Canton Svitto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Canton Svitto
cantone
Kanton Schwyz
Canton de Schwytz
Chantun Sviz
Canton Svitto – Stemma
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Amministrazione
Capoluogo Wappen des Kantons Schwyz.svg Svitto
Governo Regierungsrat (7)
Legislatore Kantonsrat (100)
Lingue ufficiali tedesco
Data di istituzione 1291
Territorio
Coordinate
del capoluogo
47°01′13.97″N 8°39′30″E / 47.020546°N 8.658332°E47.020546; 8.658332 (Canton Svitto)Coordinate: 47°01′13.97″N 8°39′30″E / 47.020546°N 8.658332°E47.020546; 8.658332 (Canton Svitto)
Altitudine 516 m s.l.m.
Superficie 908 km²
Abitanti 147 904 (31.12.2011)
Densità 162,89 ab./km²
Distretti 6
Comuni 30
Cantoni confinanti Canton Glarona, Canton Lucerna, Canton Nidvaldo, Canton Obvaldo, Canton San Gallo, Canton Uri, Canton Zugo, Canton Zurigo
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 CH-SZ
Targa SZ
Nome abitanti schwyzer
Cartografia

Canton Svitto – Localizzazione

Canton Svitto – Mappa
Sito istituzionale

Il Canton Svitto (tedesco Schwyz, francese Schwytz, romancio Sviz) è un cantone della Svizzera centrale, e uno dei quattro Waldstätte (cantoni forestali), assieme a: Uri, Canton Nidvaldo e Canton Lucerna. Il Canton Svitto è posto tra il Lago dei Quattro Cantoni a sud e il Lago di Zurigo a nord.

Nella capitale sono conservati gli Archivi Nazionali della Confederazione, nel Museo degli Statuti Svizzeri (Bundesbriefmuseum) è in mostra lo statuto del 1291. A nord-est della cittadina di Svitto si trova la celebre abbazia benedettina di Einsiedeln. Brunnen invece è situata sul Lago dei Quattro Cantoni.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Il Canton Svitto è situato nella Svizzera centrale. È attraversato dal fiume Sihl e dal più piccolo Muota. Circa tre quarti dell'area totale sono considerati terra produttiva. Gran parte del territorio è collinare piuttosto che montagnoso, rendendolo adatto all'agricoltura. Della terra produttiva, circa 240 km² sono coperti da foresta. I laghi occupano 65 km². Quest'area è composta da parti del Lago dei Quattro Cantoni e del Lago di Zurigo. Solo una piccola parte del Lago di Zugo è all'interno del territorio cantonale. I laghi più piccoli di Lauerz (Lauerzersee) e Sihl (Sihlsee), sono completamente all'interno del cantone.

Il territorio del cantone confina con il Canton Zugo, il Canton Zurigo e il Canton San Gallo a nord, con il Canton Glarona a est, con il Canton Uri e il Canton Nidvaldo a sud, e con il Canton Lucerna a ovest.

La vetta più alta è l'Ortstock con 2.716 m. Anche se non così alte, le cime del massiccio del Rigi (Kulm, 1.798 m, e Scheidegg, 1.665 m) sono probabilmente le montagne più famose presenti nel cantone. La superficie totale del cantone è di 908 km².

Storia[modifica | modifica sorgente]

Abbazia di Einsiedeln.

Ci sono ritrovamenti che mostrano che popolazioni abitarono nell'area del Canton Svitto migliaia di anni fa. Molti di questi ritrovamenti sono concentrati a nord, nell'area di Hurden e Freienbach sul Lago di Zurigo. Molti di questi reperti datano a 5000 anni fa. Attrezzi dell'età della Pietra e del Bronzo, sono stati recuperati da questi siti.

Circa 1400 anni fa, gli Alemanni si insediarono nell'area del cantone. Questo influenzò l'agricoltura e lo stile di vita dei locali. La cristianità arrivò nell'area solo nel tardo VII secolo. Ci sono chiese a Tuggen e Svitto che risalgono a questo periodo.

