Gil Grissom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gilbert Arthur Grissom
Gil grissom.png
Universo CSI - Scena del crimine
Lingua orig. Inglese
Soprannome Gil
Autore Anthony E. Zuiker
1ª app. in CSI - Scena del crimine
Ultima app. in La decisione di Grissom
Interpretato da William Petersen
Voce italiana Francesco Pannofino
Sesso Maschio
Luogo di nascita Santa Monica (California)
Data di nascita 17 agosto 1956
Professione Supervisore del turno di notte della Polizia Scientifica di Las Vegas
Affiliazione CSI
Parenti
  • Sara Sidle (moglie)
  • Betty Grissom (madre)[1]

Gilbert "Gil" Arthur Grissom è stato il personaggio principale della serie televisiva CSI - Scena del crimine, realmente basato sul criminologo Daniel Holstein della polizia metropolitana di Las Vegas. Grissom è interpretato da William Petersen, il quale è anche fra i produttori della serie.

Grissom è il supervisore del turno di notte della squadra della Polizia Scientifica nella Contea di Clark, in Nevada; la squadra opera nella città (e anche nella periferia) di Las Vegas. È un entomologo che ha ottenuto la laurea in biologia all'Università della California di Los Angeles. Grissom ha una conoscenza vasta sugli insetti e sull'entomologia forense, e l'applica ai casi su cui deve investigare. Per una coincidenza il personaggio interpretato da Petersen nel film Manhunter - Frammenti di un omicidio (basato sul romanzo Il delitto della terza luna o Red Dragon di Thomas Harris, appartenente alla saga di Hannibal Lecter), Will Graham, scrive una monografia su come determinare l'ora del decesso dall'attività degli insetti.[2] In origine il personaggio doveva chiamarsi Gil Scheinbaum. Su richiesta di Petersen, Anthony E. Zuiker, creatore della serie, lo rinominò nell'attuale in onore di Gus Grissom, uno degli astronauti morti nell'incidente dell'Apollo 1 (inoltre, il nome della madre del personaggio, Betty Grissom, è lo stesso della moglie di Gus Grissom).[3]

Quando gli viene chiesto perché lavora nella scientifica egli risponde:

« Perché la gente morta non può raccontare »
(Episodio La lezione)

Nella nona serie, precisamente nell'episodio La decisione di Grissom, lascia definitivamente la Scientifica dopo aver risolto il complicato caso del "Dick e Jane Killer" o "DJK" (nel doppiaggio italiano tradotto solitamente come il "killer delle coppiette"), un serial killer copycat di uno psicopatico incarcerato (l'originale DJK). Al suo posto Catherine diventa il nuovo supervisore e per dare supporto alla squadra il dr. Ray Langston (Laurence Fishburne), un patologo docente di criminologia che aiuterà Gil nel caso del "mostro", entrerà nella Scientifica per le successive tre stagioni. Compare in alcuni episodi dell'undicesima, dodicesima e tredicesima stagione, come guest star (spesso solo come voce al telefono o in tele-collegamento).[1] Petersen ha più volte ammesso di voler far tornare il personaggio di Grissom in un ipotetico film per il cinema dedicato a CSI.[4][5]

Carattere del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Grissom ha un comportamento imparziale e intellettuale e che a volte può sembrare freddo; questa sua caratteristica, spesso, lo ha avvantaggiato nel lavoro e nella vita personale, anche se molti colleghi lo hanno accusato di essere senza sentimenti, a causa del distacco emotivo che mantiene con i casi che affronta nel suo lavoro.[6] Tuttavia il suo distacco dagli incarichi di natura politica spesso lo rende ostile nei confronti dei suoi superiori (e qualche volta dei membri della sua stessa squadra). Il suo lavoro spesso lo porta a contatto con varie subculture e ciò lo incuriosisce molto, essendo un persona molto tollerante, disposta al dialogo con altre culture.[7] Ha uno stomaco molto forte (non è turbato, ad esempio, da un'autopsia, né da cadaveri in decomposizione) ed è affascinato da qualsiasi cosa bizzarra e fuori dall'ordinario. Afferma che ci sono tre cose che detesta profondamente: la violenza domestica (specie contro le donne), i pedofili ed i trafficanti e spacciatori di droga che "distribuiscono la morte ai ragazzini".[8] Nonostante sia estremamente serio e scrupoloso nel lavoro, ha un senso dell'umorismo non comune.[7][9]

