Dominique Mamberti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dominique Mamberti
arcivescovo della Chiesa cattolica
Dominique Mamberti.jpg
Coat of arms of Dominique Mamberti.svg
Eritis mihi testes
Titolo Sagona
Incarichi attuali Segretario per i Rapporti con gli Stati

Segretario della Commissione Interdicasteriale per le Chiese dell'Est Europa

Nato 7 marzo 1952 a Marrakesh
Ordinato presbitero 20 settembre 1981 dal vescovo Jean-Charles Thomas
Consacrato arcivescovo 3 luglio 2002 dal cardinale Angelo Sodano

Dominique François Joseph Mamberti (Marrakech, 7 marzo 1952) è un arcivescovo cattolico francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Marrakech, in Marocco, il 7 marzo 1952, è ordinato sacerdote il 20 settembre 1981 per il clero di Ajaccio, in Corsica (Francia), dove ha sempre vissuto.

Entra nella carriera diplomatica della Santa Sede nel 1986, lavorando - tra l'altro - nelle nunziature in Algeria, Cile, Libano e presso le Nazioni Unite.

Il 18 maggio 2002 è nominato arcivescovo titolare di Sagona e delegato apostolico in Somalia e nunzio apostolico in Sudan. Riceve la consacrazione il successivo 3 luglio per l'imposizione delle mani del cardinale Angelo Sodano, allora segretario di Stato.

Il 17 gennaio 2004 è nominato nunzio apostolico in Eritrea.

Il 15 settembre 2006 è nominato segretario per i Rapporti con gli Stati e segretario della Commissione interdicasteriale per le Chiese dell'Est Europa.

Il 31 agosto 2013 papa Francesco lo conferma nel medesimo incarico.

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Successione apostolica[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Successione apostolica.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze francesi[modifica | modifica sorgente]

Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 5 febbraio 2007[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo titolare di Sagona
(titolo personale di arcivescovo)
Successore BishopCoA PioM.svg
- dal 18 maggio 2002 in carica
Predecessore Delegato apostolico in Sudan Successore Flag of the Vatican City.svg
Marco Dino Brogi 18 maggio 2002 - 15 settembre 2006 Leo Boccardi
Predecessore Nunzio apostolico in Somalia Successore Flag of the Vatican City.svg
Marco Dino Brogi 18 maggio 2002 - 17 gennaio 2004 Ramiro Moliner Inglés
Predecessore Nunzio apostolico in Eritrea Successore Flag of the Vatican City.svg
Silvano Maria Tomasi 19 febbraio 2004 - 15 settembre 2006 Leo Boccardi
Predecessore Segretario per i Rapporti con gli Stati Successore
Giovanni Lajolo dal 15 settembre 2006 in carica

Controllo di autorità VIAF: 203252524