La storia della principessa splendente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Kaguya-hime no monogatari (film))
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
La storia della principessa splendente
Kaguya-hime no Monogatari.png
Una scena del film
Titolo originale かぐや姫の物語
Kaguya-hime no monogatari
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 2013
Durata 137 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione, fantastico
Regia Isao Takahata
Sceneggiatura Isao Takahata, Riko Sakaguchi
Produttore Seiichirō Ujiie
Casa di produzione Studio Ghibli
Character design Ken'ichi Konishi
Musiche Joe Hisaishi
Tema musicale Inochi no kioku (いのちの記憶?) di Kazumi Nikaidō
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

La storia della principessa splendente (かぐや姫の物語 Kaguya-hime no monogatari?, lett. "Il racconto della principessa splendente") è un film del 2013 diretto da Isao Takahata, basato sull'antico racconto popolare giapponese Taketori monogatari (lett. "Il racconto di un tagliabambù"). Segna il ritorno di Takahata alla regia dopo Hōhokekyo tonari no Yamada-kun che risale al 1999.

Il film è stato presentato in anteprima mondiale nel programma della Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes 2014[2], In Italia è stato presentato in anteprima nazionale al Lucca Comics & Games 2014[3] e distribuito nelle sale cinematografiche da Lucky Red dal 3 al 5 novembre 2014. Benché rivelatosi un flop al botteghino, ha ricevuto critiche e recensioni unanimemente positive e da dicembre del 2014 è in corsa per la candidatura agli Oscar 2015 per il miglior film d'animazione, insieme ad altri film di altre case di produzione come Big Hero 6 della Walt Disney Animation Studios, Dragon Trainer 2 della Dreamworks Animation e Boxtrolls - Le scatole magiche della Focus Features[4][5].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dipinto del periodo Edo raffigurante l'anziano tagliatore di bambù, la moglie e Principessa splendente

Un giorno di primavera un anziano tagliatore di bambù trova all'interno di un fusto di bambù una minuscola creatura luminosa dalle sembianze di una principessa. Quando l'uomo la mostra alla moglie, la creaturina si trasforma improvvisamente in una neonata e, siccome i due anziani coniugi non hanno figli, decidono di tenerla con loro dandole il nome di Principessa.

La strana bambina cresce molto rapidamente tanto da essere soprannominata dai ragazzi del villaggio "Gemma di bambù" per questa sua capacità di maturare repentinamente: in poche settimane riesce a camminare, a parlare e comincia ad aiutare l'anziano genitore nel suo lavoro.

Principessa si integra perfettamente nella vita dei campi e del villaggio imparandone i ritmi e cominciando ad amarli. Prosegue inoltre nella sua crescita prodigiosa, come se ogni nuova esperienza sviluppasse sia la sua mente che il suo corpo e nel corso dell'estate arriva ad assumere le sembianze di una ragazzina di una decina d'anni. Ha come sempai "fratellone" Sutemaru, un adolescente del villaggio che le fa da guida nella sua veloce infanzia.

Il tagliatore di bambù comprende fin dall'inizio che la sua Principessa ha origini soprannaturali e si prende cura di lei al meglio delle sue possibilità, ma quando ritrova in altre canne di bambù delle pepite d'oro e dei meravigliosi vestiti, capisce che il Cielo vuole che il destino di sua figlia non sia tra i contadini del villaggio ma tra gli sfarzi della capitale. Decide quindi di acquistare con l'oro una sontuosa residenza in città e comincia a preparare per Principessa quello che lui ritiene un futuro di felicità.

Con l'autunno Principessa, che ha ormai assunto le sembianze di un'adolescente, deve lasciare con tanto rimpianto la sua vecchia casa, il villaggio e tutti i suoi amici per recarsi con i genitori nella sua nuova residenza nella capitale. Le viene imposto il nuovo nome di "Principessa Splendente" e, circondata da servitori ed ancelle, è costretta ad imparare tutti i comportamenti aggraziati che una giovane nobile deve mantenere in società. La sua fama di fanciulla leggiadra oltre ogni dire si diffonde rapidamente, tanto da suscitare l'interesse di importanti dignitari di corte e perfino dell'imperatore, che chiedono la sua mano ricevendo però un suo fermo rifiuto.