Sebbene Gil sia solitamente molto calmo e con una forte padronanza di sé stesso, a volte mostra di avere un'ira abbastanza aggressiva, perdendo brevemente la calma (anche se non usa mai la violenza): ad esempio quando Natalie Davis, il "killer delle miniature", rapì Sara, una delle poche persone da lui amate[10], o quando getta a terra il bricco di caffé di Conrad Ecklie (vice-sceriffo e supervisore del turno di giorno), cosa che però lo aiuterà a risolvere il caso[11], o in un episodio che coinvolge la morte di un neonato.[12] È anche quello a cui piacciono di meno le armi: infatti raramente porta la pistola e per questo motivo viene rimproverato dagli amici e dal capitano Jim Brass. Malgrado ciò è un eccellente tiratore, come si vede nell'episodio Tutto per il nostro paese, dove mostra un'eccezionale mira al poligono di tiro. Non spara mai a nessuno e solo una volta in tutta la serie, per proteggere Nick Stokes, punta una pistola contro una sospettata di omicidio, che stava minacciando il collega.[13] Gli hobby di Grissom includono il suo lavoro, le corse con gli scarafaggi, leggere, risolvere le parole crociate e andare sulle montagne russe.[14][15] Afferma, in un episodio ambientato in una casa di tolleranza legale, di non essere mai andato con una prostituta per sesso; difatti, come definizione di esso dà: "Un'opportunità di connessione umana", intendendo il sesso a pagamento come l'esatto opposto, "squallido" e "senza scopo" e che quindi "lo renderebbe triste".[16]

Nel suo ufficio Grissom tiene una collezione di esemplari e campioni, fra cui un feto di maiale, una tarantola e uno scorpione con due teste. Ha anche una bacheca a forma di pesce dove inserisce i casi non risolti e un Big Mouth Billy Bass (un finto pesce incorniciato che suona quando qualcuno passa troppo vicino) appeso dietro la porta; Grissom lo definisce come un cane da guardia. A volte tiene le prove di casi chiusi (come i modellini creati dal "Killer delle miniature", dai cui lavori rimane affascinato). Grissom ha inoltre una tarantola viva e, a casa propria, un cane di razza boxer di nome Henk, che è interpretato dal vero cane di William Petersen, il quale si chiama Bruno, un allevamento e varie teche di insetti (che a volte si vedono anche nell'ufficio) e un pitone.

Grissom ha molte similitudini con Sherlock Holmes. Come Holmes, Grissom è molto devoto al ragionamento logico e non ha molta considerazione per le norme di comportamento (Grissom, in un episodio, urta un vaso di mostarda in una drogheria per illustrare una teoria - episodio Morte sulla I-15; similmente Holmes infilza un maiale al mercato per determinare quanto deve essere forte un uomo per trafiggere una persona con un arpione). Possiede un nemico fisicamente e caratterialmente simile a Moriarty (nemesi di Holmes), Paul Millander (alias giudice Douglas Mason), che compare in alcuni episodi, prima di suicidarsi dopo essere stato incastrato; prova un inusuale interesse per una donna molto diversa da lui, Lady Heather, una dominatrice sessuale professionista, proprietaria di un club sadomaso e sessuologa non convenzionale[17] (anche se alla fine sposerà Sara Sidle), in parallelo con Irene Adler di Holmes; è infatti una delle poche persone che capiscono da subito i suoi ragionamenti.[17][18] Nell'episodio In gabbia viene suggerito che il suo carattere mostri i segni della sindrome di Asperger[19], e spesso il personaggio è rappresentato con alcune caratteristiche di misantropia.[20][21][22]

Grissom recita spesso diverse citazioni delle più varie opere letterarie, in particolare di William Shakespeare[23], ma apprezza anche molti altri; tra le sue citazioni vi sono John Keats[24], Ralph Waldo Emerson[20], Carl Gustav Jung[25], Henry David Thoreau[22], Jean-Paul Sartre[26] ed Herman Melville.[27] Il suo scrittore preferito è Isaac Asimov.[28] Inoltre ascolta musica classica e opera lirica ad alto volume nel suo ufficio, soprattutto quando deve pensare.

