Canton Obvaldo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Canton Obvaldo
cantone
Kanton Obwalden
Canton d'Obwald
Chantun Sursilvania
Canton Obvaldo – Stemma
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Amministrazione
Capoluogo Sarnen-coat of arms.svg Sarnen
Governo Regierungsrat (5)
Legislatore Kantonsrat (55)
Lingue ufficiali tedesco
Data di istituzione 1291
Territorio
Coordinate
del capoluogo
46°53′49.97″N 8°14′49.99″E / 46.897214°N 8.24722°E46.897214; 8.24722 (Canton Obvaldo)Coordinate: 46°53′49.97″N 8°14′49.99″E / 46.897214°N 8.24722°E46.897214; 8.24722 (Canton Obvaldo)
Altitudine 473 m s.l.m.
Superficie 491 km²
Abitanti 35 885 (31.12.2011)
Densità 73,09 ab./km²
Distretti 0
Comuni 7
Cantoni confinanti Canton Berna, Canton Lucerna, Canton Nidvaldo, Canton Uri
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 CH-OW
Targa OW
Cartografia

Canton Obvaldo – Localizzazione

Canton Obvaldo – Mappa
Sito istituzionale

Il Canton Obvaldo è un cantone della Svizzera. La capitale è Sarnen.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il cantone visto da Engelberg, sulla cima dell'Hahnen.

Il territorio del cantone (diviso in 2 parti da una striscia appartenente al Canton Nidvaldo), confina con il Canton Lucerna (distretti di Entlebuch a ovest e di Lucerna a nord), con il Canton Nidvaldo e il Canton Uri a est e con il Canton Berna (distretti di Oberhasli e di Interlaken) a sud. La vetta più alta è il Titlis (3.238 m).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi insediamenti nell'Obvaldo risalgono ai Celti e ai Romani. Dopo il 700, gli Alemanni si spostarono nell'area. Nel 1291 il Canton Obvaldo si unì al Canton Nidvaldo per formare un'alleanza con Canton Uri e Canton Svitto. Nel XIII e XIV secolo l'Obvaldo fondò il suo governo locale, nonostante avesse un'assemblea congiunta con il Nidvaldo fino al 1330.

Nel 1403 l'Obvaldo si uni al Canton Uri per invadere la Valle Leventina (attualmente parte del Canton Ticino) per stabilire nuovi mercati per formaggio e bestiame. Attorno al 1500 molte persone del Canton Obvaldo lavoravano come soldati mercenari. Alcuni di questi soldati accumularono beni e mantennero diversi incarichi. Durante l'occupazione Napoleonica, tra il 1798 e il 1803, il cantone perse l'indipendenza, ma per la prima volta la gente comune acquisì dei diritti politici fondamentali. Nel 1815 il monastero di Engelberg e l'omonima municipalità si unirono all'Obvaldo.

Politica[modifica | modifica wikitesto]

All'interno della Confederazione Elvetica l'Obvaldo è un semi-cantone. Questo dà all'Obvaldo tutti i diritti e i doveri di un cantone ordinario, con l'eccezione che il cantone può inviare solo un rappresentante al Consiglio degli Stati. A livello di governo cantonale, Obvaldo conta 5 Consiglieri di Stato, ossia "ministri".

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Piccole e medie imprese dominano l'economia del Canton Obvaldo. Molte di queste sono specializzate in settori come i motori miniaturizzati, i tessuti sintetici, la strumentazione medica e le nanotecnologie.

I settori tradizionali sono ancora di grande importanza. Particolarmente la silvicoltura e le attività ad essa correlate. L'agricoltura del cantone è specializzata nell'allevamento integrato dei bovini per la produzione casearia e della carne. Le fattorie sono di solito a conduzione familiare.

Il turismo è un settore importante, con un quarto della popolazione impiegato direttamente o indirettamente nel settore turistico. Molte attrezzature costruite per il turismo ora beneficiano l'industria e la popolazione locale.

Obvaldo ha recentemente introdotto una tassa piatta al 1,8%.[1]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

La posizione al centro della Svizzera permise al Canton Obvaldo di divenire una significativa meta turistica già nel XIX secolo. Due delle sue montagne, precisamente Pilatus e Titlis, sono le principali attrazioni. Gli sport invernali, in particolare lo sci e lo snowboard, attraggono molti turisti come anche l'escursionismo e l'alpinismo d'estate. Le principali località di villeggiatura sono Engelberg, Melchsee-Frutt, Lungern-Schönbüel, Mörlialp e Langis.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

La tradizionale cultura dell'Obvaldo viene mantenuta viva da diverse organizzazioni locali che curano festival tradizionali di musica, danze, costumi e teatro, oltre ai carnevali. Provengono dal cantone un certo numero di artisti moderni, tra i quali Josef Garovi (compositore), Caspar Diethelm (compositore), Julian Dillier (poeta), Franz Bucher (pittore), Kurt Sigrist (scultore) e Alois Spichtig (scultore).

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Ritratti regionali dell'Ufficio federale di statistica 2000
92,3% madrelingua tedesca
1,2% madrelingua serbo-croata
1,4% madrelingua albanese

Municipalità[modifica | modifica wikitesto]

Il canton Obvaldo ha sette municipalità: Sarnen, Kerns, Sachseln, Alpnach, Giswil, Lungern e Engelberg. La capitale, Sarnen è suddivisa in Sarnen-Dorfschaft, Kägiswil, Schwendi/Wilen e Ramersberg. L'autonomia delle municipalità nell'Obvaldo è considerevole. Due terzi delle entrate fiscali vanno alle municipalità, che ad esempio pagano per l'istruzione, senza ricevere sussidi dal cantone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ SwissInfo.ch - Obwalden votes for flat rate tax

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di svizzera