Principessa si sente però sempre più fuori posto in quella vita artificiosa dell'alta società e quando finalmente si rende conto della natura soprannaturale delle sue origini e che presto dovrà ritornare sulla Luna, luogo da dove proviene, comprende che forse avrebbe trovato la felicità terrena se fosse rimasta al villaggio a fianco del suo "fratellone" Sutemaru, che solo ora capisce quanto fosse importante per lei. Ormai però è troppo tardi e una notte arriva la corte celeste dalla Luna per riportare Principessa al suo luogo d'origine. Lei non ricorderà più nulla della sua esperienza sulla Terra, anche se la sua vita futura sarà probabilmente segnata da una inspiegabile vena di nostalgia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Isao Takahata cominciò ad occuparsi del film nel 2005.[6] Inizialmente avrebbe voluto fare la trasposizione di Heike monogatari, attratto dalla visione della vita e della morte del giapponese nel passato.[7] Tuttavia l'animatore Osamu Tanabe non volle disegnare le scene di massacro presenti nel racconto preferendo i bambini e i neonati, nonostante Takahata cercasse di persuaderlo.[7] Toshio Suzuki, all'epoca presidente dello Studio Ghibli, propose Taketori monogatari al regista, considerato il fatto che la principessa Kaguya all'inizio è una neonata che viene trovata in un bambù.[7]

Il 4 giugno 2007 Toshio Suzuki all'interno del programma Getsuyoru! (ゲツヨル!?) della Nippon Television per la prima volta affermò pubblicamente che Isao Takahata stava lavorando su un nuovo film.[8][9] Il 1º febbraio 2008 in una conferenza stampa lo Studio Ghibli disse che erano in programma due opere, una di Isao Takahata e una di Goro Miyazaki, e che sarebbero state distribuite entrambe dopo l'uscita di Ponyo sulla scogliera (luglio 2008).[10] Il 2 marzo 2008 Toshio Suzuki nel programma radiofonico Ghibli Asemamire (ジブリ汗まみれ?) della Tokyo FM disse che avrebbero basato il film «su una ninna nanna giapponese»[11][12] e il 6 agosto 2009 al Festival del film Locarno Isao Takahata diede un titolo alla ninna nanna annunciata affermando che il suo film si sarebbe basato sul racconto popolare Taketori monogatari.[13][14][15]

Gli storyboard furono completati intorno al 20 dicembre 2010.[7] Il 15 novembre 2011 lo Studio Ghibli cominciò ad assumere animatori (che avrebbero lavorato a partire dal 16 gennaio 2012) e assistenti alla regia (per il 16 febbraio).[16]

Il film fu annunciato ufficialmente il 13 dicembre 2012 assieme a Kaze tachinu in una conferenza stampa.[17][18][19] Furono presentate le prime locandine giapponesi con "estate 2013" (2013年《夏》?) come data di uscita nelle sale per entrambe.

La produzione è durata complessivamente 8 anni e sono stati spesi circa 5 miliardi di yen (quasi 36 milioni di Euro).[20]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 marzo 2012 nella libreria Daikanyama Tsutaya di Tokyo Toshio Suzuki chiese a Ryuichi Sakamoto di collaborare per la musica del film di Takahata.[21] Il 6 novembre fu reso pubblico che Shin'ichirō Ikebe era stato assunto per comporre le musiche del film.[22] Il 7 febbraio 2013, tuttavia, il nome di Shin'ichirō Ikebe sulla locandina fu sostituito con quello di Joe Hisaishi.[23]

Kaguyahime no Monogatari Soundtrack
(かぐや姫の物語 サウンドトラック?)
Artista Joe Hisaishi
Tipo album Studio
Pubblicazione 2013
Durata 52 min : 45 sec
Genere Colonna sonora
Etichetta Crown Japan

Il CD contenente le tracce della colonna sonora composte da Joe Hisaishi è stato messo in vendita il 20 novembre 2013 distribuito dalla Tokuma Japan Communication.[24]