Nel X secolo l'abbazia di Einsiedeln divenne sempre più potente. Ben presto controllò molte delle terre circostanti, gran parte delle quali erano al di fuori dell'area attualmente coperta dal cantone. L'economia beneficiò dei transiti attraverso il Passo del San Gottardo, ma questi profitti attirarono altre potenze, come gli Asburgo.

Il 1º agosto 1291, il Canton Svitto fondò la Confederazione Elvetica, assieme a Canton Uri e Canton Untervaldo (Patto del Grütli). Il Canton Svitto prese subito la guida della Confederazione. Già nel 1320 il nome del cantone era applicato a tutta la Confederazione. Fu solo nel 1803, comunque che il nome Svizzera (Schweiz), derivato dal Canton Svitto (Schwyz), divenne il nome ufficiale della nazione. La bandiera svizzera è derivata dallo stendardo del Canton Svitto.

I governanti di Svitto, poco alla volta, espansero la loro area di influenza. Questo incluse diverse piccole battaglie, come quella dell'Alt Zürcherkrieg. Nel 1386 il Canton Svitto vinse la battaglia di Sempach e come risultato espanse notevolmente il suo territorio. La riforma protestante venne resistita nel cantone. Alla battaglia di Kappel del 1531, le truppe di Svitto sconfissero quelle del leader riformatore Ulrico Zwingli. Zwingli stesso fu il più noto tra i caduti della battaglia, che fece centinaia di vittime tra i soldati.

Tra il 1798 e il 1803 il Canton Svitto fu parte della Repubblica Elvetica. In seguito riottenne l'indipendenza e molti dei cambiamenti introdotti da Napoleone vennero annullati. Questo portò ad attriti all'interno del cantone, che portarono a una secessione. Un "Canton Svitto contee esterne", venne creato nel 1830, solo per essere riunificato con l'altra metà nel 1833. Nel 1845 il cantone si unì alla Lega separatista Cattolica Romana (Sonderbund). L'avventura di questa lega fallì e il cantone si riunì alla Confederazione come membro ordinario.

La costituzione del 1848 pose fine alle assemblee aperte (Landsgemeinde). La costituzione venne rivista nel 1876 e nel 1898.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Logo del Cantone

Gran parte del cantone dipende dall'agricoltura. La razza locale di bovini è famosa. Il tessile fu di grande importanza nel cantone, ma ora ha quasi cessato di esistere. Le zone dove sopravvive sono concentrate attorno alla capitale, Svitto. Nella stessa area si trovano molti produttori di mobili di lusso. Ci sono poche grandi centrali idroelettriche. Il turismo è importante in diverse zone, soprattutto nel centro di pellegrinaggio di Einsiedeln. Einsiedeln è anche un centro per gli sport invernali. Le ferrovie montane sul Rigi sono note in tutta la nazione.

Freienbach, nella parte nord del cantone, è conosciuta per avere le tasse più basse della Svizzera. Questo attrae un nutrito numero di ricchi.

Demografia[modifica | modifica sorgente]

La lingua ufficiale è il tedesco, anche se la gente parla il dialetto alemannico della Svizzera centrale. La religione principale è quella cattolica.

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Ritratti regionali dell'Ufficio federale di statistica 2000
89,9% madrelingua tedesca
2,1% madrelingua serbo-croata
1,9% madrelingua albanese

Municipalità[modifica | modifica sorgente]

Le città più grandi sono Svitto e Einsiedeln. Il cantone è diviso in 6 distretti e 30 municipalità.

I distretti sono Svitto, Einsiedeln, Gersau, Höfe, Küssnacht, March.

Le municipalità sono: Alpthal, Altendorf, Arth, Einsiedeln, Feusisberg, Freienbach, Galgenen, Gersau, Illgau, Ingenbohl, Innerthal, Küssnacht, Lachen, Lauerz, Morschach, Muotathal, Oberiberg, Reichenburg, Riemenstalden, Rothenthurm, Sattel, Schübelbach, Svitto, Steinen, Steinerberg, Tuggen, Unteriberg, Vorderthal, Wangen, Wollerau

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]