Dominique Mamberti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dominique Mamberti
arcivescovo della Chiesa cattolica
Dominique Mamberti.jpg
Coat of arms of Dominique Mamberti.svg
Eritis mihi testes
Titolo Sagona
Incarichi attuali Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica
Presidente della Corte di Cassazione dello Stato della Città del Vaticano
Presidente della Commissione per gli avvocati
Incarichi ricoperti Segretario per i Rapporti con gli Stati
Segretario della Commissione Interdicasteriale per le Chiese dell'Est Europa
Nato 7 marzo 1952 (62 anni) a Marrakesh
Ordinato presbitero 20 settembre 1981 dal vescovo Jean-Charles Thomas
Consacrato arcivescovo 3 luglio 2002 dal cardinale Angelo Sodano

Dominique François Joseph Mamberti (Marrakech, 7 marzo 1952) è un arcivescovo cattolico francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Marrakech, in Marocco, il 7 marzo 1952, è ordinato sacerdote il 20 settembre 1981 per il clero di Ajaccio, in Corsica, dove ha sempre vissuto.

Entra nella carriera diplomatica della Santa Sede nel 1986, lavorando - tra l'altro - nelle nunziature in Algeria, Cile, Libano e presso le Nazioni Unite.

Il 18 maggio 2002 è nominato arcivescovo titolare di Sagona e delegato apostolico in Somalia e nunzio apostolico in Sudan. Riceve la consacrazione il successivo 3 luglio per l'imposizione delle mani del cardinale Angelo Sodano, allora segretario di Stato.

Il 17 gennaio 2004 è nominato nunzio apostolico in Eritrea.

Il 15 settembre 2006 è nominato segretario per i Rapporti con gli Stati e segretario della Commissione interdicasteriale per le Chiese dell'Est Europa.

Il 31 agosto 2013 papa Francesco lo conferma nel medesimo incarico.

L'8 novembre 2014 è nominato prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Successione apostolica.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze francesi[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 5 febbraio 2007[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo titolare di Sagona
(titolo personale di arcivescovo)
Successore BishopCoA PioM.svg
- dal 18 maggio 2002 in carica
Predecessore Nunzio apostolico in Sudan Successore Emblem Holy See.svg
Marco Dino Brogi 18 maggio 2002 - 15 settembre 2006 Leo Boccardi
Predecessore Delegato apostolico in Somalia Successore Emblem Holy See.svg
Marco Dino Brogi 18 maggio 2002 - 17 gennaio 2004 Ramiro Moliner Inglés
Predecessore Nunzio apostolico in Eritrea Successore Emblem Holy See.svg
Silvano Maria Tomasi 19 febbraio 2004 - 15 settembre 2006 Leo Boccardi
Predecessore Segretario per i Rapporti con gli Stati Successore Emblem Holy See.svg
Giovanni Lajolo 15 settembre 2006 - 8 novembre 2014 Paul Richard Gallagher
Predecessore Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica Successore Emblem Holy See.svg
Raymond Leo Burke dall'8 novembre 2014 in carica
Predecessore Presidente della Corte di Cassazione dello Stato della Città del Vaticano Successore Vatican City CoA.svg
Raymond Leo Burke dall'8 novembre 2014 in carica

Controllo di autorità VIAF: 203252524