  1. Hajimari (はじまり?) – 0:54
  2. Hikari (光り?) – 0:22
  3. Chiisaki Hime (小さき姫?) – 1:15
  4. Ikiru Yorokobi (生きる喜び?) – 1:01
  5. Mebae (芽生え?) – 2:20
  6. Takenoko (タケノコ?) – 2:06
  7. Inochi (生命?) – 1:00
  8. Yamasato (山里?) – 1:54
  9. Koromo (?) – 0:34
  10. Tabidachi (旅立ち?) – 1:20
  11. Aki no Minori (秋の実り?) – 0:39
  12. Nayotake (なよたけ?) – 1:23
  13. Tenarai (手習い?) – 0:48
  14. Inochi no Niwa (生命の庭?) – 0:25
  15. Utage (?) – 1:23
  16. Zetsubou (絶望?) – 1:07
  17. Haru no Meguri (春のめぐり?) – 1:03
  18. Utsukushiki Koto no Shirabe (美しき琴の調べ?) – 0:35
  19. Haru no Waltz (春のワルツ?) – 2:02
  20. Sato e no Omoi (里への想い?) – 1:36
  21. Kouki na Okata no Rhapsody (高貴なお方の狂騒曲?) – 1:29
  22. Magokoro (真心?) – 1:29
  23. Higurashi no Yoru (蜩の夜?) – 1:12
  24. Tsuki no Fushigi (月の不思議?) – 0:49
  25. Kanashimi (悲しみ?) – 1:01
  26. Sadame (運命?) – 1:18
  27. Tsuki no Miyako (月の都?) – 0:29
  28. Kikyou (帰郷?) – 1:20
  29. Hishou (飛翔?) – 4:26
  30. Tenjin no Ongaku I (天人の音楽I?) – 2:29
  31. Wakare (別離?) – 1:07
  32. Tenjin no Ongaku II (天人の音楽II?) – 0:58
  33. Tsuki (?) – 1:49
  34. Inochi no Kioku (いのちの記憶?) – 5:42
  35. Koto no Shirabe (琴の調べ?) – 0:57
  36. Warabe Uta (わらべ唄?) – 0:49
  37. Tennyo (天女の歌?) – 1:34

Durata totale: 52:45

Inochi no kioku
(いのちの記憶?)
Artista Kazumi Nikaidō
Tipo album Singolo
Pubblicazione 24 luglio 2013
Durata 11 min 24 sec
Genere Pop
Etichetta Yamaha Music Communications
Formati CD, download digitale

Kazumi Nikaidō ha composto il tema principale del film, Inochi no kioku (いのちの記憶? lett. "Memoria della vita"),[25] uscito in un CD da due tracce (normale e karaoke) il 24 luglio distribuito dalla Yamaha Music Communication.[26]

  1. Inochi no kioku (いのちの記憶?) – 5:44
  2. Inochi no kioku - Orijinaru karaoke (いのちの記憶 - オリジナル・カラオケ?) – 5:40

Durata totale: 11:24

Il 20 novembre è stato distribuito un ulteriore disco di Kazumi Nikaidō contenente musiche di altri film dello Studio Ghibli.[27]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Kaguya-hime no monogatari avrebbe dovuto essere distribuito contemporaneamente a Si alza il vento, altro film dello Studio Ghibli diretto da Hayao Miyazaki, così come era avvenuto esattamente 25 anni prima con l'uscita contemporanea dei film Una tomba per le lucciole e Il mio vicino Totoro.[18] Ritardi nell'ultimazione dello storyboard hanno però reso necessario posticipare l'uscita nelle sale del film all'autunno 2013.[28][29] La data di uscita definitiva fu fissata al 23 novembre.[30]

È stato proiettato al Festival International du Film d'Animation d'Annecy il 9 giugno,[31] durante il Festival di Cannes 2014 nella sezione Quinzaine des Réalisateurs,[32] al Sydney Film Festival il 14 e 15 giugno[33] e al Toronto International Film Festival il 5 settembre[34].

In Nord America il film è stato distribuito dalla GKids[35] dal 17 ottobre 2014.[36] In Italia la Lucky Red Distribuzione[37] lo ha distribuito nei cinema il 3, 4 e 5 novembre[38] e in anteprima a Lucca Comics & Games il 2 novembre[39].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Nei primi due giorni di proiezione Kaguya-hime no monogatari ha guadagnato 284 milioni di yen.[40] Il 2 febbraio ha chiuso al botteghino con più di 2,3 miliardi di yen (circa 22,6 milioni di dollari).[41]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sul sito Rotten Tomatoes il film ha ricevuto il 100% di "freschezza", basata su 55 recensioni,[42] diventando così la seconda opera di Takahata ad avere questo punteggio massimo (la prima è Omohide poro poro).

