Chicago (film 2002)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chicago
Chicago Film Titoli.JPG
Paese di produzione Stati Uniti d'America, Germania
Anno 2002
Durata 113 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere musical, commedia nera
Regia Rob Marshall
Soggetto Bob Fosse, Fred Ebb, Maurine Dallas Watkins
Sceneggiatura Bill Condon
Produttore Martin Richards
Fotografia Dion Beebe
Montaggio Martin Walsh
Effetti speciali Film Effects Inc., Ted Ross, Toybox
Musiche Danny Elfman
Scenografia Johnny Myhre
Costumi Colleen Atwood
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Chicago è un film del 2002 diretto da Rob Marshall.

Film musicale ambientato nella Chicago degli anni venti, ha vinto sei Oscar, tra cui quello per il miglior film.

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche degli Stati Uniti il 10 dicembre 2002; in quelle italiane il 10 febbraio 2003.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Velma Kelly è una star dei nightclub, che una sera dopo essersi esibita (All that jazz) viene arrestata per aver ucciso suo marito e sua sorella, che lei aveva sorpreso a letto insieme. Roxie Hart è una donna che spera di diventare anch'essa una star, ma non è ancora famosa. Spera che il suo amante possa riuscire a farla diventare famosa, ma quando scopre che lui l'ha ingannata per fare l'amore con lei, Roxie lo uccide. La donna cerca di convincere suo marito Amos a difenderla, dicendogli che l'amante morto era un ladro, ma durante l'interrogatorio la verità viene a galla e Roxie viene arrestata e portata nella stessa prigione di Velma (Funny Honey). In prigione, Roxie conquista le simpatie del custode, Mama Morton (When You're good to Mama), mentre le altre carcerate le raccontano di come sono state arrestate e dei loro omicidi (Cell Block Tango). Per la difesa di Roxie, Amos assume il più talentuoso avvocato sulla piazza, Billy Flynn (All I care about), che è anche l'avvocato di Velma. Grazie a Billy, Roxie conquista la simpatia di diversi giornalisti e dei cittadini (We both reached for the gun). Roxie comincia a intimorirsi quando l'unica innocente delle assassine, la Hunyak, viene giustiziata. Notando che Roxie sta pian piano diventando più famosa di lei, Velma cerca di convincere Roxie ad aiutarla (I can't do it alone) ma Roxie, per vendicarsi di alcuni atteggiamenti arroganti assunti in precedenza da Velma, rifiuta. Una nuova assassina, Kitty Baxter, viene arrestata, e i riflettori sembrano essere tutti puntati su di lei. Per riavere le attenzioni della stampa e di Billy, Roxie finge di essere incinta. Saputa la notizia, Amos corre da lei, che però lo snobba. Molto dispiaciuto da ciò, Amos riflette sulla relazione che ha con la moglie (Mister Cellophane). Avviene poi il processo, che sembra andare bene (Razzle Dazzle). Terribilmente gelosa, Velma cerca di incriminare Roxie senza successo. Roxie viene assolta, ma subito dopo perde le attenzioni della gente e di Billy. Solo ora Roxie rivela ad Amos di non essere incinta. A quel punto, Amos la lascia. Roxie inventa una canzone (Nowadays) e cerca invano di farsi assumere in un locale. Un giorno, Roxie incontra Velma, che è anch'essa riuscita ad essere assolta ma non trova un lavoro. Le due ex nemiche riescono a mettere da parte le loro divergenze e mettono su un numero (Hot Honey Rag). Roxie e Velma tornano famose, con il pubblico, tra cui Billy e Mama, che le acclama.

Spettacolo originale[modifica | modifica wikitesto]

Lo show è ispirato al musical Chicago, originalmente messo in scena a Broadway nel 1975. La produzione originale non è stata molto apprezzata dal pubblico che non era pronto per uno show cinico. La riproposizione del 1996 ebbe un maggiore successo e continua ad essere interpretata nel West End di Londra e a Broadway. Le influenze di entrambe le produzioni possono essere viste nella versione cinematografica. La produzione originale aveva diviso il musical in atti vaudeville, che creavano qualche problema nel passaggio da spettacolo teatrale a film.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Il film è interpretato da Renée Zellweger (Roxie Hart), Catherine Zeta-Jones (Velma Kelly), Richard Gere (Billy Flynn), John C. Reilly (Amos Hart), Queen Latifah (Matron 'Mama' Morton), Lucy Liu (Go-To-Hell Kitty) e Christine Baranski (Mary Sunshine). Diretto da Rob Marshall.

Tutti gli attori principali hanno eseguito essi stessi le parti cantate e ballate del film. Zeta-Jones e Latifah avevano avuto precedenti carriere musicali e Reilly, Zeta-Jones e Baransky hanno avuto esperienze teatrali. Gere è l'attore con maggiore esperienza del cast principale, ed ebbe bisogno di poche prove. Lui necessitò, comunque, lezioni di tip-tap prima di effettuare il suo pezzo di ballo. La Zellweger non aveva mai ballato professionalmente ma aveva cantato già nel film del 1994 Shake, rattle and rock!.

Chita Rivera, che interpretò Velma Kelly nel musical di Broadway nel 1975, appare nel film facendo un cameo come "Nicky".

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  • All That Jazz - Velma Kelly
  • Funny Honey - Roxie Hart
  • When You're Good to Mama - Mama Morton
  • Cell Block Tango - Six Merry Murdresses of Cook County Jail
  • All I Care About - Billy Flynn
  • We Both Reached for the Gun - Billy Flynn
  • Roxie - Roxie Hart
  • I Can't Do It Alone - Velma Kelly
  • Mister Cellophane - Amos Hart
  • Razzle Dazzle - Billy Flynn
  • Nowadays (Roxie) - Roxie Hart
  • Nowadays - Velma Kelly e Roxie Hart
  • I Move On
  • Love Is a Crime - Anastacia (colonna sonora)

Una canzone aggiuntiva, Class, eseguita da Queen Latifah e Catherine Zeta-Jones fu girata, ma tagliata dal film. Il filmato è stato poi incluso nel DVD e la canzone è stata pubblicata nell'album della colonna sonora.

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Il film è tratto dal musical Chicago di Kander e Ebb, che a loro volta si erano ispirati allo spettacolo teatrale scritto da Maurine Dallas Watkins, Chicago, basato sulla storia di due killer dell'età del Jazz, Beulah Annan e Belva Gaertner. La trama e lo sviluppo di Chicago è molto simile al film Condannatemi se vi riesce (Roxie Hart) di William Wellman del 1942, con protagonista Ginger Rogers e, per molti aspetti, ricorda Cabaret di Bob Fosse.

Nel 1927, ne era stata girata una versione muta, Chicago, interpretata da Phyllis Haver nel ruolo di Roxie Hart e da Julia Faye, Velma.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Chicago era un progetto di Bob Fosse, il leggendario coreografo e regista, per il suo prossimo film. Anche se morì prima della realizzazione, nel film si può riscontrare la sua influenza, in particolare nelle coreografie in stile jazz ed è citato nella parte dei ringraziamenti.
  • Catherine Zeta-Jones iniziò la sua carriera nei musical, interpretando il ruolo principale in 42nd Street nel West End di Londra all'età di diciassette anni.

Slogan promozionali[modifica | modifica wikitesto]

  • «With the right song and dance, you can get away with murder.»
  • «In a city where everyone loves a legend, there's only room for one.»
  • «If You Can't Be Famous, Be Infamous.»
  • «Se insegui il successo devi essere disposto a tutto.»

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema