Colleen Atwood

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Statuetta dell'Oscar Oscar ai migliori costumi 2003
Statuetta dell'Oscar Oscar ai migliori costumi 2006
Statuetta dell'Oscar Oscar ai migliori costumi 2011

Colleen Atwood (Yakima, 1950) è una costumista statunitense, vincitrice di tre Oscar per i migliori costumi rispettivamente nel 2003, 2006 e nel 2011.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata a Yakima, nello stato di Washington, nel 1950, debutta nel mondo della moda nei primi anni settanta come assistente del dipartimento costumi per opere teatrali e cinematografiche. A partire dal 1984 diviene costumista in proprio, lavorando nella maggior parte dei film degli anni ottanta-novanta, tra i quali Una vedova allegra... ma non troppo (1988), Edward mani di forbice (1990) e Piccole donne (1994). La sua fama la spingerà a collaborare anche con registi del calibro di Tim Burton e Jonathan Demme, oltre che con le società della Ringling Bros e Barnum & Bailey Circus.

La sua prima candidatura all'Oscar arriva nel 1995 grazie ai costumi di Piccole donne, seguita nel 1999 da quella per Beloved, regia di Jonathan Demme. Nel 2003 ottiene finalmente la prima agognata statuetta per il lavoro svolto in Chicago, ottenendo due anni dopo un'ennesima candidatura e nel 2006 un altro Oscar per gli eccellenti costumi realizzati per il film Memorie di una geisha, regia di Rob Marshall. Il suo ultimo Oscar le viene dato alla cerimonia del 2011, per i costumi di Alice in Wonderland diretto da Tim Burton.

Atwood ha realizzato vari costumi anche per due music video della band statunitense My Chemical Romance, Welcome to the Black Parade e Famous Last Words.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Premi e candidature[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 24303445 LCCN: no2004002024