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 novembre 2012 la Toho registrò il dominio "kaguyahime-monogatari.jp"[43] assieme a quello per Kaze tachinu di Hayao Miyazaki.[44] La prima locandina fu mostrata nel giorno dell'annuncio ufficiale del film, il 13 dicembre 2012: consiste in un paio di mani al cui interno è presente la principessa protagonista, sullo sfondo dei bambù e un uomo che ne sta tagliando uno.[17][18] Contemporaneamente furono inaugurati i siti ufficiali dei due film. La tagline scritta sul poster fu "Il perpetrato delitto e la pena di una principessa." (姫の犯した罪と罰。 Hime no okashita tsumi to batsu.?)

Il 10 luglio 2013, all'interno di uno speciale del programma televisivo 1 oku-nin no dai-shitsumon!? Waratte Koraete! (1億人の大質問!?笑ってコラえて!?), fu mostrato il primo teaser trailer.[45] Il 14 agosto sono state mostrate alcune immagini[46] durante lo speciale televisivo della NHK Minna wo tsunagu mahou no melody (みんなをつなぐ魔法のメロディー?), ad introduzione della canzone principale del film. Il 17 settembre, in occasione dell'annuncio della partecipazione di Aki Asakura come doppiatrice principale, fu presentata una nuova locandina raffigurante la principessa distesa per terra e illuminata dalla Luna piena.[47] Dal 18 settembre al 2 ottobre l'account Twitter internazionale dello Studio Ghibli pubblicò 11 immagini promozionali.[48] Qualche settimana dopo fu anche presentata una nuova locandina raffigurante la principessa intenta a raccogliere dei petali di fiori di pesco.

Il 7 novembre è stato trasmesso un trailer da 3 minuti durante il programma every della NTV.[49] A partire dal 16 novembre in 344 cinema giapponesi sono stati distribuiti gratuitamente un milione di DVD e Blu-Ray contenenti un prologo del film della durata di 6 minuti.[50]

