Limite di velocità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il limite di velocità di una strada è la massima velocità consentita dalla legge ai mezzi di trasporto circolanti su quella strada. I limiti di velocità sono, in genere, decisi dal legislatore di uno stato o di una regione.

Oltre a imporre un limite massimo di velocità, molti legislatori mettono delle limitazioni per i guidatori con scarsa esperienza (in Italia per chi ha conseguito la patente di guida da meno di 3 anni) oppure in caso di avverse condizioni atmosferiche, come, per esempio, pioggia o nebbia. L'articolo 142 del Codice della strada che regola i limiti di velocità sulle strade italiane, infatti recita:

« Entro i limiti massimi suddetti, gli enti proprietari della strada possono fissare, provvedendo anche alla relativa segnalazione, limiti di velocità minimi e limiti di velocità massimi, diversi da quelli fissati al comma 1, in determinate strade e tratti di strada quando l'applicazione al caso concreto dei criteri indicati nel comma 1 renda opportuna la determinazione di limiti diversi, seguendo le direttive che saranno impartite dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. »
(Art. 142, comma 2, primo periodo del Codice della strada)
segnale stradale che indica il divieto di superare i 70 km/h

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo limite di velocità fu quello di 10 mph (circa 16 km/h) introdotto dal Locomotive Act del 1861 nel Regno Unito (le automobili erano, in quei tempi, definite “light locomotives”). Nel 1865, una modifica al "Locomotive Act" ridusse il limite a 4 mph (circa 6 km/h) in campagna e a 2 mph (circa 3 km/h) nelle città. La versione del 1865 del "Locomotive Act" richiedeva che una persona con una bandiera rossa (da cui l'altro nome con cui è famoso questo provvedimento, "Red Flag Act") o una lanterna camminasse per 60 iarde (poco meno di 55 metri) davanti a ogni veicolo in modo da imporgli di procedere a passo d'uomo (che è appunto uguale a circa 6 km/h) e avvisare chi circolava a cavallo del passaggio di autoveicoli. La sostituzione del "Red Flag Act" col nuovo "Locomotive Act" del 1896, e l'aumento del limite di velocità fino a 14 mph (circa 23 km/h) venne celebrato con una corsa, la London to Brighton Veteran Car Run, ripetuta poi ogni anno, a partire dal 1927, con l'eccezione dei periodi di guerra.

Il Nepal, l'Isola di Man e lo Stato indiano di Uttar Pradesh sono gli unici luoghi nel mondo che non possiedono un limite di velocità generale. In Germania, alcuni (ma non tutti) tratti dell'Autobahn rimangono ancora oggi senza limiti di velocità, anche se vi è una "velocità consigliata" di 130 km/h. Escludendo le strade pubbliche che non hanno un limite di velocità imposto per legge, il più alto limite di velocità nel mondo è di 160 km/h (circa 100 mph), che viene applicato in via di sperimentazione solo su alcuni determinati rettilinei in Austria e negli Emirati Arabi Uniti.[1]

Fattori che determinano il limite di velocità[modifica | modifica wikitesto]

Gli ingegneri del traffico osservano che la maggior parte degli autisti guida in modo sicuro e responsabile, come dimostrato dai consistenti dati positivi a questo riguardo. Un rapporto del British Columbia Ministry of Transportation riporta la scoperta che la gravità degli incidenti automobilistici dipenda più dalla differenza di velocità fra due veicoli che dalla loro velocità assoluta e che la probabilità che un incidente avvenga è sensibilmente maggiore se i veicoli stanno viaggiando a velocità molto maggiori o minori rispetto alla velocità principale del traffico.[2]

I limiti di velocità sono basati su diversi fattori, come le caratteristiche della strada, il numero di incidenti occorsi, leggi in vigore, giudizio amministrativo, giudizio ingegneristico e i dettami politici. Due diffuse misure per stabilire il limite di velocità sono il design speed della strada e l'85º percentile della velocità di crociera (vedi (EN) Design Speed, Operating Speed, and Posted Speed Practices).

