Canton Appenzello Esterno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Canton Appenzello Esterno
cantone
Kanton Appenzell Ausserrhoden
Canton d'Appenzell Rhodes-Extérieures
Chantun Appenzell dador
Canton Appenzello Esterno – Stemma
Canton Appenzello Esterno – Veduta
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Amministrazione
Capoluogo Herisau gemeinde.jpg Herisau
Governo Regierungsrat (5)
Legislatore Kantonsrat (65)
Lingue ufficiali tedesco
Data di istituzione 1513
Territorio
Coordinate
del capoluogo
47°22′59.98″N 9°16′00.02″E / 47.383329°N 9.266671°E47.383329; 9.266671 (Canton Appenzello Esterno)Coordinate: 47°22′59.98″N 9°16′00.02″E / 47.383329°N 9.266671°E47.383329; 9.266671 (Canton Appenzello Esterno)
Altitudine 771 m s.l.m.
Superficie 243 km²
Abitanti 53 313 (31.12.2011)
Densità 219,4 ab./km²
Distretti 0
Comuni 20
Cantoni confinanti Canton Appenzello Interno, Canton San Gallo
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 CH-AR
Targa AR
Cartografia

Canton Appenzello Esterno – Localizzazione

Canton Appenzello Esterno – Mappa
Sito istituzionale

Il Canton Appenzello Esterno (in tedesco Appenzell Ausserrhoden; in francese: Appenzell Rhodes-Extérieures; in romancio: Appenzell dador; in Svizzero tedesco Appezäll Osserode) è un cantone della Svizzera. La sede del governo e del parlamento cantonale è a Herisau, l'autorità giudiziaria è a Trogen. L'Appenzello Esterno si trova nel nord-est della Svizzera, confina con il Canton San Gallo (distretti di Toggenburg, di Wil, di San Gallo, di Rorschach e di Rheintal) e con il Canton Appenzello Interno. La sua superficie è di 243 km² e la popolazione è, al 2011, di 53.313 abitanti.

Il Canton Appenzello Esterno era diviso in tre distretti (ora aboliti): Hinterland (13.604 ettari), Mittelland (6.031 ettari), e Vorderland (4.648 ettari).

Storia[modifica | modifica sorgente]

I primi insediamenti nell'Appenzello si ebbero tra il VII e l'VIII secolo, lungo il fiume Glatt. Il monastero di San Gallo ebbe grande influenza sulla popolazione. Nel 907 Herisau viene menzionata per la prima volta, il Cantone, (Appenzello: abbatis cella) viene nominato per la prima volta nel 1071.

Il cantone fu testimone di diverse battaglie, tra cui la Battaglia di Vögelinsegg (1403) e la Battaglia allo Stoss (1405).

Nel 1513 l'Appenzello si unisce alla Confederazione Svizzera come 13º cantone. Nel 1597 il cantone venne diviso in due per ragioni religiose: da una parte l'Appenzello Esterno (Protestante) e dall'altra l'Appenzello Interno (cattolico).

A partire dal XVI secolo venne stabilita, poco alla volta, la produzione di lino. Imprese tessili sempre più grandi si svilupparono, diversificando in seguito l'attività in filatura e ricami. L'industria tessile collassò tra il 1920 e il 1939.

Nel 1834 venne adottata per la prima volta una costituzione, che subì delle riforme nel 1876 e nel 1908. La costruzione di numerose linee ferroviarie tra il 1875 e il 1913 aiutò l'industria locale e la popolazione crebbe fino a un massimo di 57.973 persone nel 1910 (comparate alle 53.200 del 2001).

Nel 1934, Johannes Baumann fu il primo cittadino dell'Appenzello Esterno a diventare Consigliere Federale. Il diritto di voto per le donne venne introdotto nel 1972 a livello locale, ma solo nel 1989 a livello cantonale. Nel 1994, per la prima volta, due donne vennero elette nel governo. L'assemblea pubblica (Landsgemeinde) venne abolita nel 1997.

Demografia[modifica | modifica sorgente]

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Ritratti regionali dell'Ufficio federale di statistica 2000
91,2% madrelingua tedesca
1,7% madrelingua italiana
2,3% madrelingua serbo-croata

Municipalità[modifica | modifica sorgente]

Le 20 municipalità (Einwohnergemeinden) del cantone sono:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]