Il 18 agosto 2014 è stato rilasciato online il primo trailer americano.[51] Il 9 ottobre quello italiano insieme alla locandina.[52]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premio Categoria Destinatario Risultato
Japan Academy Prize Miglior film d'animazione Isao Takahata Nomination[53]
Miglior colonna sonora Joe Hisaishi Nomination[53]
Mainichi Film Award Miglior film d'animazione - Vinto[54]
Kinema Junpo Award Miglior film Isao Takahata Nomination
Blue Ribbon Award Miglior regista Isao Takahata Pendente
Miglior film - Pendente
Fantastic Fest Award Premio del pubblico - Vinto[55]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Doppio ruolo, come nell'originale giapponese
  2. ^ Simona Santoni, La storia della principessa splendente, il nuovo film dello Studio Ghibli, Panorama.it. URL consultato il 5-11-2014.
  3. ^ Eleonora Caruso, La storia della principessa splendente, il penultimo film dello Studio Ghibli, 3 novembre 2014. URL consultato il 5-11-2014.
  4. ^ Ryan Lattanzio, Studio Ghibli Quietly Enters Oscar Animation Race with 'Princess Kaguya', 17 dicembre 2014. URL consultato il 17-12-2014.
  5. ^ Princess Kaguya, Giovanni's Island Submitted for Oscar Nominations, 17 dicembre 2014. URL consultato il 17-12-2014.
  6. ^ (JA) 宮崎駿「風立ちぬ」&高畑勲「かぐや姫の物語」は同日公開 公開規模も同様に, 映画.com, 13 dicembre 2011. URL consultato il 15 dicembre 2012.
  7. ^ a b c d (JA) 「かぐや姫の物語」「風立ちぬ」スタジオジブリ新作発表会見, 東宝 (Toho), 13 dicembre 2011. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  8. ^ (EN) Ghibli secrets by Suzuki at Getsuyoru, GhibliWorld.com, 4 giugno 2007. URL consultato il 29 novembre 2012.
  9. ^ (EN) Ghibli Director Isao Takahata Working on New Film, Anime News Network, 4 giugno 2007. URL consultato il 29 novembre 2012.
  10. ^ (EN) Ghibli's Takahata, Goro Miyazaki Developing New Works, Anime News Network, 1º febbraio 2008. URL consultato il 26 novembre 2012.
  11. ^ (EN) DETAILS OF TAKAHATA’S NEW FILM REVEALED IN TWENTY-SECOND RADIO GHIBLI / GHIBLI ASEMAMIRE BROADCAST, GhibliWorld.com, 2 marzo 2008. URL consultato il 26 novembre 2012.
  12. ^ (EN) Ghibli Founder Takahata to Base Next Film on Lullaby, Anime News Network, 3 marzo 2008. URL consultato il 29 novembre 2012.
  13. ^ (EN) NEW WORK BY GHIBLI DIRECTOR TAKAHATA ISAO IN THE MAKING, GhibliWorld.com, 12 agosto 2009. URL consultato il 26 novembre 2012.
  14. ^ (EN) Isao Takahata to Base Next Film on Taketori Monogatari (Updated), Anime News Network, 12 agosto 2009. URL consultato il 25 novembre 2012.
  15. ^ Isao Takahata: prossimo film animato ispirato alla storia folkloristica Taketori Monogatari, everyeye.it, 17 agosto 2009. URL consultato il 29 novembre 2012.
  16. ^ (EN) Ghibli Lists Jobs for Isao Takahata's Summer 2013 Film, Anime News Network, 21 novembre 2011. URL consultato il 26 novembre 2012.
  17. ^ a b (JA) ジブリ新作2本!宮崎駿監督「風立ちぬ」と高畑勲監督「かぐや姫の物語」, 映画.com, 13 dicembre 2011. URL consultato il 15 dicembre 2012.; (JA) 宮崎駿「風立ちぬ」&高畑勲「かぐや姫の物語」は同日公開 公開規模も同様に, 映画.com, 13 dicembre 2011. URL consultato il 15 dicembre 2012.
  18. ^ a b c (EN) Ghibli Announces Miyazaki's Kaze Tachinu, Takahata's Kaguya-hime no Monogatari, Anime News Network, 13 dicembre 2011. URL consultato il 14 dicembre 2012.
  19. ^ Studio Ghibli, due nuovi lavori animati per Hayao Miyazaki e Isao Takahata, Everyeye.it, 14 dicembre 2011. URL consultato il 15 dicembre 2012.
  20. ^ (JA) はじめに, kaguyahime-monogatari.jp. URL consultato il 24 novembre 2013.
  21. ^ (JA) 坂本龍一と鈴木敏夫が対談 映画音楽語る, YOMUIRI ONLINE, 19 marzo 2012. URL consultato il 14 dicembre 2012.
  22. ^ (EN) Future Boy Conan Composer Listed on Isao Takahata's New Ghibli Film, Anime News Network, 6 novembre 2011. URL consultato il 30 novembre 2012.
  23. ^ (EN) Takahata, Ghibli's Kaguya-Hime Now Lists Composer Hisaishi, Anime News Network, 7 febbraio 2013. URL consultato il 9 marzo 2013.
  24. ^ (JA) かぐや姫の物語 サウンドトラック, Tokuma Japan Communication. URL consultato il 24 novembre 2013.
  25. ^ (JA) 現役僧侶・二階堂和美、高畑勲監督『かぐや姫の物語』主題歌に抜てき, ORICON, 23 maggio 2013. URL consultato il 21 luglio 2013.
  26. ^ (JA) いのちの記憶, Yamaha Music Communication. URL consultato il 25 luglio 2013.
