Locomotiva FFS Ae 6/6

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FFS Ae 6/6
poi FFS Ae 610
Locomotiva elettrica
Locomotiva Ae 6/6 11430 presso Spiez
Locomotiva Ae 6/6 11430 presso Spiez
Anni di costruzione 1952-1966
Anni di esercizio 1956 - oggi
Quantità prodotta 120
Costruttore BBC
MFO
SLM
Dimensioni lunghezza: 18.400 mm
larghezza: 2.970 mm
altezza: 3.760 mm al tetto, 4.500 mm a pantografi abbassati
Scartamento 1.435 mm
Massa in servizio 120 t
Rodiggio Co' Co'
Potenza continuativa 4.413 kW (6.000 CV)
Velocità massima omologata 125 km/h
Alimentazione elettrica da linea aerea
15 kV ca 16,7 Hz
Dati tratti da:
SBB-CFF, pubblicazione SBB GS VII 74 100 000 del luglio 1974

Le locomotive Ae 6/6 delle Ferrovie Federali Svizzere sono una serie di locomotive elettriche, progettate negli anni cinquanta del XX secolo per uso universale.

A causa del loro intenso utilizzo sulla ferrovia del Gottardo, vengono spesso soprannominate Gotthardlokomotiven.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Negli anni cinquanta, le Ferrovie Federali Svizzere necessitavano di sostituire le locomotive serie Ae 4/6, Ae 4/7 e Ce 6/8 II in servizio sulla ferrovia del Gottardo, non più adeguate alle esigenze del traffico.

Le FFS affidarono la progettazione della nuova locomotiva, che avrebbe dovuto avere rodiggio Co' Co', a un consorzio formato dalla SLM di Winterthur (per la parte meccanica) e dalla Brown Boveri (per la parte elettrica), a cui successivamente si sarebbe associata anche la Oerlikon. Nel 1952-53 furono consegnati i due prototipi, numerati 11401 e 11402, che iniziarono un ciclo di prove. La costruzione delle 118 macchine di serie, numerate da 11403 a 11520, iniziò nel 1955 e si concluse nel 1966.

Inizialmente, le Ae 6/6 furono utilizzate sulle linee del Gottardo e del Sempione, alla testa di treni passeggeri e merci. Dopo il 1975, furono sostituite al traino dei merci dalle Re 6/6, che ne costituiscono l'evoluzione, ma con motori ben più potenti.

Divenute inadeguate anche al traino dei treni passeggeri, a causa della loro bassa velocità massima, e della mancanza degli impianti per il telecomando di treni navetta o il comando multiplo, sono attualmente utilizzate al traino di treni merci sulle linee pianeggianti dell'altipiano, o per la manovra pesante nelle stazioni di smistamento.

Secondo le attuali norme UIC, le Ae 6/6 sono state riclassificate nel gruppo Ae 610, con numeri Ae 610 401 ÷ 520.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]