Limiti di velocità in alcuni Paesi[modifica | modifica wikitesto]

Limiti di velocità massimi sulle autostrade in Europa e dintorni con i colori degli indicatori per l'autostrada

La tabella seguente indica i limiti di velocità (eccetto altre limitazioni locali specifiche) in km/h (eccetto Gran Bretagna e Stati Uniti d'America espressi in miglia all'ora e km/h tra parentesi):

Nazione Centri abitati Automobili e motocicli Autocarri o automobili con rimorchio
Fuori centro abitato
Strade extraurbane
Autostrade Fuori centro abitato
Strade extraurbane
Autostrade
Albania Albania 30-40 80-90 110 50-70 80
Argentina Argentina 40-60 80-110 100-130 80 80
Australia Australia 50-6015 100-11015 100-13015 100 100
Austria Austria 50 100 13014 1004 1005
Belgio Belgio 50 90 120 60-90 90
Brasile Brasile 40-60 70-90 100-120 80 (90 per i bus)
Bulgaria Bulgaria 50 90 (motorcycles 80) 140 (motorcycles 100) 90 130
Canada Canada 50 80-110 100-11016 80-100 100-110
Cipro Cipro 50 80 100 80 100
Croazia Croazia 50 90-110 130 80 80
Rep. Ceca Rep. Ceca 50 90-130 130 80 80
Danimarca Danimarca 50 80 110-130 80 80
Estonia Estonia 50 90-110 90 90
Filippine Filippine 80 80-120 80-120
Finlandia Finlandia 40-50 80-100 1206 80 80
Francia Francia 50 90-110 110-130 90-110 110-130
Germania Germania 50 100-∞1 1 80 80-1007
Giappone Giappone 40-60 50-60 70-100 50-60 80
Grecia Grecia 50 90 (motorcycles 70) 120 (motorcycles 90) 80 80
Hong Kong Hong Kong 50 50-70 70-110 50 70
India India 50-60 90-100 100 40-50 50-60
Irlanda Irlanda 50 80-10011 120 80-100 80
Islanda Islanda12 50 90 90 80 80
Israele Israele 50 100 110 80 90
Italia Italia 30-70 50-110² 90-130 ³ 70 80
Liechtenstein Liechtenstein 50 80 80
Lituania Lituania 50 70-90 110-130 70-80-90 90
Lussemburgo Lussemburgo 50 90 130 90 90
Malesia Malesia 40-60 70-9018 110 70-80 80-90
Malta Malta 50 80 60
Messico Messico 30-70 80-11017 100-110 95
Norvegia Norvegia 50 80 90-1009 80 80
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 50 100 100 90 90
Paesi Bassi Paesi Bassi 50 80-100 80-130 80 80
Polonia Polonia 50/60 90-100-120 140 70 80
Portogallo Portogallo 50 90-100 120 70-80 100
Regno Unito Regno Unito10 30 mph (50 km/h) 60-70 mph (95–110 km/h) 70 mph (110 km/h) 50-60 mph (80–95 km/h) 60 mph (95 km/h)
Romania Romania 50 90-100 130 80 100
Russia Russia 60 90-110 110 70-90 90
Serbia Serbia 60 80-100 120
Singapore Singapore 50 80-90 90 60 60
Slovacchia Slovacchia 6018 90-130 130 80 80
Slovenia Slovenia 50 90-100 130 80 80
Spagna Spagna 50 90 120 70-80 80
Stati Uniti Stati Uniti d'America10 25-45 mph (40–70 km/h) 55-75 mph (90–120 km/h) 55-80 mph (90–130 km/h)19 Restrizioni solo in alcuni Stati di 5-15 mph.20
Sudafrica Sudafrica 60 80-100 120 100 100
Svezia Svezia 50 70-110 110-120 80 80
Svizzera Svizzera 50 80-100 120 80 80
Taiwan Taiwan 40-60 50-80 100-110 60-80 80-90
Turchia Turchia 50 90 120 80 90
Ungheria Ungheria 50 90-110 130 70 80

Note:

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Limiti di velocità in Italia.

Francia[modifica | modifica wikitesto]

Nelle autostrade francesi esiste un limite di velocità variabile: in condizioni normali, 130 km/h; quando piove, 110 km/h. Nel 2005, il Governo propose di abbassare il limite di velocità a 115 km/h per indurre un risparmio di benzina e ridurre il numero di incidenti, ma la proposta è stata respinta. A partire dal 2002, il Governo francese ha disposto l'installazione di autovelox fissi nelle autostrade, strade statali e nelle altre vie più trafficate, in aggiunta alle postazioni mobili delle forze di polizia francesi. Le autorità francesi hanno attribuito a questo maggiore controllo del traffico un abbattimento del 20% degli incidenti nel periodo 2002-2003. Nel 2012 invece è stato adottato, come in Italia, il Tutor.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ D A I J I W O R L D
  2. ^ Review and Analysis of Posted Speed Limits and Speed Limit Setting Practices in British Columbia, British Columbia Ministry of Transportation, Spring 2003.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti