Deserto di Sechura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 7°45′55.52″S 78°43′40.9″W / 7.765422°S 78.728028°W-7.765422; -78.728028

Duna gigante nel deserto di Sechura

Il Deserto di Sechura è un deserto costiero ubicato per la maggior parte del territorio nella Regione di Piura e Lambayeque, nel nord-ovest del Perù.

Ubicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il deserto occupa una striscia lungo la costa nord peruviana dell'Oceano Pacifico, a sud della Regione di Piura.

Da nord a sud presenta una lunghezza di circa 150 km; da est a ovest ha una larghezza massima di circa 100 km e risulta compreso tra la costa dell'Oceano Pacifico (nei pressi della Baia di Sechura) e le propaggini della Cordigliera Occidentale (una diramazione costiera delle Ande Peruviane.

Alla sua estremità nord, vicino alla città di Piura, il deserto di Sechura confina con l'ecoregione forestale-secca di Tumbes-Piura (un'area che copre anche la parte est di Lambayeque), composta da foreste secche equatoriali.

L'area totale del deserto di Sechura è di 188,7350 km².

Fonti straniere, come il WWF lo identificano con il tratto di costa dell'Oceano Pacifico che si estende dall'estremo nord del Perù fino ad una parte del territorio settentrionale del Cile, che confina con il deserto di Atacama. A causa del fatto che il territorio desertico costiero compreso tra la parte nord del Perù e il deserto di Atacama non ha nome, l'intera regione arida della costa peruviana potrebbe in futuro essere referenziata con il nome di deserto di Sechura.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome sechura deriva da una civiltà sviluppatasi attorno al 400 a.C., chiamata SEC.

Nel 1728 la vecchia città di Sechura fu distrutta da uno tsunami e fu ricostruita nell'attuale posizione.

Durante gli anni in cui si verifica il fenomeno di El Niño vi sono spesso alluvioni; nel 1998 le acque alluvionali invasero il deserto costiero e in una zona dove non vi era nulla da 15 anni, si sviluppò improvvisamente il secondo lago più grande del Perù: 145 km di lunghezza, 30 km di larghezza e 10 m di profondità con occasionali cupole di sabbia emergenti dalla superficie.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il deserto peruviano ha un'escursione di temperature molto bassa, moderate dal vicino Oceano Pacifico, ma a causa delle fredde acque costiere e delle condizioni atmosferiche subtropicali, è una delle zone più aride della Terra.[1]

In estate (Dicembre - Marzo) è caldo e soleggiato con temperature medie sopra i 24 °C (da 25º a 38º). In inverno (Giugno - settembre) è freddo con temperature che variano da 16 °C durante la notte a 24 °C durante il giorno.

Geologia[modifica | modifica wikitesto]

I numerosi e brevi corsi d'acqua che attraversano il deserto di Sechura, hanno sostenuto per millenni gli insediamenti umani. Molte civiltà pre-colombiane sono fiorite in queste zone: ne sono un esempio i Moche, i Sican e i Nazca, più a sud.

Anche al giorno d'oggi questi fiumi e torrenti sostengono l'agricoltura negli insediamenti peruviani. Due delle maggiori città peruviane, Piura e Chiclayo, risiedono in questa regione.

Questo deserto è un'arida pianura costituita da materiali del periodo Cenozoico; presenta scarsa vegetazione e occasionalmente laghi. Il clima arido e i suoli improduttivi limitano fortemente la formazione di insediamenti umani, ad eccezione dei luoghi nei pressi delle oasi nei pressi dei fiumi Piura a nord e Lambayeque a sud; in queste aree è possibile l'agricoltura.

A nord vi sono anche alcuni giacimenti petroliferi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cooke, Ronald U.; Warren, Andrew; Goudie, Andrew. Desert Geomorphology. 1992 Taylor & Francis. ISBN 1-85728-017-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Geografia