Segretario per i Rapporti con gli Stati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il segretario per i Rapporti con gli Stati è un incarico curiale, in vigore dal 28 giugno 1988, previsto dagli articoli 45-47 della la costituzione apostolica Pastor Bonus, nella sezione relativa alla Segreteria di Stato della Santa Sede;[1] il titolo è equiparabile al "ministro degli Esteri" della Santa Sede.

La figura del segretario per i Rapporti con gli Stati deriva direttamente da quella del Consiglio per gli Affari pubblici della Chiesa.

Attuale segretario è, dal 2006, l'arcivescovo Dominique Mamberti.[2]

Segretari per i Rapporti con gli Stati[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Pastor bonus
  2. ^ Visita in Estonia dell'arcivescono Mamberti
  3. ^ Santiebeati

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]