Nel 2007 Grissom si prende un periodo sabbatico di quattro settimane per insegnare in una classe del Williams College a Williamstown, Massachusetts.[29]

Emotivamente distrutto dalla morte di Warrick e dalla più recente partenza della compagna Sara, Grissom ha una brevissima storia d'amore con Lady Heather, prima di lasciare Las Vegas.[30] Durante la nona stagione lascerà la scientifica per riconciliarsi con Sara, raggiungendola nelle foreste della Costa Rica.[31] Sebbene questa torni al suo vecchio lavoro, e nonostante si fossero sposati, Grissom si soffermerà più tempo della moglie in Perù per aiutare le autorità del luogo in alcune ricerche antropologiche. Nella decima stagione, viene detto che sta insegnando, come docente "ospite", alla Sorbona di Parigi.

Parteciperà come ospite in alcune puntate dell'undicesima, dodicesima e tredicesima stagione.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Non sono molte le informazioni conosciute sul passato e sulla vita privata di Grissom. È cresciuto a Marina del Rey (California). Secondo la biografia della CBS Grissom è nato a Santa Monica (California) in una famiglia appartenente al ceto medio; il padre era professore di botanica al college[32]. Fu proprio lui a trasmettere al giovane Gilbert l'amore per le scienze naturali. Da ragazzo, Grissom iniziò a fare autopsie su corpi di animali morti trovati nel quartiere. Il padre morì quando Gil aveva nove anni, probabilmente di ipertermia.[32] La madre, sordomuta, aveva una galleria d'arte a Venezia. Nella seconda stagione dichiara a Warrick che al liceo era un "fantasma" (nel senso che lo si vedeva poco in giro).[21] Nell'episodio La vendetta va servita fredda racconta di essersi finanziato il suo primo Body Farm (un istituto di ricerca antropologica dove si studia la decomposizione dei corpi) con la vincita ad una partita di poker, di cui è esperto, anche se non gioca più da molti anni. Allo stesso tempo andava agli incontri di boxe per studiare come si formano i lividi nei corpi. Nell'episodio Metallo prezioso menziona di aver perso, per errore, un cadavere a Minneapolis; a causa di ciò impiegò più tempo prima di trovare lavoro a Las Vegas.

Grissom è di religione cattolica ma afferma anche di non considerarsi più un vero cattolico e di praticare un "cattolicesimo secolare": infonde, in alcuni aspetti della vita di ogni giorno, una "spiritualità intensa che altrimenti non avrebbero".[22] Discutendo con un sacerdote a cui è stato confessato un omicidio, afferma di credere in Dio e nella scienza; non crede però nelle regole che indicano come vivere.[33] Tiene il rosario della madre all'interno di una scatola nel suo ufficio.[22]

La madre di Grissom è sorda[34]: per questo motivo conosce la lingua dei segni americana[35]. Dalla madre ha ereditato l'otosclerosi, una malattia che porta ad una riduzione dell'udito fino alla sordità.[34] La perdita di udito è evidente nell'episodio La teoria del caos; con un'operazione riesce, tuttavia, a guarire dalla malattia[36]. A volte soffre di emicrania, specie quando è sotto stress, per la quale gli è stata prescritta una cura.[37]

Ha mostrato anche di saper leggere le labbra, quando non riesce a sentire le domande dell'avvocato di Tom Haviland che parla piano perché sa che Gil ha un problema di udito, cosa rivelata da un consulente della difesa, vecchio "mentore" di Grissom[38]; questa abilità, probabilmente appresa vivendo con la madre, gli torna molto utile nell'episodio Sepolto vivo (oltre ad altre occasioni), quando riesce a capire quello che Nick, intrappolato in una bara di plexiglas con una telecamera, sta dicendo.