  27. ^ (JA) ジブリと私とかぐや姫, Yamaha Music Communication. URL consultato il 24 novembre 2013.
  28. ^ (JA) 高畑勲監督「かぐや姫の物語」公開が秋に延期!, Eiga.com, 4 febbraio 2013. URL consultato l'8-02-2013.
  29. ^ (EN) Isao Takahata's Kaguya-hime Film Delayed to This Fall, Anime News Network, 5 febbraio 2013. URL consultato il 24-06-2013.
  30. ^ (EN) Isao Takahata & Ghibli's Kaguya-hime no Monogatari Opens on November 23, Anime News Network, 18 agosto 2013. URL consultato il 19 agosto 2013.
  31. ^ Ghibli's Takahata to Present Kaguya at France's Annecy in Anime News Network, 19 aprile 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  32. ^ Takahata & Ghibli's Tale of Princess Kaguya Heads to Cannes in Anime News Network, 22 aprile 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  33. ^ Sydney Film Festival to host Australian Premiere of The Tale of Princess Kaguya in Anime News Network, 8 maggio 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  34. ^ Toronto Film Festival to Host North American Premiere of Princess Kaguya, Ghibli Documentary in Anime News Network, 21 agosto 2014. URL consultato il 24 settembre 2014.
  35. ^ GKids to Release The Tale of The Princess Kaguya in North America in Anime News Network, 12 marzo 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  36. ^ 'Tale Of The Princess Kaguya' Sets English-Language Voice Cast, October Release Date in Deadline Hollywood, 15 luglio 2014. URL consultato il 15 luglio 2014.
  37. ^ La Principessa Splendente prossimamente al cinema! in studioghibli.it, 7 luglio 2014. URL consultato l'8 luglio 2014.
  38. ^ Lucky Red ufficializza le date d'uscita italiana de La Principessa Splendente, Big Eyes e altri film in Everyeye.it, 3 ottobre 2014. URL consultato il 4 ottobre 2014.
  39. ^ Lucca 2014: ecco il programma completo di Lucca Movie! in BadTaste.it, 27 ottobre 2014. URL consultato il 27 ottobre 2014.
  40. ^ Studio Ghibli's 'The Tale of Princess Kaguya' Tops Japanese Box Office in The Hollywood Reporter, 25 novembre 2013. URL consultato il 30 novembre 2013.
  41. ^ Japanese Box Office, February 1-2 in Anime News Network, 9 febbraio 2014. URL consultato il 20 marzo 2014.
  42. ^ (EN) The Tale of Princess Kaguya, Rotten Tomatoes. URL consultato il 9 ottobre 2014.
  43. ^ (JA) kaguyahime-monogatari.jp ドメイン情報, makko.biz. URL consultato il 25 novembre 2012.
  44. ^ Studio Ghibli conferma le sue due prossime pellicole in BadTaste.it, 21 novembre 2012. URL consultato il 25 novembre 2012.
  45. ^ (EN) Ghibli's Kaguya-hime no Monogatari Film Previewed in TV Trailer in Anime News Network, 10 luglio 2013. URL consultato il 13 luglio 2013.
  46. ^ (EN) VIDEO: Latest Look at Ghibli Co-Founder Isao Takahata's "Kaguya-hime", Crunchyroll, 15 agosto 2013. URL consultato il 16 agosto 2013.
  47. ^ (JA) ジブリ新作「かぐや姫の物語」、主演に21歳新進女優・朝倉あきを抜てき in 映画.com, 17 settembre 2013. URL consultato il 25 settembre 2013.
  48. ^ (EN) Ghibli Posts 9 Tale of The Princess Kaguya Images from Takahata in Anime News Network, 27 settembre 2013. URL consultato il 19 ottobre 2013.
  49. ^ (EN) Ghibli's Tale of Princess Kaguya Film's New 3-Minute Trailer Aired in Anime News Network, 7 novembre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
  50. ^ (EN) Ghibli Gives Filmgoers 1 Million Kaguya Prologue Blu-rays/DVDs in Anime News Network, 13 novembre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
  51. ^ (EN) Ghibli's Tale of the Princess Kaguya Gets English Teaser Trailer in Anime News Network, 18 agosto 2014. URL consultato il 20 agosto 2014.
  52. ^ La storia della principessa splendente dal 3 al 5 novembre al cinema: trailer e poster ufficiali! in studioghibli.it, 9 ottobre 2014. URL consultato il 9 ottobre 2014.
  53. ^ a b The Wind Rises Wins Japan Academy Prizes for Animation, Music in Anime News Network, 7 marzo 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  54. ^ Princess Kaguya Wins at 68th Mainichi Film Awards in Anime News Network, 22 gennaio 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  55. ^ Ghibli's Princess Kaguya Wins Fantastic Fest's Audience Award in Anime News Network, 23 settembre 2014. URL consultato il 24 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]