer Aniston.

È sposata con l'ex tennista americano Andy Roddick.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Brooklyn Decker è nata a Kettering, città della contea di Montgomery, nello stato statunitense dell'Ohio, da entrambi genitori medici.[2] Da bambina si è trasferita con la famiglia prima a Middletown, sempre in Ohio, e poi a Charlotte, nella Carolina del Nord, dove è stata scoperta in un centro commerciale da un'agenzia di moda. Lì ha iniziato quindi la sua carriera da modella, ottenendo presto i primi importanti riconoscimenti, tra cui il titolo di Modella dell'Anno dalla Connections Model & Talent Convention nel 2003.[3] Dal 2005 vive a New York.

Il 17 aprile 2009 si è sposata con l'ex tennista Andy Roddick, che l'ha notata nel 2007 in un servizio fotografico per Sports Illustrated, dopo aver annunciato ufficialmente il suo fidanzamento nel marzo del 2008.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Brooklyn Decker ha iniziato la sua carriera da modella come testimonial della casa di moda Mauri Simone. Tra le prime riviste per cui ha posato vi sono Teen Vogue, Seventeen, Elle Girl, Vogue, FHM, Glamour, Cosmopolitan e Spin.[3] Nel 2005, dopo due mesi dal suo trasferimento a New York, ha compiuto un'audizione per la rivista sportiva Sports Illustrated, ottenendo di posare per il numero annuale di Sports Illustrated Swimsuit Issue a partire dall'edizione del 2006, magazine in cui è stata in copertina nell'edizione del 2010.[3][5]

Tra i marchi d'abbigliamento per i quali ha sfilato sono compresi Gap, Hollister, Intimissimi e Victoria's Secret.[6][7]

È apparsa in un video musicale della band 3 Doors Down[1] e in diversi programmi televisivi. Nel 2010 è stata anche ospite al David Letterman Show.[8] Nel 2007 è stata co-protagonista con Leslie Nielsen in quello che doveva essere l'episodio pilota di una nuova serie della NBC, Lipshitz Saves the World, la cui produzione non è poi stata approvata. In seguito è stata guest star in alcune serie televisive, tra cui Ugly Betty, Chuck e Royal Pains. Ha debuttato nel mondo del cinema recitando nel film del 2011 Mia moglie per finta (Just Go with It) accanto ad Adam Sandler e Jennifer Aniston. Nel 2012 è stata co-protagonista nei film Battleship e Che cosa aspettarsi quando si aspetta.

Nel 2010 la rivista Esquire l'ha nominata la donna più sexy vivente.[9]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) (EN) Brooklyn Decker in Fashion Model Directory, Fashion One Group.
  2. ^ (EN) Brooklyn in New York, Lucire, 12 gennaio 2007. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  3. ^ a b c (EN) Brooklyn Decker, AskMen. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  4. ^ (EN) Brooklyn Decker & Andy Roddick Wedding Photos, Bitten & Bound, 18 aprile 2010. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  5. ^ (EN) Brooklyn Decker's Sports Illustrated Swimsuit Cover Revealed, Just Jared, 9 febbraio 2010. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  6. ^ (EN) Brooklyn Decker, modelimago.com, 3 novembre 2008. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  7. ^ (EN) Hottest Victoria’s Secret Models – Brooklyn Decker, Pop Crunch, 29 dicembre 2008. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  8. ^ (EN) Brooklyn Decker, Internet Movie Database. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  9. ^ (EN) Brooklyn Decker Is Your 2010 Sexiest Woman Alive, Esquire, 16 giugno 2010. URL consultato il 23 dicembre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 135292704