Vita personale[modifica | modifica sorgente]

Le poche volte che Grissom si confida con qualcuno lo fa con Catherine Willows. Una volta l'ha paragonata ad una "moglie" anche se sono sempre stati due semplici e ottimi amici.[39] Grissom è stato attratto dall'antropologa Terri Miller (Pamela Gidley) (episodio Amore e morte) e da Lady Heather. Nell'episodio dell'undicesima stagione Le due signore Grissom, si viene a sapere di una sua relazione passata con una donna sorda di nome Julia Holden, che si dimostrerà con la neo-sposa Sara. Ha appoggiato Warrick Brown (anche se ha avuto alcuni problemi con la legge[40] e ha avuto un rapporto paterno con Nick Stokes (a cui ha insegnato l'entomologia forense) e, successivamente, con Greg Sanders. Ha inoltre un ottimo rapporto di amicizia con il dottor Al Robbins.
Alla fine della sesta stagione si scopre che Jim Brass ha affidato a Grissom la procura per quanto riguarda le scelte mediche, mostrando che Grissom è l'unica persona di cui Brass si fida tanto da affidargli la sua vita.[41]

Sara Sidle è la persona che, fra tutti i colleghi con cui lavora, più assomiglia a Grissom. Entrambi si definiscono "secchioni" (episodio Sesso, bugie e... larve) e sono quelli che hanno la vita sociale meno attiva. Inizialmente c'erano degli accenni della loro attrazione, ma mai nulla di esplicito. Nell'ultimo episodio della sesta stagione la loro relazione viene mostrata al pubblico[27] e successivamente nell'ultimo episodio della settima stagione viene definitivamente rivelata ai colleghi dallo stesso Gil, durante l'ultimo caso del killer delle miniature da cui Sara viene infatti rapita.[42] Circa un anno dopo che Sara ha lasciato la scientifica, Grissom decide di fare altrettanto per ricongiungersi a lei. Si sposeranno durante la decima stagione. La madre di Grissom, Betty, non approva il matrimonio, in quanto, essendo Sara a Las Vegas e Grissom in Perù, ritiene che non abbiano un'adeguata vita sessuale, e che quindi il matrimonio non possa funzionare, ipotesi poi smentite dalla stessa Sara.[1] Nella tredicesima stagione, invece, Sara stessa dice che Grissom non è più suo marito, indicando che si sono separati o che sono in crisi.[43]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Episodio Le due signore Grissom
  2. ^ Nell'episodio Abracadavere, curiosamente, William Petersen e l'attore Tom Noonan recitano di nuovo rispettivamente come detective e cattivo, dopo aver recitato insieme in ruoli simili in "Manhunter - Frammenti di un omicidio"(1986), di Michael Mann.
  3. ^ Jeffrey Zaslow, A real reality show; William Petersen, star of CBS' surprise hit series CSI seeks ultimate truths in some unseemly places in USA Weekend, 20 gennaio 2002. URL consultato il 23 gennaio 2008. [collegamento interrotto]
  4. ^ William Petersen return to CSI
  5. ^ 'Billy Petersen talks new gig returning to CSI
  6. ^ Episodio Assassini per caso
  7. ^ a b Episodio Un piccolo omicidio
  8. ^ Episodio Amici e amanti
  9. ^ Episodio Suonatore di organi
  10. ^ L'ultima miniatura
  11. ^ Episodio Fahrenheit 932
  12. ^ Episodio Con dolcezza
  13. ^ Episodio Contro ogni evidenza
  14. ^ Episodio Schiavi di Las Vegas
  15. ^ Episodio Giro di vite
  16. ^ Episodio Quattro round
  17. ^ a b Episodio Schiavi di Las Vegas e altri
  18. ^ Episodio Lady Heather
  19. ^ Gil Grissom (Character) on IMDB
  20. ^ a b Episodio Casualità
  21. ^ a b Episodio Ellie
  22. ^ a b c d Episodio Crocefissa
  23. ^ Episodio In gabbia
  24. ^ Episodio Scambi di coppia
  25. ^ Episodio Pellicce e nausea
  26. ^ Episodio Undici giurati arrabbiati
  27. ^ a b Episodio La testa mozzata
  28. ^ Episodio Scienza e crimine
  29. ^ Lasciare Las Vegas
  30. ^ Episodio La stanza delle torture
  31. ^ Episodio La decisione di Grissom
  32. ^ a b Il rapimento
  33. ^ Episodio Amore fraterno
  34. ^ a b Episodio L'arte della fame
  35. ^ Episodio Il suono del silenzio
  36. ^ Episodio La rapina
  37. ^ Episodio Innocenza violata
  38. ^ Episodio La scientifica sotto accusa
  39. ^ Episodio Jackpot
  40. ^ episodio La svolta
  41. ^ Episodi Legami di sangue e La testa mozzata
  42. ^ Episodio L'ultima miniatura
  43. ^ Episodio Non ti scordar di me
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione